Così il silenzioso Mattarella ha conquistato il Paese

Poche parole e sobrietà, il presidente piace al 70% degli italiani. Dal Colle: "Nessuna strategia"

Roma - Viaggia con l'Alitalia, sale sul tram e soprattutto non apre bocca: Sergio I, ovvero il trionfo del basso profilo. Una ricetta semplice semplice, che non ha richiesto esperti americani di marketing, peraltro nemmeno troppo originale. Sandro Pertini tirava fuori il portafoglio per pagarsi i biglietti da solo, Carlo Azeglio Ciampi costringeva i consiglieri a stringersi tutti in uno stesso pulmino e Giorgio Napolitano girava l'Italia in treno, sia pure Frecciarossa.

Insomma, sarà una mossa banale, però piace, visto che, senza fare praticamente niente, Sergio Mattarella con il suo 70 per cento è ampiamente in testa nell'indice di fiducia degli italiani, come dimostra una ricerca Ixè per Agorà . Chissà, forse da una parte è la naturale simpatia per la massima istituzione repubblicana di garanzia: pure il contrastato Napolitano, in nove anni, ha vissuto picchi di grande popolarità. Dall'altra parte magari ha fatto presa la scelta, in una fase di forti polemiche politiche, di parlare poco e di intervenire ancora meno.

Fatto sta che nei sondaggi il capo dello Stato ha quasi doppiato Matteo Renzi. Al Quirinale minimizzano, giurano che si tratta di un caso e non di una scelta, che non esiste alcun calcolo né strategie d'immagine. Semmai, spiegano, è la natura e la formazione di Mattarella a farlo comportare così. C'è chi afferma che non abbia ancora preso le misure, che non abbia deciso il taglio da dare al suo settennato. Per altri si tratta della classica prudenza democristiana: prima di parlare, pensarci dieci volte e poi, piuttosto che sbagliare, restare zitti. Del resto non è mai stato un chiacchierone, negli ultimi dieci anni le interviste concesse di contano sulla dita di una mano.

Tendenza che il presidente ha parzialmente rovesciato nelle ultime settimane, quando si è concesso alle domande di Christine Amanpour, star della Cnn , e poi a Le Figaro . Il Fatto ha ironizzato sulla stranezza: «È interessante psichiatricamente questa nuova strategia di comunicazione del capo dello Stato. Una ripicca contro noi italici?».

E in effetti comincia a fare rumore il silenzio forzoso a cui Mattarella costringe i giornali italiani. È andato a Berlino, a Parigi e in Vaticano, ha ricevuto il segretario generale dell'Onu e il presidente del Ppe, ha condotto una seduta del Csm e ha firmato leggi discusse. In altre stagioni il capo dello Stato avrebbe conquistato sempre la prima pagina, invece ormai anche i quotidiani che storicamente seguono più da vicino il Colle sono passati alle fotonotizie. Pure per la tormentata sostituzione di Lupi con Delrio, i riflettori si sono accesi su altri palazzi. Basta retroscena. Il ruolo dei quirinalisti, ha scritto Il Foglio , è a rischio. Però, mai dire mai. «Riserbo non vuol dire mollezza», avvertono dal Colle. Cossiga restò cinque anni muto, poi diventò il Picconatore.

Commenti
Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 04/04/2015 - 08:46

MEMENTO HOMO! proprio così cominciò Cossiga per almeno tre anni circa. Poi...si scatenò

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 04/04/2015 - 08:48

...intendo riferirmi al silenzio e alla riservatezza, ovviamente

CarloDei

Sab, 04/04/2015 - 08:50

oltre che stare zitto dovrebbe silenziosamente stare lì gratis riunificando allo stipendio tanto ha già una bella pensione. Gli italiani lo ameranno finché non inizierà a intromettersi nella vita politica. Tutto ciò porta ad una conclusione: il presidente della Repubblica non serve a una mazza. Chiudiamo il Quirinale e facciamolo diventare un museo e nella tenuta di Castelporziano mettiamoci tutti quelli che sbarcano sulle nostre coste in attesa di rispedirli da dove sono venuti.

Roberto Casnati

Sab, 04/04/2015 - 08:59

Io faccio parte di quel 30% ai quali Mattarella non piace.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Sab, 04/04/2015 - 09:17

"Ha conquistato il paese"!. L'importante è esagerare. E' una silenziosa e ricca (con i nostri soldi) nullità. Forse per questo fa notizia (per voi, naturalmente).

vittoriomazzucato

Sab, 04/04/2015 - 09:37

Sono Luca. I partecipanti al sondaggio hanno poca memoria. Il 10 marzo di quest'anno Mattarella ha dato un giudizio sulla responsabilità civile dei giudici e da giudice della Corte Costituzionale-moroteo-cattocomunista non dicendo quasi nulla ha detto quanto basta per essere definito moroteo-cattocomunista ed eletto da tutto il PD, rottamati e rottamanti. GRAZIE.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 04/04/2015 - 09:45

Non sono nel 70% mattarelliano, ma neppure in un 30% a lui contrario. Sto aspettando. Gli inizi sono buoni, ma danno l'impressione di una recita. Aspetto di vedere se dietro al viaggio in tram, molto teatrale, ci sia anche la sostanza. Dopo il fumo vorrei anche l'arrosto. Alludo al costo del Quirinale: 450 milioni, ma in costante vertiginoso aumento. Oltre 2000 dipendenti, di cui alcuni con in busta paga compensi superiori allo stesso presidente, al momento pe me ancora con la "p" minuscola. Per non parlare delle tre residenze reali, di cui una assurda a Napoli. Il Quirinale deve costare di meno, molto di meno.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 04/04/2015 - 09:48

Anche per Il Giornale “santo subito”? Aspettiamo le cose serie, non basta il teatro.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 04/04/2015 - 09:51

Non sono nel 70% mattarelliano, ma neppure in un 30% a lui contrario. Sto aspettando. Gli inizi sono buoni, ma danno l'impressione di una recita. Aspetto di vedere se dietro al viaggio in tram, molto teatrale, ci sia anche la sostanza. Dopo il fumo vorrei anche l'arrosto. Alludo al costo del Quirinale: 450 milioni, ma in costante vertiginoso aumento. Oltre 2000 dipendenti, di cui alcuni con in busta paga compensi superiori allo stesso presidente, al momento per me ancora con la "p" minuscola. Per non parlare delle tre residenze reali, di cui una assurda a Napoli. Il Quirinale deve costare di meno, molto di meno.

paco51

Sab, 04/04/2015 - 10:19

noon i sono accorto che c'è sono evidentemnte distratto dai "fatti" miei

scala A int. 7

Sab, 04/04/2015 - 10:41

pur appartenendo al " Popolo di Silvio " esprimo il mio Convinto Apprezzamento per l'attuale Presidente della Repubblica a differenza Totale dei suoi predecessori , spero solo che continui su questo percorso

scala A int. 7

Sab, 04/04/2015 - 10:44

esprimo il mio Apprezzamento per l' attuale Presidente della Repubblica che si fermo' alla figura di Cossiga

linoalo1

Sab, 04/04/2015 - 10:48

Ma chi fa queste statistche?O peggio,chi dice balle?Questo Presidente,finora è stato invisibile e,pertanto,inclassificabile!Per nostra fortuna,parla poco!Così,a prima vista,sembra proprio che faccia il Presidente controvoglia e solo perché obbligato!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 04/04/2015 - 10:53

La strategia in definitiva consiste nello scegliersi un nemico. Bravo Mattarella che fa l'arbitro. Dopo i disastri del sabotatore in conto terzi, di Governi democraticamente eletti, surrogati da governi fantoccio, il Matta sta salvando il salvabile.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 04/04/2015 - 10:54

Già... non c'è soddisfazione. Non gli si può dare del comunista e nemmeno rinfacciargli i carri armati sovietici a Budapest. E poi "...e Mattarella non dice niente?" non suona nemmeno bene.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 04/04/2015 - 10:58

Come si possa apprezzare un a persona simile proprio non lo capisco. Come giudice della Corte Costituzionale dichiarò illegittimi gli attuali eletti in Parlamento ed al Senato. Dopo che l'hanno eletto allora tutto è tornato costituzionale. Coerentemente non doveva accettare l'elezione. La democrazia non è che la si usa solo quando fa comodo e la si mette nel cassetto quando ci da fastidio. Evviva il 70%

abocca55

Sab, 04/04/2015 - 11:02

E' troppo presto per dirlo, se Mattarellum veramente non si lascia tentare a imporre una politica DC, e se non condiziona i governi, se favorisce una vera e profonda riforma della magistratura, e se si limiterà ad essere una figura rappresentativa dell'Italia, allora sicuramente avrà il consenso e la stima degli Italiani.

beowulfagate

Sab, 04/04/2015 - 11:26

Sarei curioso di vederlo alle prese con un eventuale governo di cdx.Chissà se continuerebbe a stare zitto.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 04/04/2015 - 11:27

Per il momento si tratta di aria fritta! Mi piacerà molto il giorno in cui si ricorderà di quanto fece il suo predecessore Francesco Cossiga e metterà finalmente un poi' di ordine in quel caravanserraglio che va sotto il nome il csm!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di tempus_fugit_888

Anonimo (non verificato)

blues188

Sab, 04/04/2015 - 11:35

Sembra il mio pesce rosso: muto e fa sempre gli stessi giri. Se davvero si preoccupa per gli ìidaliani' molli lo stipendio (è il 14° in scala mondiale) e si dedichi a poveri.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 04/04/2015 - 11:49

NON MI PIACE NEL LUI NE IL SUO PARITO ACCOZZAGLIA COMUNISTA.

MarcoE

Sab, 04/04/2015 - 12:01

E' matematico che l'indice di popolarità del Capo dello Stato sia alto. Basta non far niente di sconveniente ... E' sempre stato così! Il motivo? Si tratta di carica inutile ....

MarcoE

Sab, 04/04/2015 - 12:01

E' matematico che l'indice di popolarità del Capo dello Stato sia alto. Basta non far niente di sconveniente ... E' sempre stato così! Il motivo? Si tratta di carica inutile ....

Luigi Farinelli

Sab, 04/04/2015 - 12:01

Dà l'idea di essere un mediatore fra parti, ma non è detto che non cerchi anche di imporre, sotto, sotto, le sue idee ed i suoi orientamenti culturali, etici e morali legati anche alle tradizioni e peculiarità del Popolo Italiano. Lo spero. Oggi certe idee, nonostante l'esercito degli ipocriti "io sono Charlei" che sparlano di "libertà di espressione" e poi vanno a bestemmiare in chiesa, orinando sui fedeli che recitano il rosario, non possono essere liberamente espresse, per non urtare il mortifero politicamente corretto (e ciò dà la misura dell'abisso di imbecillità ideologica in cui è stata fatta volutamente precipitare l'intera società italiana e occidentale). Del resto, peggio dell'orrendo predecessore,comunista, massone, golpista, difficilmente potrà essere.

Silviovimangiatutti

Sab, 04/04/2015 - 12:12

E' proprio vero: ogni popolo ha i politici che si merita.

pc1966

Sab, 04/04/2015 - 12:25

Ma a cosa serve? un burattino? un nonnetto gentile gentile ? Ma fatemi il piacere! una carica inutile, uno sfottio a gli ITALIANI. RIFORMARE

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Sab, 04/04/2015 - 12:27

Da noi, si dice "bronza coverta" (brace coperta). Tutta la macchinazione ed i macchinisti fautori di codesta nomina (periodo storico incluso) non mi rassicurano: anzi...

Vigar

Sab, 04/04/2015 - 12:29

Mah! Speriamo bene. Ricordiamoci che abbiamo detto più o meno così anche per i suoi predecessori.....e poi! Staremo a vedere.....

Giovanmario

Sab, 04/04/2015 - 12:58

da buon siciliano.. parla solo in presenza del suo avvocato

VittorioMar

Sab, 04/04/2015 - 13:00

..visto le condizioni disastrose del Paese sarebbe opportuno che incominciasse a dire qualcosa!

ugsirio

Sab, 04/04/2015 - 13:05

A molti piace il Re travicello.

claudio faleri

Sab, 04/04/2015 - 13:09

ma chi se ne frega di un soggetto che fa la statuina, non decide nulla non conta nulla, ecco perchè lo hanno messo li.......sta buono, buono fa i suoi giretti, le parate e le altre ca........te che gli competono

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Sab, 04/04/2015 - 13:22

Differenze coi predecessori? Nessuna. Almeno ci fa la grazia di tacere.

agosvac

Sab, 04/04/2015 - 13:26

Capisco che molti italiani abituati alle continue "chiacchiere" del buon napolitano si trovino bene con uno che parla poco. Per conto mio prima di potere dire "mi piace" o "non mi piace" preferisco aspettare che faccia qualcosa di veramente serio. Per esempio, visto che oltre che Presidente della Repubblica è anche Presidente del CSM, che intervenga con alcune decisioni sull'organo di controllo della magistratura!!!

cgf

Sab, 04/04/2015 - 13:34

Su questo presidente avrei molto da dire ma *evito*; non per questo nulla vieta che possa venirmi in mente quanto scritto da Dante "Dicerolti molto breve. Questi non hanno speranza di morte, e la lor cieca vita è tanto bassa, che ’nvidïosi son d’ogne altra sorte. Fama di loro il mondo esser non lassa; misericordia e giustizia li sdegna: non ragioniam di lor, ma guarda e passa".

Duka

Dom, 05/04/2015 - 08:58

Il predecessore parlava troppo questo troppo poco, ma una via di mezzo NON c'era??????