Tra "faccette" e gesti, Salvini ascolta Conte dai banchi di governo

Matteo Salvini frena sul nascere con un gesto della mano le proteste dei senatori leghisti di fronte alle critiche del premier Conte e li invita a mantenere la calma

Il pomeriggio parlamentare di Giuseppe Conte e Matteo Salvini era iniziato con sorrisi e strette di mano ma, non appena il presidente del Consiglio ha iniziato a parlare avendo accanto i suoi due vicepremier, le smorfie del leader della Lega non si sono fatti attendere.

Mentre Conte afferma"il ministro dell'Interno ha perseguito interessi personali e di partito...", Salvini solleva al cielo gli occhi e scosso il capo in segno di disapprovazione dinanzi alle sue parole."Così proprio non va", borbotta il ministro dell’Interno, accusato da Conte di“scarsa sensibilità istituzionale”. Attacchi davanti ai quali dai banchi dei senatori leghisti avanzano forti proteste che Salvini frena sul nascere con un gesto della mano con cui invita a mantenere la calma. Eppure l’accusa di voler staccare la spina al governo per mero“opportunismo politico" subito dopo il voto sul decreto Sicurezza bis, non è facilmente digeribile. Parole molto dure che scatenano nuovi vivaci mormorii da parte dei leghisti che, ancora una volta, vengono zittiti dal loro ‘Capitano’. Salvini mette l'indice sulla bocca come a dire 'silenzio, non replicate’.

Significativo è anche il gesto di tirare un filo in orizzontale con il pollice e l'indice per sottintendere “come volevasi dimostrare” per accentuare i segnali di approvazione e gli applausi che arrivano dall’opposizione che ascolta compiaciuta il passaggio di Conte sul Russiagate. Il vicepremier leghista, poi, alza le braccia quando gli viene rimproverato un uso improprio dei simboli religiosi. Una mimica facciale che è totalmente agli antipodi dalla ferma compostezza e impassibilità di Luigi Di Maio.

Commenti

jaguar

Mar, 20/08/2019 - 17:49

La faccia più significativa era quella di Di Maio, era pensieroso, stava pensando che era meglio rimanere al San Paolo a vendere bibite.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 20/08/2019 - 17:50

impara presto con i gesti: forse frequenta i sordomuti? :-)

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 20/08/2019 - 19:16

Meno male che Salvini aveva con se il rosario mentre quello sfruffoncello di Conte chiede lezioni subito per diventare lui premier

scorpione2

Mar, 20/08/2019 - 20:07

moine da 41 bis.

scorpione2

Mar, 20/08/2019 - 20:08

messaggiava con verdini.

Popi46

Mer, 21/08/2019 - 06:12

L’eloquio di Conte è travolgente, ho tentato di ascoltare....mi sono addormentata

polistrum

Mer, 21/08/2019 - 07:28

Da italiano medio , nel bene o nel male avrei preferito che un popolo mediocre come quello italiano avesse avuto un governo "normale" di durata "normale" , ma siccome in questo paese la normalità non esiste perché siamo tutti contro tutti e ci facciamo la guerra tra paesini , e le regioni sembrano stati diversi , con mentalità diverse, nord contro sud , sud contro nord , centro contro tutti , Roma contro Milano , ecc,( e le banche godono) come si può pretendere che un governo in Italia duri e porti coesione e stabilità , è solo un utopia , un sogno fiabesco , l'importante che diamo importanza a questa classe dirigente , e che facciamo i commentucci sulle facce o a chi è più cattivello , o a chi ha ricevuto la caramella , continuiamo così....siamo sulla strada giusta , noi si che siamo in GAMBA!!!!