La festa di laurea della Fedeli. Canti e brindisi: "Ora dimettiti"

Ieri sera all'autogrill Cantagallo messa in scena la (finta) festa di laurea di Valeria Fedeli. L'attacco degli studenti: "Ridicolo mentire sul titolo di laurea"

Valeria Fedeli non si sarà laureata, ma almeno il brindisi e i canti goliardici ci sono stati. C'era anche la tesi, fasulla pure quella, alla "Festa di laurea di Valeria Fedeli" che alcuni militanti di Azione Universitaria hanno realizzato ieri sera all'Autogrill Cantagallo. Ospite speciale proprio lei, il neo ministro dell'Istruzione e della Ricerca finito sotto accusa in tempi record per aver falsificato il curriculum con un titolo accademico mai ottenuto.

La vicenda è nota. Nemmeno dieci ore dopo il giuramento nelle mani di Mattarella, ex sindacalista della Cgil e vicepresidente del Senato in quota Pd finisce sotto il fuoco incrociato di cattolici e critici, i quali le rimproverano non solo di essersi schierata mani e piedi in favore della diffusione della teoria gender, ma anche di aver mentito sui suoi titoli di studio. Mario Adinolfi, leader del Popolo della Famiglia, rivela la menzogna sul sito del neo-ministro, in cui lei giura e spergiura di aver conseguito il "diploma di laurea in scienze sociali". Peccato non fosse vero. E infatti viene costretta a fare retromarcia, ammettere di aver preso solo un "diploma per assistenti sociali" non parificabile alla laurea triennale cui molti studenti anelano dopo esami e prova finale. Due giorni dopo si scoprirà non aver mai fatto nemmeno la maturità. Ma questa è (quasi) un'altra storia.

Su Facebook nel frattempo era stato lanciato un evento per festeggiare (ironicamente) la Fedeli. Ben 25mila partecipanti e 32mila utenti "interessati" al party di laurea che alla fine si è tenuto veramente. "Come promesso ci siamo ritrovati alle 22:00 presso l’Autogrill Cantagallo ovest - fanno sapere da Azione Universitaria - dove abbiamo 'festeggiato' il Ministro anzi la 'Ministra' dell’Istruzione. Con alcuni amici e avventori, alcuni striscioni e un cartonato che ritraeva il ministro con in mano una tesi di laurea, abbiamo chiesto a gran voce le sue dimissioni". Una trentina di ragazzi delle delegazioni di Au delle Università della Toscana e dell'Emilia Romagna non hanno fatto mancare i brindisi, le foto con il cartonato (a grandezza naturale) e l'immancabile "dottore, dottore, dottore dal buco..." (guarda il video).

Uno scherzo, certo. Ma con motivazioni serie. "Riteniamo gravissimo - afferma Giuseppe Staglianò, Consigliere Nazionale degli Studenti Universitari - che un Ministro dell'Istruzione vanti nel suo Curriculum Vitae una laurea che non ha". Solo in Italia può succedere. "Probabilmente è l’atto più grave che un Ministro dell'Istruzione possa commettere - ribatte Stefano Cavedagna, militante - In Germania nel 2013 si è dimessa il Ministro dell’Istruzione e della Ricerca scientifica, Annette Schavan, accusata di aver copiato la tesi di dottorato". "Il ministro deve rinunciare al suo incarico per preservare la dignità di quell'incarico - aggiunge Consuelo Torromino, Presidente di Au Bologna - e per rispetto a tutti quegli studenti che si impegnano per conseguire i titoli universitari e magari non riescono nemmeno a trovare un impiego".

Il problema non è l'assenza del titolo di studio, ma il fatto che abbia "mentito un qualcosa che dovrebbe difendere e tutelare in quanto capo del dicastero dell'Istruzione". Probabilmente la rossa ministra non lascerà la poltrona. Ma almeno adesso potrà scrivere nel curriculum di avere una laurea. Di cartone, certo. Ma è pur sempre meglio di niente.

Commenti
Ritratto di Turzo

Turzo

Lun, 19/12/2016 - 09:36

Ci scommettiamo che per l'Intercessione dei PDioti, l'Università di Bologna si inventerà una laurea ad oc per il Ministro Fedeli e gliela daranno honoris causa? Con questi acefali Komunisti tutto è Possibile!!!!!!

schiacciarayban

Lun, 19/12/2016 - 09:54

Ovviamente come nella migliore tradizione della nostra schifosa politica, la questione è già passata in cavalleria e questa usurpatrice bugiarda ce la teniamo. Comincio a pensare che ci voglia qualcosa di più "forte" per cambiare questo paese.

leopard73

Lun, 19/12/2016 - 09:56

si deve dimettere non solo Lei ma anche chi l'ha voluta come ministro sono i soliti inciuci all'italiana!!! fanno schifo BUFFONI INCAPACI.

Matteo Giacalone

Lun, 19/12/2016 - 10:04

Purtroppo la Ministra non si dimetterà basta guardare la sua "faccia". Sono anch'io sicuro che già qualche "Rettore leccaculo di circostanza" sta preparando una laurea Honoris Causa. In alternativa, consiglio la Signora Ministra di rivolgersi al Presidente Emerito Giorgio NAPOLITANO che sicuramente troverà la soluzione al problema....

Libertà75

Lun, 19/12/2016 - 10:11

solo i diversamente intelligenti difendono la Fedeli

Eraitalia

Lun, 19/12/2016 - 10:16

la raccomandazione di lady Etruria ha funzionato.: stai sereno versione boschi

LOUITALY

Lun, 19/12/2016 - 10:23

ma come fate giornalisti a mon mettere questa notizia in prima pagina tutti i giorni? UN MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SENZA LAUREA E SENZA DIPLOMA!!! schifo marcio

g-perri

Lun, 19/12/2016 - 10:23

Se per risolvere questa vergognosa truffa si attende un passo indietro dell'interessata (che non arriverà mai) e non si applica d'Ufficio la Legge, questo caso creerebbe un pericoloso precedente. Significa che da oggi in poi, in Italia, al fine di ottenere un incarico/lavoro, chiunque potrebbe dichiarare falsamente di possedere i requisiti necessari.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 19/12/2016 - 10:28

Se non si può tenere sotto controllo certi sindacati, ê meglio chiuderli del tutto, perché continuano a fare disastri. Basta fare una bella legge e il discorso è chiuso.

Holmert

Lun, 19/12/2016 - 10:34

Molti non laureati, per giustificarsi del fatto che hanno interrotto gli studi, mettono avanti la scusa che a studiare "erano i figli di papà". Leitmotiv dei 68ini e loro nipotini,che per l'occasione diedero una mazzata pazzesca che ha stordito senza appello di ripresa la scuola italiana. Che nelle clssifiche mondiali avvicina lo Zimbabwe ed i Burkina Faso. E la novella ministra è una di quelle che fomentavano le piazze e gridavano all'abolizione di tutte le barriere che portavano all'ottenimento di un titolo di studio con sacrifici ed impegno, che presuppongono ore di studio a tavolino, rinunciando a svaghi e sollazzi giovanili. Ed ora ecco la ministra che sciorina tutto l'armamentario 68ino.La laurea non è necessaria, anche Croce ed altri cervelloni non erano laureati e così di seguito. Come se in natura non ci fossero rare eccezioni che confermano la regola. Un esercito che ha bisogno di eroi ha perso tutte le guerre.

onurb

Lun, 19/12/2016 - 10:50

Mi sembra più che doveroso che la Fedeli si dimetta, non tanto per la laurea e la maturità, entrambe inesistenti, bensì per il cumulo di balle che la signora ha raccontato. Ma ci si può fidare di un personaggio simile? E Mattarella non ha nulla da dire?

flip

Lun, 19/12/2016 - 10:56

quello che è peggio e che Mattarella ha abboccato. In che mani è finita la scuola considerando anche il recentissimo passato renziano. Un "ministro" (sic) più somaro dell' altro.

cameo44

Lun, 19/12/2016 - 11:18

Il PD sta facendo le pulci per il caso Raggi volendo addossare a questa Amministrazione in carica da appena sei mesi tutti i mali di Roma dimendicando che Roma è stata sempre amministrata dalla Sinistra con capofila il PD però non si vergogna di nomi nare Ministro alla Istruzione una persona che non è degna di sedere in parlamento per aver mentito sul suo titolo di studio e fa pure l'offesa per le critiche giuste che le sono state rivolte è proprio vero i politici non hanno il senso della ver gogna

stesicoro

Lun, 19/12/2016 - 11:20

È una furbastra con la faccia di bronzo: inutile sperare che si dimetta spontaneamente.

i-taglianibravagente

Lun, 19/12/2016 - 11:21

Scenda in campo il CEPU per una "laurea" e GRANDI SCUOLE per un diploma e in 3 o 4 anni ci ritroviamo un bel ministro dell'istruzione fatto e finito creato dal nulla.....l'Italia fara' vedere al mondo intiiiiero come si fabbrica un ministro dell'istruzione sintetico al 100% partendo letteralmente dal NULLA cosmico. sempre i primi!

al40

Lun, 19/12/2016 - 11:34

La Fedeli è l'immagine fedele dell'arroganza e del pressapochismo dei sinistri che nella storia hanno fatto solo enormi danni. Tutti questi sapientoni ci hanno rotto,non se ne può più!!! Occorre sposare e sostenere sempre e comunque un'ideologia vincente per il benessere dell'umanità e cioè quella della libertà liberal cristiana.

cir

Lun, 19/12/2016 - 11:49

ma elkid , conviene , pontaldi dite qualcosa , siamo tutti in attesa del verbo vostro!!

maurizio50

Lun, 19/12/2016 - 11:56

Q!uesta non si schioda dalla seggiola manco con le cannonate! Figurarsi: viene fuori da quell'organizzazione di superignoranti denominata CGIL e puoi immaginare se può avere orgoglio , dignità, o capacità di autocritica!!!!

DuralexItalia

Lun, 19/12/2016 - 11:56

Non si dimette ora e non si dimetterà poi... e quando gli ricapita nella vita di fare il ministro/a? Ma figuratevi...

vittoriomazzucato

Lun, 19/12/2016 - 12:14

Sono Luca. Ma Gentiloni cosa dice? Non dice al ministro Fedeli: DIMETTITI. GRAZIE.

Lapecheronza

Lun, 19/12/2016 - 12:21

@Holmert - è un retaggio vecchio sociale in cui il ricco si distingueva dal povero vestendo in modo diverso, parlando in modo diverso e laurea. E' una prerogativa italica quella di chiamare 'professore' qualsiasi insegnante anche chi insegna ai ragazzini di 11 anni. I più del nord Europa sgranano gli occhi per quanti professori e dottori ci siano nel nostro Paese che però non conoscono molto di quello in cui sono dotti o non arrivano ad un mediocre B1 (i migliori al B2) nel livello nella comunicazione della lingua inglese. Prerogativa italica quella di apparire e non essere.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 19/12/2016 - 12:23

La signora, si fa per dire, si qualifica da sola ma il premier burattino manovrato del bischero non fà certo una figura migliore ignorando quanto accaduto e non prendendo i provvedimti che si imporrebbero!

TitoPullo

Lun, 19/12/2016 - 12:33

Avanti 'o popolo noi siamo in tanti, tutti ignoranti all'infuori di me...! BRAAAAAAAAAAAAAAAAVIIIIIIIIIIIIIIIII kompagni!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 19/12/2016 - 12:37

L'emerito, magnifico, caritatevole rettore professor Monti, per lo straordinario Giubileo della Misericordia, dovrebbe elargire una laurea ad onorem alla Fedeli perché... vede la luce in fondo al tunnel.

Duka

Lun, 19/12/2016 - 13:20

Questa è davvero malata. Fatela curare ma mi raccomando sceglietene uno molto bravo, il caso e difficile.

Iacobellig

Lun, 19/12/2016 - 13:33

DA SCHIFO SOTTO PIÙ ASPETTI!

Marcello.Oltolina

Lun, 19/12/2016 - 14:01

Come è possibile che nessuna autorità istituzionale intervenga per far dimettere la neo ministra dell'istruzione Valeria Fedeli - come Italiano non posso evitare di esprimere tristezza e sfiducia nelle istituzioni che tacciono.

carpa1

Lun, 19/12/2016 - 14:02

"Il problema non è l'assenza del titolo di studio, ma il fatto che abbia mentito un qualcosa che dovrebbe difendere e tutelare in quanto capo del dicastero dell'Istruzione". Come sarebbe : il problema non è l'assenza del titolo di studio!!!! Questo titolo è importante nelle graduatorie ed autocertificarne il conseguimento danneggia gli altri che lo hanno veramente conseguito oltre ad essere un atto si rilevanza penale (come ricordato ogni qualvolta si presenta un'autocertificazione). Cacciatela via con disonore, magari anche con una bella denuncia per falso, altro che ministro.

carpa1

Lun, 19/12/2016 - 14:06

Mi ripeto: al di là delle dimissioni, il fatto stesso di autocertificare il falso in atto pubblico non è già di per sè un reato penale? O lo è solo per i peones?

atvr63

Lun, 19/12/2016 - 14:09

Com'era..? ..La cultura .."superiore" della sinistra? .. Quelli che "a destra sono tutti ignoranti, a destra hanno un livello di istruzione ridicolo?" Questa "ministra" dell'istruzione rappresenta degnamente il livello di istruzione della sinistra.. E' un loro denominatore comune: tentano di riempirsi la bocca con riconoscimenti e titoli deformati e ingigantiti dove/come possono.. Poi vai a vedere, e la maggior parte di loro sono degli ignoranti con degli effettivi titoli di studio di livello infimo..

rodolfoc

Lun, 19/12/2016 - 14:13

E poi le zecche rosse di lamentavano della Gelmini, che era 1000 anni luce avanti a questo essere ignobile.

giottin

Lun, 19/12/2016 - 14:24

Dimettiti e vai a fare l'inserviente in una casa di riposo per anziani non autosufficienti. Con il tuo diplometto da assistente sociale è il massimo che puoi fare!

Ritratto di milan1899

milan1899

Lun, 19/12/2016 - 14:28

FEDELI ALLA POLTRONA.....

ortensia

Lun, 19/12/2016 - 14:29

Mai canto di laurea e' stato cosi' appropriato. La carampana ha avuto la festa che si merita. Un applauso a questi ragazzi che hanno fatto rivivere i fasti dell'antica e gloriosa goliardia.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 19/12/2016 - 15:02

Sono in solenne disaccordo con gli studenti universitari:Prima dovevano festeggiarle la maturità,indi l'essere matricola e poscia la laurea!!!

venessia

Lun, 19/12/2016 - 15:09

Giottin per favore... un po' più di rispetto per chi lavora nelle case di riposo - grazie

il nazionalista

Lun, 19/12/2016 - 15:28

Ricordate la laurea(conseguita in Albania) di ' trota ' Bossi?? Non era ministro, né ricopriva alcuna carica pubblica, ma i giornali dei ' poteri forti ' e in particolare quello del cancerogeno editore svizzero ' bombardarono a tappeto ' per settimane, sostenuti dal codazzo dei buffoni al servizio della sinistra!! Adesso che questa nullità, divenuta ministro grazie a maria etruria boschi(come dicono), si INVENTA una laurea - e poi si scopre che non ha NEMMENO la Maturità!! - i suddetti fogli del giornalismo ' illuminato ' stanno più muti dei mafiosi di un tempo davanti alla Polizia!! Mentre i ' compagni ' piddisti fanno finta di nulla e, sottovoce, scusano la ministra ' IMMATURA '!!!

i-taglianibravagente

Lun, 19/12/2016 - 15:42

...quanto accanimento verso questa compagna....ma perche'???

nordcorea

Lun, 19/12/2016 - 15:54

P.D:-IL PARTITO DEI NON LAUREATI:-

miky2010

Lun, 19/12/2016 - 16:10

ma veramente dovrebbe cacciarla il sig. gentiloni per dare un' immagine di serietà di questo "nuovo" governo nato sul principio del "nuovo che avanza". in qualsiasi azienda al mondo un dirigente che viene assunto su informazioni false fornite dal candidato verrebbe immediatamente licenziato e magari denunciato per truffa!!!

flip

Lun, 19/12/2016 - 16:25

quante volte ha ripetuto la quinta elementare? avanti popolo!

tatoscky

Lun, 19/12/2016 - 16:30

In nessun paese serio può accadere una cosa del genere, la ministra non si dimette e non chiede scusa, il capo dello stato non favella, Gentiloni fa finta di niente, da vomito.

baio57

Lun, 19/12/2016 - 16:44

Ovviamente nessun commento dei cocomeriotas/sinistrati .

Eraitalia

Lun, 19/12/2016 - 16:46

Molti commentatori vorrebbero, giustamente, le dimissioni della ministrA per le bugie....Ma dimenticano che è figlia di renzi del suo renzismo quindi sorella di boschi (Che l'ha fermamente voluta) nonché nipote di Napolitano. Allora di che stiamo parlando? Hanno lo scettro del comando!

flip

Lun, 19/12/2016 - 16:54

certo che ai veri laureati gli rode un po' essere presi per i fondelli. ma forse più che a loro alla Camusso. IGNORATA COMPLETAMENTE.

jeanlage

Lun, 19/12/2016 - 17:26

Il duo comico Renzi (Capocomico) e Mattarella (Spalla) non essendo soddisfatti dell'effetto del referendum Hanno studiato una nuova farsa, con a capo l'imitatore Gentiloni e la Fedeli, nel ruolo della diversamente laureata e della scarsamente diplomata. Lo spettacolo, sponsorizzato da Poltrone e Divani è programmato al teatro Chigi e durerà al massimo fino a Natale.

Ritratto di kikina69

kikina69

Lun, 19/12/2016 - 17:33

Ma perché questa donnina che ha falsificato il suo cv non deve essere perseguita per legge? io sono ancora qui ad aspettare le sue dimissioni! si vergogni Fedeli e si dimetta immediatamente!

il nazionalista

Lun, 19/12/2016 - 17:55

Il neo-premier gentiglioni vuole seguire la strada tracciata dal suo ' manovratore ': il ' cazzaro ' del Valdarno e dare impulso al nuovo corso della ' buona scuola ' e perciò nomina ministro della P. I. la fedeli - un pilastro della cultura e ricca di titoli accademici!! Dato il precedente, nel caso di un nuovo governo di sinistra, il titolare della P. I. avrà la licenza media o quella elementare???

tzilighelta

Lun, 19/12/2016 - 19:24

Tecnicamente non dovrebbero esserci ostacoli a ricoprire l'incarico di ministro dell'istruzione, il problema potrebbe sorgere se per caso la ministra dovesse partecipare, in veste ufficiale, ad una festa di laurea con consegna dei diplomi! Scena prima: giovanotto venghi venghi che le consegno una laura!

Yossi0

Lun, 19/12/2016 - 20:05

Stia serena la nuova ministrA ci penserà la democratica università di Bologna a conferirle una laurea ad honorem

flip

Mar, 20/12/2016 - 10:02

tzilighelta. ma si immagina quale può essere la cultura DI QUESTO MINISTRO

flip

Mar, 20/12/2016 - 10:09

certo che per i comunisti a chi deve fare il ministro dell' istruzione, non è richiesto nessun tipo di cultura ne laurea. basta aver frequentato il gabinetto del partito.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 20/12/2016 - 15:51

Certo che con questi BUFFONI della politica l'Italia sarà sempre denigrata a livello internazionale. Lo sconcerto è poi vedere che questi CIALTRONI se ne fregano e non mollano avendo la loro faccia ben salda alla poltrona!