Frecce tricolori, bandiera d'Italia che sventola coi soldi dei privati

Lo Stato non ha soldi. E a salvare la manifestazione dai tagli alla Difesa arrivano gli sponsor. L'Aeronautica si autofinanzia

Mentre il comandante Jan Slangen dirige da terra gli Mb 339 che compongono l'ultima nuova figura mozzafiato delle Frecce tricolori», centinaia di migliaia di persone se ne stanno con il naso all'insù, perse nel tricolore che disegna il cielo sopra la base di Rivolto, Udine, Friuli Venezia Giulia.

Benvenuti a casa della pattuglia acrobatica nazionale, l'orgoglio dell'Aeronautica Militare che per il 55esimo anniversario dalla sua fondazione regala una due giorni di brividi e spettacolo. E pensare che la celebrazione che in da ieri incanta visitatori giunti da tutto il mondo, e che oggi attende anche il presidente della repubblica Sergio Mattarella, insieme all'astrovip Samantha Cristoforetti, fino a qualche mese fa non era poi così scontata. Salvata dal baratro della spending review grazie alle sponsorizzazioni private, che hanno trasformato lo speciale compleanno in una vetrina mondiale del made in Italy, decretando il successo di un esperimento che mira a diventare la nuova frontiera del marketing della Difesa. Se le risorse ministeriali scarseggiano, tanto da aver costretto spesso in questi anni a ridurre le esibizioni, figuriamoci quelle per i festeggiamenti, l'Aeronautica Militare è corsa ai ripari cedendo il celebre marchio e, di fatto, inaugurando la nuova formula di autofinanziamento. D'altronde, la Pan è sempre la Pan, e se il soldi per fare le cose in grande allora meglio sfruttarne l'enorme potenziale pubblicitario. Così a marzo si è aperta ufficialmente la caccia ai contributi di privati e istituzioni con un'inserzione a tutta pagina sul Sole 24 Ore . E con tanto di numero di cellulare, quello del generale di brigata aerea Roberto Di Marco. Che non ha più smesso di squillare. Il bando gara ha raccolto in appena un mese le manifestazioni di interesse di oltre 60 sponsor per centinaia di migliaia di euro attraverso pacchetti pubblicitari e stand personalizzati a seconda del peso dell'intervento, che hanno garantito le «condizioni per vivere al meglio un'altra bella pagina di storia del gruppo».

La manifestazione «l'avremmo fatta lo stesso» chiariscono dall'Aeronautica, ma certo «non così». Non con questa magia. Non ospitando pure l'undicesimo raduno dei piloti delle pattuglie acrobatiche di Arabia Saudita, Belgio, Finlandia, Francia, Giordania, Olanda, Polonia, Spagna, Svizzera e Turchia, oltre che tutti gli otto astronauti italiani, per la prima volta insieme. Il gigante Fastweb è stato il primo ad accaparrarsi il logo dell'esclusivo anniversario, in virtù di una la partnership già consolidata da un accordo biennale che riconosce a Difesa servizi spa 600 mila euro l'anno per l'uso del marchio. Oltre ovviamente a un'intesa con Regione Friuli Venezia Giulia, non si sono lasciati sfuggire l'occasione nomi come Breitling, Finmeccanica, Cristiano di Thiene, Alitalia, Eni, Generali, fino alle eccellenze del territorio friulano, da Goccia di Carnia al colosso siderurgico Danieli, e alle più piccole imprese locali. Fiere di avere la propria insegna attraversata dal tricolore nazionale.

Commenti

unosolo

Dom, 06/09/2015 - 09:06

praticamente si falsifica il bilancio dello Stato , togliendo soldi alla sanità e alla sicurezza col solo scopo di falsare il bilancio , praticamente il suo staff lavora come in quel di Firenze , l'importante far quadrare i conti , chi ci rimette sono solo i cittadini che perdono soldi per allietare la politica e tutti i parassiti istituzionali , presto i pensionati si dovranno svendere le proprietà per avere qualche soldino per tirare avanti qualche anno , ladri . politici e sindacalisti se ne fregano vogliono solo soldi per i loro diritti che si sono regalati.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Dom, 06/09/2015 - 09:10

altra dimostrazione che chi governa questo paese e' un buffone, tagliano fondi a tutti mentre quelli che devono mantenere il carrozzone sono sempre belli gonfi!!!! VERGOGNA SINISTRA!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 06/09/2015 - 09:43

Da dove rubano il danaro per i loro stipendi e da dove lo rubano per pagare le pensioni d`oro degli ex dirigenti dello stato Italiano, coloro che hanno corrotto tanto e rubato molto??? Se diamo loro il necessario per vivere senza tanti lussi, potremmo far risparmiare allo stato MOLTI MILIARDI ANNUI!!! Si, perchè, PIÙ che aiutare le MAFIE, le BANCHE e corrompere i loro simili, pur di rimanere insediati nelle alte cariche dello stato, """NON HANNO FATTO""". La popolazione italiana, DOVREBBE ESSERE FIERA DEI LORO RAPRESENTANTI AL GOVERNO, QUANDO QUESTI LAVORANO PER MIGLIORARE LE SORTI DEL PAESE E DELLA POPOLAZIONE, NON PER VEDERE DEGLI ARROGANTI CIARLATTANI,DEI PAPPONI CHE FANNO DI TUTTO PER IL DISFACIMENTO DEL PAESE, DERUBANDO DAL DANARO PUBBLICO E METTENDO IN DIFFICOLTÀ LA POPOLAZIONE, GLI ITALIANI. """PERCIÒ, TROVO STRANO CHE PRIVATI DEBBANO SBORSARE, QUANDO LA STATO SPERPERA""".

canaletto

Dom, 06/09/2015 - 10:04

TAGLIANO FONDI A TUTTI ANCHE ALLA POLIZIA CHE CI GARANTISCE SICUREZZA PER AVERNE DI PIU A LORO DISPOSIZIONE PER LE LORO PORCATE. HANNO VOLUTO IL FALSO IN BILANCIO???? ALLORA CHE VENGA APPLICATO ANCHE AI POLITICI VISTO CHE TUTTI I BILANCI SIA DI STATO, SIA DI REGIONI, COMUNI E ONLUS SONO TUTTI FALSI MENTRE I LORO RITORNI (AI POLITICI) SONO TUTTI VERI E REALI. VERGOGNATEVI

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 06/09/2015 - 10:20

Veramente i soldi li hanno, solo che li spendono per i " migranti" .

vigpi

Dom, 06/09/2015 - 10:27

Per quello che servono abolirei tutti gli eserciti europei.Le forze armate servono a difendere i confini nazionali dalle invasioni ma da quello che vedo qui in italia e in europa può entrare chiunque come e quando vuole. Risparmiamo perciò una barca di quattrini che è meglio. Naturalmente salvo la marina perchè altrimenti chi li va a prendere i profughi in Libia?

Duka

Dom, 06/09/2015 - 10:48

Ma come sarebbe a dire che lo STATO ITALIANO non ha soldi? Se il bullo sbava ogni giorno: via IMU via TASI o ora a Cernobbio via IRPEF, quando è a confronto con la scuola " assumeremo 300/400/500.000 ( tanto sono numeri), dai pensionati "alzeremo la pensione ", dai lavoratori " il job-act ( la mia invenzione) vi farà ricchi" e via di scemenza in scemenza . Tuttavia è letteralmente incapace di praticare tagli ai vergognosi, indecenti, irrazionali SPESE DELLO STATO e men che meno ai loro astronomici emolumenti.

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 06/09/2015 - 12:34

A mio parere questi governanti da strapazzo si vergognano di avere le Forze Armate. E' questo un sistema per arrivare a non averle più. LADRI, SCONSIDERATI, IRRESPONSABILI e mi fermo perchè se continuo spacco il PC.

unosolo

Dom, 06/09/2015 - 14:25

tra poco , se continuano a togliere soldi a sanità e sicurezza come scorte ai politici gli mandiamo insegnanti precari o fissi a recitare le poesie e lo stesso nelle manifestazioni dei no TAV , che ci andrebbero a piantonare la sicurezza dei lavoratori ?.

ROBIN UD

Lun, 07/09/2015 - 12:07

Perchè non togliamo i lauti compensi ai politici, i soldi per le celebrazioni, le corone per i vari monumenti con tutto il codazzo di gente inutile, le commemorazioni, i tagli di nastri , autisti a disposizione h24 ed altre amenità ? Qui si continua a spendere senza costrutto mentre davvero siamo alla mercè di banditi incravattati e non. Ci stanno riservando una decisa discesa verso la povertà generalizzata in modo da renderci in loro potere quando ci distribuiranno le briciole . A distribuire le briciole incaricheranno gli africani possibilmente non cristiani.