Fuggono 110mila giovani, ​entrano 150mila immigrati

Giovani ma non solo, scappano dalla crisi e cercano lavoro all'estero. E gli immigrati sbarcati sono 150mila. Ecco i risultati di un anno di governo Renzi

L'Italia e la generazione perduta. Sono giovani preparati, hanno ricevuto una formazione di alto livello proprio qui in Italia. Sono laureati nelle nostre Università e dovrebbero rappresentare l'investimento per il futuro del Paese. Ma qui c'è la crisi, non si investe in ricerca e soprattutto non c'è offerta di lavoro qualificato. Dunque questi ragazzi brillanti se ne vanno e il patrimonio rappresentato dalla loro intelligenza, energia e preparazione viene sfruttato da altri paesi. Oltre 110.000 italiani nel 2015 hanno scelto di prendere la residenza all'estero. Tra questi il 60% ha meno di 50 anni ed il 36,7% ha meno di 34 anni.

Sono emigranti anche loro come le migliaia di migranti che approdano ogni giorno sulle nostre coste. Alcuni di questi, una minoranza, scappano dalla guerra e dunque si tratta di profughi ai quali dare asilo. Poi ci sono quelli che arrivano in cerca di lavoro ma vanno prima formati: devono prima di tutto imparare la lingua e poi anche un mestiere. Dunque occorrono investimenti per la formazione di queste persone. Tanto per fare un esempio anche per le badanti sono previsti corsi di formazione.

Allora deve esser chiaro quello che sta accadendo perché la fuga dall'Italia è iniziata parecchi anni fa ma ha subito un'impennata nel 2008 con l'aprirsi della crisi e da allora l'emorragia non si è più fermata. E non c'è scambio alla pari. L' Italia spende per formare i laureati che poi se ne vanno ma purtroppo non riesce ad attrarre lo stesso tipo di «emigrante» qualificato.

Il problema non è circoscritto all'uscita dei giovani ma si allarga al fatto che da noi non arrivano stranieri ugualmente qualificati perché l'Italia economicamente e professionalmente non ha nulla da offrire. Anche le nostre università finiscono sempre in fondo ai ranking, alle classifiche internazionali perché oltre a fare poca ricerca non attraggono a sufficienza studenti stranieri.

I dati che ieri ha diramato la Fondazione Migrantes nel Rapporto sugli italiani nel mondo li aveva sostanzialmente già resi noti l'Istat all'inizio dell'anno.

Dal 2006 al 2016 la mobilità italiana è aumentata del 54,9%. Gli iscritti all'Aire, ovvero l'Anagrafe degli italiani residenti all'estero, sono passati da 3 milioni a oltre 4,8 milioni. Rispetto al 2015 si sono registrate 174.516 iscrizioni ovvero un più 3,8. La maggior parte delle iscrizioni sono per espatrio (oltre 2,5 milioni) e per nascita (1.888.223).

La stragrande maggioranza degli italiani, ovvero 69,2% (quasi 75.000 persone) si è trasferita in Europa che si conferma come l'area continentale preferita dagli emigrati. Tra le regioni è la Lombardia a registrare il maggior numero di partenze, 20.088 seguita dal Veneto (10.374), dalla Sicilia (9.823), dal Lazio (8.436), dal Piemonte (8.199) e dall'Emilia Romagna (7.644). Ma dove vanno gli italiani? In Germania (16.568) e nel Regno Unito (16.503) e poi in Svizzera (11.441) e Francia (10.728).

L'Inghilterra è pure il paese preferito dagli studenti italiani. I dati Unesco registrano 9.499 allievi provenienti dal Belpaese negli atenei britannici nel 2013. A seguire l'Austria, con 7.606 studenti italiani, la Francia (6.729), la Svizzera (4.562), la Spagna (4.762), la Germania (4.296) e gli Usa (4.224).

Per il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. «La mobilità dei giovani italiani verso altri Paesi dell'Europa e del mondo è una grande opportunità, che dobbiamo favorire, e anzi rendere sempre più proficua». Ma allo stesso tempo, afferma, occorre «fare in modo che ci sia equilibrio e circolarità. I nostri giovani devono poter andare liberamente all'estero, così come devono poter tornare a lavorare in Italia e, se lo desiderano, riportare nella nostra società le conoscenze e le professionalità maturate».

Commenti
Ritratto di Ulrico

Ulrico

Ven, 07/10/2016 - 13:04

Basta un'occhiata per capire che il cambio è un grosso affare. Ma cosa vogliamo di più dai nostri politici, se riescono , persino, a portarci, anche decine di migliaia alla volta queste deliziose risorse?

sesterzio

Ven, 07/10/2016 - 13:09

Ma è proprio un affarone per noi!!Spendiamo per istruire giovani che poi scappano all'estero e pensioni ad italiani molti dei quali si trasferiscono su altri lidi.Si spende per finti profughi che resteranno da noi per eterno mantenimento.Ho cercato di sforzarmi ma non riesco a dare un significato a tutto ciò.

nopolcorrect

Ven, 07/10/2016 - 13:15

Ma caro papa Mattarella, la circolarità c'è...i nostri giovani qualificati se ne vanno ed entrano gli africani. Questa terzomondizzazione dell'Italia, il suo diventare appendice africana dell'Europa sono sicuro che le piacerà come piace a Bergoglio, alla Boldrini, alla Bonino, alla Maraini, a tutti quelli che auspicano questa sostituzione di popolazione. VERGOGNA!

Ritratto di italiota

italiota

Ven, 07/10/2016 - 13:21

ma sono giovani anche loro, no ?

ROSTAM

Ven, 07/10/2016 - 13:22

quindi abbiamo 110.000 persone che da qui a poco non pagheranno più le tasse in Italia e 150.000 che non pagheranno mai le tasse. Bel colpo. Restano sottointesi tutti i problemi che questi nuovi mantenuti creano e creeranno. Che schifo.

aldoroma

Ven, 07/10/2016 - 13:22

Ed io pago con la mia pensione rubata dalla legge fornero questa grande risorsa che vengono a sbafo

giottin

Ven, 07/10/2016 - 13:28

Però possiamo vantare un saldo positivo di risorse!

ziobeppe1951

Ven, 07/10/2016 - 13:30

I conti pressochè tornano ma la qualità è scadente

14Roberto14

Ven, 07/10/2016 - 13:40

Vergogna Italia. te lo dico con Rodari Non è grossa, non è pesante la valigia dell'emigrante... C'è un po' di terra del mio villaggio, per non restar solo in viaggio... un vestito, un pane, un frutto e questo è tutto. Ma il cuore no, non l'ho portato: nella valigia non c'è entrato. Troppa pena aveva a partire, oltre il mare non vuole venire. Lui resta, fedele come un cane. nella terra che non mi dà pane: un piccolo campo, proprio lassù... Ma il treno corre: non si vede più.

Ritratto di Mariador

Mariador

Ven, 07/10/2016 - 13:40

Se ne vanno dei choosy (Fornero) ed arrivano delle risorse (Boldrini), non è quello che si voleva? Alla domanda "ci sono o ci Fanno", indubbiamente ci sono.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 07/10/2016 - 13:43

E cosi che il paese SI ARRICCHISCE!!!!SIGH!!!!

Malacappa

Ven, 07/10/2016 - 13:43

Siamo quasi in pareggio,solo che i nostri ragazzi vanno a lavorare e questi furfanti vengono per essere mantenuti a vita appoggiati da una banda di traditori che in qualsiasi paese serio sarebbero in galera.

antipifferaio

Ven, 07/10/2016 - 13:44

Spero di arrivaci alla pensione...anche se ora sono disoccupato...ma in ogni caso col cavolo che la vecchiaia me la faccio in un paese musulmano pieno di africani, al degrado urbano e totale abbandono sociale, ossia l'Italia...me ne vado all'estero a finire i miei giorni in santa pace.

Trifus

Ven, 07/10/2016 - 13:55

Pietismo, buonismo, antirazzismo, prosopopea, sentimento di superiorità, derisione a chi avvisava sul fatto che questa è un'invasione. Si incominciano a vedere i risultati. Gli immigrati sono più forti e gli italiani ne hanno preso atto, tanto è vero che per affrettare la propria fine invece di tentare di respingerli li vanno a prendere. La storia è piena di sostituzioni di popolazioni a favore di altre. Non sarà né la prima e neanche l'ultima. E' una legge di natura, il più forte vince il più debole soccombe.

ILpiciul

Ven, 07/10/2016 - 14:02

Saranno dannati e vivranno nel buio dell'anima tutti i politici che non agevolano le condizioni idonee a che gli italiani restino in Italia. Idem i loro manovratori. Non scamperanno alla furia Divina!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 07/10/2016 - 14:10

#sesterzio.LEI; NON SÁ DARE UN SIGNIFICATO A TUTTO CIO?; LA RISPOSTA É NEL SUO NOME; PERCHE IL SESTERZO ERA LA MONETA DEL;IMPERO ROMANO É OGGI COME ALLORA QUELLO CHE CONTA SONO I SOLDI; É IL PDPCI VUOLE FARE PROFITTI SUI PROFUGHI FINO A CHE QUESTO SARA POSSIBILE É ANCHE SE SARANNO 1-2-10 MILIONI DI ITALIANI CHE LASCERANNO L;ITALIA A QUESTO PARTITO DI CRIMINALI LADRONI É TRADITORI! NON INTERESSERÁ UN CAXXO DI QUELLO CHE PENSANO É DICONO GLI ITALIANI! IO QUESTO LO SO DA PIU DI 50 ANNI PERCHE SONO DA PIU DI 45 ANNI IN GERMANIA;É SE LA GENTE SI OSTINERÁ ANCORA A VOTARE GENTAGLIA COME I BERSANI! D;ALEMA! NAPOLITANO! BINDI! FASSINO! ALLORA PER L;ITALIA É GLI ITALIANI NON CI SARA PIU POSTO IN ITALIA!. Tanti é sinceri Saluti. Pasquale Esposito.

primair

Ven, 07/10/2016 - 14:11

VERGOGNA!! LADRI DEL GOVERNO !!

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 07/10/2016 - 14:22

I50 mila giovani che non entrano da clandestini nelle nazioni dove vanno. Chiedono il permesso, non vogliono cellulare, vitto e alloggio gratis ecc. Sono i «talenti» di Delrio, ma per loro, in quest’Italia, risorse non ce ne sono. Esse servono tutte per le «preziose risorse» che vengono da noi con prepotenza, senza bussare alla porta. E se un poveretto va all’ospedale per malattia o per assistere un familiare, gli invadono… chiedo scusa: fanno «occupazione proletaria» della sua abitazione. È proprio il caso di dirlo: «ha da veni’ baffone!».

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 07/10/2016 - 14:26

Errata Corrige: 110 mila giovani che non entrano da clandestini nelle nazioni dove vanno. Chiedono il permesso, non vogliono cellulare, vitto e alloggio gratis ecc. Sono i «talenti» di Delrio, ma per loro, in quest’Italia, risorse non ce ne sono. Esse servono tutte per le 150 mila «preziose risorse» che vengono da noi con prepotenza, senza bussare alla porta. E se un poveretto va all’ospedale per malattia o per assistere un familiare, gli invadono… chiedo scusa: fanno «occupazione proletaria» della sua abitazione. È proprio il caso di dirlo: «ha da veni’ baffone!».

Cheyenne

Ven, 07/10/2016 - 14:37

e' un paese che va al contrario: importiamo nullafacenti e criminali e perdiamo migliaia di cervelli. C'è da impazzire a vivere in questa terra (non la chiamo più patria)

momomomo

Ven, 07/10/2016 - 14:38

Vuol dire che mancano ancora all'appello 40.000 clandestini????

Lugar

Ven, 07/10/2016 - 14:44

Mi spiace per gli italiani ma gli errori di questi ultimi anni hanno distrutto l'italia. Nel mio piccolo avevo anticipato questa fine, non capisco perchè chi è preposto e strapagato a gestire il paese non se ne accorto. Spero che questi nuovi italiani non si mettono in testa di litigare altrimenti ci rimettiamo anche la pelle.

Ettore41

Ven, 07/10/2016 - 14:57

Quello che piu' fa rabbia e' questi politucoli di mestiere non hanno capito perche' ce ne siamo andati. La frase del Signor Mattarella (che non riconosco come mio presidente) mi lascia inorridito. Non si chiede il perche'tante persone qualificate vanno via anzi esorta a favorire la loro fuga. Egregio Presidente, ho incontrato in paio di ragazze provenienti dalla Lombardia; con tanto di Laurea stanno facendo le cameriere, alla domanda: tornerete in Italia? la risposta e' stata questa: neanche morta. Si chieda il perche' caro president e poi riformuli il suo pensiero.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 07/10/2016 - 15:36

per la gioia delle donne ahahahah

carlocarlo60

Ven, 07/10/2016 - 15:44

ARRIVANO I NUOVI SCHIAVI ...CHE RIMPIAZZANO I NOSTRI OPERAI. CON LA CONNIVENZA DELLA SINISTRA (GLI OPERAI NON LA VOTANO +), DELLA CHIESA : PORTE APERTE A TUTTI ANCHE A CRIMINALI E ISLAMICI CHE CI VOGLIONO DISTRUGGERE, DEI SINDACATI CHE HANNO BISOGNO DI NUOVI ISCRITTI, DELLE COOPERATIVE CATTOCOMUNISTE CHE FANNO AFFARI D'ORO E VAI ....

Lugar

Ven, 07/10/2016 - 15:56

Abito a Milano, siamo invasi da immigrati che stazionano e bivaccano nei giardini e sui marciapiedi. Fanno paura perchè a volte capita di essere soli quando ti si avvicinano quasi a obbligarti di fare elemosina. Penso che farò richiesta di porto d'armi altrimenti limiterò le mie uscite.

Una-mattina-mi-...

Ven, 07/10/2016 - 16:08

COME DIRE...IL PRODOTTO INTERNO DIVENTA SEMPRE PIU' LORDO

Ritratto di il navigante

il navigante

Ven, 07/10/2016 - 16:24

Che TRISTEZZA mista anche a RABBIA! Uno Stato che apre le porte ai delinquenti nullafacenti e completamente sulle spalle dei cittadini, che non portano nessuna ricchezza, appunto perché delinquenti, e si lascia scappare via le intelligenze dei giovani che sono il futuro di questo Stato: è uno Stato completamente FALLITO!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 07/10/2016 - 16:41

.... questa gente impazzirà. E non gliene faccio una colpa. Si renderanno presto conto che sono stati fatti entrare per ridurli in schiavitù. E come manovalanza per il grande piano genocida. Odieranno l'Europa. E anche questo sarà normale.

renato47

Ven, 07/10/2016 - 17:00

Dobbiamo dare atto al Dittatore che in una cosa abbiamo sbagliato noi oppositori.Il suo Jobs act funziona eccome! Guardate quanti giovani hanno trovato lavoro....all'estero!!!

Ritratto di llull

llull

Ven, 07/10/2016 - 17:30

Veramente non fuggono soltanto i giovani. Avete dimenticato i pensionati che si godono LEGALMENTE la pensione esentasse Off-Shore? La verità è che fuggono tutti quelli che lo possono fare, ovvero quelli che non sono legati da impedimenti familiari o lavorativi. In pratica siamo già arrivati alla fase del "SI SALVI CHI PUO'".

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 07/10/2016 - 17:35

A proposito, oggi quanti siamo riusciti a CARICARNEEE????lol lol

timoty martin

Ven, 07/10/2016 - 17:55

Il bilancio è un disastro: partono 110.000 tra i migliori, i più qualificati, che hanno voglia di creare e di lavorare, in cambio ci danno 150.000 analfabeti da mantenere che certamente non pagnerenno le nostre pensioni. Boldrini & company sanno fare bene i conti.... a spalle degli Italiani.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 07/10/2016 - 18:12

@Ausonio, come è tragico e vero quello che dice!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 07/10/2016 - 18:19

@antipifferaio, Le auguro di trovare presto un lavoro che la gratifichi. Io, dal canto mio, non riesco ad abbandonare questo Paese. Anche se diventerà l'ombra del Belpaese, io voglio restarci. Per poco che valgo, non voglio dare a questi cialtroni, e a chi li fa entrare, la soddisfazione di lasciargli il campo libero.

Tipperary

Ven, 07/10/2016 - 18:36

Se ne vanno i cervelli ed entra mer@a.Prepariamoci al peggio, non andremo molto lontano.

martinsvensk

Sab, 08/10/2016 - 00:35

Questo lo noto ogni giorno qui in Svezia, ci sono migliaia di Italiani laureati che lavorano o cercano lavoro in un paese che, senza euro, sta vivendo un boom economico con una disoccupazione bassissima. Che dire se non sottolineare l'ipocrisia di certi giornli progressisti che qui mi devo ciucciare in mancanza d'altro, che mettono sullo stesso livello quelli che partono dall'Italia e quelli che arrivano come se fosse un normale scambio di culture, proficue per tutti.

conviene

Sab, 08/10/2016 - 07:36

50milioni e 100 mila italiani all'estero dal 2006. Quest'anno 110 mila. E Renzi manderebbe gli italiani all'estero. Sapete fare le proporzioni?. Mi sembra che la tendenza si sia invertita

conviene

Sab, 08/10/2016 - 07:37

scusate 5 milioni e 100mila non 50 milioni. Mi è fuggito uno zero

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Sab, 08/10/2016 - 07:53

Anche il giornale si adegua al nuovo vocabolario del "politicamente corretto". Una volta si chiamavano CLANDESTINI, poi si e' cominciato con le distinzioni e sono spuntati i RIFUGIATI. Ora si va sul generico: MIGRANTI. Anch'io sono stato un emigrante (20 anni), ma con i documenti in regola e nel pieno rispetto delle leggi del paese che mi ospitò.

elio2

Sab, 08/10/2016 - 08:36

La Germania e gli altri Paese del nord Europa li prendono solo se almeno laureati e sicuramente fuggiti da guerre, mentre i nostri decelebrati compagni mandano le navi della nostra marina a prendere ogni rifiuto dell'umanità fino in Africa per far fare soldi a palate alle loro cooperative e alle finte onlus clericali. Importiamo gente che non sa fare nulla ed esportiamo laureati, dopo aver speso una montagna di soldi per istruirli, quanto durerà???

Ritratto di hardcock

hardcock

Sab, 08/10/2016 - 08:59

Il presidente cinese Xi Jimping, Vale a dire il presidente del paese piu' ricco del mondo e di un miliardo e mezzo di persone ha uno stipendio di 22.000 $ al mese enza quirinale,ma gli e' stato concesso l'autista. Chiara l'onesta' dilagante rispetto all'Italia?????? Molice Linyi Shandong China