Il grillino multato al concerto: "Appendino, cambia le regole"

Il leader del M5S in Piemonte non paga la sosta al concerto dei Green Day e si becca la multa. Infuriato scrive al sindaco: "Pedaggio ingiusto"

"Questo pedaggio è ingiusto, le regole vanno subito cambiate". Ieri sera, come racconta Repubblica, il grillino Davide Bono si è beccato una bella multa davanti al PalaAlpitour di Torino. Era lì per il concerto dei Green Day, ma non aveva pagato il parcheggio. E così il consigliere regionale e leader in Piemonte del Movimento 5 Stelle ha scritto al sindaco (grillino) Chiara Appendino per far cambiare le regole della sosta.

Su Facebook Bono ha scritto: "Sono su tutte le furie". E lo ha corredato con una emoticon rossa d'ira. Al termine del concerto dei Green Day, il leader dei Cinque Stelli piemontesi si è infatti trovato una multa sul cruscotto dell'auto dell'amico con cui è al PalaAlpitour di Torino. "Con amici - ha scritto, poi, su Facebook - abbiamo appena preso una multa per parcheggio senza pagamento di fronte al Pala Alpitour". Il destinatario del post non è un amico qualunque. Ma il sindaco Appendino. "Sarà che di norma vado con i mezzi pubblici – ha scritto Bono – ma ho scoperto solo ora che dal 2015, grazie a Fassino, si pagano 8 euro". E ancora: "Gli ausiliari non dicevano nulla e non abbiamo visto cartelli. Chiara Appendino, sarà il caso di provvedere: va bene lottare contro la malasosta ma il cittadino deve essere informato".

Nel post su Facebook Bono scarica tutte le colpe sull'ex sindaco di Torino Piero Fassino e invita la Appendino a rivedere al più presto la normativa che regola la sosta nel capoluogo piemontese. Una richiesta che non ha trovato consenso tra i follower. "Una figura pubblica – è la replica di un sostenitore di Bono – dovrebbe essere più accorta quando scrive e quando parcheggia. Siam proprio sicuri non ci fossero cartelli? Ed in ogni caso riferire sempre tutto a Fassino con i provvedimenti che il sindaco attuale ha previsto in centro nelle domeniche natalizie fa davvero disinformazione".

Commenti

ammazzalupi

Mer, 11/01/2017 - 19:51

Siete dei MISERABILI...!!! Con o senza "appendino"...

il corsaro nero

Gio, 12/01/2017 - 07:53

Semplicemente patetico!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 12/01/2017 - 08:09

POVERINO NON TI BASTA LO STIPENDIO DA CONSIGLIERE REGIONALE ?! PROVA A CHIEDERE UNA RATEIZZAZIONE, ESSENDO INDIGENTE DI SICURO TELA DARANNO. I CARTELLI CI SONO, NON C'E' BISOGNO CHE AVVISINO GLI AUSILIARI, CI SONO I CARTELLI BASTA SAPERE LEGGERE. SE POI UNO E' ADDORMENTATO SI SVEGLI INVECE DI ACCAMPARE SCUSE RIDICOLE !!

Angelo664

Gio, 12/01/2017 - 08:58

Ma vogliamo capire una cosa ? Da qualsiasi parte lo metti, l'Italiano è sempre l'Italiano. Quando gli dai un briciolo di potere si arroga il diritto di diventare il depositario della verità divina e si erge sopra tutto e tutti. Le regole della comunità sfumano in favore delle sue personali. Non c'è nulla da fare. La base di tutto per un cambiamento è la questione morale che deve essere re-inculcata nelle teste di tutti. Poi ci vogliono regole chiare. E' ovvio che se hai il marasma mettere 2 vigli a dar multe fuori da un concerto senza segnalare bene dove puoi parcheggiare è un altro modo per far cassa in modo furbetto, come sempre. Poi fai ricorso .. poi non trovi i testimoni e rimani fregato. I Grillini sono tutti nuovi per cui non ancora invischiati nei gangli del potere. Stai tranquillo che non appena vi accederanno saranno come tutti gli altri.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Gio, 12/01/2017 - 09:04

Siamo alle solite manie di grandezza, pagare la multa come un qualsiasi cittadino e tacere sarebbe più logico. Ormai i 5* hanno calato le maschere dietro le quali si sono nascosti fino ad oggi, alla lunga sono uguali se non peggio degli altri politici ruba pane a tradimento.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 12/01/2017 - 09:23

Caro consigliere, forse dovrebbe essere risaputo che gli ausiliari non hanno il compito di ricordare alla gente di pagare la sosta (forse la loro presenza potrebbe essere sufficiente a far nascere qualche dubbio nelle menti più aperte, ma non tutti possiedono tali virtù), e il fatto che non abbiate visto i cartelli è solo un vostro problema. Sul fatto che ci sia la sosta a pagamento intorno al Palalpitour non faccio commenti, considerato che a Torino ci sono le strisce blu anche intorno agli ospedali...

pilandi

Gio, 12/01/2017 - 10:25

Se non ha visto il cartello è giusto che paghi, ma lui non ha detto di non voler pagare, ha detto che la distribuzione delle strisce blu a Torino è indecente, arrivando a costare anche 2,5 euro all'ora in centro, fino alle 19, tanto da rendere conveniente l'utilizzo di servizi quali car2go Certo é che il filibustiere Fassino ha pensato bene di togliere l'orario dove ci sono eventi notturni. Se si vuol far si che la gente vada agli eventi bisognerebbe evitare di spennarla.