Insultò Mattarella, 68enne piange davanti ai pm: "Non voglio andare in carcere"

Eleonora Elvira Zanrosso, nonna di Bologna, è tra le 9 persone che rischiano il processo per insulti sul web al Capo dello Stato. Aveva scritto: "Ti hanno ammazzato il fratello, cazzo... non ti basta?". E ora chiede la "grazia"

"Ti hanno ammazzato il fratello, cazzo... non ti basta?". È il post che la signora Eleonora Elvira Zanrosso, nei concitati giorni della formazione del governo gialloverde, aveva scritto sui social per criticare il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo che il Capo dello Stato, negli ultimi giorni maggio 2018, aveva respinto la nomina di Paolo Savona a ministro dell'Economia. Un messaggio che alla 68enne Zanrosso, residente a Bologna, potrebbe costare fino a 15 anni di reclusione La donna, infatti, è tra le 9 persone che potrebbero andare a processo per vari reati: non solo offesa all'onore e al prestigio del presidente della Repubblica, ma anche attentato alla libertà e istigazione a delinquere. Se fosse riconosciuta colpevole per tutti questi reati (e venisse condannata alla massima pena prevista dal Codice penale) le si potrebbero aprire le porte del carcere.

Resasi conto della situazione, la donna ha deciso di parlare con i pm della Procura di Palermo, che aveva aperto un fascicolo sulle decine di gravi insulti comparsi online a fine maggio dell'anno scorso. Delle 39 persone - tra i 30 e i 74 anni - iscritte nel registro degli indagati, 30 sono ancora sotto inchiesta, mentre 9 rischiano a breve l'imputazione.

Tra loro proprio la signora Zanrosso, l'unica, per il momento - scrive Repubblica - che ha avuto il "coraggio" di metterci la faccia, chiedere scusa e confessare tutto. In un mare di lacrime. "La supplico - ha detto al pm Gery Ferrara - deve aiutarmi a chiedere scusa al presidente Mattarella. Ditemi come devo fare, mi butto in ginocchio. Perché l'ho fatto? Era un periodo molto caldo - ha continuato - in cui gli animi erano surriscaldati da alcuni parlamentari dei Cinque Stelle di cui ero simpatizzante. Mi sono lasciata contagiare stupidamente da questi fatti. Io - ha aggiunto sconsolata - che sono madre, nonna, amante della pittura e degli animali".

L'anziana hater si è detta sinceramente pentita di quanto scritto a Mattarella: "Non dormo più la notte da quando mi sono resa conto di cosa ho fatto. Non dovevo insultare in quel modo su Facebook il Capo dello Stato", ha aggiunto la signora Zanrosso. Che, successivamente, ha giustificato la pesante offesa a Mattarella col fatto di avere "quasi 70 anni" e di fare parte "di quella generazione che non è certo composta da geni della tastiera. Ho la terza media, sono istintiva". Dunque, sarebbe stato l'istinto a farle digitare il commento contestato dai pm palermitani, in cui chiamava in causa Piersanti Mattarella, presidente della Sicilia ucciso dalla mafia il 6 gennaio 1980. "Voglio andare dal Presidente, voglio chiedergli scusa", l'appello finale dell'indagata ai pm.

Cosa prevede l'art. 278 del Codice penale

Fra i tre reati contestati alla signora, spicca quello di offesa all'onore o al prestigio del Presidente della Repubblica. L'art. 278 C.p. recita: "Chiunque offende l'onore o il prestigio del Presidente della Repubblica è punito con la reclusione da uno a cinque anni".

Commenti
Ritratto di falso96

falso96

Dom, 10/11/2019 - 10:14

Sono troppo importanti per concedere grazie e poi non è di sx

vottorio

Dom, 10/11/2019 - 10:15

No comment, certe cose non si dovrebbero mai verificare perché manca il "buon senso" da entrambe le parti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 10/11/2019 - 10:32

c'è una abissale differenza di atteggiamento che si può intravvedere tra mattarella e berlusconi: il primo, dopo neanche 2-3 minacce e insulti, già partono le indagini, avvisi di garanzia, processi, e rischi la galera. il secondo, berlusconi, subisce ogni genere di attacco, insulti, anche gravi, minacce finte e reali, ha subito attentati e attacchi, ecc , eppure non ha mai dato mandato agli avvocati di prendersela con la gente comune! non è un santo, per carità, ma come poter paragonare la gente di sinistra con uno di destra come berlusconi? :-) se ci si basa solo su questo esempio, allora bisogna proprio dire che avete perso parecchio, voi babbei comunisti grulli :-)

VittorioMar

Dom, 10/11/2019 - 10:38

..il "VILIPENDIO" dovrebbe essere ESTESO a tutti i RAPPRESENTANTI delle ISTITUZIONE...se vogliamo il RISPETTO che MERITANO...a TORTO o a RAGIONE...non a chi SI e a chi NO !!

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Dom, 10/11/2019 - 10:51

Premesso che sono garantista e contrario ai reati i opinione, resta il fatto che in quei giorni haters e leoni da tastiera si scatenarono contro il Presidente della Repubblica. In questo particolare caso, poi, le frasi furono decisamente odiose andando a coinvolgere un congiunto caduto sotto i colpi della Mafia. Almeno la signora si è resa conto e sta chiedendo scusa. Spero, almeno, che non sia solo per paura della galera tanto cara ai suoi amici grillini. Se così fosse, direi che una notte al "gabbio" potrebbe essere molto utile per far riflettere i manettari da tastiera... Forse però la punizione più giusta sarebbe - come avrebbe deciso una maestra dei tempi andati - scrivere 100 volte (sul profilo facebook): "Sono stata maleducata e insensibile!"

Calipsos

Dom, 10/11/2019 - 10:54

Sembra di essere in India: con le caste degli intoccabili da una parte, ed i paria o fuori casta dall'altra. Fra i secondi, metterei Salvini e Berlusconi, oggetto di minacce, insulti e persino aggressioni fisiche senza alcun seguito penale. Per gli altri, gli intoccabili e innominabili, la legge è invece sempre puntuale come un orologio, e soprattutto inflessibile. La Storia li travolgerà.

Jon

Dom, 10/11/2019 - 11:00

E GLI INSULTI AGLI ITALIANI?? E se un Presidente non ha nessun Prestigio, come Napolitano, bisogna stare zitti?? Le CRITICHE SONO SEMPRE CONSENTITE...!!

MASSIMOFIRENZE63

Dom, 10/11/2019 - 11:05

Siti tipo Facebook e Instagram sono estremamente pericolosi. Uno dei motivi è questo, cioè che si offende delle persone lasciando traccia e quindi prove per una denuncia. Meglio cancellare il proprio account (come ho già fatto io).

rawlivic

Dom, 10/11/2019 - 11:22

eccoli striscianti questi eroi da tastiera. Mezza italia pensa che questo president sia indegno di rappresentare il Paese! ma nessuno ora dirlo e se lo fa, lo fa in modo perseguibile.

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 10/11/2019 - 11:26

Le norme che tutelano l'onore e il rispetto del Presidente della Repubblica sono sacrosante e vanno rispettate. Come è giusto che anche l'On. Segre sia protetta dalle minacce di qualche sconsiderato. In Italia sembra sia concesso insultare e augurare la morte in tutti i modi possibili solo al senatore On. Salvini.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 10/11/2019 - 11:44

C'é chi cita Napolitano, ma quello é un altro discorso, altre situazioni, ormai dimenticate. Quanto all'attuale Presidente é senza dubbio una brava persona, che però ormai non piace molto agli Italiani di centro destra, quelli che dopo il crollo del precedente governo, visti i risultati delle elezioni europee, avrebbero voluto nuove elezioni.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Dom, 10/11/2019 - 11:56

Il Presidente della Repubblica rappresenta tutti noi e non va insultato. Verso il suo operato vanno semmai espresse opinioni politiche, che non devono mai sconfinare nella minaccia e nell’offesa. Come per tutte le opinioni politiche. Mi piacerebbe che lo stesso metro di misura venisse adottato per Salvini e Meloni, che quotidianamente subiscono insulti inverecondi e minacce reali.

antonmessina

Dom, 10/11/2019 - 12:46

cosa dovrebbe dire salvini che giornalmente riceve insulti ( e non dati di fatto) se non minacce di morte ??

agosvac

Dom, 10/11/2019 - 13:01

Credo che insultare il Capo dello Stato sia solo segno di maleducazione. Si può essere d'accordo su quello che fa oppure dissentire, ma , per rispetto all'Istituzione, non ci si può permettere di insultarlo. C'è, però, una cosa che non capisco: una volta, al tempo della Monarchia c'era il reato di "lesa Maestà". Non c'è più la Monarchia, il Presidente della Repubblica è solo una carica istituzionale, non è nemmeno ereditaria. Allora che senso ha questo reato penale??? Dovrebbe solo prevedere una multa non il carcere come ai tempi, per fortuna ormai lontani, delle monarchie assolute che addirittura prevedevano la morte.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Dom, 10/11/2019 - 13:07

Ricordo quei giorni, ai primi echi di questa notizia i soliti noti leoni da tastiera si sono eclissati all’improvviso, proprio spariti, come d’incanto, a riprova della loro pusillanimità.

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Dom, 10/11/2019 - 13:08

mortimermouse Dom, 10/11/2019 - 10:32 c'è una abissale differenza di atteggiamento che si può intravvedere tra Mattarella e Berlusconi: MORTIMER, fai un grande errore magari involontario, le offese a Berlusconi sono al Signor Berlusconi UOMO, mentre quelle a Sergio Mattarella non sono al Signor Mattarella ma all'istituzione che rappresenta, quando non fosse più Presidente saranno offese da querela ma oggi offendono l'istituzione che rappresenta e ci sono leggi a proposito molto severe, forse anche giuste. Sicuramente la Signora si è fatta prendere la mano e chissà quanto si è pentita anche prima della denuncia ma ormai era fatta. Speriamo sia capita la sua irruenza sbagliata, la lezione l'ha avuta. Credo molti non capiscano la gravità di queste esternazioni dirette al Presidente altrimenti si asterrebbero dal farle.

simonemoro

Dom, 10/11/2019 - 13:16

Penso che un presidente cattolico, dotato di umanità, di fronte a queste lacrime debba essere mosso a pietà e concedere la grazia, nella più grande democrazia del mondo gli USA il presidente: ovvero l'uomo più potente del mondo, viene preso di mira tutti i giorni con cose e parole indicibili, ma nessuno va in galera, in USA come in tutti i paesi seri ad etica Lutherana si va in galera o ti condannano anche a morte per altre cose. In fondo questo è un paese con le lancette dell'orologio della Storia sempre un po in ritardo, Luthero da noi non è ancora arrivato, lo stiamo ancora aspettando.

Viewty

Dom, 10/11/2019 - 13:26

È la stessa cosa che farebbero i tanti che qui, nascondendosi dietro i loro pseudonimi, insultano il Presidente della Repubblica (chiunque esso sia): piangere davanti al giudice, dimostrare pentimento e chiedere scusa. Come si dice, è meglio 1 giorno da pecora che 100 da leoni... O forse era il contrario?

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Dom, 10/11/2019 - 13:36

Il Sig.Mattarella non è il mio presidente,il Sig.Mattarella è il Presidente dei «radical chic». No comment.... ma lasciatemi almeno citare l'indispensabile. Antonio Cianci ha ucciso quattro persone, tre carabinieri e un metronotte..... FUORI DAL CARCERE !?!?!?!?!? Sono veramente sbalordito . Le cosa di cui ho più paura; della (mala)giustizia italiana e delle malattie.

Viewty

Dom, 10/11/2019 - 13:38

@Calipsos: Passi per Berlusconi, un anziano signore di oltre 80 anni e i suoi trascorsi, ma essere vittimisti pro-Salvini mi sembra eccessivo: il vittimismo non è mai positivo, nemmeno nella contesa politica, visto che (a detta degli psicologi, non del sottoscritto) si apparenta con la viltà, la codardia, l'invidia, il rancore, la gelosia...

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 10/11/2019 - 13:38

Ma dove stanno gli insulti nella frase della donna? Ha espresso una sua opinione,in modo forte,ma NON gli ha rivolto alcun epiteto ingiurioso,nemmeno sottinteso. Siamo all'assurdo,ennesima riprova di uno stato (minuscolo) assolutamente incapace coi forti, ma feroce coi deboli. E anche così si perde in credibilità. E per dirla tutta,nemmeno a me mi rappresenta. È un insulto anche questo?

maurizio-macold

Dom, 10/11/2019 - 13:42

Signori JON (11:00) e CALIPSOS (10:54) ed altri, voi dovete imparare due cosine: le istituzioni vanno rispettate e le critiche possono essere ovviamente fatte ma con educazione. La signora in questione aveva addirittura minacciato il presidente Mattarella, e una bella lezioncina se la merita proprio. E se anche voi siete degli odiatori seriali fate attenzione, la pacchia sta per finire.

munsal54

Dom, 10/11/2019 - 13:43

D'accordo che insultare un capo di stato è cosa grave, ma rischiare per questo 15 anni di carcere mi sembra assurdo anche perchè i "sinistri" che insultano,spaccano la testa, sputano in faccia alle forze dell'ordine e li minacciano di morte, restano sempre impuniti e vengono spesso anche giustificati . La differenza sembra abissale ed anche sospetta......

maurizio-macold

Dom, 10/11/2019 - 13:45

Signor VOTTORIO (10:15), a me sembra che il buon senso manchi solamente alla "signora" che ha minacciato di morte il presidente Mattarella, non le pare? Se fosse capitato a lei di essere minacciato di morte come avrebbe reagito?

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 10/11/2019 - 13:51

OVVIAMENTE, E' DOVEROSO sbattere in prima pagina i piu' tremebondi, "per 'educare' tutti gli altri"... Intanto, mi risulta che, al di sopra di una certa anzianita', credo intorno ai 70 anni, la legge preveda che il reo non vada piu' neppure in carcere neppure se ha ammazzato qualcuno. Non vedo poi, ad una certa eta', che cosa possa contare il "vivere 'serenamente' gli ultimi giorni". Quanto di meglio uno ha potuto avere, e' ormai alle spalle, da perdere si ha veramente pochissimo e, se uno sa ancora stare DRITTO IN PIEDI, ALLORA E' SUO DOVERE DARNE TESTIMONIANZA. "TIREMM INNANZ!"

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 10/11/2019 - 13:55

Spero che anche questa notizia serva a chiarire le idee a quelli che ancora credono di vivere in uno Stato Democratico ove non si applicano i REATI DI OPINIONE.

Ritratto di Arminius

Arminius

Dom, 10/11/2019 - 14:07

E a quei politici che offendono l'onore e il prestigio dei popoli italiani quale pena dovremmo comminare?

Ritratto di mailaico

mailaico

Dom, 10/11/2019 - 14:10

Mattarella è un grande presidente. Inizialmente, prima del governo conte 1, non lo pensavo. Ma poi mi sono ricreduto. Ed è un uomo vero. Non come i pagliacci che si susseguono a palazzo chigi.

silvano45

Dom, 10/11/2019 - 14:26

Le leggi anche se sono illiberali come questa vanno rispettate mi domando solo perchè è consentito solo di augurare la morte o peggio solo a Salvini nel silenzio assordante delle istituzioni e magistratura !

lorenzovan

Dom, 10/11/2019 - 14:27

MassimoFirenze ..non e' meglio reimparare a non offendere gli altri e a dialogare da persone civili ???

oracolodidelfo

Dom, 10/11/2019 - 14:30

Non mi permetterò mai di insultare il PdR durante l'esercizio delle sue funzioni. Ma da italiana sovrana rivendico il diritto di ricordare al Presidente che il popolo è Sovrano e che Lui ha l'onore e l'onere di servirlo. Se questa affermazione dovesse portarmi a processo, mi guarderò bene dal chiedere la grazia ed i miei famigliari sono avvisati di non farlo per me.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 10/11/2019 - 14:32

Signora Zanrosso, lei non ha nessuna motivazione per essere condannata e andare in galera. Lei ha insultato una persone che fa la parte di Presidente di questo paese (l'Italia), che il POPOLO Italiano non ha votato. In questo paese si confonde lo STATO con il GOVERNO. Il presidente Mattarella è stato votato dal Governo in carica ai suoi tempi e non dagli Italiani, che come detto, sono lo STATO. Bisogna mettere una buona volta dei paletti tra queste DUE ISTITUZIONI. Il Governo è una istituzione votata dai Cittadini i quali decidono da chi vogliono essere governati. Lo STATO è tutto il popolo che lavora sul territorio Italiano. Il Presidente Mattarella non è stato votato dai Cittadini, perciò questa signora non può essere incriminata per quello che ha detto, perché Lei, come tanti Italiani, non si riconoscono in questa Presidenza NON VOTATA. Il Signor Mattarella è il Presidente del GOVERNO (Per giunta non votato) e non quello dello STATO "ITALIA", che sono i CITTADINI.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 10/11/2019 - 14:34

scusate Mattarella chi? colui che giudico' incostituzionale il parlamento che poi lo elesse, curiosamente accettando...presidente della repubblica? morale e' Pdr?

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 10/11/2019 - 14:43

non puo' che chiedere a Mattarella una azione di coerenza, avendo egli stesso giudicato incostituzionale il parlamento che lo ha eletto pdr, morale per coerenza dovrebbe egli stesso annullare ogni atto fatto da pdr

ESILIATO

Dom, 10/11/2019 - 14:46

Se Scalfari e compagni non furono mai processati per le offese al Presidente Giovanni Leone, come si puo perseguire questa povera donna..? Mozzarella fai il serio...

lorenzovan

Dom, 10/11/2019 - 14:48

alejob...dovresti ritornare ( sempre che tu ci sia stato..e se ci sei stato eri sempre dietro alla lavagna..)a scuols..prr imprare che i PdR sono letti nelle repubbliche presidenziali dal popolo..e che noi per ora non lo siamo..ma siamo una Repubblica Parlamentare..piccola differenza..e le trombette trombettano...e votano pure

lorenzovan

Dom, 10/11/2019 - 14:55

arminius ..tipo quelli che ci hanno attirato l'attenzione e le critiche di tutto il mondo..in maniera negativa ..dopo il caso Segre ???

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 10/11/2019 - 15:00

lorenzovan se fai il "serio" allora fallo per intero...che facciamo attacca stacca con la costituzione per loro punge vaghezza? il parlamento che lo ha eletto e' illegittimo (lui era nella commissione giudicante) morale ha accettato la nomina da un parlamento illegittimo! che stiamo a gioca'?

pilandi

Dom, 10/11/2019 - 15:00

@VittorioMar giusto! Ma quanti meritano rispetto?

pilandi

Dom, 10/11/2019 - 15:01

@Jon quello che vi sfugge é la differenza tra critica ed insulto.

pilandi

Dom, 10/11/2019 - 15:02

@Friulano.doc quando Salvini o Meloni saranno presideti della Repubblica la legga si applicherà anche per loro.

buonaparte

Dom, 10/11/2019 - 15:02

se avesse detto che era istigata da salvini apriti cielo che i media rossi-rai la7 corriere report repubblica espresso e ecc. avrebbero fatto servizi e articoli che sarebbero passati su tutti i media mondiali come successo con le minacce alla segre di cui nin sui sa ancora che minacce siano . trasformando un topolino in un elefante. CHE VERGOGNA .. STAMPA ITALIANA IN MANO ALLA SINISTRA - DITTATURA COMUNISTA COME AI TEMPI DI STALIN IN RUSSIA

pilandi

Dom, 10/11/2019 - 15:05

@scapiddatu mi spiace per te, ma se sei di nazionalità italiana Mattarella é anche il tuo presidente! Se non ti piace puoi sempre cambiare nazione.

pilandi

Dom, 10/11/2019 - 15:08

Sarà, ma mi riesce difficile immaginare una nonnina che ama gli aminali e la pittura, da come si descrive lei, scrivere una frase del genere...Lupo travestito da agnello?

lorenzovan

Dom, 10/11/2019 - 15:57

rapax...facevi compagnia all'altro dietro alla lavagna?? parlamento illegittimo..governo illegittimo..presidente illegittimo..ma che ci avete il complesso dell'illegittimo..cpomplessi di culla ???

lorenzovan

Dom, 10/11/2019 - 15:59

pilandi...lupo travestito da agnello ...la meloni e salvini dopo le scuse alla Segre ?????

ettore10

Dom, 10/11/2019 - 16:02

E completamente illogico che in Italia non si può criticare il Presidente della Repubblica ch'è in fondo un politico e nel caso di Mattarella di sinistra. Se si fa critica rischia di finire in prigione, mentre veri criminali anche quelli che commettono omicidi sono in libertà.

maurizio-macold

Dom, 10/11/2019 - 16:05

Signor ALEJOB (14:32), la sua ignoranza in merito alla nostra costituzione e' EPOCALE. Tutti sanno che da quando esiste l'attuale costituzione il PdR viene eletto dal parlamento a camere riunite . Adesso lo sa anche lei, quindi chieda scusa e prima di intervenire si documenti.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 10/11/2019 - 16:26

....è il presidente dovrebbe portare rispetto x gli italiani....cosa che non sta facendo....e che sia una Signora di 68 anni(di Bologna fra l'altro zona rossa) ad averlo offeso è tutto un dire

Ritratto di nordest

nordest

Dom, 10/11/2019 - 16:34

Sicuramente darà la grazia a questa nonna ! Però perché non ci si chiede i capi dello stato fanno sempre il bene dei cittadini? A me pare che Napolitano abbia fatto solo il suo bene ,Mattarella sarà giudicato alla fine del suo mandato .

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Dom, 10/11/2019 - 16:58

@@ pilandi- 15:05....Beh....., ognuno può postare, criticare, stigmatizzare etc... quello che vuole ( ma sempre nei limiti della decenza). Ma rimane il fatto che..... Il Sig.Mattarella non è il mio presidente,il Sig.Mattarella è il Presidente dei «radical chic». IlSig. mattarella è "originato" non di una attività e di un incarico sedulo del corpo legislativo. Pertanto non è stato il Presidente della Repubblica a designare il Presidente del consiglio, ma è stato quest’ultimo a comandare al Parlamento colui, che nel suo cammino politico, meglio acconsentiva di approvare il suo incarico e la sua supremazia (Ai posteri l'ardua sentenza).Comunque, grazie per il consiglio. Colgo l'occasione per augurarLe Buona Domenica

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 10/11/2019 - 17:15

"Ha insultato Mattarella, ora chiede la grazia"! Ma di quale grazia parlate dato che non c'è stata ancora nemmeno un processo??? Comunque la nonna in carcere di certo non ci finirà anche qualora fosse processata e condannata con sentenza definitiva in quanto ultra-settantenne. Bene tuttavia tenerla sulla graticola: sia così di esempio agli altri odiatori seriali, stupidi vigliacchetti da tastiera.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 10/11/2019 - 17:27

lorenzovenzan aaa alllora sei anche poco informato non e' che la costituzione si segue come caxxx gli pare come fanno molti esponenti dello stato ee? la devono seguire pure loro! ed esigo alla perfezione! e soprattutto un modus operandi non diventa regola costituzionale chiaro?

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 10/11/2019 - 17:28

Il Presidente della Repubblica rappresenta gli Italiani. Allora è perseguibile Vauro che nella vignetta di oggi, ha definito sxxxxxi gli Italiani. Mi sembra giusto. O no?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 10/11/2019 - 17:29

Mattarella sarà quel che sarà, ma non si può insultare un Presidente dello Stato, come non si dovrebbe per altre istituzioni. Poi la perdita del fratello, non si può sbeffeggiarlo, si tratta di un uomo che è stato vittima di criminali. L'arresto no, ma lavori sociali sì. Ma cosa si credeva, di insultare Salvini che gli avrebbe risposto mandando i bacioni?

JacopoR.12

Dom, 10/11/2019 - 17:37

rapax, il Parlamento che ha eletto Mattarella non era illegittimo. Questa è una bugia che è stata messa in giro anni fa ma che non ha alcun fondamento giuridico. La Corte costituzionale ha dichiarato illegittima la legge elettorale con la quale è stato eletto il precedente Parlamento. Da qui la confusione: molti pensano che il Parlamento eletto con una legge dichiarata incostituzionale debba essere anch'esso illegittimo, ma non è così. Per il principio del "Tempus regit actum" gli atti sono validi se sono conformi alle leggi che erano in vigore al tempo in cui sono stati emanati, anche se queste leggi successivamente sono state dichiarate illegittime. L'elezione del Parlamento è avvenuta quando la legge elettorale era in vigore, perché non era stata ancora dichiarata incostituzionale, e perciò quell'elezione è perfettamente legittima e così è anche legittimo il Parlamento che tramite quella legge venne eletto.

JacopoR.12

Dom, 10/11/2019 - 17:44

La legge non dice che non si può criticare il Capo dello Stato. Ci mancherebbe altro, siamo in democrazia, tutti possono essere criticati, anche il Papa. La legge sul vilipendio al Presidente della Repubblica si riferisce agli insulti. Non si può insultare il Capo dello Stato e non si può diffamare o calunniare il Presidente con notizie o affermazioni false o ingiuriose. invece, la critica, anche aspra, all'operato del Presidente della Repubblica è sempre permessa in uno Stato di diritto.

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Dom, 10/11/2019 - 18:44

Vista la notizia e la norma, meglio non commentare. "Insulto" potrebbe quindi essere considerato quasi tutto ciò che uno scrive, se non d'accordo con chi legge. Tanto in italia (minuscolo) abbiamo l'interpretazione delle norme per adattarle al caso concreto, no? Che meraviglia. Ministero della verità.

GPTalamo

Dom, 10/11/2019 - 18:45

Avrebbe dovuto fare il contrario, augurarsi di finire in cella, per mostrare a tutti l'indegnita' di questo sistema e fare la martire invece di supplicare la grazia rinnegando le proprie parole. Secondo me, avrebbe dovuto essere decorata.

Yossi0

Dom, 10/11/2019 - 19:14

il signore ce lo ha dato ... e guai a chi lo tocca !!!

Ritratto di massacrato

massacrato

Dom, 10/11/2019 - 19:24

Mi sembra che per certe cose siamo rimasti al medioevo. La proporzione tra reato e punizione non mi pare congrua. Ai tempi in cui venne coinvolto Belpietro per un articolo risibile, Napolitano aveva detto che quella norma andava abolita o per lo meno rivista... E poi? Come sovente accade, le cose restan ferme.

ilrompiballe

Dom, 10/11/2019 - 19:46

Che sia il Presidente o il primo che passa per strada. l'insulto è insulto ed è penalmente perseguibile. Si può manifestare la propria opinione senza insultare nessuno. C'è troppo odio in giro.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Dom, 10/11/2019 - 19:56

Legge da abrogare. E' una di quelle cha innalzano ancora di più la barriera che mette i politici su un piano diverso da quello dei comuni cittadini. Si dimentica che non devono essere i cittadini in posizione di soggezione rispetto ai politici, ma viceversa. E il bello è che a molti cittadini questo stato delle cose piace. Non c'è da stupirsene: infatti i risultati delle espressioni di un corpo elettorale del genere, estesi per qualche decennio, li abbiamo davanti agli occhi.

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 10/11/2019 - 19:58

Ma non sarebbe piu' giusto mandare i galera chi oltraggia i carabinieri appena morti come la professoressa invece che qualcuno che parla del presidente vivo e vegeto?

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Dom, 10/11/2019 - 20:01

Unum castigabis, centum emendabis!

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 10/11/2019 - 20:05

La Repubblica la definisce coraggiosa, ma tanto si sa che questo giornale partito i personaggi se li seglie e se li coltiva. Altro che coraggio a questa cialtrona tremano le chiappe, vada in galera

routier

Dom, 10/11/2019 - 20:19

Rischio di 15 anni di galera per parole offensive al presidente della repubblica e venti anni di prigione all'africano Kabobo per aver assassinato a picconate tre passanti per strada...! Beh, da parte di qualche giornalista con gli zebedei, un commento sulla nostra giustizia sarebbe opportuno.

eddie02

Dom, 10/11/2019 - 20:30

mortimermouse@ 1) Berlusconi non è mai stato Presidente della Repubblica. 2) Non è necessaria querela di parte, si procede d'ufficio, quindi Mattarella non credo abbia denunciato proprio nessuno

ziobeppe1951

Dom, 10/11/2019 - 20:33

Di certo questo signore non è il mio presidente..se ho offeso qualche zecca rossa..se ne faccia una ragione

eddie02

Dom, 10/11/2019 - 20:34

simonemoro@ La grazia si può concedere dopo la condanna, non prima del processo

eddie02

Dom, 10/11/2019 - 20:36

mbferno@ Infatti non è un insulto, è molto più grave, è una minaccia, neppure troppo velata.

eddie02

Dom, 10/11/2019 - 20:38

Menono Incariola@ Per curiosità, da quando minacciare di morte il Presidente della Repubblica costituisce libertà di opinione? Quindi per lei se un islamico minaccia di uccidere gli infedeli è libertà di opinione?

JacopoR.12

Dom, 10/11/2019 - 21:18

Fralabbate, nel suo commento lei scrive""Insulto" potrebbe quindi essere considerato quasi tutto ciò che uno scrive, se non d'accordo con chi legge. Tanto in italia (minuscolo) abbiamo l'interpretazione delle norme per adattarle al caso concreto, no?". No! Non è proprio come dice lei. Facciamo degli esempi: se io scrivo, "Tizio nel suo commento ha detto tante cxxxxxe". Questo è un insulto? No, non lo è: ho espresso la mia opinione su ciò che ha scritto Tizio nel suo commento. L'ho fatto in modo aggressivo e maleducato? Certamente! Ma non ho insultato la persona di Tizio. Perciò, se Tizio mi querela il procedimento non avrà alcun seguito perché il reato non sussiste. Diversamente se io scrivo, "Tizio è un cxxxxxxe". Questo è un insulto! E Tizio mi potrebbe legittimamente querelare per diffamazione a mezzo stampa.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Dom, 10/11/2019 - 21:19

quanti parlamentari deputati e presidenti MERIDIONALI abbiamo AVUTO?Cosa hanno fatto x il MERIDIONE?Cosa hanno fatto x la loro terra?Che fine ha fatto la cassa x il MEZZOGIORNO?IO SO IO E VOI NON SIETE UN C........O

uberalles

Dom, 10/11/2019 - 21:35

Per carità, se ai 5S tolgono anche il voto della signora, possono davvero chiudere bottega per sempre...

JacopoR.12

Dom, 10/11/2019 - 21:36

Scapiddatu, ciò che lei afferma non è corretto. Il Presidente Mattarella è stato eletto dal Parlamento in maniera assolutamente legittima. Non c'è stato nessun Presidente del consiglio che ha comandato il Parlamento. C'è stato un accordo in Parlamento per eleggere il Presidente della Repubblica come, peraltro, è sempre avvenuto nella storia della Repubblica italiana data la maggioranza qualificata che la Costituzione impone per l'elezione del capo dello Stato, proprio a garanzia dell'imparzialità della carica. Perciò finché rimane italiano il Presidente della Repubblica è anche il suo Presidente che le piaccia o no.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 10/11/2019 - 21:42

GIULIANO LODOLA - EDDIE02 e voi non capirete mai la differenza di quello che sto scrivendo! non è una questione di lana caprina, le odiose fisime giuridiche , tra l'altro inutili ! sto parlando di come uno ha il coraggio di subire tutte le offese di ogni tipo, e non poter/dover rispondere, anche quando sarebbe il caso! mattarella, negando la grazia e non lanciando messaggi di distensione nei confronti di berlusconi, ha praticamente insultato, e insulta ancora, quando va a commemorare la memoria dei comunisti, mentre evita di commemorare le vittime dei comunisti! un altro atroce insulti! quando berlusconi era presidente del consiglio insulti da tutti, pure da napolitano! quando si è dimesso, altri insulti! Cristo morì coperto di insulti di ogni genere, eppure la gente continua a preferire a barabba, un ladruncolo da 2 soldi.... cosa c'è di beffardo in questo paragone? :-)

uberalles

Dom, 10/11/2019 - 21:43

Quindi, secondo i "pochi" kompagni che hanno commentata questa notizia, le offese ai militari ed alle Forze dell'Ordine cadute in servizio possono essere "glissate" impunemente, a differenza di quanto scritto da questa signora che, giustamente, ha passato il limite?

blu_ing

Dom, 10/11/2019 - 21:52

uccida un paio di poliziotti signora le daranno sicuramente e prontamente la grazis4

killkoms

Dom, 10/11/2019 - 22:40

sto min ky one,c'è anche un fariseo ipocrita!

Silpar

Dom, 10/11/2019 - 23:16

Invece insultare il primo ministro Salvini, e minacciarlo di morte?? e insultare Berlusconi ed attaccarlo per ucciderlo? si puo??? Mattarella se sei *un italiano* ma non lo sei condanna anche quelli che insultano Salvini e Berlusconi non solo quelli che insultano te!!!!

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 11/11/2019 - 00:27

giuliano lodola 13:08 scrive : "le offese a Berlusconi sono al Signor Berlusconi UOMO, mentre quelle a Sergio Mattarella non sono al Signor Mattarella ma all'istituzione che rappresenta" - - - Complimenti ! - Or dunque, le offese al Signor Berlusconi anche quando è Presidente del Consiglio sono rivolte all'UOMO e non al Presidente del Consiglio perché, evidentemente da come scrive lei, non rappresenta alcuna istituzione. - Ri-complimenti.

Ritratto di scappato

scappato

Lun, 11/11/2019 - 02:01

Onore e prestigio non si possono creare con delle leggi. Naturalmente non mi riferisco a Mattarella, anche perche' essendo oltre Atlantico a me non puo' fare alcun danno.

VittorioMar

Lun, 11/11/2019 - 08:20

...il "RISPETTO" non E' DOVUTO... E' RECIPROCO...e lo si Guadagna giorno dopo giorno con atti Concreti e Comportamenti di Conseguenza... E' il POPOLO che chiede "Rispetto" !!

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Lun, 11/11/2019 - 09:44

DJacopoR.12- 10/11/2019 - 21:36..., Ma chi decide cosa è corretto o scorretto? Di certo non lei. Prendo atto della corretta osservazione che lei mi espone sulle modalità dell'elezione del Signor Mattarella, nei miei post precedenti ho sritto spesso "costituzionalmente legittimo". Detto questo, eh, Leggendo il suo post mi pare di comprendere che lei fa finta di non capire, Matteo Renzi 2015 le dice qualcosa? Ha mai sentito parlare di giochini di palazzo, cospirazioni e machiavellismi.....? Se permette a casa mia decido io; Il Sig.mattarella non è il mio presidente,il Sig.mattarella è il Presidente dei «radical chic». La saluto e Le auguro una buona giornata

Gatto Giotto

Lun, 11/11/2019 - 10:12

L'articolo 278cpp non ha più senso di esistere.

LOUITALY

Lun, 11/11/2019 - 10:33

paese medioevale: vilipendio al presidnete che vive come un re, senatori a vita come i valvassori, magistrati che spendono soldi e tempo ad indagare gente che esprime opinioni liberamente, violenza dei comunisti verbale e fisica impunita ... un paese PUTREFATTO. il capo del codisetto stato dovrebbe dire lui basta con questa boiata del vilipendio! PAESE PUTREFATTO

papik40

Lun, 11/11/2019 - 10:44

Mettetela in carcere insieme agli altri 39 suoi compari (se trovati colpevoli) Gli haters non devovo usare stampa e media per offendere nessuna persona e non solo Mattarella In un paese serio gli errori devono avere la giusta condanna!

buonaparte

Lun, 11/11/2019 - 10:48

IL RISARCIMENTO DOVRà ESSERE PAGATO IN BUONI BENZINA..

Ritratto di capcap

capcap

Lun, 11/11/2019 - 10:54

Al posto di denunciare colei che EVIDENZIA UNA REALTA' DI FATTO, se ha le palle, perché non denuncia coloro che hanno concesso una licenza proemio ad un assassino così da offrirgli la possibilità di uccidere ancora? Vogliamo discutere degli scheletri nell'armadio della giustizia italiana?

rawlivic

Lun, 11/11/2019 - 11:07

Mattarella ha insultato e continua ad insultare gli Italiani, con il suo gioco eversivo della sinistra al governo e con il suo silenzio-assenso agli attieversivi della magistratura.

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Lun, 11/11/2019 - 11:17

abj14 Lun, 11/11/2019 - 00:27 giuliano lodola 13:08 scrive : "le offese a Berlusconi sono al Signor Berlusconi UOMO, mentre quelle a Sergio Mattarella non sono al Signor Mattarella ma all'istituzione che rappresenta" - - - Complimenti ! - TU FAI FINTA DI NON CAPIRE. il riassunto di quanto ho scritto non è che sia giusto o ingiusto offendere il Sig. Berlusconi, ovvio è ingiusto e querelabile, Offendere invece il Presidente della Repubblica è vietato dalla legge, non puoi farlo e basta, senza motivazioni, ogni offesa per legge viene perseguita di ufficio anche se il Presidente neppure ne è a conoscenza. Giusto o ingiusto? non è questo il problema, non puoi e basta neppure se secondo te hai ragione. Praticamente non potresti offenderlo neppure se dimostri di avere ragione in quello che dici. E' per questo motivo che tutto il resto sono soltanto polemiche, non puoi neppure a ragione. Non discuto su giusto o sbagliato ma soltanto questa è la legge.

Ritratto di Antimo56

Antimo56

Lun, 11/11/2019 - 11:19

E' pericoloso contraddire sua maestà.

milano1954

Lun, 11/11/2019 - 11:26

E' il concetto di libertà di opinione cara ai compagni di merende di renzi e Gentiloni, i vari letta, carfagna, prestigiacome &co. E' inutile che il presidente Berlusconi rivendichi una presunta fedeltà ai principi liberali quando mantiene nel suo seno figuri del genere ansiosi di venderi al regime grillino-comunista

ruggerobarretti

Lun, 11/11/2019 - 12:01

rawlivic Lun 11/11/2019-11:07: il tuo e' tra i commenti piu' pertinenti.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 11/11/2019 - 16:05

jacopo mi consenta almeno onesta' intellettuale avrebbe visto chi giudicante della corte costituzionale come Mattarella non accettasse tale carica! da qui dubbi seri sul suo operare, detto cio' e sentendo il suo rispettabile e legittimo parere la questione e' giuridicamente controversa e non certo a senso favorevole alle decisioni di quel parlamento