L'Europa spalanca le porte. Altri 50 milioni di stranieri

Bruxelles elimina l'obbligo dei visti per i cittadini di Ucraina e Georgia. Aggirato il veto dell'Olanda

L'Unione europea apre le porte a 50 milioni di extracomunitari ucraini e georgiani eliminando l'obbligo del visto. Nonostante gli olandesi avessero votato no, nel referendum di aprile, alla liberalizzazione dei visti con l'Ucraina. La mossa è una concessione politica ai due Paesi, che si sono allontanati dall'orbita russa. Nel caso dell'Ucraina con un crisi senza precedenti, che ha portato alla secessione della Crimea e alla guerra ancora aperta nel Donbass. L'apertura a 50 milioni di extracomunitari è solo il primo passo. Dopo l'Ucraina e la Georgia sarà il Kosovo a pretendere lo stesso trattamento di favore. E sulla sfondo rimane il nodo irrisolto dei 75 milioni di turchi, che vorrebbero entrare liberamente in Europa.

Nella notte fra mercoledì e giovedì è stato trovato un accordo fra Parlamento e Consiglio europeo sulla sospensione dell'esenzione dei visti per ucraini e georgiani. L'accordo deve essere ancora votato dall'intera assemblea di Strasburgo, probabilmente la prossima settimana. Il presidente polacco del Consiglio d'Europa, Donald Tusk, ha cantato vittoria, dopo aver messo in guardia che sull'apertura all'Ucraina e la Georgia la Ue si giocava tutta la sua credibilità. I due Paesi hanno intrapreso un cammino di riforme per avvicinarsi all'Unione europea e prendere le distanze da Mosca. L'eliminazione dei visti è il «premio» per le due nazioni del defunto impero sovietico, che si sono allontanate dall'orbita russa addirittura con due guerre.

L'accordo sulla liberalizzazione dei visti era stato congelato in seguito all'ondata di migranti dello scorso anno. Non solo: in aprile gli olandesi sono andati a votare in uno specifico referendum. Il 61% ha respinto la politica dei visti liberi con l'Ucraina. Il primo ministro, Mark Rutte, ha cercato di aggirare l'ostacolo riportando la patata bollente in Parlamento. Lo scorso mese gli olandesi chiedevano ancora tempo all'Unione europea per sbrogliare la matassa. Il partito euroscettico della Libertà, di Geert Wilders, favorito nei sondaggi, cavalcherà la tigre aumentando il solco fra l'opinione pubblica e Bruxelles. Le porte aperte a 45 milioni di ucraini e 5 milioni di georgiani rimarranno sbarrate in Gran Bretagna e Irlanda, grazie ai famosi protocolli di esenzione da questo genere di misure inclusi nei trattati comunitari.

Da Bruxelles si sottolinea che l'accordo prevede la reintroduzione dei visti da parte della Commissione europea o degli stati membri in caso di aumento sostanziale di ucraini e georgiani sul territorio dell'Unione. Oppure di aumento delle domande di asilo infondate e la mancata cooperazione di Ucraina e Georgia nel rimpatrio dei clandestini. Anche le minacce all'ordine pubblico e alla sicurezza interna possono far reintrodurre l'obbligo dei visti per un periodo che va da 9 a 18 mesi.

La prossima richiesta di apertura delle frontiere arriverà dal Kosovo, che scalpita da tempo con i suoi 1,8 milioni di abitanti. I kosovari già emigrano in massa seguendo le rotte balcaniche clandestine. Il vero problema è rappresentato dalla Turchia, che entro fine anno pretendeva per i suoi 75 milioni di cittadini l'esenzione dal visto. Ankara non ha ancora soddisfatto alcune richieste europee nel campo delle riforme legislative su temi delicati che coinvolgono terrorismo, libertà politiche e diritti umani. In gioco c'è l'accordo sui profughi siriani, che la Turchia potrebbe rimandare in Europa se non ottiene la liberalizzazione dei visti.

Commenti

diwa130

Ven, 09/12/2016 - 14:01

Che titolone !!! Ma dove li trovate questi geni del giornalismo. Adesso 50 milioni di persone verrano tutte a casa nostra... E' una apertura ad un allargamento dell'Unione, non e' che ci vuole l'interprete per capirlo no? Funziona in 2 sensi, si possono fare investimenti in Ucraina e Georgia, non so se e' chiaro ?! Ma come voi strenui difensori del capitalismo, adesso criticate la creazione di un più' vasto mercato ? Ma siete diventati Nord Coreani all'improvviso ?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 09/12/2016 - 14:03

Vedremo, se il conto fatto senza l'oste funzionerá!!

Keplero17

Ven, 09/12/2016 - 14:04

Questo dimostra che la UE è in mano all'establishment che mira a destabilizzare la Russia e a renderla una società aperta al degrado che contraddistingue una civiltà occidentale profondamente malata in cui il potere economico e politico è in mano ai Soros, ai Rockefeller ai Rotshildt, che dominano la finanza e l'economia abbassando il costo del lavoro e rendendo le persone sempre più povere mentre loro diventano sempre più ricchi.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 09/12/2016 - 14:05

...E vai! Mi raccomando: togliete l’obbligo del visto anche agli extraterrestri.

blackwater

Ven, 09/12/2016 - 14:09

poi ius soli..ed il gioco è fatto.Ma c'è una ragione logica -interconnessa con il buon senso- nel fare che l'Italia diventi nel giro di pochissimi anni una autentica terra di nessuno alla quale accedere per farsi mantenere dalla collettività ? Avete capito che Ucraini e Giorgiani e Turchi...non sono turisti ai quali levare la seccatura del visto,ma persone che nella migliore delle ipotesi verranno a svolgere attività in nero,cosa che in un Paese da 3/4 milioni di disoccupati certo non ne avevamo bisogno ?

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Ven, 09/12/2016 - 14:13

Ma a Bruxells si rendono conto cosa succederà? Hanno idea cosa è successo con l'apertura alla Romania?

Silvio B Parodi

Ven, 09/12/2016 - 14:13

Italiani, uscite dall'europa al piu' presto, perche' fra non molto oltre che agli africani, vi dovrete mantenere anche Kossovari Ucraini e russi di Crimea, e come sembra molte nazioni chiuderanno le frontier, I 50 milioni ve li cuccherete voi.

Raoul Pontalti

Ven, 09/12/2016 - 14:17

Secondo me il visto d'ingresso nella UE andrebbe abolito per tutti i cittadini dei paesi membri del Consiglio d'Europa. Ricordo che per la Repubblica di Moldavia (da cui importiamo badanti, prostitute e rapinatori) il visto è stato abolito due anni fa e nessun olgettin-legaiolo ha avuto nulla da ridire (badanti e prostitute fanno comodo...). Togliamo il visto anche a russi, bielorussi, turchi balcanici e caucasici (Armenia e Azerbaijan), previamente accordandoci sull'adeguato scambio di informazioni di polizia e sul rimpatrio di irregolari e delinquenti.

agosvac

Ven, 09/12/2016 - 14:18

E che c'è da dire? Questi burocrati europei sono la feccia dell'Europa. A loro degli europei non gliene frega un bel niente!!! Come se già non bastassero le centinaia di migliaia di africani ed islamici del medio oriente,ora ci dovremo sorbire i milioni di ukraini e georgiani e, successivamente di turchi!!! Magari si aprissero le porte a gente piena di soldi, no, solo a morti di fame più di noi!!!

Linucs

Ven, 09/12/2016 - 14:21

Come sempre, verrà il meglio del meglio.

ghorio

Ven, 09/12/2016 - 14:21

Pr gli italiani celibi si aprono le porte per sposare belle ragazze come le ucraine.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 09/12/2016 - 14:23

Questi sono completamente rincoglioniti.

greg

Ven, 09/12/2016 - 14:23

E di calabraghismo in calabraghismo, i burocrati della UE stanno svendendo l'Europa, la sua libertà ed i popoli che la abitano al peggio del peggio che arriva dall'est, e dalla nazione canaglia Turchia, che da secoli sogna di potere ritornare ai fasti della occupazione ottomana dell'occidente. Il tutto per soddisfare la brama di potere dei burocrati di Bruxelels e la loro fame di denaro

FabioMilano

Ven, 09/12/2016 - 14:23

non mi riconosco in questa Europa voluta dai poteri forti e dalle banche ... come al solito la sovranità è puntualmente calpestata ...

@ollel63

Ven, 09/12/2016 - 14:29

via subito, a gambe levate, da questa Europa di dementi burocrati, ladri e mangia pane a sbafo con i denari dei cittadini. Insopportabile istituzione dedita alla distruzione d'ogni cultura dei popoli che invece dovrebbero promuovere e sostenere. UE degli arroganti ignoranti politicastri della peggior specie DEVI SPARIRE

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 09/12/2016 - 14:30

Avanti tutta,con l'invasione "assistita" e voluta, dalla stragrande maggioranza degli europei!!!Mai visto nella storia dell'umanità!!!!!!

idleproc

Ven, 09/12/2016 - 14:30

La cosa ha una sua logica demenziale, così potranno organizzare, vista la provenienza, "pressioni" con teleguida in tutta europa. Associata col resto, attacchi haker, propaganda a pieno regimo ove se la fanno e se la dicono tra loro visto il crollo di credibilità, sembra che abbiano la strada obbligata. E' del tutto ovvia la motivazione. Peccato che non usino il cervello nel loro stesso interesse.

MaxHeiliger

Ven, 09/12/2016 - 14:34

Come sempre hanno deciso a Bruxelles senza chiedere l'opinione dei cittadini della EU

routier

Ven, 09/12/2016 - 14:36

Ne sentivamo la mancanza.........(prima usciamo dalla UE, meglio è)

attilio45

Ven, 09/12/2016 - 14:37

Sempre peggio !!! Sono fortunato vivo in Irlanda...

billyserrano

Ven, 09/12/2016 - 14:38

Questo ci fa capire che al parlamento europeo ci sono solo degli inetti che eseguono solo ordini. Per fare un dispetto a Putin aprono le frontiere agli ucraini e georgiani che vogliono espatriare. Mi viene in mente quel cornuto che per fare dispetto alla moglie si taglia............Anche al parlamento europeo ci sarebbe bisogno di una bella ripulita.

piazzapulita52

Ven, 09/12/2016 - 14:40

E adesso, oltre agli africani clandestini, verranno anche i peggiori delinquenti da questi paesi e si uniranno a quelli che ci sono già in Italia ed in tutta ex Europa! Evviva Bruxelles, evviva l'UE, evviva la sostituzione etnica di popoli! CHE SCHIFO!!!!!!!

obiettivo75

Ven, 09/12/2016 - 14:44

mossa errata. diciamo la verità. Il visto (che si traduce in sostanziali verifiche e controlli) è sempre servito per evitare che cittadini di una nazione povera si riversino in massa in una nazione ricca o considerata tale dai vicini (esempio messico - usa ma anche bolivia -argentina oppure malesia singapore ecc). Ora, con il visto turistico, mi chiedo, quanti turisti ukraini e giorgiani arriveranno ? e quanti di essi una volta trascorsi i 90 giorni torneranno indietro ? molti si appoggeranno a parenti, amici et affini, cercando lavori in nero. Ci vuole tanto a capirlo ?

giginonapoli

Ven, 09/12/2016 - 14:45

tutti i paesi d`Europa fuori da Bruxlelles e subito.

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 09/12/2016 - 14:46

Italexit!

Ritratto di libere

libere

Ven, 09/12/2016 - 14:46

Questi se ne fottono di cosa pensa la gente, di come votano i popoli. I riti della democrazia sono ridotti a patetiche messinscene prive di effetti reali. L'unica arma che abbiamo è lo sciopero fiscale. Il potere deve essere ridotto alla fame. Io ormai esigo solo nero, e ove non è possibile, fatture per la metà dell'importo, e spero di spingere il livello di evasione a vette inesplorate. Vedremo chi la vince.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 09/12/2016 - 14:48

Bruxelles elimina l'obbligo dei visti per i cittadini di Ucraina e Georgia,ma rimane l'obbligo di trasferirsi in itaglia!!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 09/12/2016 - 14:55

A Bruxelles girano troppi soldi e con i soldi troppe droghe e si vedono i risultati!!

Ritratto di VladoGiulio

VladoGiulio

Ven, 09/12/2016 - 14:57

ALLELUJIA ! ALMENO UKRAINI E GIORGIANI OLTRE AD ESSERE CRISTIANI RAPPRESENTANO LA POPOLAZIONE CARCERARIA MENO PRESENTE (UKRAINI QUASI ASSENTI) NELLE PATRIE GALERE QUINDI MATEMATICAMENTE I PIU' ONESTI ED INTEGRATI PERTANTO BENVENGANO, LA COSA CHE MI SCONVOLGE E' CHE PER LA PRIMA VOLTA NELLA SUA STORIA A BRUXELLES NE HANNO AZZECATA UNA.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 09/12/2016 - 14:59

Bene. Tenete sottomano la combinazione della cassaforte, potrebbe servirvi nei momenti cruciali... dimenticarla proprio davanti alle risorse diventa pericoloso.

People

Ven, 09/12/2016 - 15:04

Unica soluzione è abrogare la UE.

claudio faleri

Ven, 09/12/2016 - 15:05

i poveri creduloni e gli invasati pensavano che l'ue fosse la soluzione di tutto è invece l'inculata di tutto, un gruppetto di bastardi che decidono per gli altri e nessuno è sovrano in casa propia....questa è la grande inculata e il loro obbiettivo, un vecchio sogno comunista, un grande gregge di servi da comandare

AH1A

Ven, 09/12/2016 - 15:06

Tutti ad ARCOREEEE!

Ritratto di vraie55

vraie55

Ven, 09/12/2016 - 15:08

se sposti un po' la seggiola stai comodo anche tu: da cantare al Papa e non viceversa

timoty martin

Ven, 09/12/2016 - 15:11

Abbiamo bisogno di mercati ma non è spalancando sempre le frontiere che miglioreremo la salute dell'UE. L'UE deve prima pensare a proteggere le proprie economie, il suo artigianato. Basta contratti per l'importazione di beni che produciamo anche noi, come agrumi, pomodori, etc.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 09/12/2016 - 15:16

Se voglio 50milioni di immigrati si comincino a prendere il nostro mezzo milione di maschi giovani e di pelle scura arrivati negli ultimi anni. Invece non li vogliono, ce li regalano a noi. Grazie, ne abbiamo tanto bisogno per far campare la sinistra.

Gyro

Ven, 09/12/2016 - 15:28

Usciamo dall' Unione Europea!

ILpiciul

Ven, 09/12/2016 - 15:36

I furbastri, anonimi non eletti capetti europei, trovano sempre un modo per aggirare la volontà espressa della gente e di governi nazionali quando non coincidono colle loro intenzioni. Occorre tenerne conto. Capito organi legislativi nazionali???

Marcello.508

Ven, 09/12/2016 - 15:52

Rien ne va plus: il Praktisker Idealismus di Kalergi, patrocinato da poteri sovrannazionali usa (in odore di massoneria) non lo ferma più nessuno. Aspettiamo con ansia qualche centinaio di milioni di africani, che campano con due dollari al giorno, che vengano traghettati con i taxi Ue, sfruttati da multinazionali pagati quattro soldi e poi la Ue e i popoli europei si dissolveranno senza se e senza ma. In due anni oltre 200mila italiani se ne sono andati all'estero per trovar lavoro e campare decentemente: rimpiazzarli con una folla di ignoranti facilmente plasmabili è lo scopo di élite che vogliono instaurare il potere urbi et orbi.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 09/12/2016 - 16:12

La nota criminalita' georgiana e' gia' in partenza per la repubblica delle banane, dove delinqui e non finisci dentro. Indovinate qual'e'?

Cheyenne

Ven, 09/12/2016 - 16:17

E' il suicidio

ILpiciul

Ven, 09/12/2016 - 16:18

Sono convinto che alla fine della fiera tutti i globalisti la prenderanno in quel posto perché la natura umana e l'istinto prevarranno nel senso che, non appena le condizioni di vita diverranno accettabili negli stati da cui ora partono in modo più o meno indotto i profughi, la maggioranza di essi faranno ritorno nella terra dei loro padri. Siccome, pare, che la direzione del vento sia un po cambiata, il fenomeno del riflusso potrebbe concretizzarsi prima del previsto. Alla faccia dei Kalergisti!

Ritratto di Evam

Evam

Ven, 09/12/2016 - 16:21

...andranno a ruba, ma sicuramente non ce ne faranno mancare.

VittorioMar

Ven, 09/12/2016 - 16:29

...ma veramente vogliono la RUSSIA E LO ZAR PUTIN IN CASA??...tutto sarà più facile...!!

giovauriem

Ven, 09/12/2016 - 16:43

meno male , mi sentivo solo , ora arrivano altri fratelli del papa e della boldrini .

baio57

Ven, 09/12/2016 - 16:45

E viste le prospettive economiche ,almeno 25 milioni subito in Itaglia....

andri75

Ven, 09/12/2016 - 17:22

Articolo assurdo e completamente opposto alla realtà. Nessun lavoratore in più arriverà grazie a questa norma, solo più turisti che portano soldi nelle casse degli imprenditori e degli Stati come l'Italia. La liberalizzazione non riguarda assolutamente il mondo del lavoro (come per i Rumeni)! Peraltro già oggi milioni di Ucraini tutti gli anni entrano in UE e tornano regolarmente a casa visto che sono tra i più ligi in assoluto nel rispettare le regole di soggiorno.

obiettore

Ven, 09/12/2016 - 17:32

Anche le ucraine spalancheranno, sì, le........ E in quanto ai georgiani, sono ottimi come scassinatori. Come se qua la manodopera scarseggiasse.

EzeMadridista7

Ven, 09/12/2016 - 17:50

certamente si questo accordo si approva non significa che tutti i Georgiani e gli Ucraniani arriverano subito ai tutti paesi dell' unione..

manfredog

Ven, 09/12/2016 - 18:03

..cinquanta milioni mi sembra una numero ragionevole per demolire completamente l'Europa (o quel che ne resta)..!! mg.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 09/12/2016 - 18:26

Via di corsa, questi sono ubriachi e pazzi. Gli unici che ci faranno uscire dalla' U.E. sono M5S e Lega. Tra non molto dovremo votare, vediamo cosa vogliono gli italiani. Poi ognuno prenderà le proprie decisioni.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 09/12/2016 - 18:36

I Georgiani non sono quelli 'specializzati' nei furti negli appartamenti, o sbaglio?

lilli58

Ven, 09/12/2016 - 19:35

toglieranno il visto anche ai marziani?

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 09/12/2016 - 23:09

Si e dove li mettete nei cessi?. Ci pensa la Merkel e compani a mantenerli?. Con la bocca si dicono tante cose ma poi a farle ci si deve pensare due volte. Abbiamo visto nei decenni passati grandi uomini fregarsene dello Smok sul pianeta, ora corrono ai ripari sperando non sia troppo tardi. Con i migranti faranno la stessa cosa perchè questi non arrivano per lavorare ma per criminalizzare. Li vediamo ora che ci sono pochi, se arriveranno milioni come profetizzato, l'Europa verrà peggio dell'America.