L'(in)coerenza M5S: quei sottosegretari che erano "impresentabili"

La solita (in)coerenza pentastallata: prima del voto Rixi era finito nella lista di Di Maio, Fugatti nel mirino di Fraccaro

Possono due "impresentabili" diventare sottosegretari? Nella logica (in)coerente del Movimento 5 Stelle, evidentemente sì. Basta guarda il caso di due nuovi sottosegretari, esponenti della Lega, che solo fino a qualche mese fa erano considerati non degni di sedere in Parlamento.

Uno è Maurizio Fugatti, che è andato alla Salute e che rappresenterà le istanze del Carroccio (punti nascita e libertà di scelta vaccinale, in primis) nel ministero retto dalla pentastellata Giulia Grillo. Ebbene, come ricorda il quotidiano trentino ilDolomiti, alle elezioni Fugatti se la dovette vedere con il neo ministro per i Rapporti con il Parlamento - nonché attivista storico del M5S - , Riccardo Fraccaro. Allora il primo ebbe la meglio, mentre il secondo venne "ripescato". Ma quello che ora fa sorridere è un tweet del 15 febbraio in cui il grillino definiva "impresentabile" l'avversario. "Dobbiamo informare il più possibile i cittadini sul programma M5S per migliorare la qualità della vita", scriveva prima di un dibattito, "Né Pd né Fi e Lega possono dare una prospettiva stabile al Paese. Stasera mi confronterò con due impresentabili di questi schieramenti, Dellai e Fugatti".

E poi c'è un caso ben più eclatante, quello di Edoardo Rixi, nominato sottosegretario di Danilo Toninelli alle Infrastrutture e Trasporti. "Edoardo Rixi, Lega, assessore regionale in Liguria e imputato per le spese pazze in regione Liguria: si sarebbe fatto rimborsare spese private con soldi pubblici", si legge ancora sul blog dei 5 Stelle nella lista degli "impresentabili" pubblicata da Luigi Di Maio il 4 febbraio scorso.

Quando si entra nel palazzo il giustizialismo non vale più?

Commenti

antonmessina

Gio, 14/06/2018 - 17:35

e voi non eravate di destra??? ah no il vostro padrone ha detto sinistra

colomparo

Gio, 14/06/2018 - 17:53

Fareste bene a ricordarvi che solo uno stupido non cambia mai la propria opinione....d'altronde il Vs. Presidente l'ha cambiata diverse volte, a ragione o a torto. L'arte della vera politica è proprio questo,fare dei compromessi validi che a prima vista potevano sembrare improponibili !

peter46

Gio, 14/06/2018 - 17:54

Clarissa Gigante...e che diamine!ci ha messo 4 mesi per 'informarsi' ed 'informarci'?Ma il 'fatto quotidiano' si è trasferito a 'il giornale'?E comunque meno male che la 'coalizione' è fra lega ed m5s che altrimenti se ci fosse stato il cdx intero altro che 'divertimento' su 'impresentabili'...per noi 'liberi'.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 14/06/2018 - 18:13

Naturalmente le giravolte del vostro datore di lavoro sono esenti da critiche, vero? Ad es. cosa mi dite dei due "delfini" in tempi diversi fini e alfano? E i vari tentativi per recuperare le pecorelle smarrite che hanno appoggiato i vari governi pd... di quelli vogliamo parlarne? La politica, secondo i più, è anche questo, anche se a noi che ne siamo fuori può suonare molto male.

baio57

Gio, 14/06/2018 - 18:17

Siete diventati come il pornoquotidiano dello sfasciaziende svizzero, anzi peggio. Di questo passo vi seguiranno solo i cocomeriotas ombradelpassato,pravda,elpirl,il sonnambulo ecc.ecc.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 14/06/2018 - 18:30

forza Rixi..! qui in liguria ha lavorato bene. consigliere comunale poi Regionale. preparato colto.. battagliero e anche umano. adesso sottosegretario un giorno sarà ministro glielo auguro per il Paese.

LeghistaCaddhipulinu

Gio, 14/06/2018 - 18:33

Avete scassato.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 14/06/2018 - 18:33

Su questo punto bisogna dirla tutta perchè altrimenti siete faziosi e non credibili. Il m5s ha criticato e contestato la Lega fino al 4 di marzo tanto quanto la Lega ha criticato e contestato il m5s fino allo stesso giorno.Anzi, se in campagna elettorale Di Maio furbamente si disse pronto a mettersi d'accordo su un contratto di governo con chi fosse stato disponibile, la Lega giurò e spergiurò di non tradire mai il cdx, nessuna alleanza post-voto.Tra i due chi si è rimangiato quanto detto fino al 4marzo è salvini più che il m5s.Però salvini è oggi ancora un alleato mentre i 5stelle hanno chiuso la porta in faccia a SB,per cui con salvini si è indulgenti mentre con i 5stelle no.ma questa ambiguità inizia a diventare isterica quando parlate del governo perchè lì non si può fare due pesi e due misure.

stefano1215

Gio, 14/06/2018 - 18:35

voi del giornale, come anche molti altri giornalisti, avete rotto i cxxxxxxi con i vostri articoletti del cxxxo!

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Gio, 14/06/2018 - 19:05

Il giornale segue le orme di Berlusca, spera che il patto M5s-Lega si sgretoli e la Lega torni con lui ma noi (che abbiamo votato Lega) faremo di tutto perchè non accada.

Dordolio

Gio, 14/06/2018 - 19:24

Clarissa... il vostro capo è stato sempre un alfiere dell'anticomunismo. Poi appena gli è tornato comodo vi è sceso a patti. E in certi momenti ricordo che prospettò addirittura "governi di larghe intese".... Via, un po' di decenza per favore....

Duka

Ven, 15/06/2018 - 07:28

I MIRACOLI DI UNA BUSTA PAGA ALLUCINANTE. Dalle noccioline al JET di stato è un bel volo.