L'italiana che è pronta a colpirci

LSi chiama Maria Giulia Sergio ed ha 27 anni. Si è convertita all'islam e per il Viminale è diventata la jihadista Fatima

Anche l'Italia ha la sua prima lady Jihad, al secolo Maria Giulia Sergio, 27 anni, di Torre del Greco, convertita all'Islam come Fatima Az Zahra. Dallo scorso anno ha fatto perdere le tracce raggiungendo i combattenti della guerra santa in Siria. E guarda caso nel 2011 firmava assieme alla sorella Marianna, pure convertita, un appello a favore del niqab, il velo islamico. La sorpresa è che fra le 48 firme sotto il testo inviato al senatore a vita Azeglio Ciampi spicca quella di «Ibrahim Giuliano Delnevo, studente, Genova»: il primo italiano attirato dalla sirene jihadiste in Siria dove ha trovato la morte combattendo contro il regime del presidente Bashar al Assad.

Non solo: la volontaria della guerra santa sarebbe partita grazie a dei contatti negli ambienti degli estremisti balcanici radicati nel nostro paese, come Bilal Bosnic arrestato in Bosnia e Shefqet Krasniqi finito in manette in Kossovo per l'invio di volontari in Siria.

Maria Giulia nata a Torre del Greco, sobborgo di Napoli, fa parte di una famiglia normale e non musulmana. La deriva inizia con una storia d'amore. Il primo compagno, un marocchino, la porta sulla strada della conversione nel 2009. Lei molla gli usi e costumi occidentali cominciando a pregare rivolta verso la Mecca e portando il velo.

Non a caso il 16 settembre 2011 sottoscrive un appello a favore del niqab «minacciato» da alcune proposte di legge. «Nel nome del Dio unico» è l' incipit dell'appello rivolto al senatore Ciampi, ex presidente della Repubblica. Il testo è stato scritto e fatto girare da Umar Andrea Lazzaro, fondatore dell'Associazione islamica genovese e sodale di Delnevo il futuro «martire» della guerra santa. Le firmatarie sono soprattutto donne: una studentessa di Treviso, la maestra d'asilo di Varese, casalinghe, impiegate a Bergamo e Firenze. Quasi tutti nomi italianissimi di donne che si sono convertite all'Islam.

Si rivolgono a Ciampi perché «Lei in passato già prese a cuore il caso di una nostra sorella che venne multata per via del suo velo, dunque speriamo che voglia darci la possibilità di far sentire la nostra voce». In pratica chiedono che non sia approvata alcuna legge contro il velo, che sarebbe anticostituzionale. «Come potrà constatare nel leggere le firme in calce, noi siamo in maggioranza italiane, nate in Italia, spesso abbiamo dovuto “combattere” contro il volere delle nostre famiglie, che avrebbero voluto farci rinunciare al velo. - scrivono - Molte di noi non hanno ancora 30 anni e molte hanno almeno una laurea».

L'ottava firma è quella di Delnevo, uno dei pochi uomini, seguita più in basso da Maria Giulia Sergio e dalla sorella Marianna tre anni più anziana, che sarebbe ancora in Italia.

La famiglia di lady Jihad si trasferisce dalla Campania alla Lombardia nel piccolo centro di Inzago in provincia di Milano, dove anche la madre diventa musulmana. Maria Giulia trasformata in Fatima lascia il primo compagno e si sposa nella moschea di Treviglio con un albanese. La giovane convertita si sposta con il nuovo consorte nella zona di Grosseto, dove vive la famiglia dell'uomo. L'ambiente albanese diventa il volano della radicalizzazione. Nel 2012 arriva nella zona di Siena Bilal Bosnic. Un imam itinerante che ha aderito all'Isis e diventerà fonte di ispirazione per la partenza dell'imbianchino di Longarone, Ismar Mesinovic, che ha trovato la morte in Siria.

Nel 2013 proprio a Grosseto un gruppo islamico albanese ospita per un grosso evento, Shefqet Krasniqi, arrestato in Kosovo lo scorso settembre con l'accusa di aver reclutato jihadisti da mandare in Siria. Maria Giulia potrebbe aver seguito lo stesso percorso grazie al marito albanese. Il Raggruppamento operativo speciale dei carabinieri ha ricostruito i suoi spostamenti grazie agli impulsi del cellulare. In settembre ha lasciato l'Italia acquistando a Roma un biglietto aereo per la Turchia. Poi sarebbe proseguita per la Siria con un gruppo di jihadisti albanesi.

Venerdì alla Camera il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha confermato che quattro dei 53 combattenti della guerra santa partiti dal nostro paese erano connazionali. Uno di questi è una donna, Maria Giulia Sergio, la prima italiana pronta a morire per Allah.

www.gliocchidellaguerra.it

Annunci
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 11/01/2015 - 08:40

avete capito? facendo venire in italia gli arabi, che si sposano con le italiane, abbiamo di fatto non sono importato il terrorismo, ma addirittura abbiamo lasciato fare che si creasse un laboratorio di terroristi, qui in italia! ciampi può a tutti gli effetti essere considerato complice degli islamici! e il pd che fa? lo gnorri! il pd vuole proprio questo! vuole proprio questi effetti! non gliene frega niente dell'italia, vuole distruggere l'italia, gli italiani e far entrare gli islamici e gli arabi che prenderanno il nostro posto!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 11/01/2015 - 08:48

Sotto quel mucchio di stracci potrebbe esserci anche Beppe Grillo. Ma questa, evidentemente, è la femminilità che piace ai figli di Allah. Come il nostro amico Omar aus Nurnberg.

gigetto50

Dom, 11/01/2015 - 08:58

....e le altre due ragazze, chissa' quale "strada" prenderanno.... Speriamo....

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 11/01/2015 - 09:24

evidentemente il signor Biloslavo è convinto che la signora Sergio sia, con la foto che il Giornale ci offre, assolutamente riconoscibile ovunque si dovesse presentare in una qualsiasi delle nostre città o dei nostri paesi: il suo viso infatti è perfettamente riconoscibile ovunque! personalmente ritengo che presentare una foto del genere (potrebbe trattarsi di un uomo qualsiasi mentre sotto le proprie vesti trasporta una decina di mitra)sia stupido ed offensivo.

Gyro

Dom, 11/01/2015 - 09:36

Credo che nel 2048 avremmo le elezioni con il Partito Islamista Italiano, pronto a vincere con Mohamed Togliattuk, simbolo rotondo verde con Mezzaluna e Stella d' orata in mezzo, canteranno "avanti Musulmani, bandiera nera! Bandiera nera!"

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 11/01/2015 - 09:38

Noi, dobbiamo difenderci da queste bestie Islamiche che tagliano la gola a gente innocente!, é se i politici di SX non lo vogliono capire,allora noi dobbiamo scendere in Piazza a milioni per protestare contro la loro politica che ha uno solo scopo; ISLAMIZZARE L;ITALIA!BASTA CON IL DIALOGO CON QUESTE BESTIE!PERCHE NON SI PUO DIALOGARE CON CHI TI VUOLE TAGLIARE LA GOLA!!!.

alberto.rossattini

Dom, 11/01/2015 - 09:40

Mi domando una cosa: a cosa serve mettere in prima pagina il nome e cognome di una delinquente come questa? La mia opinione è che serve solo a dare forza a questi esaltati, perchè è proprio quello che cercano, la notorietà! Queste cose vanno lasciate fare da coloro che sono preposti alla sicurezza! Ascoltando i telegiornali di questi giorni, è stato rimarcato più volte che i 2 terroristi(mancava solo che si aggiungesse la parola EROI) sono usciti di loro spontanea volontà ed hanno affrontato le forze dell'ordine; non era forse meglio tralasciare questo passaggio che li rende eroi agli occhi dei loro e dire semplicemente che i 2 delinquenti hanno avuto la peggio contro le forze dell'ordine? C'è qualche cosa che non va e la mia impressione è che i media stiano sottovalutando la cosa.

torodamonta

Dom, 11/01/2015 - 09:41

Ma in Italia ci sono ancora persone così stupide che vogliono sposarsi e/o convivere con i musulmani?

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 11/01/2015 - 10:02

La foto non è venuta bene... Povera scema! E più scema ancora la sua mamma, convertita anche lei...

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 11/01/2015 - 10:04

Sotto gli stracci ci potrebbe anche essere una scimmia se è per quello. La legge proibisce di girare mascherati.

Ritratto di gangelini

gangelini

Dom, 11/01/2015 - 10:09

Italiana, di sinistra, in guerra contro gli Stati Uniti, contro l'Occidente, contro l'economia dei consumi e della tecnologia. Ogni persona è libera di fare le proprie scelte ma deve anche subirne le conseguenze. Non si possono sempre giustificare i colpi di testa delle giovani persone come "bravi ragazzi che sbagliano". Ma come: questi mettono in pericolo la nostra incolumità, distruggono i nostri beni, manomettono le nostre infrastrutture, fanno attentati alle opere pubbliche e dobbiamo anche giustificarli ? I sinistri come al solito ha il naso lungo e la vista corta.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 11/01/2015 - 10:13

Non dobbiamo dimenticarci che l`ODIO è loro stato tramandato, dagli anziani, coloro che hanno subito tutte le tirannie dei coloni. COLORO CHE SI SONO ARRICCHITI, ED I LORO FIGLI, ORA, COPRONO LE ALTE CARICHE STATALI DEI PAESI EUROPEI !!!

Quebec2003

Dom, 11/01/2015 - 10:29

Noi, Italiani, abbiamo gli anticorpi per difenderci da questa malattia cancerogena che si chiama Islam?? Si!! Dobbiamo solo metterli in funzione. Dobbiamo riscoprire le nostre tradizioni, le nostre radici, quello che ci lega gli uni con gli altri. E da cosa sono rapppresentati questi anticorpi? Dalla nostra Fede Cristina, dai nostri Valori di Libertà che solo gli eroi del Risorgimento hanno saputo interpretare, e prima di loro pochi altri, come la Repubblica di venezia e genova che si opposero sempre nella storia ai musulmani. Dicono che bisogna essere tolleranti, ma prima della tolleranza esiste il Rispetto! il rispetto per la nostra Storia, la nostra Fede, e per la Libertà.

Ritratto di lettore57

lettore57

Dom, 11/01/2015 - 10:33

Se non ricordo male in Italia esiste una legge che obbliga tutte le persone ad avere il viso scoperto; esistono delle eccezioni tra le quali non credo sia contemplato lo schador (o come cavolo si scrive). Mi chiedo se e' possibile denunciare chi non applica sistematicamente la legge e permette a ste beduine, pure quelle nostrane, ad andare in giro cosi. Una class action sarebbe possible? Qualcuno ha delle idee? Perche non cominciamo veramente a fare qualcosa?

Smartino65

Dom, 11/01/2015 - 10:36

Il loro chiodo fisso e' combattere la ns. cultura/religione. Procreano molto piu' di noi con il preciso obiettivo di diventare maggioranza rispetto agli autoctoni. Ed e' quello che vorrebbero gli Albanesi con "la grande albania". Bisogna fare azione di contenimento popolare anche dal punto di vista elettorale. Non devono poter creare un partito ne' essere eleggibili. Non permettere assolutamente l'apertura di nuove moschee. Bisogna rendergli la vita impossibile. ISLAM OUT OF EUROPE!!!

amledi

Dom, 11/01/2015 - 10:37

Urge riaprire i manicomi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 'sta schizzata (come chi l'ha generata) va dunque in giro vestita da Belfagor, il fantasma del Louvre? Roba da non crederci!!!!!!!!!!!!

roberto.morici

Dom, 11/01/2015 - 10:44

Ai martiri di sesso maschile toccano 72 vergini. Per le martiri in gonnella quanti superdotati stalloni sono previsti?

gigetto50

Dom, 11/01/2015 - 10:52

.....le tirannie dei coloni.....anche quelle subite dall'Impero Ottomano?

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 11/01/2015 - 11:01

bella roba...ma seguire meglio sta gente no, eh?

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 11/01/2015 - 11:02

foto molto somigliante, ottima per riconoscerla immediatamente

roberto.morici

Dom, 11/01/2015 - 11:02

@Azo. Crede sia per questo che, per esempio, Boko Haram in Nigeria e gli islamici somali in Kenia si danno tanto da fare?

ego

Dom, 11/01/2015 - 11:23

Finchè il PD continuerà ad annoverare fra le sue file esponenti politici e intellettuali tolleranti o addirittura simpatizzanti col mondo islamico, è necessario che alle prime elezioni perda quanti più voti possibile. Bisognerà dare il voto a quei partiti politici che si oppongono in modo chiaro e coerente alla islamizzazione dell'Italia. Spero che lo stesso possa verificarsi a livello europeo.

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 11/01/2015 - 11:31

Egregio Direttore, non le sembra assurdo, se non ridicolo, pubblicare quella fotografia? Se questa Maria Giulia ha vissuto, frequentato le scuole, partecipato alla vita comune di Inzago, ci dovranno pur essere delle sue fotografie, anche se di qualche anno fa. E' bene che la popolazione sappia quale sia la vera faccia della terrorista e non un mucchio di stracci neri.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Dom, 11/01/2015 - 11:32

Bellissima l'ironia della FOTO IN BURQA di repertorio, mi sto sbellicando dalle risate. "Egidio, da una sua finestrina che dominava un cortiletto di quel quartiere, avendo veduta Gertrude qualche volta passare o girandolar lì, per ozio, allettato anzi che atterrito dai pericoli e dall'empietà dell'impresa, un giorno osò rivolgerle il discorso. La sventurata rispose !" (I Promessi Sposi - A. Manzoni)

GimmeSong

Dom, 11/01/2015 - 11:48

Intanto queste donne filo islamiche dovrebbero essere sanzionate dai rispettivi imam per aver guidato auto e motociclette, firmato petizioni e risposto agli Uomini, manon leggono il Corano?

robertofo

Dom, 11/01/2015 - 11:50

Preferirei che l'Italia fosse invasa da donne come Mia Khalifa, piuttosto che da donne che vanno in giro vestite di abiti neri come scarafaggi!!!!!!!

Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Dom, 11/01/2015 - 11:51

Quando si dice guardare in faccia qualcuno. A questa dovrebbero togliere il passaporto e spedirla in un paese che la voglia, ammesso che ne esista uno e ammesso che riescano a trovarla.

Ritratto di libere

libere

Dom, 11/01/2015 - 12:12

Il manico. Gira e rigira, tutto finisce per ruotare attorno a quel manico. Il marocchino l'ha affascinata col suo rispettabile "argomento". Lei ora sarebbe disposta a farsi chiudere in una scatola di sardine, altro che niqab, pur di non farselo più sfuggire! Già il grande poeta milanese Porta l'aveva superbamente definito: el manic de tucc i cugniziun!

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 11/01/2015 - 12:21

Mi piacerebbe sapere quali "sforzi" si stanno compiendo per catturare questa esaltata e farle pelo e contropelo.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Dom, 11/01/2015 - 12:26

Secondo Freud la religione si può considerare, in molti casi, una forma di psiconevrosi. In questo caso una psiconevrosi - direi - regressiva, visto che si passa dal cristianesimo, religione che ha prodotto la cultura laica e liberale, all'islamismo, religione primitiva e incivile, dove la donna è sottomessa all'uomo in modo bestiale, con punizioni corporali che arrivano fino alla pena di morte per le adultere. Per fortuna i dati dicono che in Europa sono più i musulmani che si convertono al cristianesimo, che non il contrario.

NON RASSEGNATO

Dom, 11/01/2015 - 12:42

Chissà quanti terroristi hanno traghettato e ci si preoccupa di una sola?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 11/01/2015 - 13:03

ci salvera l'insegnamento dei partigiani no? lungo ogni fiume o dentro un pioppeto il bravo jihadista verrà epurato.

bret hart

Dom, 11/01/2015 - 13:07

una troietta spero che muoia sotto una bomba

dietelmo

Dom, 11/01/2015 - 13:13

Le vanesse per favore lasciatele dove sono. Vanno in Siria per imparare a spararci contro e noi dovremmo pagare per salvarle? Si arrangino e intervengano solo i parenti e stiano nei loro paradisi. In Italia non le vogliamo

Ritratto di drazen

drazen

Dom, 11/01/2015 - 13:20

Caro Biloslavo, la prego di leggere, se non lo ha già fatto - questo delirante articolo http://nexusedizioni.it/it/CT/la-farsa-dell11-settembre-francese-4650 scritto da un italiano. Alla cretineria non c'è evidentemente alcun limite.

Anonimo (non verificato)

FRANZJOSEFF

Dom, 11/01/2015 - 14:54

TORODAMONTA PURTROPPO SI CI SONO QUELLE CHE SI SPOSANO. E POI SONO PENTITE MA E' TROPPO TARDI. VEDI DENUNZIE PRESSO I COMANDI TERRITORIALI ARMA E POLIZIA. A QUANDO IL TG 3 INTERVISTERANNO LA NUOVA ITALIANA?

piedilucy

Dom, 11/01/2015 - 19:32

speriamo che crepi ....e che aspetta il governo ad espellere tutta la sua bella famiglia??

piedilucy

Dom, 11/01/2015 - 19:39

dove si compra quel bel vestito nero ? mi serve per carnevale ...a carnevale consiglio tutte le italiane a vestirsi perchè quel bellissimo abito solo a carnevale può essere usato ...ora deficienti dell'islam venite a prendermi