L'uomo di Soros: "I migranti? Una ricchezza"

Il direttore europeo di Open Society: "George non finanzia gli sbarchi. Ma bisogna creare passaggi sicuri per gli immigrati"

Barcellona - Nel centro di Barcellona, Open society, la discussa fondazione filantropica del miliardario americano George Soros, ha sede in un antico orfanotrofio delle suore che non esiste più. L’ebreo ungherese sopravvissuto al nazismo e al comunismo sovietico è diventato uno degli uomini più ricchi al mondo e spende quasi un miliardo di dollari l’anno in nome di libertà e diritti umani secondo i suoi fan. Per interferire negli affari interni di paesi stranieri che non gli vanno a genio come la Russia di Putin e favorire l’invasione dei migranti è il parere dei detrattori. Jordi Vaquer, il giovane direttore catalano di Open society foundation nel vecchio continente, è l’uomo di Soros in Europa. In un’intervista esclusiva al Giornale alza il velo sulla controversa filantropia del miliardario Usa.

Open society, società aperta. Come è nata? Cosa significa?

“Open society è il nome della fondazione di George Soros, un ebreo ungherese sopravvissuto all'occupazione nazista di Budapest e a quella dell'Unione sovietica. Quando è diventato miliardario ha creato questa fondazione sull'idea di società aperta di Karl Popper. Open society difende i diritti e le libertà, ma non siamo una fondazione caritatevole”.

Molti accusano Open Society e Soros di interferire negli affari interni degli Stati proprio con il grimaldello dei diritti umani e delle libertà…

“Quando Open society è stata cacciata da alcuni Paesi, come la Russia o non ha mai potuto operare in Cina, Arabia Saudita, Iran non si è mai avuta una società più aperta”.

Ma non pensa che a volte vi spingete troppo in là nell’interferenza?

“Siamo una fondazione globale, che opera in tutto il mondo. Abbiamo iniziato dall’Europa dell’Est dove in tanti che sono impegnati in politica hanno avuto rapporti con noi compreso Viktor Orban (il premier ungherese aspramente critico con Soros nda), che ha vinto una borsa di studio di Open society. Parlare (male) di Soros funziona molto bene per diversi gruppi, come gli antisemiti e gli ultra nazionalisti”

Quanti soldi avete a disposizione?

“Il bilancio ogni anno è di circa 900 milioni di dollari. Tutti i nostri soldi vengono da Soros e un po' dalla sua famiglia”.

E come li spendete?

“Nel 2017, il Paese dove abbiamo investito di più sono gli Stati Uniti con circa 100 milioni di dollari. L'Africa è la prima regione dopo gli Usa, con 70 milioni e poi l'Europa con 55 circa. In Italia non spendiamo più di 2 milioni in un anno”.

Soros viene dipinto come una forza oscura...

“Chi vuole dipingerlo così? C'è una parte che lo accusa per il suo lavoro nei mercati internazionali, ma un’altra lo accusa di far politica. Io conosco solo la parte filantropica e non penso ci siano zone oscure. Ovviamente ha le sue idee che non piacciono a tutti. La sua è una visione del mondo molto liberale, dove contano i diritti ed il potere è limitato”.

Soros, Open Society e le sue società finanziano le Ong che salvano i migranti in mare?

“Noi non finanziamo le organizzazioni che fanno salvataggio in mare. Ci occupiamo dei diritti dei migranti una volta che sono arrivati (in Europa) oppure nei Paesi di transito. Comunque le Ong fanno un lavoro ammirevole perché le persone in mare vanno salvate”.

Però una ong, l’Avaaz, sostenuta fin dalla sua fondazione da Soros, ha donato mezzo milione di euro a Moas, che opera da Malta per recuperare i migranti in partenza dalla Libia e farli sbarcare in Italia…

“Il fatto che un'organizzazione abbia ricevuto soldi da Open Society non significa che la nostra fondazione l’appoggi in tutte le sue attività”.

Molti pensano che favorite una specie di invasione aiutando i migranti…

“Noi diciamo che l'opposto della morte delle persone in mare sono frontiere dove le persone non muoiono. Non significa aprire le frontiere, ma vogliamo un passaggio più sicuro”.

Volete far arrivare i migranti con i traghetti?

“Una volta stabilito quante persone accogliere, un passaggio sicuro significa visto umanitario”.

Vale anche per i migranti economici?

“Tutti i Paesi che fanno parte della convenzione di Ginevra hanno l'obbligo di aiutare chi fugge dalla guerra e dalla repressione. Nessun accordo obbliga alcun Paese ad accogliere i migranti economici. Questa è una scelta che viene fatta dalla società e dalla politica”.

Soros sostiene che i migranti economici sono una ricchezza. Bisogna accogliere tutti?

“In base alla sua esperienza lavorativa Soros pensa che ci sia la possibilità di arricchire i Paesi europei con i talenti e le capacità dei migranti. E vuole dimostrare che possono creare ricchezza”.

Le cosiddette primavere arabe sono state un fallimento?

“Siamo delusi dal fatto che queste rivolte non hanno favorito più diritti tranne, forse, in Tunisia. In generale le primavere arabe hanno portato a regimi come quelli che esistevano già oppure alla guerra civile. In Europa dell'Est e in America latina hanno avuto successo, ma ci siamo dimenticati che le transizioni democratiche a volte non funzionano”.

Con chi collaborate in Italia?

“Con organizzazioni che si impegnano nel campo dei diritti e delle libertà. In Italia abbiamo lavorato molto con la comunità Rom, gruppi di avvocati, l’Asgi, Antigone e altre realtà che aiutano i migranti, ma spendiamo comunque poco: il 10% di quello che investiamo in Giordania”.

Nel cuore dell’Europa cova il conflitto dimenticato in Ucraina. Soros è accusato di essere intervenuto pesantemente per appoggiare la rivolta di piazza Maidan e rovesciare il governo filo russo. Come replica?

“Per Soros, Maidan ha rappresentato la nascita di una nuova Ucraina. Dopo Maidan ci siamo impegnati per favorire un piano di riforme, ma siamo preoccupati (sul rispetto dei diritti nda). In Ucraina ci sono due parti: quella del governo di Kiev e quella in mano ai russi. A me non sembra utile identificarli come il polo delle libertà e quello della chiusura. Anche chi ha sostenuto Maidan deve ora combattere contro gruppi xenofobi e razzisti”.

Il presidente russo Vladimir Putin per voi è l’uomo nero?

“Putin fa parte di un movimento globale di leader che hanno scelto una via nazionalista per governare. Ci sono molti leader come lui in Africa e nelle ex repubbliche sovietiche”.

Siete sotto tiro anche in diversi Paesi dell’ Europa orientale. Come mai?

“La vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti ha determinato una crescita degli attacchi soprattutto nei Paesi balcanici. È una valutazione che hanno fatto diversi leader politici dell’area, che hanno legami con Mosca: dato che a Trump non piaceva Soros, adesso all’amministrazione americana non dispiacerebbe che questi Paesi attacchino Soros. Trump ha aperto la porta a chi è contrario alla democrazia liberale”.

Ma l'Est Europa fa parte della Ue liberale...

“Uno dei problemi gravissimi dell’Unione è la gestione del cambiamento dei regimi politici in Europa orientale. La natura politica della Polonia o dell'Ungheria sta evolvendo verso una dimensione totalitaria. L'Unione europea non è ancora intervenuta dicendo che non va bene, che questi Stati hanno sì una sovranità, ma non è assoluta una volta membri della Ue”.

Fino a che punto vi spingerete?

“Abbiamo alle spalle 30 anni di esperienza in Ungheria e Polonia in difesa dei diritti e delle libertà. Noi continueremo ad appoggiare i gruppi che sostengono questi ideali”.

Ma avete tracciato una linea rossa di intervento invalicabile?

“È molto raro che ci impegniamo direttamente. Altre organizzazioni in loco agiscono e noi appoggiamo le loro attività finanziando il 30% del bilancio. I nostri limiti sono ovviamente la legalità e non mettere in pericolo gruppi o persone”.

In Ucraina non avete superato il limite?

“Quando sostieni organizzazioni che lavorano sui diritti umani e arriva il momento rivoluzionario, questi gruppi saranno l'avanguardia sia nelle strade che nel futuro governo. Così è molto facile dire che Soros ha fatto la rivoluzione, ma non possiamo sapere chi sarà l’avanguardia”.

Avete deciso di continuare a sostenerli pur con il rischio del conflitto armato?

“Per piazza Maidan abbiamo pagato la difesa legale di chi veniva preso dalla polizia”.

Cosa pensate del nuovo presidente americano?

“Soros ha versato molti soldi per le campagne di Kerry e Clinton, che però hanno perso. Ma la sua fondazione ha criticato sia Bush che Obama. Le nostre posizioni sull’immigrazione sono chiare e su questo ci siamo attivati contro il nuovo presidente americano. Non perché è Trump, ma perché le sue azioni vanno contro l'idea di società aperta”.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 02/06/2017 - 12:32

io direi, per questo soggetto, di utilizzare nuovamente la "garrota" dei bei tempi del generalissimo Franco

killkoms

Ven, 02/06/2017 - 12:37

la scoperta dell'acqua calda!

leopard73

Ven, 02/06/2017 - 12:38

VAI AL TUO PAESE A DIRE SxxxxxxxE BUFFONE O TI HANNO CACCIATO DALL'AMERICA PERCHE SEI UNO SPECULATORE??

ohibò44

Ven, 02/06/2017 - 13:07

“In Italia abbiamo lavorato molto con la comunità Rom” chissà se hanno spiegato loro che per vivere bisogna lavorare e i bambini vanno mandati a scuola ?

ohibò44

Ven, 02/06/2017 - 13:10

“Uno dei problemi gravissimi dell’Unione è la gestione del cambiamento dei regimi politici in Europa orientale”. L’idea ‘liberale’ di Soros e della UE significa cambiare i governi che non accettano i loro diktat. Tutto sta a chiarire cosa si intende per libertà.

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Ven, 02/06/2017 - 16:02

Considerando i retro pensieri criminali, seppur non espressi ma visibilmente covati, per questo individuo dovrebbero esserci almeno dieci mandati di cattura internazionali, emessi da altrettanti stati europei, con l'italia in primis.

Paolobbb

Ven, 02/06/2017 - 16:02

"i migranti sono una ricchezza"...per il suo portagfoglio sicuramente si!!!!ma va bene dai....ormai dovremmo averli capiti i kompagnucci e i loro padroni come soros,che quando fanno affermazioni,parlano sempre con doppi sensi!!!la cosa vomitevole è che: parla il mondo politico,parla il mondo finanziario,parlano le lobbi,parlano le associazioni,ma non fanno sapere mai cosa ne pensano gli italiani che vivono sotto i ponti!!!

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 02/06/2017 - 16:04

Per favore questo signore deve andare a raccontare le fiabe ai suoi nipoti. ...ma si rende conto che sta prendendo per il culo quasi 7 miliardi di persone? Via scio'.....

venco

Ven, 02/06/2017 - 16:04

I migranti sono certamente una ricchezza per la mafia massonica della finanza mondiale, perché questi ci guadagnano speculando nei nostri disastri.

Cheyenne

Ven, 02/06/2017 - 16:08

D'ACCORDO CON DR.STRANGE MA LA LISTA PER LA GARROTA E' MOLTO LUNGA

Antonio43

Ven, 02/06/2017 - 16:21

Ma perchè questo "poveretto" sfuggito (purtroppo) al nazismo ed al comunismo non va a portare tutti i suoi soldi nei paesi che più ne hanno bisogno? Che senso ha farli emigrare in paesi così differenti ed in questo modo così pericoloso e tragico? Si vuole vendicare dei nazisti? Dei comunisti? Ma poi, se non fosse riuscito a fuggire avrebbe mai potuto fare tutti i soldi che adesso elargisce per mettere noi in difficoltà? E questo qui che parla con questa faccia da fesso pensa che gli crediamo? Possibile che nessuno gli rifila un calcio nel sedere e lo rimanda dal suo padrone?

Max Devilman

Ven, 02/06/2017 - 16:21

Per conquistare un paese per prima cosa bisogna distruggere la sua identità. Questo è quello che sta facendo soros. Un paese senza più storia e identità può essere manipolato a piacimento attraverso i media. Ovviamente i soldi non sono un problema per questi massoni, 900 milioni a questo 1d10t4 di "open society" che ci viene a spiegare come morire con il sorriso sulle labbra, quanto prendi di stipendio per raccontarci queste assurdità???? Bene il giornale che comincia a fare nomi e cognomi, comunque voglio Del Rio, dipendente di soros e traditore di quell'italia che ha giurato di servire, in esilio e i beni della sua famiglia sequestrati e dati ai terremotati, i traditori vanno puniti e espulsi, possibilmente in Africa.

Peace&Love&Freedom

Ven, 02/06/2017 - 16:21

Che bello, amici, poter contare finalmente su qualcuno fuori dall'Italia che sia così influente e ricco da permettersi di darci indicazioni strategiche su come agire nei confronti di tutti gli immigrati africani (e non solo) che arrivano e che ancora intenderanno arrivare sempre più. E ancora, quale inesprimibile consolazione nel sapere che tra tale illustre filantropo e il nostro governo di centrosinistra supervotato dagli elettori italiani (e quindi - come sempre, come gli altri che lo hanno preceduto negli ultimi anni - perfettamente legittimato ad agire), esistono continui contatti, in qualche modo amicizia, dimostrata anche dal suo recente incontro con Gentiloni. Tutto ciò arrecherà sicuramente del bene al nostro Paese, perché i migranti non faranno altro - a dispetto dei 5 miliardi circa di spesa prevista per il 2017 - che apportare "ricchezza", come afferma appunto l'intervistato. Viva Soros! Viva il nostro governo!

disturbatore

Ven, 02/06/2017 - 16:30

Se fra i ceti bassi scoppia la rivolta e´perche´ in alto non sanno gestire i problemi . Per soros sara´una risorsa , per la gente che vive gia´molto male , sara´un problema in piu´. Ma di questo ne´Soros e ne´l´amica Merkel ne´vogliono sapere . Manderanno gli idranti oppure i militari se ce´ne´sara´bisogno. Gli italiani sembrano non essere piu´padroni acasa pROPRIA , ogni volta che qualcuno alza la testa gli sparano addosso tanti problemi che devono subito ritirarla sott´acqua .

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 02/06/2017 - 16:31

Dobbiamo metterci in testa che la gentaglia alla Soros non parla per il nostro bene, al contrario ci vuole sottomettere. Dobbiamo metterci in testa che è tempo di reagire a questa infame congiura occulta, architettata da menti diaboliche, nella quale Bergoglio merita un posto da comprimario, ribellandoci alle masochistiche regole d'ingaggio che ci hanno imposto, che privilegiano le vite del nemico alle nostre. Dobbiamo svegliarci che è già tardi!

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Ven, 02/06/2017 - 16:41

Siamo ancora qui in attesa di sapere che fine hanno fatto i circa 30.000 bambini infanti che sono stati trasportati per "fare massa" e che sono spariti nel nulla. Forse questo individuo "dallo sguardo alterato" che professa teorizzazioni espresse in nome e per conto di una società particolarmente attiva nel traffico di merce umana potrebbe avere di che illuminare le nostre autorità inquirenti. Non possiamo tenerci bellamente sulla coscienza un tale macigno. Fino a prova contraria sono sbarcati in italia! O no!?

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Ven, 02/06/2017 - 16:42

Arrestare e mandare all'ergastolo questo piffero e affondare le navi delle ONG. Basta con i clandestini.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 02/06/2017 - 16:47

PERCHÈ, NON SE LI PORTA TUTTI A CASA SUA??? PORTARE LA POPOLAZIONE DEI CONTINENTI AFRO-ASIATICI IN ITALIA, NON È UNA COSA DA POCO, E POI GLI ITALIANI DOVREBBERO CONVIVERE CON LORO, NON Soros???

Marcello.508

Ven, 02/06/2017 - 16:59

Fa tenerezza questo poveraccio che ha abbracciato certe iniziative del suo capo massone difendendolo a spada tratta. Lo fa pure con tanta dedizione, ci crede insomma. L'eliminazione dei confini è proprio quello che vuole il suo capo (e i suoi datori di lavoro, i Rothschild & Rockefeller che dirigono l' "orchestra") per favorire un'etnia euro afro asiatica più facilmente dominabile dalle solite élite massoniche. Chissà se ricorda le bravate di George il "filantropo" messe in atto nel 1992 e passate quasi inosservate proprio nel periodo in cui morirono due valenti magistrati siciliani [qualche "malpensante" (...)come Imposimato disse che in quelle stragi c'è stato lo zampino del Bilderberg club, una specie di concorso esterno etc.], per far deprezzare tanto la lira italiana e quella inglese. Ragazzo dammi retta, cambia mestiere: avrai un futuro migliore.

Marcello.508

Ven, 02/06/2017 - 17:04

Peace&Love&Freedom - E dare lavoro e companatico a 4,6 mln di italiani indigenti, 3 mln di italiani disoccupati, 3,5 mln di italiani precari, dare certezze a circa 4 mln di italiani sull'orlo dell'inedia, forse NO? PRIMA il governo DEVE aiutare questi, poi se c'è tempo e danaro anche gli altri. Vada a cantare con chitarra, bandana e chiome al vento a Woodstock: si sentirà più in pace con se stesso.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 02/06/2017 - 17:06

Mi piacerebbe sapere come ha fatto a diventare MILIARDARIO sto soggetto!!! AMEN.

Zizzigo

Ven, 02/06/2017 - 17:08

Questa è la dichiarazione della pazzia di un potere dispotico, illiberale, senza uguali... uno che applica il proprio volere, a prescindere, come se fosse un dio.

nopolcorrect

Ven, 02/06/2017 - 17:11

I migranti una ricchezza? Ma certo...non vedete come i paesi europei se li contendono? A noi! No, un momento, prima a noi questa ricchezza! Egoisti, volete prenderveli tutti voi, per favore datene anche a noi! Ridicolo, ovviamente.

Ritratto di zanzaratigre

Anonimo (non verificato)

agosvac

Ven, 02/06/2017 - 17:15

Quello che non risulta chiaro nella vita di soros è come abbia potuto da semplice impiegato diventare uno speculatore con disponibilità enormi. Mi sembra ovvio che qualcuno lo abbia finanziato.

tormalinaner

Ven, 02/06/2017 - 17:22

Visto che a Soros piacciono tanto i migranti ma perchè non li mantiene lui non è giusto che li manda e poi tutti i problemi li dobbiamo risolvere noi.

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 02/06/2017 - 17:27

Che schifo ragazzi...che indottrinamento e che faccia tosta questo bastardo. Salvarli.. va bene...ma mai nessuno ci spiega perche' ca@@o devono venire tutti in Italia e non a Malta, Tunisia, Marocco. Bastardi. Che ca@@o di know how hanno questi poi?? Vendere gli accendini e fare i parcheggiatori abusivi?? Ma andate tutti aff....

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 02/06/2017 - 17:27

Siamo un popolo generoso. Sono una ricchezza ? Prendili tutti e portateli via.

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 02/06/2017 - 17:31

Quel bastardo di Soros perche' non li spende in Africa i soldi per far stare meglio gli africani veramente bisognosi?? Mi dispiace ma l'intervista a questo idiota e' stata fatta veramente male...le domande piu' giuste non son state poste.

cir

Ven, 02/06/2017 - 17:33

Soros , Kissinger , Kalergi , Brzezinski , Billy Gates e vari....sono solo delle pedine attive e finanziatrici del vero disegno mondialista. Per saperne di piu' bisogna studiare i " PROTOCOLLI DEI SAVI DI SION ". Non temete se qualcuno vi dira' che sono un falso storico , non cambia nulla anche se lo fosse veramente . Resta il fatto che tutto quello che e' scritto gia' prima della fine del 1800 . e' vero .Solo cosi' si capisce cosa succede nel mondo.

rosa52

Ven, 02/06/2017 - 17:34

finalmente qualcuno ha il coraggio di svelare le vere mire di questo'innominato' che nessuno fino ad ora osava neppure nominare..bello sarebbe sapere quali e con quali persone del nostro governo ha i contatti giusti ...si spiegherebbero molte cose!

Ritratto di stenos

Anonimo (non verificato)

carpa1

Ven, 02/06/2017 - 17:46

Passaggi sicuri per i clandestini? Nessun problema. Ormai le navi da crociera solcano gli oceani come nulla fosse ed hanno una capacità di trasporto molto elevata. Il Pirl-Soros e la sua combriccola ne noleggino qualcuna, trasbordino i clandestini dalle loro carrette che attualmente fanno la spola tra Libia ed Italia su questi grossi transatlantici e li vadano a scaricare in USA se vogliono fare veramente del bene, soprattutto agli italiani.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 02/06/2017 - 17:48

@dr.Strange, io proporrei qualcosa di meno cruento ma efficace, per esempio farlo soggiornare qualche mese in un centro accoglienza in lingerie sexy femminile con decine di risorse in astinenza, dotati di vermoni neri pronti all'uso ...... questa sarebbe generosità!!!

carpa1

Ven, 02/06/2017 - 17:54

L'uomo di Soros: "I migranti? Una ricchezza". Gli italiani, quelli veri non quelli omologati al partito dei deficienti (che poi è così fin che fa comodo, come sempre), non vogliono la carità da nessuno e quindi rinunciano a quelle ricchezze che non vengono dal sudore della fronte. Pertanto, queste ricchezze, vedete un po' di spalmarle ovunque altrove fuorchè nel nostro paese e capirete quanto saranno contenti gli altri cominciando da voi che ci state stufando come un disco rotto.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 02/06/2017 - 17:58

signori e signore, ci raccontano un fracco di frottole! più semplicemente, i signori della finanza internazionale hanno deciso anni fa che l'unico modo - secondo loro - per riavviare la crescita in Paesi come l'Italia e la Grecia è di farli invadere da migranti economici dall'Africa e dall'Asia. proprio per questo è stato chirurgicamente levato di mezzo il regime di Muhammar Gheddaffi (era il tappo principale che bloccava quest'invasione). naturalmente, questi banksters non si curano minimamente dei costi - in debito e sociali - che questi migranti ci causano e causeranno. a loro interessano solo i loro futuri profitti! meditate, gente, meditate ...

Keplero17

Ven, 02/06/2017 - 18:08

Per gli ebrei il nazionalismo è il pericolo numero uno, peggio dell'isis. Una società plurireligiosa e multiculturale è l'unica garanzia che non si ripetano situazioni come nel '38.

Keplero17

Ven, 02/06/2017 - 18:11

I protocolli dei savi di Sion sono sicuramente un falso storico della polizia zarista, ma questo non vuol dire che quello che ci sia scritto sia falso.

Happy1937

Ven, 02/06/2017 - 18:26

Se sono una ricchezza noi siamo pienamente disponibili a mandarli tutti a casa di Soros. Perche' questo squalo continua invece a scaricarceli in casa nostra?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 02/06/2017 - 18:27

“In Italia abbiamo lavorato molto con la comunità Rom”. Se tanto mi dà tanto, visto lo schifo che regna sovrano nei loro campi, l'incessante accattonaggio e la diffusissima delinquenza, era meglio che non ci avessero lavorato!!! Soros e company SPARITE!!!

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 02/06/2017 - 18:29

SICURAMENTE PER IL SUO PADRONE !

Tarantasio

Ven, 02/06/2017 - 18:39

ladro fannullone traditore venduto ipocrita senza figli e mai ne avrai...

ziobeppe1951

Ven, 02/06/2017 - 18:40

makko55...17.48...te l'appoggio...in senso lato naturalmente

piazzapulita52

Ven, 02/06/2017 - 19:05

CHISSA' QUANTI BEI SOLDONI SOROS & CO. METTONO NELLE TASCHE DI QUESTO CIARLATANO PER DIRE QUELLE BUFFONATE.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 02/06/2017 - 19:07

Duro da leggere certe coglionate. Se sono una ricchezza perché lui e soros non se li prendono tutti e se li portano a casa loro??? Delinquenti e cialtroni, vogliono fare le donne di piacere usando il fondo schiena degli italiani. Spero che gli elettori abbiano ben chiaro chi in Italia, ci sta rovinando, ed eviti di votare i sinistri che speculano insieme a franceschiello, sui poveri migranti.

piazzapulita52

Ven, 02/06/2017 - 19:08

I migranti (leggasi clandestini!) sono una ricchezza? Ecco un'altro che si è fatto manipolare il cervello (anche se dubito che ne abbia uno!) dai componenti del Nuovo Ordine Mondiale, un piano criminale di dominio delle masse che finirà in tragedia!

manente

Ven, 02/06/2017 - 19:35

Soros ha una condanna a morte in Malesia, all'ergastolo nelle Filippine più decine di anni di galera in altre Nazioni, Francia compresa. La Malesia ed il presidente filippino Duterte possono chiedere l'estradizione del pregiudicato Soros e, qualora non venisse concessa, hanno tutto il diritto di mettere una taglia sulla sua testa ... "Dead or Alive" come con i gradi criminali della storia!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 02/06/2017 - 19:35

beh, ma non volete pubblicare il mio commento? vi dico che quest'invasione di migranti da Africa ed Asia è stata programmata a tavolino dalle "think tanks" di cui si servono i banksters internazionali (vedi cosa scrisse Henry Ford su di loro). per questo il "tappo" all'immigrazione di massa rappresentato dal regime di Gheddaffi fu chirurgicamente rimosso. meditate

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 02/06/2017 - 19:50

I migranti sono una ricchezza anche per il miliardario Soros? Fantastico! Certamente qui nel bel paese ci sono cooperative di furbetti e liberi “imprenditori che con gli immigrati stanno facendo un sacco di soldi, mentre aumenta il numero degli poveri italiani, spesso sfrattati non solo perché insolventi, ma anche per far posto ai più redditizi immigrati.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 02/06/2017 - 19:58

tanto per intenderci: Jordi Vaquer eh? Vaquer = Vacher = Vaccaro = Katzmann; ebbene sì, questa è la VERA origine del nome. Katz (scritto Ktz nei testi antichi) nella lingua originale di questi turchi convertiti al Giudaismo che sono gli Ashkenazim, vuol dire, appunto: Vacca, Mucca. così come Goy (anche scritto Qoy) significa Pecora o (dipende dal tipo di cultura) Capra. quindi Goyim = bestiame! Jordi Vaquer è un ashkenazi e pertanto uomo di fiducia di Soros per rifilarci i migranti (e altro). meditate gente, meditate

swiller

Ven, 02/06/2017 - 20:05

Soros è dolo un volgare criminale speculatore.

nunavut

Ven, 02/06/2017 - 20:29

Soros esperienza lavorativa ??? esperienza di pirateria economica chiedeltelo all UK e all'Italia che ne hanno subito gli arembaggi monetari.A quel tipo gli darei un calcio dove non batte mai il sole, altro che intervista elabiorata per annebbiare la mente della povera gente credulona aiutata dal grande sostituto di pietro a roma.

nunavut

Ven, 02/06/2017 - 20:35

Donano soldi a MOAS (miliardari) e non chiedono come li spendono,da parte di un ebreo come Soros non ci credo nemmeno se mi porta le prove.Se al mondo esiste un popolo che tiene la contabilità al massimo sono proprio gli Ebrei.Inoltre mi piacerebbe sapere l'identità dell'intervistato(forse mi é sfuggito nell'articolo)

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 03/06/2017 - 01:19

Tu sei una miseria!

Luigi Farinelli

Sab, 03/06/2017 - 02:36

Sporco falso truffatore! Burattino al servizio del distruttore di economie, nazioni e popoli. Dovrebbe essere ricostruita fedelmente la prigione dei Piombi per poterci sbattere il tuo infame datore di lavoro, nella segreta più profonda per poi buttare la chiave in Adriatico. Così finirebbe di ispirare "primavere", colpi di Stato, rivoluzioni sessuali a "Premi Nobel per la Pace" corrotti dal suo mefitico potere luciferino; a spingere alla de-industrializzazione planetaria con la scusa della truffa dei cambiamenti climatici "antropici", causa principale dello stato in cui si trovano le nazioni africane impedite a svilupparsi e progredire, proprio per spingere all'invasione dell'Europa per fini mercantilisti. Vai all'inferno assieme al tuo inviato dell'Anticristo.

routier

Sab, 03/06/2017 - 06:26

"I migranti sono una ricchezza". Per chi? (visti i pregressi di cronaca la domanda mi pare pertinente)

portuense

Sab, 03/06/2017 - 07:01

sono una ricchezza per pochi che li sfruttano ma per la maggioranza degli italiani sono un grosso debito, interi quartieri invasi, in certe zono non si vende piu' l'appartamento quindi è scaduto di valore, per non parlare dell'asl che si riempiono di debiti e di file, gli unici soldi spesi bene per questi paesi poveri sono quelli spesi in CONTRACCETTIVI, BISOGNA RIDURRE LA POPOLAZIONE PER RISOLVERE IL PROBLEMA, PIU' SONO POVERI PIU' CRESCONO DI NUMERO, QUESTI PROBLEMI NON LI HANNO DI CERTO PAESE CON POPOLAZIONE CONTENUTA......

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Sab, 03/06/2017 - 07:36

voglio sperare sia un articolo pubblicitario a pagamento

buri

Sab, 03/06/2017 - 09:51

certo i migranti sono una ricchezza, per i scafisti, prt o traficando di esseri umani e sicueamente per i malacitosi ed in qualche modo per Spros

Trentinowalsche

Sab, 03/06/2017 - 10:04

E' un essere viscido, spregevole, naturalmente disposto all'arricchimento anche a costo di mettere in rovina interi popoli.

baio57

Sab, 03/06/2017 - 10:31

Un ebreo che "dona" 900 milioni di dollari l'anno così per solidarietà ? Non ci credo . Qual'è il tornaconto ?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 03/06/2017 - 11:25

"I migranti? Una ricchezza" Come no! per lui e i suoi complici sicuramente e per le coop altrettanto mentre per noi resta la fattura da pagare!