Mattarella ai giornalisti: "In democrazia non è possibile un uomo solo al comando"

L'intervento al Quirinale che il presidente Mattarella ha tenuto in occasione della cerimonia del Ventaglio

"In democrazia non è possibile un uomo solo al comando". Ad affermarlo è Sergio Mattarella, nel corso del suo intervento al Quirinale, tenuto in occasione della cerimonia del Ventaglio con l'associazione stampa parlamentare.

"La nostra Costituzione è un sistema equilibrato di controlli e influenze reciproche e questo equilibrio esiste e rimarrà, è la principale garanzia della nostra Costituzione", prosegue il capo dello Stato, che preferisce rimanere, almeno a parole, in disparte: "Non si può pensare che il presidente della Repubblica possa bloccare scelte politiche che competono a Governo o Parlamento. Il presidente non dispone di un potere di veto, può solo chiedere al Parlamento un riesame e soltanto quando risconti un chiaro contrasto con la Costituzione".

"Io ho le mie opinioni ma devo accantonarle e su questo rispetterò sempre la Costituzione - dichiara Mattarella - ma mi auguro che le riforme vadano in porto" dopo decenni di tentativi per evitare "il deperimento democratico": sono il punto nevralgico di questa legislatura". "L'efficienza dell'assetto decisionale e la partecipazione. Sono due valori - spiega - a cui ci si deve ispirare. Sia l'efficienza che la partecipazione sono ossigeno per la democrazia".

"Ci sono segnali di ripresa, occorre svilupparli e incoraggiarli e farne un uso il più accorto possibile" ma "non possiamo abbandonare un'intera generazione e il sud", commenta così i dati allarmanti pubblicati in questi giorni.

Il presidente della Repubblica ha poi parlato dei problemi dell'Italia anche nel quadro internazionale: "Non possiamo dimenticare che il lavoro per tutti è un principio della nostra Costituzione. È un principio ambizioso, certo. Ma senza ambizione non c'è politica".

E ha anche toccato il tema dell'emergenza immigrazione. L'intervento dell'Unione europea sui migranti "per essere efficace deve essere seguito da altri passi significativi ed importanti. Ma quello conseguito è un passo importante. Vi sono stati paesi più generosi degli altri: la Svezia, la Finlandia, la Romania hanno raccolto l'intera quota prevista dall'Ue. L'Irlanda, pur esclusa, ha spontaneamente accolto un buon numero di profughi. Ma quelli che hanno accolto i due terzi sono i paesi fondatori: questo dimostra che hanno un ruolo importante".

Commenti
Ritratto di ...wiwaliTaglia...

...wiwaliTaglia...

Gio, 30/07/2015 - 13:54

con mattarella presidente la casta sta serena, ma per davvero

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 30/07/2015 - 14:01

Ma a quale equilibrio di garanzia si riferisce il presidente? A quello che garantisce l'esistenza del mercato delle vacche in quel letamaio che è diventato il parlamento?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 30/07/2015 - 14:05

Ha ragione,Mr. President, mai un uomo solo, meglio che ci sia al comando una pletora di ladri, venduti, traditori, opportunisti, arraffoni,incapaci che si dividono il bottino.

SanSilvioDaArcore

Gio, 30/07/2015 - 14:14

Per questo è meglio la dittatura

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 30/07/2015 - 14:21

concordo totalmente

Duka

Gio, 30/07/2015 - 14:25

Che cosa è ? La scoperta dell'acqua calda ?

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 30/07/2015 - 14:26

SOLO E SOLTANTO CHIACCHERE MA NON NELLA REALTA' ATTUALE ITALIANA.

Ritratto di DOMOVOLT

DOMOVOLT

Gio, 30/07/2015 - 14:27

E giusto. Nel Bilderberg Group ci sono circa 150 persone. Buona Fortuna Italia.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 30/07/2015 - 14:29

Eh... c'era bisogno che lo dicesse Mattarella?

vince50_19

Gio, 30/07/2015 - 14:32

Che la nostra costituzione sia un sistema equilibrato ho qualche dubbio, soprattutto nel ramo giustizia. I mali che l'affliggono li ha perfino evidenziati un certo Calamandrei al tempo. Quindi le repubbliche presidenziali e semi presidenziali, sarebbero in fin dei conti non sufficientemente democratiche? Non intendo incorrere nei rigori dell'art 278 c.p., "caro" presidente, per cui la saluto. E basta.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 30/07/2015 - 14:33

Il nulla, sotto vuoto spinto, alla scrivania.

swiller

Gio, 30/07/2015 - 14:41

Ma si vergogni vada a casa.

Ritratto di perigo

perigo

Gio, 30/07/2015 - 14:44

Chissà che cosa ne pensano in America, o in Francia... Finora era stato zitto, e si poteva finanche sopportare il modo con cui il suo sponsor/padrone, Renzi ne aveva causato l'elezione. Ora che comincia a parlare, esce fuori il solito cattocomunista di scarto, perennemente lancia in resta contro tutto ciò che possa snellire il funzionamento di uno Stato moderno.

mariolino50

Gio, 30/07/2015 - 14:45

Allora doveva rifiutare la nuova legge elettorale, e l'abolizione del senato, avere un unica camera, con maggioranza regalata ad una minoranza, in mano al premier e segretario del partito, e senza alcun contrappeso, è l'uomo solo al comando, con l'uso del voto di fiducia è in pratica già così. E la democrazia va a farsi fottere, o è già fottuta.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 30/07/2015 - 14:45

Meglio uno solo e farabutto al comando, lo possiamo controllare, piuttosto di un esercito di farabutti che fanno a gara a chi è più farabutto di tutti. In troppi non sono controllabili, Presidente. Il male minore quindi risulta essere uno solo al comando.

GINO_59

Gio, 30/07/2015 - 14:53

Certo. in Italia nessuno comanda. Siamo comandati. Una volta eravamo il bel paese, oggi la latrina dell'eurasia.

Ritratto di hermes29

hermes29

Gio, 30/07/2015 - 14:57

Senza nulla obiettare per il presente, nel recente passato, qualcuno prima di lui, si compiaceva se lo chiamavano "RE GIORGIO" Di fatto fu solo al comando.

giosafat

Gio, 30/07/2015 - 15:08

Mi ero abituato all'idea che fossimo senza Presidente: brusco e orripilante risveglio.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 30/07/2015 - 15:14

Io l'ho ascoltato ma mi sembrava avesse timore a parlare,non ho ancora capito chi è il presidente della repubblica.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 30/07/2015 - 15:16

Ha ragione Presidente, allora se può veda di far cacciare subito Renzi!

Tarantasio.1111

Gio, 30/07/2015 - 15:37

10...100...1000 governi di Renzi...tutti gli italiani che votano queste maledette sinistre la devono capire che questi uomini comunisti si sono arricchiti il loro gozzo e, per mantenere il loro potere, mandano in mxxxa il paese...come tutti i dittatori fanno.

unosolo

Gio, 30/07/2015 - 15:40

doveva dirlo subito al suo insediamento , oppure quando doveva vistare leggi o decreti , o quando spinge per la fiducia non trovando scampo. si parla ma non si agisce nell'interesse della Nazione tutta.

linoalo1

Gio, 30/07/2015 - 16:03

Se ne è accorto anche lui che siamo in un REGIME????

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 30/07/2015 - 16:13

Si il discorso mi fa molto piacere, ma farebbe meglio a farlo direttamente al ducetto RENZI che si crede il dittatore d'ITALIA. Mattarella lo convochi e le dia un pò di istruzione di cosa vuol dire DEMOCRAZIA

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 30/07/2015 - 16:16

Qualcuno ancora in itagghia, oltre ai piccirilli, crede nella democrazia?

Kolosimo

Gio, 30/07/2015 - 16:23

Credo che il Problema sia anche la nostra Costituzione, Vecchia ed obsoleta,Inadeguata ai nostri tempi.Tutti coloro che sono entrati a fare gli Amministratori, dal primo Governo a quello attuale, hanno generato un Debito Polito di circa 2.300, Miliardi di Euro. Un paese in pieno Default.A voi tutti, mille grazie.

maurizio50

Gio, 30/07/2015 - 16:32

A sentire l'attuale PdR parrebbe che gli Italiani vivano in un Paese meraviglioso, governato da galantuomini, pronti a soddisfare le esigenze legittime dei cittadini| Ma costui in che Italia vive?? Vada a piedi in giro per Roma e si renda conto di quale Paese disastrato è diventato l'Italia dopo 4 anni di governo di PD e soci!!

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 30/07/2015 - 16:43

Quindi? cosa facciamo, presidente, dal momento che siamo esattamente in quella situazione? Lei cosa propone? Cosa ne direbbe di lasciare, per esempio, la parola agli elettori?

Bellator

Gio, 30/07/2015 - 16:44

Infatti,è meglio che un paese sia Governato da una miriade di merdosi politici di mestiere e non da un Uomo capace, che ha le palle per mettere tutti in riga !!,e questo che parla altro non è l'erede di quella politica bastarda P.C./D.C. che ogni anno chiamava alle urne i cittadini. Quando il nuovo occupante dell'Alto Colle ha pronunciato .."che in Democrazia non è possibile un solo uomo al comando, ha detto bene, infatti il suo predecessore, Il Napolitano, auto proclamatosi PROCOSOLE, ha instaurato la DITTATURA, con il Colpo di Stato,da tutti risaputo, per far cadere il Governo Berlusconi e con altri tre Colpi di Stato , ha creato tre nuovi Governi, non eletti dal Popolo che hanno ridotto sul lastrico gli Italiani e questi fatti, quando Mattarella scriveva non se li è ricordati??, e Napolitano lo crede il vero custode di che ??.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 30/07/2015 - 17:13

Questa meravigliosa democrazia ha prodotto un grande risultato: una voglia ormai incontenibile di menar le mani.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Gio, 30/07/2015 - 18:01

la conferma : chi è la mafia? : lo stato!!!!

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Gio, 30/07/2015 - 18:04

caro mattarella che delusione...!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 30/07/2015 - 19:56

@Agrippina. Nessun dubbio sul fatto che lei sia in perfetta 'sintonia' ( è il contrario di'distonia'?)con il fantasma quirinalizio.