Festa delle donne, Mattarella: "Sulle italiane il peso maggiore della crisi"

Nel discorso al Quirinale un elogio di quante riescono a conciliare lavoro e famiglia. "Senza di voi un'Italia povera e ingiusta"

È sulle italiane che grava "il peso maggiore della crisi economica" e delle italiane che parla oggi il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che in occasione della Festa della Donna ha tenuto un discorso al Quirinale.

"Una società non bene organizzata - ha detto - affida il compito, delicato e fondamentale, di provvedere in maniera prevalente all'educazione dei figli e alla cura degli anziani e dei portatori di invalidità", lodando la capacità di trovare "una compatibilità tra lavoro e famiglia".

Mattarella ha trovato anche il tempo per parlare dell'ambiente, sottolineando come "le donne, con la loro capacità di visione e sensibilità, insegnano che la prevenzione deidisastri ambientali è una cultura che va radicata all’interno della societàe delle istituzioni italiane e che, nel medio e lungo periodo, salva vite,produce risparmi e genera ricchezza".

"Senza le donne, senza di voi, l'Italia sarebbe più povera e più ingiusta. Siete il volto prevalente della solidarietà. Il volto della coesione sociale", ha concluso Mattarella. "Dovremmo ricordarlo costantemente e non dovremmo smettere mai di ringraziarvi. E dunque auguri. È la vostra festa, la festa delle donne. Ed è bene che, anche quest'anno, la cerimonia si svolga qui, al Quirinale".

Commenti
Ritratto di sognoitag£iano.

sognoitag£iano.

Sab, 07/03/2015 - 13:13

mai smettere di ringraziare le donne, senza le donne l'itaglia sarebbe più povera, più ingiusta, a natalità zero, e soprattutto cosa ne sarebbe del sognio itagliano?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 07/03/2015 - 13:14

Se una coppia si separa i figli,la casa ed il 70% del reddito del marito/padre finisce alla consorte/madre.L'8 marzo più che la FESTA DELLE DONNE dovrebbe essere la FESTA ALL?UOMO E MARITO. Con buona pace per i diritti di uguaglianza previsti nella COSTITUZIONE ITALIANA e nella CARTA UNIVERSALE DEI DIRITTI dell'uomo e della donna o viceversa,se preferite. Mattarella, dai modi noiosi e pedante di bravo democristiano non afferma, non aggiunge,nulla di nuovo.

moshe

Sab, 07/03/2015 - 13:29

In quanto a frasi che lasceranno un'impronta nella storia d'Italia, sta già facendo una spietata concorrenza all'indegno.

marinaio

Sab, 07/03/2015 - 13:30

Che banalità. Perchè? l'Italia senza gli uomini sarebbe più ricca e più giusta? Ma mi faccia il piacere!!!

ragioniere mario

Sab, 07/03/2015 - 13:37

Caro Presidente, nonostante l'Italia abbia le migliori donne al mondo, resta una nazione povera e ingiusta. Questo anche per colpa sua, che è il "capo" della Magistratura.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 07/03/2015 - 14:10

L'elogio di Mattarella comprende anche donne come la sboldrina, la kienga e compagnia bella? Se devo essere accomunata a questi personaggi femminili rifiuto le parole del presidente.

Agostinob

Sab, 07/03/2015 - 14:24

Credo che quando si debba scegliere un Presidente facciano un po' di test in cui non si deve superare un certo limite di quoziente. Poi vengono analizzate le dichiarazioni fatte in una vita e solo se queste fanno cadere i c...oni in terra, la persona è pronta. L'esame è superato. Questo presidente sino ad oggi ha parlato poco ma è riuscito comunque a sommare in questo poco una serie di banalità impressionanti. Il nulla anche nelle dichiarazioni; tanto che vien da domandarsi se mentre le dice sa ciò che dice o se non capisce. Siamo ancora fermi ai discorsi sulle donne tanto inutili, falsi e banali come se i problemi dell'Italia fossero questi. Importante è girare alla larga dai problemi veri.

Ritratto di Legaiolo

Legaiolo

Sab, 07/03/2015 - 14:43

Il discorso politically correct di un democristiano. Non ci si poteva aspettare altro che questo.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 07/03/2015 - 14:47

Il retorico discorsetto di Mattarella rivolto alle donne:"Senza di voi un'Italia povera e ingiusta". Risposta delle donne: Senza di te (visto che sei un Presidente nominato, non eletto) e di tutta la faraonica corte dei miracoli al tuo seguito, l'Italia sarebbe di sicuro meno povera, ma soprattutto più giusta!

CONDOR53

Sab, 07/03/2015 - 15:17

presidnte non esageriamo nell'innalzare ste donne ,,,e vero bisogna rispettarle onorarle amarle ma poi mi pare che basta ho no??? come disse toto'la donna e mobile e io dico io sono il mobiliere. ci siamo capiti ???? quindi se diciamo viva le donne ancora di piu viva gli uomini che le sopportano e ancora di piu cercano di soddisfare i loro capricci e sono tanti lo conferma anche il mio compare turiddo. non a caso a investito sua moglie con una lupara bianca naturalmente baciamo le mani a vossia nostra

swiller

Sab, 07/03/2015 - 15:28

Ma perchè ha noi Italiani ci capitano simili personaggi ma cosa abbiamo fatto di male?.

Coltello_Spuntato

Sab, 07/03/2015 - 15:58

"Senza di voi un'Italia povera e ingiusta". Bene!. Suggerisco di migliorare ancora e divenire un'Italia ricca e giusta,eliminando tutti gli uomini.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Sab, 07/03/2015 - 16:13

Le solite "giaculatorie" annuali...

Ritratto di chris7

chris7

Sab, 07/03/2015 - 16:28

Mi puzza tanto di politicamente corretto o come fa più figo dire politically correct...

SanSilvioDaArcore

Sab, 07/03/2015 - 16:31

Non so se pesa di più sulle donne (sinceramente non vedo come), ma è sicuro che non pesa minimamente su mattarella & co.

Klotz1960

Sab, 07/03/2015 - 16:33

Le solite idiozie

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Sab, 07/03/2015 - 16:44

oltre le min....ate dette oggi mi chiedo : ma il presidente non ha le mani e le braccia per portarsi l'ombrello ???? e io dovrei pagargli anche un porta ombrello ??

Ritratto di Baliano

Baliano

Sab, 07/03/2015 - 18:27

Ma tu guarda sto' Mattarella che intuito... e che volpe, pensavo di peggio dopo l'ultimo dei "bolscevichi". Certo che a superare questo ce ne vuole, ma Mattarella s'"impegna"... hai sentito che bel discorso, tutto a braccio fatto alle Donne e pure col cuore in mano? Io No! Diamogli tempo, migliorerà... "col tempo e la paglia, maturano le nespole", Mattarella intanto s'"impegna"...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 08/03/2015 - 00:00

Oramai non c'è più speranza. Dopo aver ascoltato una parte della litania del nuovo capo dello stato PIENA DI STEREOTIPI AMMUFFITI SULLE DONNE dobbiamo prendere atto che al Quirinale si è insediato un RE TRAVICELLO. Peggio di così c'è stato solo il comunista di prima.

DIAPASON

Dom, 08/03/2015 - 00:05

Si ricomincia con il festival delle ovvietà.

swiller

Dom, 08/03/2015 - 09:36

Lui è uno dei pesi maggiori.