Meloni carica i suoi: "Patto anti-inciucio e presidenzialismo"

Dal palco di Atreju, a Roma, la leader di Fratelli d'Italia blinda la coalizione di centrodestra e chiede un accordo di governo

Giorgia Meloni chiude Atreju, la festa di Fratelli d'Italia, e lancia il suo avvertimento nei confronti di tutte le forze del centrodestra: compattarsi con un programma condiviso e con un alcuni paletti chiari e puntare alle prossime elezioni.

La leader di Fratelli d'Italia, dal palco dell'Isola Tiberina, ha chiesto espressamente ai suoi alleati (Forza Italia e Lega) di mettere in campo tutto l'impegno per unirsi evitando "egoismi di partito" e di farlo anche nero su bianco. Una sorta di contratto di coalizione con cui la Meloni ha chiesto a tutto il centrodestra due priorità. La prima, la formalizzazione di un "patto anti-inciucio" per evitare possibili alleanze con altri partiti al di fuori della coalizione. La seconda, quella di lavorare insieme alla proposta di cambiare la legge elettorale che includa. premio di maggioranza - "se possibile con le preferenze" ha aggiunto il capo di FdI - e l'elezione diretta del capo dello Stato". Una riforma tesa verso il presidenzialismo, da sempre cavallo di battaglia del partito che si è riunito a Roma in questi giorni.

Sul patto anti-inciucio, invece, la Meloni dà una "bacchettata" anche al leader della Lega, Matteo Salvini. "Mai con il Pd, mai con i Cinque Stelle, lo abbiamo sempre detto che il M5S è l’altra faccia della sinistra. Noi la sinistra la combattiamo, non ci andremo mai al governo". Ed è anche per l'esperienza del governo giallo-verde che da Fratelli d'Italia chiedono a gran voce un accordo che esclusa altre possibili alleanze in caso di elezioni e di risultato incerto o quantomeno che non dia al centrodestra la maggioranza per governare da sola il Paese.

Elezioni che la Meloni, così come Silvio Berlusconi e Salvini, si augura avvengano presto perché il governo, come dimostrano già le prime settimane di esperienza PD-5 Stelle, sembra unito più dalla voglia di mantenere il potere ed escludere la destra che dalla condivisione di un programma condiviso e di una visione reale dell'Italia.

Commenti
Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 22/09/2019 - 15:34

Meloni: "il M5S è l’altra faccia della sinistra...non ci andremo mai al governo". Falsacomegiuda. Perche' l'anno scorso avrebbe voluto essere con Salvini e 5* al governo ma fu bandita dai 5*, e si infurio`. E questo e` un FATTO! Si vede che pensa che i suoi tifosi siano babbei con la memoria corta.

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 22/09/2019 - 15:36

Perche' non gliel'ha detto in faccia ieri, visto che lo aveva invitato? Invece lo ha lodato per il "coraggio". E ha ragione. Scendere nelle fogne e` sempre un atto di coraggio per chiunque.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 22/09/2019 - 15:52

maggiordomo? sarebbe più appropriato definirlo SERVO e VENDUTO !!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 22/09/2019 - 16:11

ora si lamenta, ma quando berlusconi fu messo da parte, doveva stare con berlusconi, non con salvini !

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Dom, 22/09/2019 - 16:13

Chiarisca anche Lei o 'dentro o fuori'LA VOLONTA'DI RISCATTO DI MILIONI DI ITALIANI LA CAPACITA DI RICOSTRUIRE L'ITALIA. BASTA 8 SETTEMBRE QUESTA E L'ADORABILE PATRIA E NON POSSIAMO PERDERE XCHE LE LORO SONO BATTAGLIE DI POLTRONE E NON DEL POPOLO E NON POSSIAMO PERDERE L'IDENTITA' E L'INSIEME DEI VALORI XCHE SIAMO LA GENTE PIU' CIVILE DEL MONDO!

INGVDI

Dom, 22/09/2019 - 16:14

Finalmente! Dopo i tentativi dell'anno scorso di infilarsi nel governo con Lega e 5s, ritorna a buoni propositi, smette di fare la guerra a Berlusconi e propone un accordo di programma di governo, firmato dai partiti di centrodestra, con l'impegno di non fare alleanze con PD e 5s. Propone inoltre una legge elettorale con premio di maggioranza ed elezione diretta del Capo dello Stato. Finalmente!

ettore10

Dom, 22/09/2019 - 16:20

Sono d'accordo con Giorgia di non fare governo con chiunque della sinistra, però dovrebbe essere più dura contro Conte e contro l'UE (cioè Francia e Germania)

laval

Dom, 22/09/2019 - 16:21

Giorgia M. come età potresti essere mia figlia e questo credo mi può consentire di dirti ti voglio bene. Condivido il tuo pensiero corretto e pratico rivolto al bene di tutti senza distinzioni di colore e origine. Continua ad essere quella che sei, siamo in tanti e sempre di più a volerti bene.

VittorioMar

Dom, 22/09/2019 - 16:22

..BRAVA e CORAGGIOSA l'ON. MELONI !!!..FdI un Partito Serio e PATRIOTTICO per l'ITALIA e gli ITALIANI !!

alox

Dom, 22/09/2019 - 16:44

...perche' ha invitato e lodato Conte leader di un governo di sinistra creato a tavolino? Mah

Ritratto di RedNet

RedNet

Lun, 23/09/2019 - 00:37

Al voto o rivoluzione

Rixga

Lun, 23/09/2019 - 08:12

Non mi stancherò di dirlo ma se vogliamo una vera democrazia che sia in grado di governare e di governare per gli italiani è necessario: 1) abolire la carica del presidente della Repubblica 2) abolire il bicameralismo. 3) legge elettorale a maggioritario secco, chi vince prende il 70% dei seggi. 4) la legislatura dura 4 anni; dopo due anni viene indetto un referendum sulla fiducia al governo dove gli italiani votano per permettere al governo di continuare oppure no. Se la squadra del governo non riceve il sì degli italiani questa non può più essere rieletta. Solo in questo modo si obbliga i politici a fare qualcosa di buono e non a pensare solo ai loro porci comodi.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 23/09/2019 - 09:45

"Questa maggioranza era quella che metteva insieme la Lega e il M5S. Era pronta a fare un governo e aveva stipulato un contratto di governo. Noi siamo stati critici, però arrivati a questo punto siamo anche disponibili a rafforzare quella maggioranza con Fratelli d’Italia, perché crediamo che bisogna fare tutto quello che c’è da fare in questo momento per tirare fuori l’Italia dalla situazione di caos nella quale rischia di gettarsi". Giorgia Meloni, 29 maggio 2018.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 23/09/2019 - 09:48

“Confermo quanto detto da Meloni: di fronte a un’esigenza drammatica dell’Italia, che potrebbe trovarsi a votare a luglio e trovarsi sotto gli attacchi finanziari, noi abbiamo espresso la disponibilità a rafforzare il governo. Con quali forme e con quali metodi non è ancora stato deciso, se ne comincia semmai a discutere adesso”. Ignazio La Russa, 31 maggio 2018.

Calmapiatta

Lun, 23/09/2019 - 10:12

Il patto antinciucio dovrebbe essere codificato nella Costituzione. Così come la riduzione (drastica) dei parlamentari/senatori, la cancellazione dei benefici pensionistici, il vincolo di mandato e il limite dei due amndati consecutivi. Invece, ci troviamo al governo, un partito sconfitto alle elezioni e colpito da scissione, un partito che ha rinunciato ai suoi valori fondanti per paura dle voto e uno che neanche esiste. Ma che razza di roba è questa?

pioneer

Lun, 23/09/2019 - 11:35

Cara Meloni, queste riforme sbattono contro la costituzione purtroppo. E tanti si sono rotti la testa!insistete su riforme sociali, flat tax, investimenti, questo dovete fare!