Meloni presto mamma. Atreju salta un'edizione

Cancellato il tradizionale ritrovo della destra. I giovani lanciano "Fenix" a Ostia

Roma - Dal 2001 è uno degli appuntamenti classici della ripresa dell'attività politica, ma i primi esperimenti risalgono al 1998. Animata da sempre dai giovani di destra legati a Giorgia Meloni ha visto ospitate illustri come quelle di Silvio Berlusconi che qui ha spesso dato il meglio di sé conquistando la platea dei giovani anche più di quanto non abbia fatto Gianfranco Fini. Quest'anno, però, la festa di Atreju, complice la coincidenza con l'imminente maternità di Giorgia Meloni (la bimba della leader di Fratelli d'Italia nascerà nella seconda metà di settembre) non andrà in scena. Una scelta dolorosa, ma dettata da contingenze ovviamente non superabili.

La festa di Atreju si è sempre identificata in maniera profonda con la Meloni. É sempre stata lei l'anima della kermesse, ma anche il motore organizzativo visto che è stata vista spesso a sistemare sedie, chiamare gli ospiti, curare i rapporti con il catering o con le agenzie di servizi. Dentro Fratelli d'Italia tra le file parlamentari non si nasconde il rammarico per l'assenza mediatica del partito nel mese in cui prima Maurizio Gasparri, poi Antonio Tajani, Gaetano Quagliariello, Stefano Parisi, Matteo Salvini, Renato Brunetta, Mariastella Gelmini si prenderanno mano a mano la scena.

I giovani di Gioventù Nazionale, sotto la regia di Marco Perissa, stanno comunque organizzando a Ostia, in uno stabilimento balneare una rassegna che si chiamerà Fenix e andrà in scena dal 9 all'11 settembre. In programma forum con dirigenti giovanili di tutto l'arco parlamentare, Sinistra italiana compresa. Tra i temi politica estera, Isis, immigrazione. Giorgia Meloni, seppure in piena gravidanza, dovrebbe partecipare alla festa domenica 11 settembre. E non mancherà neppure lo spazio per un pizzico di goliardia, sempre presente nelle diverse edizioni di Atreju.

Dentro Fratelli d'Italia si ragiona comunque su una serie di feste da organizzare sui territori, una costellazione di eventi sul tema del «no» al referendum e della proposta di legge contro l'integralismo islamico. Eventi ai quali Giorgia Meloni non farà mancare la sua presenza.

Commenti

ex d.c.

Mar, 30/08/2016 - 09:49

Con tutti i nostri auguri di fare 'soltanto' la mamma. Avrebbe dovuto ricompattare la dx e ripartire da quanto Fini aveva distrutto. La dx è passata alla Lega, La Meloni è riuscita solo a regalare Roma al M5S