Ma la Meloni è pronta a correre: ok del Carroccio

La Russa media. Ipotesi di un ticket tra la leader Fdi e l'ex capo della Protezione civile

Un ticket o comunque un tandem per uscire dallo stallo e ricompattare il centrodestra. L'idea, già sottoposta due giorni fa da Giorgia Meloni in un incontro riservato a Guido Bertolaso, viene ufficializzata da Ignazio La Russa - che si sta facendo carico di una mediazione con gli alleati - nel giorno della consultazione popolare romana.«Noi siamo per Meloni sindaco e Bertolaso prosindaco», spiega. «Non sarebbe un ruolo di secondo piano per Bertolaso ma di primissimo piano con ciò che c'è da fare nella capitale». In più, dice La Russa, «mi pare che la proposta che sto lanciando non dispiaccia neanche a Berlusconi, ma devo verificare». La Russa spiega che Fdi ha accettato subito il nome dell'ex capo della Protezione civile come candidato ma «sarebbe un buon sindaco se eletto: deve esserci un candidato buono, sostenuto da tutti. Se ci sono dei problemi con la Lega Nord e Forza Italia - al suo interno c'è qualcuno che strizza l'occhio a Marchini - e di fronte al rischio di divisioni, Giorgia Meloni ha dato la sua disponibilità a scendere in campo per ricompattare il centrodestra e salvare Roma dal pericolo di un'altra giunta di sinistra o grillina».

La proposta del tandem non varrebbe «se il centrodestra si ricompattasse su Bertolaso nelle prossime ore o se ci fosse una convergenza vera». Altrimenti a Bertolaso andrebbe un ruolo di city manager e così ci sarebbe per Roma un apporto sia politico che tecnico. Penso che la mia proposta potrebbe piacere a Berlusconi».Lo sforzo, spiegano da Fdi, è quello di «trovare la quadra», considerato che «noi siamo il partito di maggioranza relativa a Roma, siamo interessati a fare di tutto per andare uniti al voto. Siamo contenti che la gazebarie siano andate bene, ai nostri militanti abbiamo dato una indicazione chiara: appoggiare Bertolaso verso il quale c'è assoluta stima e lealtà. Ma se Berlusconi non convince Salvini ad andare uniti, serve una soluzione alternativa». Nel partito della Meloni si fa capire che l'ipotesi di dover competere con un eventuale polo di destra composto da Salvini e Storace non sarebbe soluzione sostenibile. «Andare divisi con un candidato alla nostra destra equivarrebbe a fare harakiri. Allora a quel punto si va con la Meloni».L'idea di convergere sulla Meloni, almeno stando alle dichiarazioni ufficiali, piace alla Lega. «La Meloni è la migliore candidata possibile per Roma» dice il segretario della Lega Matteo Salvini ai giornalisti che gli chiedono se appoggerà una candidatura della leader di Fratelli d'Italia nella Capitale. Il passaggio, però, anche per la Lega è delicato. L'operazione di conquista del Centro-Sud non sta procedendo nel modo auspicato. E in settimana dovrebbe arrivare l'annuncio di una defezione pesante per il Carroccio. Dopodomani, infatti, al Senato dovrebbe esserci la comunicazione ufficiale dell'addio di Marco Pomarici, consigliere comunale romano con un forte radicamento sul territorio, pronto a passare a Forza Italia. Il suo ingresso nella Lega nell'ottobre 2014 - proveniva da Ncd - aveva avuto una forte rilevanza mediatica visto che si trattava del primo consigliere comunale leghista nella storia di Roma. Il senatore Francesco Aracri, però, sembra averlo convinto a tornare a sposare la causa forzista. Un rientro che in questo momento acquista inevitabilmente una forte valenza simbolica.FdF

Annunci
Commenti
Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/03/2016 - 09:27

Quel cervellone in stand-by di Ignazio La Russa ha emesso il più scellerato pensiero dell'ultima ora. Gratta gratta, non finiscono mai. Eccone un altro che non ha capito nulla dell'immenso valore di Silvio Berlusconi sulla scena mondiale. -riproduzione riservata- 9,27 - 13.3.2016

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/03/2016 - 09:29

INUTILE spiegarlo, se non ci si arriva da soli, E' INUTILE

rossini

Dom, 13/03/2016 - 09:36

Cara Giorgia, non ho niente contro di te. Per come la vedo io, il semplice fatto che tu sia di destra ti rende migliore di qualsiasi comunista o catto-comunista. Detto questo, perché vuoi candidarti a tutti i costi? Sei ancora giovanissima e puoi aspettare. In questo momento tu sei in dolce attesa. Avrai un figlio. Nelle tue condizioni la maggior parte delle donne si mette in aspettativa per maternità e dopo il parto, per assolvere ai doveri di mamma, utilizza permessi, orari ridotti, pause lavorative. Come pensi di poter dirigere un'azienda enorme come il Comune di Roma con 25.000 dipendenti? Un'azienda che oltre tutto è sull'orlo del collasso e del fallimento? Come farai a dividerti tra il Comune e il bambino/a che stai per mettere al mondo?

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Dom, 13/03/2016 - 09:38

A proposito del ticket Meloni-Bertolaso, nell'articolo di qualche minuto prima De Feo si afferma "A chi gli domanda (a Berlusconi) di un ticket Bertolaso-Meloni, l'ex premier si limita a un sorriso." Ora La Russa dice: Penso che la mia proposta potrebbe piacere a Berlusconi. Non sono un berlusconiano ma chiedo di piantarla di tirare per la giacchetta l'ex cav. al quale comunque consiglio di togliersi da questo pollaio nel quale è evidente il tentativo di azzerarlo a forza di schiaffi: ne guadagnerebbe in dignità.

perSilvio46

Dom, 13/03/2016 - 10:25

L'affluenza clamorosa ai gazebo e le parole del Cav non lasciano dubbi sul valore di Bertolaso, uomo del fare. E' però opportuno vincere al primo turno per evitare un ballottaggio con i "balordi" grillini, ed il ticket Meloni-Bertolaso avrebbe un consenso tale da superare di slancio il 50%. Bertolaso vincerebbe anche da solo, i sondaggi lasciano pochi dubbi, ma ricordiamoci sempre che i resti del Pd-Mafia Capitale al ballottaggio potrebbero votare per i balordi, sebbene consapevoli che Bertolaso farebbe rinascere Roma mentre i "balordi" la affonderebbero definitivamente, ma "tanto peggio, tanto meglio" è da sempre il loro motto". Dunque ben venga Meloni-Bertolaso.

un_infiltrato

Dom, 13/03/2016 - 10:32

A correre? E dove va? E poi nel suo stato, è pericoloso. E' incinta.

Aleramo

Dom, 13/03/2016 - 11:04

La dignità di Berlusconi consiste nel portare avanti con coerenza un candidato che ha nel suo curricilum molti più successi amministrativi di Salvini Meloni e Marchini messi assieme. Sono i suoi avversari che si rendono ridicoli con teatrini da Prima Repubblica.

Atlantico

Dom, 13/03/2016 - 11:13

L'importante è prendere una decisione prima che si aprano le urne. Ci deve pensare Silvio , lui è l'unico che può mettere d'accordo tante teste pensanti come Salvini, Meloni, La Russa, Bertolaso, ecc. Silvio, pensaci tu !

quapropter

Dom, 13/03/2016 - 11:23

Signora Meloni, scusi il mio consiglio: pensi a fare la mamma. A meno che per lei la politica non sia molto più importante della creatura che sta mettendo al mondo e che richiede, come ben sanno coloro che sono genitori, un impegno di ventiquattro ore al giorno...

salvatore40

Dom, 13/03/2016 - 11:24

Basta insulsi giochetti politici, basta ripicche personalistiche ! Si presenti una personalità e una squadra convinta e CONVINCENTE- Dum Romae consulitur...il Pd si prenderà il Campidoglio !

quapropter

Dom, 13/03/2016 - 11:30

Per Silvio46. Egregio, non c'è mai da dimenticare i brogli che la sinistra metterà in atto per evitare una possibile vittoria del cdx. Se Bertolaso, o chi per lui, non manderanno persone capaci di non farsi fregare, votare è pressoché inutile. Basti ricordare elezioni precedenti...

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Dom, 13/03/2016 - 11:48

cara Giorgia ci sei simpatica ci piaci tanto ma adesso pensa al bimbo che porti in grembo poi si vedrà...non continuate a rovinare sempre tutto!!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Dom, 13/03/2016 - 12:01

@perSilvio46 - Concordo con la soluzione Meloni-Bertolaso,per uscire da questo enpasse.saluti.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 13/03/2016 - 12:11

l'idea è interessante, ma tardiva!! personalmente se fossi nei panni di Bertolaso, mai e poi mai accetterei una cosa del genere!! come dire... "sei incapace ti mettiamo un tutore" !! ASSURDO!! diverso se la cosa era stata discussa e presentata prima della investitura di Bertolaso. Così mi sembra il modo sicuro di bruciare entrambi!!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/03/2016 - 12:18

perSilvio46, cresci

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 13/03/2016 - 12:37

L' idea Meloni – Bertolaso non sarebbe male, anzi sarebbe un connubio vincente! Prenderebbe forma una squadra professionale di salute pubblica ed è quanto ci vorrebbe per Roma per rilanciarla a tutti i livelli.

michetta

Dom, 13/03/2016 - 12:44

x ROSSINI - La prima cosa da fare, sarebbe di NON sostituire i pen sionati del Comune, che andranno, in quella posizione, fino al raggiungimento di 2300 esistenza-dipendenti! Altro che 23.000! New York (docet)! Poi, tutto quello, per il quale, noi Romani, avremmo l'immenso piacere, di avere la signorina MELONI, Sindaco di Roma! E perche' no, Bertolaso sottocapo. Le prese di posizioni troppo drastiche ed opportunistiche, non sono mai funzionali. Gli elettori, sono esterrefatti, in quanto non sanno piu', a chi dar retta. Non ci frega alcunche', se le gazebarie di ieri ed oggi, produrranno un qualsiasi risultato. Ci interesserebbe di piu', che i MAGNIFICI TRE, andassero d'amore e d'accordo, per il bene della coalizione e di tutti noi. ANDATE/ANDIAMO TUTTI A VOTARE !!!

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Dom, 13/03/2016 - 12:47

Ci risiamo, anche la Meloni si è rivelata! L'inaffidabilità di questi due vanitosi e presuntuosi "alleati" sono una delusione anche per i loro stessi estimatori che meriterebbero Guide meno confuse e più coerenti. Per Berlusconi stiamo a vedere, per Salvini e Melloni di certo sarà un'occasione stupidamente persa e una disfatta alla Brancaleon. Per Roma poi, la speranza é affidata alla maturità e al buon senso dei suoi cittadini.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 13/03/2016 - 13:05

Voglia il Cielo che sia vero! La Meloni candidata a Roma è l'unica soluzione possibile.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 13/03/2016 - 13:34

Alle 10:32 un trovatello scrive " A correre? E dove va? E poi nel suo stato, è pericoloso. E' incinta". Vero è incinta ma una tantum. Mai però come quelle che lo sono perennemente e che producono solo campioni come te. Nevvero trovatello? Dalton Russell.

giottin

Dom, 13/03/2016 - 13:52

Meloni pronta a correre... e il pupo, lo partorisce al Campidoglio?

katy61

Dom, 13/03/2016 - 14:09

Egregio Dario Maggiulli.... ma che risposta o commento che non azzecca nulla sui fatti...e poi non esageriamo come al solito con aggettivi sulle persone , sia in bene che in male. Su questo vogliamo imitare i sinistroidi? Spero proprio di no! Io trovo l idea assolutamente realistica e concreta .Tandem Meloni- Bertolaso ottimo .

katy61

Dom, 13/03/2016 - 14:14

Che cosa avrebbe in contrario sul ticket Meloni-Bertolaso il CAV ?? vorrei proprio sentire cosa avrebbe da rispondere ...

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 13/03/2016 - 14:35

L'idea di La Russa è geniale. Meloni come sindaco e Bertolaso come responsabile tecnico, una quadra perfetta. Tuttavia occorre fare patti chiari per un amicizia lunga. Tutte le decisioni politiche DEVONO ESSERE solo della Meloni e Bertolaso con FI NON CI DEVONO METTERE NEMMENO LA PUNTA DEL NASO. Si deve limitare a gestire i problemi tecnici di Roma, secondo l'agenda che le viene assegnata dalla Meloni. Così può funzionare e trova d'accordo gli elettori di tutte le parti del centro destra. Se si dovesse fare diversamente e tentare di fare accordi sotto banco, è meglio che la Meloni rinunci, gli elettori non glie la perdonerebbero mai, nè a lei nè a FdI.

idleproc

Dom, 13/03/2016 - 15:03

Fino a quando Fratelli d'Italia si tiene dentro gente che ha svolto il ruolo di tirapiedi d'oltre Atlantico la credibilità di "nazionalisti" è zero e il paragone con FN, comico. Col default e la svendita della "sinistra" italiana ed europea, il compito della difesa sociale, economica e politica dei popoli partendo da casa nostra e non dimenticando gli altri, spetta tutta intera alla destra + i liberali. E' una questione di responasabilità per evitare il disastro.

unosolo

Dom, 13/03/2016 - 15:23

siamo seri , oggi nessun politico vuole che un esterno alla politica si prenda il posto da sindaco , specie di ROMA. questa è la realtà.

Dordolio

Dom, 13/03/2016 - 15:56

Chiosando uno che la Meloni dovrebbe conoscere bene si può dire che "Governare Roma non è impossibile: è INUTILE". Si rovinerà l'avvenire in modo irreparabile (oltre al presente). Forse ce la potrebbe fare il Bertolaso che è un tecnico con gli attributi. Non ho però sentito - nel suo programma - accennare a fruste, mazzieri, persone "di mano". Quindi sono poco ottimista. Ah, a Roma ci ho abitato. Quindi parlo NON per sentito dire.

cameo44

Dom, 13/03/2016 - 16:19

Qua si parla solo di vincere e non di governare continuate con i vostri veto ed affari di partito e così fate vincere quel PD logorato al suo interno ma salvato dal vostro comportamento una prova come una altra che del paese non vi importa nulla ognuno vuole il proprio orticello

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/03/2016 - 17:17

Mia amata Giorgia, mi manchi, mi manchi nel tuo grido di orrore contro Ignazio, che l'ha sparata proprio grossa. La Lupa Capitolina con due bebè al seno ti ha già preceduta, non potrà più ripetersi. Romolo e Remo non fecero una bella fine. Perché ora Ignazio vuole omologarvi? Forse cova il regicidio? -riproduzione riservata- 17,16 - 13.3.2016

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/03/2016 - 17:20

Il primo presagio, sei avvoltoi, si dice toccò a Remo.[26] Dal momento che a Romolo ne erano apparsi il doppio quando ormai il presagio era stato annunciato,[26] i rispettivi gruppi avevano proclamato re l’uno e l’altro contemporaneamente. Gli uni sostenevano di aver diritto al potere in base alla priorità nel tempo, gli altri in base al numero degli uccelli visti. Ne nacque una discussione e dal rabbioso scontro a parole si passò al sangue: Remo, colpito nella mischia, cadde a terra.SEGUE 2°- È più nota la versione secondo la quale Remo, per prendere in giro il fratello, avrebbe scavalcato le mura appena erette [più probabilmente il pomerium, il solco sacro] e quindi Romolo, al colmo dell’ira, l’avrebbe ammazzato aggiungendo queste parole di sfida: «Così, d’ora in poi, possa morire chiunque osi scavalcare le mie mura». In questo modo Romolo s’impossessò da solo del potere e la città appena fondata prese il nome del suo fondatore. »17,19 -13.32016

michetta

Dom, 13/03/2016 - 18:08

Da buon imprenditore, Berlusconi, dovrebbe conoscere bene la scala gerarchica, necessaria al buon andamento della Societa'. Roma, e' niente altro che una Societa'-citta', da gestire, nel migliore dei modi. E faccia, come d'uso funzionale, mettendo un Capo (Sindaco-Meloni) ed un Sottocapo (Coordinatore dei Servizi-Bertolaso). E' la soluzione migliore, che terra' unita la COALIZIONE DI CENTRODESTRA, con i MAGNIFICI TRE e soprattutto, fara' felici i Romani, che hanno necessita' estrema di CAMBIARE dopo il disastro-Marino. Understand? Capito? ANDIAMO/ANDATE A VOTARE TUTTI !!!

Giovanmario

Dom, 13/03/2016 - 18:17

salvini è come trump.. pagato dalla sinistra per far perdere la destra.. ma come fa solo a pensare di mettere come sindaco di roma la meloni che già di problemi suoi tra un pò ne avrà fin sopra i capelli? (qualcuno dirà che in fin dei conti non saranno poi tanti visto quanto è alta.. d'accordo ma giusto per fare un esempio.. avrà la forza il prossimo capodanno di affrontare l'annoso problema dei vigili urbani che si mettono in malattia?)

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Lun, 14/03/2016 - 09:33

Cara Meloni, mi piacevi un botto. Ora mi hai deluso..... non è che ti hanno telefonato fini, casini, renzuccio ecceccecc.