"Morgan mi confessò: Asia era lusingata dalla corte di Weinstein"

L'ex marito dell'attrice: "Lui per lei prendeva l'aereo privato fino a Roma e le portava i fiori"

«Morgan mi ha detto che Asia Argento ha avuto a lungo rapporti con Weinstein e non gli sembra si sia mai lamentata. Anzi, oggi lui fatica a credere che Asia l'abbia denunciato ora. E che non l'abbia fatto a suo tempo». Vittorio Sgarbi ha chiacchierato a lungo con l'artista che è stato per molto tempo compagno di Asia Argento e con la quale ha avuto la figlia Anna Lou (ora ha 15 anni). Nei giorni scorsi l'attrice ha rivelato di aver subito rapporti molto ravvicinati con Harvey Weinstein, che avrebbe «fatto» con lui sesso orale quando aveva 21 anni. Ieri il Giornale ha riportato le confidenze che la figlia di Dario Argento ha fatto via fax alla nostra cronista Daniela Fedi proprio in merito alla frequentazione con il più potente produttore di Hollywood.

Ora, mentre l'attrice si lamenta di essere stata maltrattata dopo le sue rivelazioni, il suo ex compagno Morgan, parlando con l'amico Vittorio Sgarbi, ricorda come lei «fosse contentissima quando Weinstein prendeva l'aereo privato e arrivava a Roma per incontrarla. Dopo l'atterraggio, prendeva un elicottero e la raggiungeva. Spesso portava anche dei fiori, come un vero innamorato in pieno corteggiamento. E talvolta lei non si faceva trovare, mortificandone le dimostrazioni amorose».

Vittorio Sgarbi ha incontrato Harvey Weinstein alcune volte specialmente alla Mostra del Cinema di Venezia, nelle vesti sia di sottosegretario ai Beni culturali sia di Soprintendente alle Belle Arti, «e ci ho anche litigato perché mi sono trovato di fronte una persona molto arrogante che non ho nessuna voglia di difendere. Mi è sempre sembrato un maiale», ricorda. Ma, mentre riporta le parole di Morgan, Sgarbi sembra convinto della realtà delle accuse. E si spinge a ricordare il caso di Artemisia Gentileschi che accusò (e fece processare) per stupro il pittore Agostino Tassi «non per la violenza in sé, ma perché lui dopo un mese non l'aveva ancora sposata».

In ogni caso, per tornare ai nostri tempi, si tratta di una questione delicatissima e, ovviamente, sottoposta a tutti i condizionali del caso. Di certo, il rapporto lavorativo di Asia Argento non si è interrotto dopo la presunta violenza, ma è proseguito per anni senza alcuna apparente variazione. «Morgan mi ha ricordato che Asia gli ha sempre riferito cose positive sia per la personalità sia per le qualità professionali di Weinstein sia per le sue manifestazioni amorose, che lei mostrava di apprezzare e di aver ricevuto molto di più di quanto avesse chiesto, lavorando con piena soddisfazione e gratitudine per lui. Non avendo mai pensato che lei avesse intenzione di denunciare Morgan si chiede perché lo abbia fatto oggi, forse non avendo più avuto quello che prima le era stato utile. E che quindi anche in questo caso abbia fatto quello che le era più conveniente, essendo così abile da far tornare a suo favore quello che al tempo non la preoccupava minimamente, di cui non mi ero affatto accorto e non si era mai lamentata con me».

A questo punto, se le parole di Morgan riportate da Vittorio Sgarbi saranno confermate, lo scenario cambia completamente e le iniziali dichiarazioni di Asia Argento riceverebbero un riflesso diverso e inedito anche all'interno di questa delicatissima questione ormai allargatasi da Hollywood al resto del mondo. Anzi, secondo quanto riporta Morgan attraverso Sgarbi, «Asia Argento qualche volta addirittura si rifiutava di incontrarlo e lo mandava via come un cane bastonato». In sostanza, le solite schermaglie tra due persone che flirtano. Schermaglie che, se confermate, si inserirebbero con un'altra luce in una questione della quale tutto il mondo, con paura o curiosità, sta parlando da giorni.

Commenti
Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/10/2017 - 10:08

Ah... se lo dice Sgarbi (al quale lo ha detto Morgan) possiamo essere quasi certi che sia la verità. Per avere la certezza assoluta attendiamo che il bilioso, nonché sputacchioso, critico d'arte contatti il consolato USA di Milano; dopo aver messo la parola fine alla querelle sul presunto invito del trio canoro "Il Volo" alla festa di insediamento di Parrucchino d'Oro, sono fiducioso vorranno toglierci anche questo amletico dubbio.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 14/10/2017 - 10:14

AI tempi...conveniva?

idleproc

Sab, 14/10/2017 - 10:35

Ancora? Il settore "mediatico" preso tutto insieme è ad alto contenuto di capitale e "maturo". Promette ritorni favolosi ma solo li promette in quanto essendo maturo per entrarci con profitto devi avere un capitale da investire nella media del settore o trovare nel settore un'area di nicchia non ancora coperta, cosa difficile. Quando il capitale da investire è basso ed essendoci una concorrenza spietata sullo entry level e posizioni di monopolio consolididate è normale che si cerchino alternative "fuori mercato" e arcaiche come il "baratto". E' molto facile esserne anche estromessi dopo poco, da cui le "crisi" e i pianti individuali. Indipendentemente dal sesso, vero o praticato per esigenze di mercato. In sintesi, c'è molto di meglio da fare nella vita. Cavoli loro.

edo1969

Sab, 14/10/2017 - 10:45

Non serve Sgarbi, lo sapevano tutti, tacevano tutti, ora si scandalizzano tutti. oldi di weinstein facevano tanto comodo alla clinton, i politicamente corretti sono moralmente corrotti. Leggasi il famoso "il sofà del,produttore", 1991

elpaso21

Sab, 14/10/2017 - 11:33

Quello che penso di questa donna mi pare chiaro.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Sab, 14/10/2017 - 11:34

C'era bisogno di testimonianze simili ? E' normalissimo che certe sciacquette ambiziose prima la danno via (per fare carriera)e poi fanno finta di pentirsene. Sono TREMILA ANNI che le donne si concedono per interesse ad uomini potenti e allupati !. Per fortuna non tutte. Ma queste ultime non fanno notizia !

elpaso21

Sab, 14/10/2017 - 11:35

Somiglia molto al "golpe" contro Berlusconi, fece quanto ordinato, ma poi, a distanza di anni, lamenta che "vi fu costretta".

Giorgio Rubiu

Sab, 14/10/2017 - 11:44

Non è perché lo dicono Morgan e Sgarbi che le loro affermazioni diventano credibili. L'evidenza è data dal fatto che queste donne ci hanno marciato per anni e denunciano i fatti solo adesso. Si è sempre detto che il divano dei produttori, più che il talento di attrice, era il mezzo migliore per arrivare al successo e ai soldi. Perfino gli uomini, non solo le donne!

terazv67jg

Sab, 14/10/2017 - 12:29

Mi vergogno per i commenti di quanti appartengono al mio stesso sesso la cui ottusità non riesco a comprendere se dettata da personale ostilità nei confronti di Asia Argento o da una educazione limitata ricevuta in famiglia o ancora da pregiudizi nei confronti delle donne. Non riesco ad evitare il pensiero che molti di questi commenti suonano tanto simili a quelli di quanti non rabbrividiscono dinanzi ad uno stupro o quando un uomo, vittima dei suoi complessi e dell'idea di possesso, uccide una donna

istituto

Sab, 14/10/2017 - 12:30

Beh la nostra "eroina" prima era nella fase " Conviene" e poi è entrata nella fase " Riflessiva"... come certe compagne che postano i loro commenti su il Giornale.....

Jon

Sab, 14/10/2017 - 12:47

Lo denuncia perche' l'ha scaricata..!! Ah..AH..!!

tRHC

Sab, 14/10/2017 - 13:50

Dreamer_66:Io credo piu' a Sgarbi che a te che sei pieno di livore politico a tal punto di essere patetico!!!

Libero 38

Sab, 14/10/2017 - 14:13

Non credo che lo dovesse dire Morgan o Sgarbi che facesse parte delle tante mezze donnette che prima hanno aperto le......per far carriera e poi dopo anni accusano Weinstein di averle violate.

MOSTARDELLIS

Sab, 14/10/2017 - 14:22

Cosa non si farebbe per un po' di pubblicità...

edo1969

Sab, 14/10/2017 - 14:25

C'è chi lo chiama stupro, chi darla via per la carriera: questione di punti di vista

edo1969

Sab, 14/10/2017 - 14:28

Stupro è quello che hanno subìto tante italiane dai marocchini nella seocnda guerra mondiale. Questi sono giochi sessuali all'americana tra il potente di turno e la starlette in cerca di carriera nel cinema. Do ut des. Non offendiamo tutte quelle donne che sono state davvero stuprate.

elpaso21

Sab, 14/10/2017 - 15:10

Il classico tipo che "chiagne e fotte", oppure magari al contrario: "fotte e poi chiagne"

Una-mattina-mi-...

Sab, 14/10/2017 - 15:21

... lei mostrava di apprezzare e di aver ricevuto molto di più di quanto avesse chiesto, lavorando con piena soddisfazione e gratitudine per lui... UNA VOLTA SI CHIAMAVA PROSTITUZIONE...

Luprotts70

Sab, 14/10/2017 - 16:03

Finché andava bene queste attricette da 4 soldi la davano a destra e a manca (altrimenti lavoro zero visto le capacità) e adesso denunciano per ritrovare un po' di notorietà....

krgferr

Sab, 14/10/2017 - 17:01

Ciascuno, maschio o femmina, ha il diritto di utilizzare le proprie risorse e il proprio capitale come meglio crede; certo che se poi se li ritrova dilapidati o, quantomeno, svalutati per scelte poco avvedute, pura dabbenaggine o, ancora, per incapacità manifesta dovrebbe evitare di denunciare altri per furto con scasso. Saluti. Piero

pilandi

Sab, 14/10/2017 - 17:13

Sgarbi, il barcamenante fallito, vuoterebbe pure i cessi se finisse su un giornale... che schifo di essere.

pilandi

Sab, 14/10/2017 - 17:15

elpaso21 10.45 e sì chiara anche la vastità del cxxxo che me ne frega

treumann

Sab, 14/10/2017 - 17:44

Nemmeno io ho creduto alle accuse postume né di Asia Argento né delle altre dive straniere, arrivate quando questo potentissimo personaggio è finito (giustamente, per carità) in disgrazia; anche loro hanno le loro colpe, e non piccole.

sparviero51

Sab, 14/10/2017 - 17:57

.......MA BASTA CON QUESTA SCIACQUETTA IMPIPPATA !!!

sparviero51

Sab, 14/10/2017 - 18:02

MA QUANDO HA ESTERNATO L'INTENZIONE DI FARE L'ATTRICE, IL PADRE NON LE HA DETTO NIENTE ???

BartolomeoBresci

Sab, 14/10/2017 - 19:37

"Vissi d'Arte / Vissi d'Amoore..."

BartolomeoBresci

Sab, 14/10/2017 - 19:44

"Vissi d'Arte/Vissi d'Amoore..."

edo1969

Sab, 14/10/2017 - 20:20

Butungu è solo e unigo re dello sdubro, gli aldri duddi dileddandi ma ghi è guesdo weintin?