Nazionalizzazione Bankitalia, è scontro tra Meloni e M5S

Dopo il cambio di rotta del Movimento sulla nazionalizzazione di Bankitalia, la leader di FdI tuona: "Banchieri e usurai vi ringraziano"

"Il disegno di legge di Fratelli d'Italia di nazionalizzazione di Banca d'Italia sta scatenato i cani da guardia dei banchieri e del sistema finanziario. Buon segno". Lo ha dichiarato il presidente di FdI, Giorgia Meloni.

"Oggi si è mosso anche il Movimento 5 Stelle che, smentendo tutto quello che aveva raccontato in rete e sul sacro blog, chiede addirittura la soppressione dell'intera legge diffondendo anche la balla secondo cui la nazionalizzazione di Bankitalia metterebbe addirittura in crisi i fondi pensione. Banchieri e usurai ringraziano per la svolta ideologica grillina", ha continuato la leader di FdI.

"Si rassegnino i vecchi e novelli paladini dei poteri forti e del sistema finanziario: noi su questa storia non cederemo di un passo", ha infine avvertito la Meloni.

Poco prima delle dichiarazioni dI FdI, il Sottosegretario grillino al Ministero dell'Economia, Alessio Villarosa, aveva tuonato: "Fermerò la nazionalizzazione voluta da Giorgia Meloni. Se la Meloni intende nazionalizzare Banca d'Italia invece di utilizzare il risparmio dei pensionati, che inizi dai vitalizi e dalle indennità dei parlamentari e dei consiglieri regionali di Fratelli d'Italia e dei loro alleati".

Dura la reazione di FdI che con il suo capogruppo alla Camera, Francesco Lollobrigida, ha ribattuto: "Vergognosa capriola del Movimento 5 Stelle che dopo aver sposato la nostra proposta di nazionalizzare la Banca d’Italia oggi annuncia una clamorosa retromarcia proponendone addirittura la soppressione del testo".

"Da anni siamo abituati alle continue ipocrisie e cambi di rotta dei grillini, ma quanto accaduto oggi iscrive ufficialmente il M5S al partito delle banche e delle lobby, al pari del Pd e di tutti i precedenti governi della sinistra che hanno tolto soldi ai cittadini e gonfiato le tasche dei banchieri e dei potenti. Noi non arretreremo di un millimetro", ha concluso l'esponente FdI.

Commenti

cir

Mar, 09/07/2019 - 18:36

GRANDE donna con gi attributi...

Divoll

Mar, 09/07/2019 - 22:44

I grillini ne avevano fatte tante di promesse, inclusa quella del referendum per uscire dall'euro. Tutte rimangiate gia' il 4 marzo 2018.

Marguerite

Mer, 10/07/2019 - 08:11

Ma tanto Bankitalia appartiene sopratutto a Intesa San Paolo, UniCredit e Generali....che sono società private e che appartengono a fondi PRIVATISSIMI dove lo Stato non può assolutamente metterci la mano....questo succede solo nei paesi ULTRACOMUNISTI ! Poi queste società appartengono loro stesso a azionisti STRANIERI!!!!!

Marguerite

Mer, 10/07/2019 - 08:23

Guarda Meloni che i partiti delle banche sono quelli di destra NO DI SINISTRA....da quando è che la Svizzera è di sinistra? Non bere così che fa male al cervello!

cir

Mer, 10/07/2019 - 10:48

Marguerite , vale anche per te . Quando sarai meno sotto scacco dei fumi alcolici dacci una definizione di cosa e' la destra e cosa e' la sinistra.

Marguerite

Mer, 10/07/2019 - 15:36

Cir, Si che lo so...la sinistra è “dammi il tuo orologio e io in cambio di dò l’ora” !!!!!!! Come diceva il grandissimo Coluche!!!

cir

Mer, 10/07/2019 - 18:35

Marguerite ..bocciata , la sinistra e la destra specie in italia sono la stessa cosa.