Nella Lega in allarme Salvini è sotto accusa: "Così perdiamo voti"

Da Maroni a Grimoldi i dubbi sulla linea lepenista. "Torniamo alle vecchie battaglie"

L'umore in via Bellerio lo riassume il segretario della Lega Lombarda, Paolo Grimoldi: «Non è andata come pensavamo. In tutto il Nord, salvo alcune eccezioni, la Lega ha perso voti, anche laddove abbiamo vinto il sindaco. Questo denota un allontanamento di una parte del nostro elettorato storico. Percentuali alla mano, non posso esimermi dall'ammettere una sconfitta» scrive il deputato del Carroccio. Non è solo una questione di numeri, visto che in fin dei conti il saldo tra Comuni persi e conquistati dalla Lega è positivo (18 nuovi sindaci). Tuttavia il bilancio politico della tornata comunale per Salvini non è quello sperato: l'affermazione del Carroccio come forza trainante del centrodestra e alternativa di governo è rimandata alla prossima occasione. Le partite più importanti per misurare le forze erano tre: Milano, Roma e Bologna. Nel capoluogo lombardo la Lega ha preso la metà dei voti di Forza Italia, Salvini si è fermato a 8mila preferenze (come Majorino del Pd, 4mila voti meno della Gelmini), e la città è andata al Pd. A Roma il modulo lepenista Salvini-Meloni non ha portato neppure al ballottaggio, e «Noi con Salvini» ha confermato le difficoltà del Carroccio a radicarsi al centro-sud, con un modesto 2,7% nella Capitale (più a sud è ancora peggio). A Bologna, infine, non è riuscito l'exploit con la corsa della leghista Borgonzoni: buon piazzamento, ma nessuno tsunami verde. Anzi, un calo di consensi: alle regionali 2014 la Lega aveva preso il 15,2% nella circoscrizione di Bologna, stavolta il 10,22%. Il magro bottino del Carroccio a Torino, col 5,8%, è un altro segnale di difficoltà a capitalizzare il voto anti Renzi, che va invece in massa al M5s. Il peso specifico di altre piazze piemontesi, come Novara (ma anche «Trecate, Domodossola, Narzole e Carmagnola!» esulta il segretario della Lega Piemonte, Riccardo Molinari) conquistate dalla Lega non compensano i problemi incontrati altrove. E poi ci sono le sconfitte altamente simboliche, come Varese, culla del leghismo, persa dopo vent'anni di dominio incontrastato («Una sconfitta che brucia eccome» mastica amaro Salvini), con un big come il governatore Bobo Maroni capolista («È una botta» commenta lui). In Veneto la Lega vince sull'onda di Zaia, in Friuli-Venezia Giulia (Trieste e Pordenone) si affermano candidati di coalizione, in Emilia Romagna si vince a Pavullo e Finale Emilia ma si perde a Cento e non si sfonda a Ravenna.

Meglio stare alla larga dalle grandi città del nord e prendere la strada per Cascina, sulle rive dell'Arno poco fuori Pisa, dove la Lega ha piazzato un suo sindaco (la giovane Susanna Ceccardi) espugnando il potere piddino, come insolita location per la conferenza stampa del day after leghista. Tira aria di riflessioni, ripensamenti sulla linea finora solo borbottati perché le cose andavano benone. «Non ci si ferma, perché quando si cade ci si rialza, ovviamente domandandosi perché si è caduti» dice Salvini, che annuncia una «Leopolda» leghista a Parma per sabato 25, con intellettuali, economisti, giuristi. Mentre prende corpo, tra i dirigenti, la nostalgia per la Lega autonomista, quella bossiana. È ancora Grimoldi a dare voce a quest'anima del partito: «Credo si debba tornare a essere un movimento-sindacato dei nostri territori e affrontare le questioni irrisolte del Nord, a cominciare dalla battaglia autonomista». Si dichiara in pieno accordo con questa analisi Roberto Maroni, che però risponde di no: «Se si discute la leadership? No, il leader si chiama Salvini».

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 21/06/2016 - 09:00

L' aver contrastato forza italia su roma gli è costata la simpatia di mpolti moderati (sicuramente a milano piu di cinquantamila) che si son ben guardati dal votare per l' uiomo scelto dal centro destra: Salvini con la mossa di roma , ha dimostrato di non essere aslla altezza della situazione ed ha causato la perdita di roma e di milano.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 21/06/2016 - 09:02

Salvini deve perseverare , la Lega Nord fà paura alla sinistra che scatena il suo braccio armato e cioè i centri sociali oppure picchiatori sciolti appena mette un banchetto in un quartiere oppure fà una qualsiasi manifestazione. Il migrantismo ed l'idea di un paese meticcio tanto caro ai cattolici ed alla Boldrini tanto per capirci è contrastata in Italia solo dalla Lega Nord. Purtroppo tutta l'informazione televisiva, quella che la maggior parte dell'elettorato assorbe, è pro governo frottolo e pro migranti. Come si fà a spiegare a chi subisce gli effetti devastanti della pulizia etnica e sociale operata dal migrantismo se non hai le tv o i giornali dalla tua parte se appena metti fuori un banchetto ti picchiano a sangue e poi mettono la foto del pestato sui pali del quartiere ?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 21/06/2016 - 09:04

A Milano , il "Corriere della Sera" ha coperto i cinque anni dei disastri della giunta Pisapia. Un esempio ? Gli articoli di Sergio Harari sull'inquinamento dell'aria , che imperavano ogni due per tre quando c'era la Moratti si sono rarefatti, come le notizie sull'inquinamento che non è diminuito con la disgustosa Area C di Pisapia . Ma nessuno al "Corriere" ne parla . Expo e Porta Nuova sobno dei regali della Moratti , non frutti di Pisapia che ha fatto ridere i ricchi del centro città con i soldi dei poveri vedi aumenti ATM e aumenti 70% IMU su case di ringhiera e popolari.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 21/06/2016 - 09:06

Salvini dice esattamente quello che pensa la gente comune. Forse l'unico errore è stato quello di essere troppo presente nelle varie trasmissioni TV con un "copione" ripetitivo.

peppino62

Mar, 21/06/2016 - 09:23

Salvini non è in grado di guidare la Lega . Ancor meno la destra Italiana . Credo che lo abbia ampiamente dimostrato!!!!!

venco

Mar, 21/06/2016 - 09:39

La Lega sta pagando ancora le stupidità di Bossi.

Ritratto di Tuula

Tuula

Mar, 21/06/2016 - 09:45

Io stò con Salvini

PAOLINA2

Mar, 21/06/2016 - 09:50

Non bisognava aspettare le elezioni x capire che Salvini e ho gia' commentato altre volte non e' in grado di fare nulla, troppa ignoranza, il suo vero posto e' quello di organizzare le feste della lega in giro x la Lombardia.

wistonreno

Mar, 21/06/2016 - 10:00

Non è colpa sua, non può fare tutto lui, la colpa grave è di chi gli cura i discorsi, sempre superficiali, si elencano i problemi e si glissa sulle possibili soluzioni. Ma chi gli scrive i discorsi ? ...dai Salvini contattami, ti assicuro che so fare di meglio.

perseveranza

Mar, 21/06/2016 - 10:08

Sciocchezze. Il problema dei problemi resta l'immigrazione. Specie al nord. Siamo invasi. La linea é giusta. Non si puo' piu' parlare di temi come indipendenza ecc. qui non ci sono piu' italiani. Qui ci sono africani! Di che autonomia o indipendenze volete parlare???!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 21/06/2016 - 10:08

E se invece, molto semplicemente, tanta gente si fosse accorta che Salvini è un cazzaro tanto quanto il fiorentino? Niente più che un Masaniello allo zafferano?

perseveranza

Mar, 21/06/2016 - 10:09

Con i "moderatini" SI PERDE!

conviene

Mar, 21/06/2016 - 10:10

Per essere un vero leader non serve dire solo no ed essere presente quotidianamente in televisione. Serve carisma che certamente non ha. Forse si è convinto di essere qualcuno per i consensi dei leghisti duri e puri, quando pe ranni le sparava gro sse a radio padania

rigadritto

Mar, 21/06/2016 - 10:16

L'ignoranza crassa non paga, ecco la verità, e la sconfitta di Salvini ne è la prova.

rigadritto

Mar, 21/06/2016 - 10:19

Maximilien1791 contro il migrantismo votiamo Casapound non la Lega di alcolizzati. Salvini è marcio, s'intasca 15000 eur tutti i mesi alle facce nostre.

canaletto

Mar, 21/06/2016 - 10:23

BOSSI DEVE RITORNARE. SALVINI VALE NULLA E HA ROVINATO IL CENTRO DESTRA CON LA SUA VOGLIA/MANIA DI POTERE E COMANDO. TALE E QUALE IL BISCHERO PIVELLO DI MATTEO DI FIRENZE.ANDATE A CASA

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 21/06/2016 - 10:31

perseveranza ha centrato il problema

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Mar, 21/06/2016 - 10:57

A Milano la differenza tra i due contendenti è stata minima. Potrebbe essere stata anche la conseguenza per aver portato un ex comunista ad avere un ruolo nel quotidiano più importante di Milano.Contro certi poteri forti la passione politica di Salvini può fare poco. Però bisogna ammettere che è un uomo coraggioso e di questi tempi un po’ più di coraggio potrebbe essere molto utile per il futuro del Paese dove spesso ci si nasconde invece di affrontare i problemi.

linoalo1

Mar, 21/06/2016 - 11:00

Ormai,è troppo tardi!!!!Quel che è fatto,è fatto!!!!

Ritratto di Aulin

Aulin

Mar, 21/06/2016 - 11:07

Perdere Roma è stata colpa di Silvio e di FI (che non a caso si è dimezzata o peggio quasi ovunque). Silvio ha cambiato idea TRE volte sui candidati, Meloni e Salvini una, e con ragione, viste le dichiarazioni di Bertolaso. Salvini ha scelto la strada giusta, è ora di smetterla di rincorrere i moderati che non esistono più se non per votare un PD in crisi o una FI agonizzante. Deve convincere la gente di destra ad andare a votare (e non è cosa facile visto che ormai non riesce più nemmeno a Berlusconi). E' ora di prendere atto che il centrodestra non funziona più e che è ora di una destra senza centro. L'operazione di lifting del PdL-Fi è stata un fallimento di proporzioni enormi, considerato l'immane capitale di voti che ha perso.

nopolcorrect

Mar, 21/06/2016 - 11:08

Non ostante tutto credo che Salvini sia un ottimo capo della Lega. La sua campagna contro l'immigrazione clandestina di massa è sacrosanta ma certo altri punti del programma della Lega sono meno convincenti. Un grande merito di Salvini è stato l'impulso ad allargare la Lega verso tutta l'Italia. Rinchiudersi al Nord sarebbe un suicidio.C'è stato poi l'errore madornale di non accordarsi con Berlusconi per Roma.

Cheyenne

Mar, 21/06/2016 - 11:11

secondo me salvini sta agendo molto bene; sta deprovincializzando la lega cercando di farne un'entità di livello nazionale. Purtroppo al sud incontra molte resistenze basate solamente sui feudatari ex democristiani e pdioti che, come si è dimostrato, nelle recenti inchieste, hanno nelle loro mani il malaffare

Griscenko

Mar, 21/06/2016 - 11:21

Maximilien. Sbagliare è umano. Perseverare è diabolico. La società italiana si è radicalizzata. O un partito si adegua o esce sconfitto. Non puoi aumentare i tuoi consensi se fai parte dell'ammucchiata del centrodestra. Salvini ha perso perché è un moderato cacasotto. Parla, parla e poi si allea con Berlusconi e con Fratelli d'Italia. Anche quando parla di migranti ha paura a fare affermazioni sgradevoli. Arriva ad affermare che i rifugiati li farebbe entrare a casa sua. Oscilla tra il politically correct e l'invettiva. In questi tempi c'è bisogno di gente con gli attributi!

Duka

Mar, 21/06/2016 - 11:22

QUESTO VALE MENP DEL SUO OMONIMO , MA MOLTO MOLTO MENO.

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 21/06/2016 - 11:25

Per una volta sono d'accordo con El Presidente alle 10:08. Salvini si è dimostrato un superficiale. Senza quella mossa stupida di Roma, avrebbero vinto a man bassa. Lui e quella miss che si illudeva di essere diventata bella con un po' di trucco ben fatto si sono invece rimangiati la parola data. Era prevedibile che se la sarebbero presa apopisso come dicono i greci. Dove volevano andare da soli senza FI ?

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 21/06/2016 - 11:30

-----quando una cosa non va ---vanno fatte delle verifiche e dei cambiamenti---la sinistra per esempio---partendo dai dati elettorali farà le sue di modifiche---ci saranno riunioni e congressi e molto probabilmente renzi cederà il doppio incarico di segretario di partito in modo da permettere alla sinistra di serrare le fila-ricompattarsi e programmare---la lega dovrebbe fare altrettanto---ossia un congresso per verificare non solo la linea che deve seguire il partito ma anche se salvini sia la persona giusta per guidarlo--ho come la sensazione che la lega non farà nulla e continuerà a farsi rappresentare dal giovanotto con le felpe e l'orecchino---un perdente di successso con la ruspa facile--hasta siempre

kapasana60

Mar, 21/06/2016 - 11:35

spiace dirlo... ma salvini & co. questa volta hanno toppato! non avrebbero dovuto dire "votiamo la raggi" o chissà chi... sarebbe stato più INTELLIGENTE dire "votiamo scheda bianca"... quello sì sarebbe diventato VOTO DI PROTESTA! caro salvini: ora nemmeno l'acquisto di una cucina salvarani ti porterebbe ad avere un 100 di popolarità!!!!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mar, 21/06/2016 - 11:35

La Lega e FDI non hanno ottenuto buoni risultati e parzialmente lo ammettono, così come ha fatto il venditore di pentole fiorentino. L'unico partito che sta paino piano sparendo dal panorama politico e ha ottenuto risultati disastrosi va in giro dicendo che loro hanno vinto. Questo fa capire la nullità e falsità di F.I. Ma colpa loro. Ormai gli elettori lo hanno capito e nulla cambierà con o senza il loro capo. (P.S. speriamo per lui che si riprenda e stia meglio di prima, buona guarigione).

Rossana Rossi

Mar, 21/06/2016 - 11:38

Criticare il centro.destra adesso è facile, la verità è che gli italioti hanno votato ancora a sostegno della situazione schifosa in cui versa questo povero paese, hanno votato ancora per chi sostiene, rom, clandestini,spazzatura, moschee, degrado, ecc.ecc. e quindi vuol dire che a loro sta bene così, altrimenti a prescindere, avrebbero votato in un altro modo..........

epc

Mar, 21/06/2016 - 11:40

Ma siete fuori dalla realtà..... La Lega ha perso un po' ma ha tenuto molto meglio di FI! Ha perso in termini assoluti di voti, ma ha dei sindaci in più, ed è questo che conta!!! E la colpa della sconfitta a Roma, nonostante continuiate a ripetere il contrario, è stata di Berlusconi, e lo dice un berlusconiano convinto!!!! Se non si ammettono gli errori e non si capisce che ha molte più speranze Salvini con la sua politica IMMODERATA di diventare il nuovo leader del CDX, non si andrà da nessuna parte.....

epc

Mar, 21/06/2016 - 11:42

#Aulin: sposo in pieno.

Giorgio Rubiu

Mar, 21/06/2016 - 11:42

Se Salvini giocasse il più pesantemente possibile la carta dell'opposizione agli immigrati con tanto di espulsioni immediate ai non aventi diritto riguadagnerebbe tutti i voti perduti ed anche di più.L'italia (anche quella silenziosa che si è chiusa in casa) voterebbe a favore di un partito che si impegnasse a cacciare clandestini e delinquenti che non fuggono da guerre e fame ma vengono in Europa (di cui l'Italia è il ventre molle) per delinquere e spacciare. I prepotenti e e violenti Nigeriani prima di tutti!

acam

Mar, 21/06/2016 - 11:49

la lega torno vincente quando Bossi si rese conto che erano troppo piccoli per stare contro Silvio, Confucio diceva che i più intelligenti sono quelli che apprendono dagli errori degli altri, fini docet. quando Matteo voleva profilarsi e ne aveva tutto il diritto stava mostrando a silvio e al popolo quello che sapeva fare, al momento che ha voluto sorpassare sulla strada stretta è uscito come tutti fuori strada ce la farà a rientrare?

PAOLINA2

Mar, 21/06/2016 - 12:09

@Rossana Rossi:votare in un altro modo vuol dire peggiorare il disastro che hanno provocato un decennio di governo dei destroidi, room,spazzatura, degrado sono anni che esistono e voi non avete fatto nulla, immobilismo totale.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 21/06/2016 - 12:24

Secondo il sottoscritto Salvini è stato penalizzato dal tentativo di ricompattarsi con i "Berluscones". Le Lega e F.I. hanno già fallito e la gente anche con memoria corta non dimentica proprio tutto. Per come la vedo io il centro destra così non va da nessuna parte, servono nuove idee e soprattutto nuove persone, non riciclaggi o riacquisti.

Giuseppe Zaro

Mar, 21/06/2016 - 12:30

La Lega Nord deve restare movimento per la riforma federale dello Stato, per il controllo sistematico dell'immigrazione e a difesa del lavoro, dell'identità e dell'autonomia delle zone produttive. Altrimenti si snatura, si annacqua e sparisce. Salvini si ricordi che l'elettore grillino non ha votato e non voterà mai il candidato leghista, mentre l'appoggio inverso è avvenuto. Oltre al danno la beffa.

angeli1951

Mar, 21/06/2016 - 12:34

Gli è andata anche troppo di lusso a salvini! Invece di difendere il territorio con tutto il suo partito e ad ogni livello da masse di clandestini inidentificati che sciamano senza controllo, nullafacenti e mantenuti dai sudditi estorti dal fisco per mantenere pure lui (salvini e compari), se ne è fregato e si è occupato solo del suo portafoglio, voglio dire era interessato solamente ad arraffare poltrone strapagate per tutti i suoi accoliti. E gli itaglioni che sostenevano la leganord? Si arrangino, ca..i loro: la distruzione delle loro attività e del crollo dei loro valori immobili per la diffusione del degrado da clandestini sciamanti!

Mr Blonde

Mar, 21/06/2016 - 12:46

Maximilien1791 i cani sciolti dei picchiatori...? se vedono renzi farebbero anche peggio. La vera sfida è se tornare ad un'idea di stato liberale che, tra mille contraddizioni, voleva il primo cav, o se arroccarso sull'idea di uno stato fasciocomunista alla le pen. Per ora le esternazioni e l'appoggio ai grillini (no tav amici di vendola ecc) non fanno presagire nulla di buono

Ritratto di caribou

caribou

Mar, 21/06/2016 - 13:04

Chi di ruspa "ferisce".... travolti dalla stessa ruspa!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 21/06/2016 - 13:09

La Lega non ha radicamento nell'ideologia liberale e quindi scivolerà inevitabilmente nell'orda urlante del grillame. Il partito rimarrà a Salvini parenti ed amici.

Giorgio1952

Mar, 21/06/2016 - 13:18

Salvini non è un leader ma come ha detto Giampaolo Pansa, uno che pensa di far politica con le scritte sulle felpe : "Stop invasione" "Renzi a casa" "Basta euro" etc.etc. non propone nulla di concreto o di realizzabile come la flat tax al 15%, in un paese dove i dipendenti guadagnano più dei datori di lavoro e un cittadino su due dichiara meno di 15/16.000 euro all'anno! Salvini è lo Tsipras italiano e Borghi è il Varoufakis, la Lega farebbe la stessa fine di Syriza.

ziobeppe1951

Mar, 21/06/2016 - 14:03

PAOLINA2...vedo che stai capendo, non parli più di ventennio di cdx ma di decennio,tralasci il fatto che ha sgovernato molto più tempo il cx e la feccia è aumentata a dismisura

igiulp

Mar, 21/06/2016 - 14:11

Salvini dovrebbe correggere il tiro su alcune questioni: 1) eviti di fare la madonna pellegrina andando su piazze non ricettive, portate solo alla pura contestazione, 2) deleghi ad altri il lavoro "sporco" quotidiano sulle questioni migranti, ordine pubblico, rom ecc. 3) eviti la partecipazione a trasmissioni televisive dove la presenza degli inutili pidioti antepone il cas.ino permanente ad una discussione pacata e costruttiva con l'unico scopo di rendere inefficace qualsiasi ragionamento 4) si dedichi, come farà nel fine settimana a Parma, a delineare prospettive future su temi economici e sociali 5) istituisca gruppi di esperti in vari campi, all'interno del movimento, che sappiano prevedere problemi e studiarne le soluzioni. Che voli, insomma, più in alto e non si comporti più come chi debba sempre dare prova di capacità all'interno del partito.

Ritratto di Aulin

Aulin

Mar, 21/06/2016 - 14:11

epc: già, se noi elettori o ex-elettori del centrodestra non diciamo a Silvio come stanno le cose, si va a fondo. L'abbandono del centro è condizione necessaria per richiamare al voto gli incazzati neri che non votano più o che votano i grillini. Prima lo si capisce, prima ci si riprende, e con una destra come Dio comanda.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mar, 21/06/2016 - 14:22

Questo è il risultato del subdolo e fallimentare tentativo di fregare la leadership del cdx al Cavaliere, invece di orientare le sue ruspa-nti energie per compattare e rafforzare questa (ora)sempre più debole e squilibrata alleanza. Un megalomane e presuntuoso dilettante fattosi frettolosamente abbagliare dai sondaggi e dal suo delirio di onnipotenza e, che ora, rischia il countdown alla sua legarchip.

petra

Mar, 21/06/2016 - 14:39

Salvini non è ancora abbastanza scaltro per poter essere un leader nazionale. Troppo ingenuo a volte, troppo trasparente, esterna tutto con troppa facilità. L'aver dichiarato per esempio, assieme a Meloni il suo voto per 5S è stato un boomerang. Avesse taciuto o dichiarato libertà di voto ai suoi, forse alcuni voti dei 5S sarebbero andati a Parisi, cosa che invece si sono guardati bene dal fare per non perdere il loro marchio di duri e puri.

pastello

Mar, 21/06/2016 - 14:43

Caro Salvini, ti avevo avvisato, "dagli amici mi guardi Iddio che dai nemici mi guardo io". Non dimenticare di dare un'occhiata a Mantova...

PAOLINA2

Mar, 21/06/2016 - 14:56

A lui in special modo perche' non ha mai fatto un ora di lavoro ed a tanti altri lo manderei a lavorare su una ruspa a 1300 eur. mensili e vedrete che nel giro di un mese gli passa la voglia di fare il provocatore e il teatrino in giro x il paese.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 21/06/2016 - 15:11

La Lega ha concesso Milano al PD forse perché la famiglia Sala appartiene al patriziato ambrosiano. Dai codici risulta che già alla battaglia di Legnano contro Barbarossa la famiglia abbia lamentato dei caduti. Ora, si tratta di vedere se il rampollo sbugiarderà il napolitanista Pisapia o se asseconderà la sua catena di sant'Antonio in salsa BR.

martin_hel

Mar, 21/06/2016 - 15:26

Il dizionario di sezione e' stato ristampato per la terza volta: La prima edizione, istruiva i militanti a ripetere il mantra " del 20ennio di Berlusconi, nella seconda edizione hanno aggiornato a 22 anni di governo di centro-destra, l'ultima edizione a quanto si legge, suggerisce la posizione soft del " decennio ". Invariate le altre istruzioni, dove i politici di parte avversa devono andare a lavorare, e solo a sinistra si guadagnano la pagnotta onestamente scaldando la sedia in parlamento, chiudendo l'occhio sul fatto primario che, ad inizio di carriera il 98% dei politicanti di sinistra era poco piu' che benestante, ed ora si ritrova a fare la concorrenza in proprieta' ai magnati dell'industria. I nomi non vale la pena di riportarli, li sentiamo da 40 anni a questa parte.

martin_hel

Mar, 21/06/2016 - 15:32

@Flex mi hai risparmiato un commento, il tuo delle 12.24, specialmente le ultime 3 righe, spiegano bene il rifiuto a votare chi pensa di ricompattare i traditori e voltagabbana, legittimati da quell'articolo " obbrobrio " che e' nella costituzione, SENZA vincolo di mandato.............

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 21/06/2016 - 16:12

Varese come Milano? "Galimberti" è un cognome di aborigeni lombardi, la cui etimologia va cercata probabilmente nei Galli Insubri. Se così è, il PDota Galimberti è eletto malgrado, sottolineo malgrado, il suo partito.

internauta

Mar, 21/06/2016 - 19:53

Il problema di Salvini è che non è riuscito a scuotere dal loro torpore la gran parte degli italiani, grullini compresi, che come rane a mezza cottura sono già pronti al loro genocidio. Del resto, anche agli ebrei i nazisti dicevano che li portavano a fare delle docce ristoranti.

internauta

Mar, 21/06/2016 - 20:11

Il problema di Salvini è che non è riuscito a scuotere dal loro torpore la gran parte degli italiani, grullini compresi, che come rane a mezza cottura, sono già pronti e avviati al loro genocidio. Del resto, anche agli ebrei i nazisti dicevano che li portavano a fare delle docce ristoranti. Quando si ha troppo da perdere, si tira a campare sperando che passi la nottata, si crede alle frottole e come struzzi si ficca la testa nella sabbia per non voler vedere il pericolo imminente. E invece bisognerebbe reagire con coraggio, quando ancora si hanno le energie per farlo.

Ritratto di mambo

mambo

Mar, 21/06/2016 - 23:51

La Lega è un partito diverso da tutti gli altri e per questo viene demonizzata. Salvini è l'uomo giusto e non un giullare come Grillo, Renzi e tanti altri omuncoli. Alla fine gli Italiani di buon senso ed onesti capiranno!

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Gio, 23/06/2016 - 11:15

State facendo uno spottone a forza italia! A Roma il centrodx ha perso per la candidatura di Bertolaso, data come il non plus ultra, salvo poi cambiare all'improvviso di Marchini, arridato come il non plus ultra..... Poi danno la colpa alla Lega !! La Lega conquista 18 nuovi sindaci, forza italia come è andata? Fate un'analisi e pubblicatela! Quasi, quasi passo a leggere Il Fatto Quotiduano o Repubblica ....