Il nemico e l'onda vuota della sinistra

Salvini non ha vinto contro tutti, ma contro il nulla. Le elezioni europee traducono in voti il solito, ottuso e testardo errore strategico dei sacerdoti della cultura di sinistra. Lo schema è sempre lo stesso. Si dice che il male sta arrivando e ha la faccia del nemico di turno. Questa volta tocca a Salvini, prima a Berlusconi, domani a qualcun altro. Funziona? No. Ormai è chiaro. È un po' come gridare continuamente «al lupo, al lupo». non sei credibile. Rendi, anzi, più forte la minaccia che tenti di scacciare. Salvini si nutre dell'energia di chi lo attacca. Sono stati gli altri, i suoi avversari, a piazzarlo al centro della scena. Sono stati loro a disegnarlo, dando corpo, sostanza, contorni alla sua figura. Salvini, Salvini, Salvini, il nome che rimbalza ovunque e si prende spazi, titoli, like e consensi. Tu lo chiami ombra nera e lui vince.

Non basta. Quell'ombra nera si riflette su chi la pronuncia, torna indietro, e scarnifica idee, progetti, visioni, identità, storie. Desertifica. Sono almeno venticinque anni che questa maledizione di controbalzo apre squarci di nulla all'interno di una tradizione politica. Non se ne accorgono o non ne possono fare a meno, come se demonizzare l'avversario fosse l'unico modo per riconoscersi. Tutto questo ha un costo sempre più pesante, perché l'ossessione verso l'avversario ti fa dimenticare chi sei, da dove vieni, ti fa rinnegare pezzi di ideali e di futuro. Sei cieco e non hai più punti di riferimento, non hai una mappa e vaghi in cerchio in un passato senza fine. Che fine ha fatto per esempio la sinistra garantista o quella che incarnava il concetto retorico di popolo? Si fa fatica a ricordare una battaglia che non sia solo opposizione all'altro. Perfino i temi etici sembrano avere senso solo come risposta, come piazza, come protesta. Eppure in questi anni c'è stato il crollo dei salari, la perdita costante di posti di lavoro, la bancarotta di un welfare che ha l'ambizione utopistica di salvaguardare tutti ma non riesce a salvare gli ultimi, quelli che lo Stato non vede, non raggiunge, non conosce. Il welfare non è un'ossessione della sinistra, perché è più facile ripetere, spesso starnazzando, il mantra sull'eterno ritorno del fascismo. Non è un'ossessione neppure la riduzione delle tasse sul lavoro, l'architrave della crisi economica italiana. Qualcuno dirà: è una nostra battaglia, è nei nostri programmi. Certo, però a margine, perché per il resto del tempo si sta lì a macerare il nome del nemico, ogni santo e maledetto giorno.

Il nemico è tutto e nel suo nome si può anche disprezzare questa democrazia senza qualità, che puzza di populismo e non garantisce la vittoria dei giusti, dei buoni, dei migliori. Tanto da dissacrarla, tanto da evocare la bestialità del suffragio universale. Nel nome del nemico la sinistra, perfino quella riformista e senza nostalgie togliattiane, ha rinunciato a tutto. Cosa è oggi? Il negativo della fotografia del suo nemico. È Salvini in chiaroscuro.

Commenti

acquazzurra

Mer, 29/05/2019 - 10:41

Quell'ombra nera è diventata la vostra ossessione, cari Sinistri? Allontanatevi dallo specchio e non la vedrete più.

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Mer, 29/05/2019 - 10:54

Resta inteso che piuttosto che essere amministrati da un Saviano è preferibile persino un Salvini...

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 29/05/2019 - 10:56

NOOOOO. Questa foto prima di pranzo, no. Abbiate pietà di chi vi legge.

SPADINO

Mer, 29/05/2019 - 10:58

SIAMO SEMPRE ALLE SOLITE. STALIN I NEMICI LI FACEVA FUORI UCCIDENDOLI. QUESTI COMPAGNI DELL'ULTIMA ORA (SARANNO POI COSI CONVINTI VISTO CHE VANNO A VIVERE A NEW YORK) INVECE LI DEMONIZZANO FINO A QUANDO NON TROVANO UN MAGISTRATO CHE LI INQUISISCE : VEI BERLUSCONI ED ORA SALVINI CHE SI SALVA PERCHE' NON HA AZIENDE DA PERDERE (COME BERLUSCONI APPUNTO). IL PROBLEMA VERO E' CHE QUESTI STALINISTI NON ACCETTANO DI VIVERE IN DEMOCRAZIA....VADANO IN CINA DOVE STARANNO SENZ'ALTRO MEGLIO.....SE NON SI METTONO A CRITICARE CHI GOVERNA.

diesonne

Mer, 29/05/2019 - 11:22

diesonne SAVIANO HA POCO DI SAGGIO:PENSIERO OFFUSCATO E ODIOSO NON VA OLTRE UNA SPANNA

antiom

Mer, 29/05/2019 - 11:58

Chi pensa o crede che questa nullità fatta persona,che ostenta una superiorità che non possiede, sia giornalista scrittore: è una persona, non mi dispiace dirlo, con un quoziente di intelligenza, onestà, conoscenza generale e ideologia politica-sociale opinabilmente infimo. Cosa, questa: che si riscontra totalmente nei sinistri!

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 29/05/2019 - 12:05

SPADINO, da come la pensano dovrebbero trasferirsi tutti in korea del Nord. Invece acquistano attici nella New York dell'odiato Trump. Maestri di coerenza, oltre che di copiatura.

fenix1655

Mer, 29/05/2019 - 12:35

Ringraziamo calorosamente anche Saviano per l'enorme contributo fornito! Nella speranza che voglia continuare sulla stessa linea anche nelle future occasioni!!!

Ritratto di Walhall

Walhall

Mer, 29/05/2019 - 12:57

@navajo: ottimo commento. Infatti fosse per loro svenderebbero l'Italia ai cinesi o a quei regimi comunisti a cui tanto anelano, con il conseguente concetto di libertà e liberalità che ne deriverebbe, purché essi possano vivere tranquilli e pacifici spaparanzati laddove nessuno gli possa tappare la bocca costantemente gravida di fesserie e cattiverie.

agosvac

Mer, 29/05/2019 - 13:01

Credo che l'ultima persona intelligente che abbia avuto la sinistra sia stato Enrico Berlinguer. Con la sua morte è sparita l'intelligenza per far posto all'idiozia politica!

Una-mattina-mi-...

Mer, 29/05/2019 - 13:33

FRA POCO SAVIANO CHIEDERA' IL REDDITO DI CITTADINANZA, VISTO CHE LE SUE CRETINATE NON "VENDONO" PIU'...

dagoleo

Mer, 29/05/2019 - 13:40

i sinistrati sono dei diffusori d'odio. come l'odio che diffondevano i comunisti sovietici per colpire i nemici da eliminare. li etichettavano come nemici del popolo. non hanno perso questo insegnamento, lo ripropongono ancora e sempre. è il loro mantra.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mer, 29/05/2019 - 13:44

MAMMA IA MA DI QUANTO GLI E' CRESCIUTO IL BITORSOLO

hectorre

Mer, 29/05/2019 - 13:44

simili personaggi sfruttano l'ottusità dei sinistri per fare soldi, tanti soidi!!!.....hanno capito come funziona il meccanismo, se attacchi Salvini e prima di lui il cav., fioccano contratti in rai, ospitate in tv, i libri diventano bestsellers......ma attenzione, questo giochetto funziona a senso unico, non azzardatevi ad attaccare un sinistro, denunce, querele e gogna mediatica vi travolgerebbero.

Divoll

Mer, 29/05/2019 - 14:15

Salvini ha vinto soprattutto per il suo programma e per aver dimostrato di saper mantenere la parola. E' un carrarmato. Gli avversari, con la loro insipienza e vuoto politico hanno solo dato, involontariamente, una mano.

Chanel

Mer, 29/05/2019 - 14:36

Mi piacerebbe che saviano ,boldrini, fazio, formigli, giornaloni e giornaletti tipo avvenire e famiglia cristiana commentassero il boom della Lega a Lampedusa e Riace. Per anni ci hanno propinato che ci pagavano le pensioni, poi che gli immigrati avevano fatto rivivere paesi morti, in realtà la vita era per quelli che lucravano sui soldi dell’ accoglienza. Poiché senza dignità non hanno neanche il coraggio delle loro idee e tutto tace.....infatti a di martedì niente più immigrati, ma si sono fiondati sullo spread , problema vero, ma disturba il sottile compiacimento dietro la fasulla preoccupazione

maurizio-macold

Mer, 29/05/2019 - 14:38

Vorrei rispondere all'articolista VITTORIO MACIOCIE dicendogli che contro Berlusconi la strategia alla "Saviano" ha funzionato, e pure bene ! Il Berlusconi e' passato dal 40% e piu' di qualche anno fa ad appenda l' 8% di oggi. Si faccia bene i conti, signor MACIOCIE, e provi a guardare piu' in la' del suo naso.

Ritratto di sepen

sepen

Mer, 29/05/2019 - 14:38

Sono destinati alla scomparsa. D'altra parte la SX europea riformista (PSOE, SPD, Laburisti ecc), pur non avendo mai aderito all'ideologia comunista, quindi senza un pesantissimo passato con cui fare i conti, se la passa comunque malissimo. Figurarsi la SX italiana, dove Zingaretti non più di una settimana fa diceva che l'URSS aveva avuto il merito di impedire un trionfo eccessivo del capitalismo in Europa, fate un po' voi...

nopolcorrect

Mer, 29/05/2019 - 14:46

Vittorio Feltri li ha definiti in maniera semplice, definitiva e perfetta con una sola parola: sono i TONTI.

gneo58

Mer, 29/05/2019 - 14:48

nella vita basta ricordarsi una cosa - quello che si semina si raccoglie.(c'e' chi lo chiama Karma) - Il mondo va a destra e ci andra' sempre di piu' - per troppo tempo la bilancia pendeva sempre di piu' da una parte sola ora c'e' il "ri-bilanciamento" ma col contraccolpo.

ESILIATO

Mer, 29/05/2019 - 14:53

QUESTO E' UN PROVOCATORE E SOBILLATORE. GLI USA DOVREBBERO TOGLIERLI IL VISTO.

baronemanfredri...

Mer, 29/05/2019 - 15:09

IL CIUFFO DI CAPELLI CHE E' BEN GROSSO HA COPERTO I SUOI OCCHI PER QUESTO NON HA NOTATO L'ANALISI DEL VOTO E LE SUE CONSEGUENZE. POVERO ANALISTA.

Ritratto di babbone

babbone

Mer, 29/05/2019 - 15:38

Ancora non nunciannocapito niente talmente è stata la batosta.....svejatevi, fate la valigia e andatevene, ora, alle prossime elezioni sarà ancora peggio, per voi, meglio per NOI.

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Mer, 29/05/2019 - 18:34

SIGNOR BABBONE, peggio per voi? Meglio per noi? Ma per caso dopo il voto le hanno aumentato lo stipendio? Ha notato un abbassamento del costo del carburante? Guardi che se viene il meglio è per tutti, così come il peggio. Crede che sia una partita di calcetto?

Giorgio5819

Mer, 29/05/2019 - 21:25

Nulla di più appagante del sapere che certe zecche stanno rodendosi...