Il salva Carige e il ruolo di Conte. Il Pd: "C'è conflitto di interessi"

I dem attaccano il premier agitando il conflitto di interessi: "È stato socio di un consigliere e consulente di un altro banchiere". Ma Palazzo Chigi smentisce

La grana Carige esplode nelle mani del governo gialloverde. E, mentre l'esecutivo lavora per evitare che l'istituto di Genova salti in aria, il Partito democratico tira in causa il premier Giuseppe Conte agitando lo spettro del conflitto d'interesse. La prima a farlo è la senatrice Simona Malpezzi, vicepresidente del gruppo dem a Palazzo Madama, che su Twitter parla di "strane coincidenze" che vedono coinvolto il presidente del Consiglio. "In Consiglio dei ministri, ieri sera, ha partecipato al voto?", si chiede ricordando i rapporti professionali con Guido Alpa, ex consigliere di Carige, e la consulenza di Raffaele Mincione, socio della banca. Accuse che, però, sono state smontate punto per punto da Palazzo Chigi.

"Quante balle dei giornali! Proprio loro parlano!". Luigi Di Maio è andato su tutte le furie quando Matteo Renzi e Maria Elena Boschi hanno chiesto che si scusasse per quanto detto ai tempi del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena. "Non abbiamo dato un euro alle banche", ha rimarcato il vicepremier grillino su Facebook spiegando che dal Consiglio dei ministri è uscita una legge che permette allo Stato potrà garantire nuovi titoli pubblici e ricapitalizzare. "Speriamo non serva - ha, poi, aggiunge - se si dovesse usare quella garanzia o se si dovessero mettere soldi pubblici, banca Carige deve diventare di proprietà dello Stato. Ovvero deve essere nazionalizzata". In questo modo, ci ha tenuto a sottolineare, "non ci sarà nessun regalo ai banchieri e nessun azionista e obbligazionista truffato". Ma è il Coniglio dei ministri di ieri sera che i vertici del Nazareno hanno preso di mira muovendo accuse pesantissime. Nel mirino dei dem è finito Conte a cui vengono rinfacciati i rapporti professionali con alcune figure chiave dell'istituto che, in caso di necessità, l'esecutivo è pronto a salvare.

"‪Conte - scrive Alessia Morani del Pd su Facebook - è stato consulente di Raffaele Mincione, banchiere socio Carige nonché socio di Guido Alpa, consigliere di Carige e della Fondazione". Poi, passa all'attacco della maggioranza: "Nessuno tra grillini e leghisti vede questo conflitto di interessi?‬". Sulla stessa linea anche Luigi Marattin, capogruppo dem in commissione Bilancio alla Camera, che chiede se, quando il Consiglio dei ministri ha votato il salva Carige, il premier è uscito dalla sala, "come si dovrebbe fare quando vi è fondato sospetto di possibile conflitto di interesse". Nel caso in cui non dovesse arrivare risposta, i dem provvederanno a inviare la domanda per vie ufficiali.

Da Palazzo Chigi hanno subito sapere che non c'è alcun conflitto di interessi "diretto o indiretto" per Conte "con le decisioni che ha assunto e che è chiamato ad assumere quale responsabile dell'autorità di governo" sulla banca genovese. In passato il premier aveva già chiarito di non aver mai avuto con Alpa uno studio professionale associato né di aver mai costituito con lui un'associazione tra professionisti. "Hanno sempre svolto in maniera distinta le rispettive attività professionali", riferiscono le stesse fonti. Quanto a Mincione, Conte non è mai stato suo consulente né lo ha mai incontrato o conosciuto, neppure per interposta persona. A maggio era stato chiesto a Conte, prima che diventasse premier, di esprimere un parere pro veritate per conto della società Fiber 4.0 di cui Mincione è presidente. "Si tratta di una questione che non ha nessun collegamento con Carige - viene spiegato - il rapporto professionale con la società si è esaurito con la redazione di questo parere".

Commenti

Libertà75

Mar, 08/01/2019 - 15:02

ma come? esiste il conflitto di interessi quando non governa il PD?

lorenzovan

Mar, 08/01/2019 - 15:14

chi di bufale ferisce....nessun grullopatano in piazza a ululare contro i poteri forti e le banche ???

steacanessa

Mar, 08/01/2019 - 15:21

Peccato che Alpa sia stato consigliere in Carige in quota pd. La malpezzi ha proprio perso tutti pezzi. Abbelinata.

steacanessa

Mar, 08/01/2019 - 15:24

Peccato che Alpa abbia ricoperto la carica di consigliere di Carige in quota pd. La malpzzi ha perso tutti i pezzi ed ogni volta che apre l’origizio superiore erutta una belinata.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 08/01/2019 - 15:29

Basterebbe verificare se Conte abbia avuto contatti recenti con i suoi compari, che potrebbero averlo 'convinto', magari ricattandolo, a trovare una 'soluzioncina statale'.

nerinaneri

Mar, 08/01/2019 - 15:42

...intanto, i poderi forti si rifanno minacciosi...la prox settimana, direi...

Redfrank

Mar, 08/01/2019 - 15:46

i rapporti con banche venete e mps non sono stati mai chiariti.....oppure erano fin troppo chiari a tutti...... e mo' che andate cercando se ne avete fatte di peggio e di più ?????

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 08/01/2019 - 15:47

Dopo la vicenda della famiglia boschi svuotabanche dovrebbero sparire.

APPARENZINGANNA

Mar, 08/01/2019 - 18:28

Ci sono da salvare i posti di lavoro di oltre quattromila dipendenti, non ché gli interessi dei risparmiatori (come prescrive la Costituzione), senza aspettare il disastro completo, come fu per Etruria e altre. Il Governo ha fatto bene. Il Pd stia zitto, che è meglio.

Redfrank

Mar, 08/01/2019 - 18:32

Avevano decretato il de profundis per il conflitto di interessi durante gli ultimi tre governi. Miracolo.....lo hanno resuscitato....grandissimo miracolo....

IAMRIGHT52

Mar, 08/01/2019 - 18:58

Il PD? Ma esiste ancora? Ah ah ah ah ah!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 08/01/2019 - 19:03

E' il contrario. C'era il conflitto di interessi quando il PD elargiva soldi alle banche, miliardi di €. I comunisti non devono proprio parlare su questo argomento.

kobler

Mar, 08/01/2019 - 19:06

C'è un conflitto, ma non d'interessi. Siete voi PDocchiosi quel conflitto da estirpare! Finti sinistroidi al servizio di banche e lobbies.....fatevi pagare da loro! "Accuse che, però, sono state smontate punto per punto da Palazzo Chigi." Ahhhhh come godo

CALISESI MAURO

Mar, 08/01/2019 - 19:39

bravo Di Maio adesso sei sulla retta via.. dimentica gli invasori.. pensa al tuo popolo ne otterrai soddisfazione!

Silviovimangiatutti

Mar, 08/01/2019 - 22:50

E' PAZZESCO COME IL PD DEBBA SEMPRE RICORRERE ALLA MENZOGNA SPINTO SOLO DALLA SUA PARTEGIANERIA.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 09/01/2019 - 07:40

Meno male che al governo abbiamo un nobile Conte mica come il precedente assoldato alla plebaglia. Che poi la predica, l'accusa di collusione, venga da parte avversa basterebbe verificare i capi di accusa e tutto il carteggio processuale e relativi atti per vedere chi sono gli attori in quel di Arezzo e Siena ... tutto grasso che cola.

Happy1937

Mer, 09/01/2019 - 07:44

Quando gli fa comodo per far bello il curriculum si dichiara « cofondatore » dello Studio Alpa; quando lo scomoda non ci ha niente a che fare. Buffone!