Tra Papa e Medjugorje, i dubbi del fedele

Quanti anni corrono tra il 1981 e il 2017? Fate il calcolo. Metteteci un crescendo che, dalle prime apparizioni a Medjugorje, ha portato a una media di un milione di pellegrini l'anno.

Fate i conti e avrete un'idea abbastanza esatta di quanti siano i Medjugorje-dipendenti. C'è gente che nella località bosniaca ha cambiato radicalmente vita e, grata, ci torna almeno una volta l'anno. C'è gente che, folgorata a Medjugorje, ha organizzato la propria esistenza proprio in funzione del santuario bosniaco, chi procurando pellegrini, chi portandoli con viaggi organizzati, chi mettendosi a disposizione in ogni modo possibile.

Io stesso, nel mio piccolo, posso portare la mia esperienza: niente più che un aneddoto, ma che dà il polso della situazione. Dopo due pellegrinaggi alla cittadina delle apparizioni, a distanza di vent'anni l'uno dall'altro, ho deciso di ricavarne un libro, Medjugorje. Il cammino del cuore (Mondadori). Ebbene, quando lo presentai in una sala a Milano c'era la fila fuori e molta gente rimase in piedi, senza poter entrare. Ho presentato molti miei libri a Milano, alcuni anche in compagnia di vip, ma non avevo mai visto un'affluenza simile. Il nome Medjugorje, magico, aveva attirato molto più di quello del sottoscritto.

E il bello veniva dopo, quando si dava spazio alle domande. Che, più che domande, erano testimonianze entusiaste di convertiti e/o miracolati. A Medjugorje. Se ci andate, vedrete un fervore edilizio di tutto rispetto. E non solo per nuovi alberghi, case d'accoglienza, posti di ristoro. No, ci sono anche le case-case, di persone che hanno deciso di andare a vivere là. La proprietaria del negozio sotto casa, interrogata da me dopo aver visto la statuetta della Gospa, mi ha rivelato che non vede l'ora di vendere tutto per andare a stare nel paesino bosniaco.

Ora, premesso questo (ma è solo una parte infinitesima), pensate come possono essere rimasti i devoti di Medjugorje quando hanno sentito che questo Papa praticamente non ci crede. Parlando a braccio con i giornalisti, ha usato la stessa frase con cui, l'anno scorso, aveva agghiacciato i fan della Gospa: «La Madonna non è un capo ufficio telegrafico che ogni giorno alla tal ora manda un messaggio».

Infatti, è quello che fa la Madonna a Medjugorje alle 17,45 precise, ogni giorno da oltre trent'anni. I veggenti? Dice Francesco che «si deve continuare a investigare sulle prime apparizioni, quando i veggenti erano ragazzi». Ancora? Ma sono state scritte biblioteche intere sull'argomento. Ma il Papa è molto chiaro: «Sulle presunte apparizioni attuali ci sono dubbi». Va bene, ma adesso chi glielo dice alla gente? E, ripeto, non si tratta di quattro fissati. Si registrano tanti di quei miracoli da quelle parti che prima o poi bisognerà pensare a un bureau médicale che li certifichi, come a Lourdes. Che dire? L'uscita papale forse è cosa buona & giusta, ma è atta come non mai a dilaniare le coscienze.

Commenti
Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 15/05/2017 - 15:35

Camilleri, ci faccia la cortesia, lei parla di fervore edilizio, nuovi alberghi, case d'accoglienza, posti di ristoro, conversioni di massa, ecc. Ma non le sfiora il sospetto che Medjugorje sia soprattutto questo, cioè un grande business creato ad arte, per far guadagnare una serie di approfittatori?? E che tutto questo abbia poco a vedere con la vera fede cristiana, che (a detta degli stessi cattolici) non ha bisogno di tutte queste manifestazioni mondane? Infine, lasci perdere il discorso dei "miracoli", non sono una prova delle apparizioni, tanta gente guarisce per ragioni naturali o per autosuggestione (a nessuno sono ricresciute però braccia o gambe perse), e poi, per una statistica corretta, bisognerebbe considerare anche tutti quelli (e sono la stragrande maggioranza) che invece non guariscono affatto.

Ritratto di llull

llull

Lun, 15/05/2017 - 16:26

"Dai frutti li riconoscerete" dice Gesù nel Vangelo. Quali sono i "frutti" di Medjugorje? Conversioni, rinsaldamento della Fede, pace e gioia, ecc. ecc. Sono tutti frutti di un albero buono.

istituto

Lun, 15/05/2017 - 16:45

Libero pensiero77. Anche se ricrescessero gambe e braccia quelli come te non creerebbero mai lo stesso. Leggiti il libro IL MIRACOLO di Vittorio Messori . Riguarda il miracolo dei miracoli avvenuto in Spagna nella seconda metà dello scorso millennio. Ricrescita della gamba mancante ad un povero mendicante. Testimoniato da familiari,parenti,amici,conoscenti,estranei,stranieri,fedeli di altre religioni( ebrei e mussulmani), militari e medici che conoscevano il miracolato di persona o di vista. Ed il miracolato nemmeno aveva chiesto la Grazia.....

isolafelice

Lun, 15/05/2017 - 16:57

@liberopensiero: ma secondo Lei degli adolescenti/bambini si sono messi d'accordo con il sindaco, il prete del paese, qualche anzianotto ecc. per accordarsi ed inventare una storia del tipo " qui se va avanti così ci restano da mangiare solo le pietre, caspita cosa facciamo per far venire qui qualche turista?" A Fatima non meno di 50.000 persone si sono "autosuggestionate" per vedere la danza del sole, atei e scettici compresi che come Lei non vogliono credere all'esistenza di Dio o si ritengono superiori a Dio, tanto da suggerirGli quale tipo di miracolo fare ( ricrescere gambe, braccia ecc).

i-taglianibravagente

Lun, 15/05/2017 - 16:58

Di solito la Chiesa lascia che le apparizioni si esauriscano e poi a fenomeno concluso si esprime. Come e' giusto che sia. Qualsiasi decisione presa prima che si avverino i 10 segreti, mi sembra imprudente. I dieci segreti sono eventi che dovranno realizzarsi, e segni che saranno visibili a tutti che la Madonna avrebbe rivelato ai 6 ragazzi, e che 3 giorni prima che avvengano verranno comunicati a Padre Petar Ljubicic (Francescano) che li comunichera' al mondo intero. 3 giorni prima per far capire al mondo che e' una cosa seria (sia le apparizioni che, soprattutto, la conversione). E questo varra' per tutti e 10 i segreti uno dopo l'altro. Siccome Padre Petar e' nato nel 1946 (71 anni suonati) e queste cose dovranno capitare con lui vivo....basta aspettare un attimo. Cosi tutti quanti, Liberopensiero77 incluso potremo capire se e' una cosa seria o no.

INGVDI

Lun, 15/05/2017 - 17:11

L'uscita papale è cosa buona & giusta? Non può esserlo se serve a dilaniare le coscienze. Dubbi, più che su Medjugorie, su papa Francesco.

nopolcorrect

Lun, 15/05/2017 - 17:24

Intanto cominciamo a dire che grazie alla medicina moderna ci sono oggi più guarigioni in un anno in una qualsiasi clinica che tutte le guarigioni miracolose sommate sull'intero orbe terraqueo. Anche io ho una cara amica fanatica di Medjugorje che me fece vedere una locale cartolina postale in cui lei vedeva una nuvola in cielo con quello che, secondo lei era il volto di Gesù con tanto di barba. Beati coloro che credono! Pure alle nuvole, naturalmente....

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 15/05/2017 - 17:34

@istituto, il "miracolo” che dice, cioè la presunta ricrescita della gamba di un mendicante, è avvenuto in Spagna nel 1640. L'evento è piuttosto lontano nel tempo per poter essere studiato a livello scientifico, tuttavia è talmente incredibile che c'è chi si è preso la briga di studiarlo seriamente, formulando delle ipotesi alternative a quelle del miracolo. Si tratta di Luigi Garlaschelli del CICAP, che ha ipotizzato che il mendicante fosse un "falso invalido" che nascondeva la gamba tenendola ripiegata dietro la coscia; scoperto, avrebbe inscenato il miracolo per non dover ammettere l'inganno. La situazione poi sarebbe sfuggita di mano alla famiglia, che ha dovuto assoldare testimoni sulla stessa linea per non essere a sua volta condannata per frode. Come diceva don Giulio “A pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci si azzecca ...”

zen39

Lun, 15/05/2017 - 17:48

Non ho mai messo in dubbio che ogni tanto possa esserci l'intervento del soprannaturale ma spesso questi miracoli "frequenti" sono opera del nostro subcosciente che in sè ha una conoscenza di centinaia di migliaia di anni. E questi effetti sono reali anche i medici fanno affidamento sulle possibilità di guarigione prodotte dallo stesso organismo. Se il santuario produce questi effetti ben venga ma che non si vada oltre. Molto dipende dall'atmosfera mistica del luogo c'è una specie di influenza collettiva che spinge a credere ed è questo "credere" a produrre dei risultati. Succede un po' in tutti santuari. I dubbi della Chiesa sono una delle poche serie che mantiene in atto. La vera schifezza è il business che c'è dietro e che ovviamente spinge gli interessati a diffondere col megafono l'esistenza di eventi soprannaturali.

sarracv68

Lun, 15/05/2017 - 17:48

La pigrizia e il bisogno del sovrannaturale a portata di vacanza, supera l'intelligenza umana e l'ipocrisia di un papa furbacchione che condanna le pseudo.apparizioni recenti, facilmente smentibili ma insinua verità su quelle passate, non più verificabili. Che sia questo il vero volto cristianesimo?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 15/05/2017 - 17:57

@isolafelice, è noto che i bambini sono facilmente manipolabili, dicono quello che vogliono gli adulti, per cui io li lascerei stare … Quanto al cosiddetto “miracolo del sole”, è stato molto studiato a livello scientifico, e sono state date varie spiegazioni, fra cui, le più attendibili, mi sembrano essere quelle formulate da Joe Nickell e da Auguste Meessen, che la spiegano con la presenza del fenomeno del parelio, e/o con gli effetti ottici causati da una lunga osservazione diretta ad occhio nudo del sole, che possono dar luogo ad effetti "danzanti".

ziobeppe1951

Lun, 15/05/2017 - 18:00

Ma...Maomatto non fa mai miracoli?

Accademico

Lun, 15/05/2017 - 18:02

L'articolo, il cui estensore ci ricorda di aver scritto un libro di successo "Mondadori" sull'argomento, si conclude con [Che dire? L'uscita papale forse è cosa buona e giusta, ma è atta come non mai a dilaniare le coscienze]. Intanto, osservo che il Papa non si produce per "uscite". Il Papa fa dichiarazioni responsabilmente pensate. Nella fattispecie - con la prudenza che caratterizza l'atteggiamento secolare della Chiesa sulla materia - nel ribadire che «si deve continuare a investigare sulle prime apparizioni, quando i veggenti erano ragazzi», ci ha tenuto a precisare - a ragion veduta - di non essere convinto sulle apparizioni giornaliere ad orologeria. In conclusione, Bergoglio sente il dovere di intervenire sul gregge allo scopo di ricondurlo sulla strada giusta delle apparizioni e Camilleri, nel prendere lucciole per lanterne, parla di [un'uscita atta come non mai a dilaniare le coscienze]. Che dire? Omnia munda mundis o scriviamo un altro libro?

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Lun, 15/05/2017 - 19:25

@ziobeppe1951. Lo sta facendo: distruggerci.

eras

Mar, 16/05/2017 - 01:09

Queste guarigioni non si spiegano in un modo diverso ma sono state semplicemente inventate. Noi personalmente chi conosciamo che è stato guarito???? E' un businesss

eras

Mar, 16/05/2017 - 01:17

La ricrescita della gamba come un rametto che spunta dal tronco è troppo divertente ahahah ragazzi ma dove viveteeeeeee??????