Parisi: "Nostro momento, risposta non è Salvini"

Stefano Parisi: "Ora è il momento. Altrimenti l'alternativa arriverà tra poco e sarà o Renzi o Grillo. O si cambia passo o siamo morti"

"Ora è il momento. Altrimenti l'alternativa arriverà tra poco e sarà o Renzi o Grillo. O si cambia passo o siamo morti. E la risposta non è Salvini e non sono le ruspe ma la nostra capacità di dare soluzioni al Paese". Così Stefano Parisi alla convention a Padova rispondendo ai microfoni di Rainews 24. "Ora dobbiamo candidarci alla guida del Paese, dare risposte, chiarire cosa facciamo - aggiunge - noi non siamo quella roba che è a Firenze oggi". La risposta di Parisi arriva nel giorno in cui Salvini raduna il popolo del No a Firenze per la campagna in vista del referendum del 4 dicembre. Salvini interpellato sull'ipotesi di una sua candidatura a premier ha affermato: "Se chiedono ci sono, non è più tempo di rimandare, tentennamenti, dubbi, paure. Coraggio, idee e squadra non ci mancano. Non abbiamo paura, oggi comincia una lunga marcia". Insomma lo scontro nel centrodestra si accende. Il Cavaliere Silvio Berlusconi in una lettera ha esortato Parisi a radunare i moderati delusi del centrodestra: "Il futuro non solo di Forza Italia, ma dell'area liberale alternativa alla sinistra, sta proprio nella capacità di riavvicinare alla politica i tanti che se ne sono allontanati e i tanti che se ne tengono distanti". Chiara la risposta si Parisi al leader di Forza Italia: "È arrivato il momento. Ora dobbiamo candidarci alla guida del paese, dare risposte, chiarire cosa facciamo. Ora è il momento".

Commenti
Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Sab, 12/11/2016 - 17:21

"Noi non siamo quella roba che è a Firenze oggi" -- il guaio è che non si sa che roba siano loro.

Anonimo (non verificato)

Vlad_Tepes

Sab, 12/11/2016 - 17:32

Parisi però neanche tu sei la risposta ,come del resto la sinistra ,la destra ,Grillo e tutta la combriccola di Roma.Sono tempi duri...e intanto ci invadono..

Tom Hagen

Sab, 12/11/2016 - 18:03

La gallina ha fatto l'uovo e al gallo gli brucia il ...

blackindustry

Dom, 13/11/2016 - 07:55

Parigi fara' finire di affondare Forza Italia, non ha carisma.

cangurino

Dom, 13/11/2016 - 08:11

Parisi, dopo essere stato sonoramente sconfitto dal modestissimo candidato di centro sinistra Sala, vittorioso nonostante scandali su case all'estero non dichiarati, scandali expo ecc., ora sembra diventare un leone. Con chi se la prende? Con Renzi, Alfano, il piduista Verdini? Ci mancherebbe, dagli a Salvini, alla Meloni, agli alleati. Se Berlusconi non lo rottama immediatamente, FI passerà dal 10% all'1%, poco ma sicuro.