Partite Iva, quanto si risparmia con la Flat Tax

Flat Tax sulle partite Iva: qualcuno ha iniziato a fare i calcoli. Alcune figure professionali risparmierebbero fino a 7mila euro, altre, invece, non avrebbero convenienza a far parte del nuovo regime forfettario

La discussione sul Def è ancora in corso. Tra le misure annunciate dal governo anche quella di allargare il cosiddetto regime forfettario delle partite Iva.

In relazione a questa novità, ci si aspetta che venga adottata una sorta di flat tax al 15%. Non sono in pochi ad aver preso la calcolatrice in mano per procedere con i calcoli di rito.

Come riportato questa mattina da IlSole24Ore, esiste l'ipotesi di risparmiare fino a 7mila euro di tasse. Come massimo possibile, s'intende. Un bel po' di soldini potenziali in più, quindi, nelle tasche di chi fattura fino a 65mila euro annui. Un consulente aziendale che riesce ad arrivare a 60mila euro, specifica il quotidiano, potrebbe beneficiare, tra detrazioni e spese, della cifra appena citata. Ma non solo. Si legge pure che "la convenienza può aumentare se cambieranno gli altri requisiti di accesso o permanenza nel forfait".

Bisognerà comprendere, dunque, quali provvedimenti saranno presenti nel testo definitivo stilato dall'esecutivo. Fino ad allora, possiamo solo procedere con delle ipotesi. Pare esserci ancora un po' di bagarre attorno agli strumenti da inserire in ausilio all'introduzione della tassa piatta. Bitonci, sottosegretario del ministero dell' Economia, starebbe vagliando la "riduzione dei coefficienti di redditività per dare un maggior peso specifico ai costi sostenuti (che per i professionisti si fermano al 22%)", che servirebbe pure ad "abbattere il reddito su cui si applica la sostitutiva al 15 per cento". Muterebbe qualcosa, quindi, anche nelle modalità di calcolo.

Ma pare che i gialloverdi sostengano anche la bontà di eliminare le barriere fisse, ora esistenti, per gli stipendi dei collaboratori e per l'acquisizione di quelli che il nostro diritto privato definisce "beni strumentali". Questo consentirebbe al regime forfettario di toccare la soglia dei 100mila euro. Ma di quale cifre stiamo parlando, nel concreto, in termini di risparmio?

Un libero professionista che fa registrare sulle proprie fatture una cifra totale pari a 40mila, viene sottolineato sul giornale diretto da Fabio Tamburini, sarebbe nella posizione di poter risparmiare fino a quasi 3mila euro. Ad altre figure, invece, questa novità converrebbe beno o non converrebbe affato. Come ai geometri che fatturano cifre inferiori ai 40mila euro: non avrebbero motivo di pagare tasse maggiorate. Perché questa sarebbe la conseguenza più diretta di un passaggio nel "nuovo" regime forfettario. Stesso discorso valevole per gli artigiani, che vedrebbero salire il loro coefficiente di redditività.

E allora a chi conviene? Agli avvocati, ai consulenti, agli informatici e ai periti. Ma per poter trarre delle conclusioni definitive c'è la necessità di attendere ancora un po'.

Commenti

Marguerite

Lun, 08/10/2018 - 14:37

Comunque per quello che non fa fattura e lavora in nero....guadagna molto di più che con. la flat tax !!!! Questo piccoli e grandi imprenditoriali lo SANNO !!!

schiacciarayban

Lun, 08/10/2018 - 14:41

Il solito pasticcio per cui un sacco di gente dipendente aprirà finte partite IVA. Questo converrà sia ai datori di lavoro che agli ex dipendenti. Se la flat tax vale fino a 65000 euro, dovrebbe valere per tutti non solo per alcuni.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Lun, 08/10/2018 - 14:51

Ma se tanto sono già evasori fiscali conclamati, a cosa serve abbassargli le tasse (che non pagano)???

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 08/10/2018 - 15:05

flat tax è il r.d.c. per i patani!

rokko

Lun, 08/10/2018 - 15:06

Purtroppo ancora non sono noti i dettagli della manovra, ma pare che parte delle risorse verranno reperite da tagli a sgravi fiscali, interessi passivi e altre forme di tassazione, quali anticipi irpef. Se l'obiettivo era ridurre le tasse, non mi sembra che siamo sulla strada giusta.

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 08/10/2018 - 15:21

Secondo mio parere la flat tax ci vuole, e sarebbe giusto che non ci sia l'esonero delle tasse per chi guadagna poco. Le tasse a prescindere dal reddito minimo devono essere pagate da tutti, perché è un dovere per chi lavora.

bandaid

Lun, 08/10/2018 - 16:39

Geometri.... adesso chi non è in flat tax (sopra 30.000 € di fatturato) subisce la concorrenza sleale di chi invece è col "forfettario". 22% di IVA contro 0%. Almeno poi si sarà tutti sullo stesso piano.

Ritratto di Aulin

Aulin

Lun, 08/10/2018 - 17:32

Legge intelligente, ovviamente firmata Lega. Parlate anche di cifre piu' basse. Un reddito lordo da 25k si mette in tasca circa 1.6k di euro. Un superbasso da 15k si mette in tasca quasi 900 euro.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 08/10/2018 - 18:55

Chiedete ai "portatori sani" di partita IVA cinesi come si fa a campare in Italia.

Antonio Chichierchia

Lun, 08/10/2018 - 19:01

Peccato che non spingano in questa direzione invece di infognarsi con il R.D.C. che gli farà perdere tutti i consensi guadagnati con la politica sui migranti.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 08/10/2018 - 22:20

@Antonio Chichierchia - splendido, hai centrato l'argomento. Concordo su tutto.

Mr Blonde

Lun, 08/10/2018 - 23:51

x correttezza andrebbe detto che chi entra nel regime non detrae più spese mediche ristrutturazioni figli assicurazioni ecc