Pd, esplode il caso Lorenzin. La base: "Cosa c'entra con la sinistra?"

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ha voluto firmare personalmente la tessera di Beatrice Lorenzin. "Ci tenevo, testimonia il partito plurale e ricco che vogliamo costruire. La base protesta: "Cosa c'entra con la nostra storia?"

Da Civica Popolare, con cui era stata eletta in Parlamento, al Pd. Un bel salto. "Rafforzare i dem, allargando il campo dei moderati, è l'unico modo possibile per fermare Matteo Salvini". Così l'ex ministro Beatrice Lorenzin, su Twitter, ha motivato la sua scelta di iscriversi ai dem. Pensare che, non molto tempo fa, era una delle esponenti più in vista di Forza Italia. Poi uno scivolamento, lento ma progressivo, verso sinistra. Fino all'adesione di ieri ai democrat. Un "battesimo" celebrato addirittura dal segretario Nicola Zingaretti, che ha spiegato: "Ci tenevo a firmare io la tessera a Beatrice Lorenzin, anche per ringraziarla di averlo fatto in questo momento molto particolare. Testimonia - ha scritto il governatore del Lazio - il Pd plurale e ricco che vogliamo costruire".

Una mossa, quella di Lorenzin, gradita ai dem, che negli ultimi giorni hanno dovuto incassare la scissione di Renzi e con essa un'inevitabile perdita di consensi. Chissà quanti voti potrà portare l'ex ministro della Salute. Intanto, non tutti hanno apprezzato l'arrivo nel Pd di Lorenzin. Non solo Matteo Salvini, che l'ha soprannominata "Ministra sciagura". Ma anche una parte del popolo dem. Sui social, in particolare Twitter e Facebook, non sono mancate le prese di distanza da parte dei militanti democratici. Che proprio non capiscono cosa c'entri l'ex parlamentare di Forza Italia con la storia del più importante partito della sinistra italiana.

Su Twitter, Milla commenta: "La Lorenzin? Quella del fertility day, che ci mostrava una clessidra come se fossimo delle incubatrici viventi con data di scadenza. La Lorenzin, quella contro la 194. La Lorenzin. Ditemi cosa devo fare, mi viene un po' da piangere". Giulia ironizza: "Inviterei i dirigenti del Pd ad indicare nello Statuto i requisiti per potersi iscrivere al partito. A mero titolo semplificativo: - non essersi iscritti ad altri 48 partiti negli ultimi 3 anni; - non aver lanciato campagne vergognose pro fertilità; - non chiamarsi Lorenzin" mentre Antonio, sarcastico, pubblica una foto dell'ex ministro che sorride con... Giorgia Meloni.

Una pioggia di critiche al Pd, che prova a giustificarsi con un post su Facebook dove spiega: "Noi vogliamo che il Pd sia un luogo di incontro di pensieri diversi, in cui l'identità non venga persa ma rafforzata dal confronto reciproco". E aggiunge: "Solo recependo sensibilità diverse, possiamo infatti rispondere in maniera non superficiale ed adeguata alle istanze del nostro tempo". Uno risponde: "E questo sarebbe un partito costruito sui valori della sinistra?". Insomma, per la base Pd la Lorenzin è un piatto duro da digerire.

Commenti

Calmapiatta

Sab, 21/09/2019 - 10:58

Forse non c'entrerá niente, ma la poltrona gliela procurerete voi, come abete obbedientemente fatto per la Boschi.

Epietro

Sab, 21/09/2019 - 11:13

Alla base del PD: se volete,come fino ad oggi è sembrato, far parte della pattuglia acrobatica nazionale avete fatto benissimo a prendervi la fuoriclasse Lorenzin. VIVA IL PD..

Ritratto di lurabo

lurabo

Sab, 21/09/2019 - 11:14

avanti c'è posto, dentro tutti

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 21/09/2019 - 11:15

La base comunista rifiuta la Lorenzin fuggente? Se fossi tra loro probabilmente sarei d'accordo, però, siccome non sono comunista, mi auguro che se la tengano e così finisca la sua storia politica. Amen

bernardo47

Sab, 21/09/2019 - 11:16

A caval donato non si guarda in bocca. Dopo uscita di Renzi le adesioni al pd crescono. Positivo cio’!

Ritratto di akamai66

akamai66

Sab, 21/09/2019 - 11:17

Non ho nulla da dire sull’Onorevole Lorenzin , salvo constatare che partendo dalla destra della Polverini è approdata al PD, quello che sorprende è l’assurdità in cui vive la sinistra, tesa solo a sopravvivere. Da chi è composta la base? Si rifanno agli antichi dogmi del PCI che hanno sempre previsto la bolscevizzazione del Paese, perché non si può chiamare progressista o migliorista un partito dove si parla sempre di tasse, divieti, messe al bando, proscrizioni, insomma dove sempre più si usa il linguaggio della CGIL, ferma agli anni 50, con il padronato, l’art.18 esteso a tutti , le tasse sul contante e perché no anche quelle sul macinato, come Quintino Sella alla fine dell’ 800.

inventocolori

Sab, 21/09/2019 - 11:19

A CAVAL DONATO (per fare numero)..NON SI GUARDA IN BOCCA

Ritratto di elio2

elio2

Sab, 21/09/2019 - 11:23

Sicuramente la Lorenzin non centra nulla con i Dem, e nemmeno ci potrete contare su un apporto di voti che NON ha, essendo il suo partitino da prefisso telefonico, in disarmo da anni, ma se grazie a voi riuscirà ad avere una poltroncina, oppure anche solo uno strapuntino, il suo interesse lo avrà soddisfatto di sicuro.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 21/09/2019 - 11:23

le hanno dato la tessera che Calenda ha restituito alcuni giorno orsono.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 21/09/2019 - 12:04

Turatevi il naso, compagni, su .. ahahahaha ..

Ritratto di adl

adl

Sab, 21/09/2019 - 12:29

"Cosa c'entra con la nostra storia?".....cosa c'entri Lorenzina, con la storia del PD, non lo so e non mi interessa poi tanto, vorrei capire meglio la STORIA a cui si riferiscono. Forse costoro non hanno capito che la STORIA, ammesso che sia stata raccontata come si deve e che sia degna di nota almeno quella degli ultimi 30 anni è FINITA. Ora il partito se non è PLURALE ovvero se non fa tessere E' MORTO.

aldoroma

Sab, 21/09/2019 - 12:36

e il 5 STELLE cosa c'entra???

Santippe

Sab, 21/09/2019 - 12:55

Sintesi della situazione: RENZI impone a Zingaretti la sua volontà. DI MAIO impone a Zingaretti la sua volontà. Zingaretti impone al PD la volontà di Renzi e di Di Maio.

Robdx

Sab, 21/09/2019 - 13:24

Cosa non si fa per una poltrona

Giorgio Mandozzi

Sab, 21/09/2019 - 13:53

Ma cosa vuole la base? Pensa ancora che ci siano dei princìpi? Davvero dei pazzi; spiegaglielo tu, Zinga. La Lorenzin non "c'azzecca niente" con il PD ma fa numero e qualche voto. La base deve prendere esempio dal segretario: raccattare tutto, fare quello che aveva giurato non avrebbe mai fatto, andare con chi aveva maledetto perché alla fine quello che conta sono le poltrone ed il potere. Lo fanno per noi, ma per loro, naturalmente. Chè per il popolo non cambierà niente con il rischio di peggiorare!

erminio

Sab, 21/09/2019 - 14:24

Lorenzin ?quella della sanità ? sotto il suo ministero la mammografia a 14 mesi (a volte nella bara). Per il PD un affare.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 21/09/2019 - 14:39

Comprendo i malumori della base: Zingaretti avrebbe fatto bene a consegnare alla Lorenzin un pennello e un secchio di colla, invitandola a ricominciare dal fondo appendendo manifesti. Solo in questo modo la Ex-Ministra avrebbe dimostrato che la sua "conversione" è sincera e non dettata dal fatto di cercare semplicemente una nuova e comoda casa politica dato che i suoi ex partiti di appartenenza sono dissolti o si stanno sgretolando.

Duka

Sab, 21/09/2019 - 14:49

Che significa " che cosa centra con la sinistra" . Fa parte dell'inciuciamento generale. Il vostro segretario è l'emblema dell'inciucio perciò tutto regolare. Il "zago" per la poltrona è pronto a vendersi anche il nonno aprite gli occhi se ce la fate.

bernardo47

Sab, 21/09/2019 - 15:24

Lorenzin ottima adesione.....

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 21/09/2019 - 15:28

La base della lega dovrebbe avere la nausea della svolta nazional-populista Salviniana ma non lo fa .... tirate voi le conclusioni

Papilla47

Sab, 21/09/2019 - 15:59

Ha visto l'opportunità di avere più change nel PD. Auguri

tiromancino

Sab, 21/09/2019 - 16:04

Eccolo i veri inquinatori,DA TASSARE! CHE SCHIFO!

krgferr

Sab, 21/09/2019 - 16:04

Ricordo i tempi del PCI in cui la dote fondamentale per essere accolti nel Partito era la allo stesso; li ricordo bene perché un mio zio (gran brava persona peraltro) fu talmente fedele da farsi licenziare dalla FIAT causa la reiterata diffusione e vendita de L'Unità in officina; ciò dimostra che tale qualità era così importante da potersi trascurare anche l'assenza di tutte le altre. Ora gran parte di tali rocciosi personaggi non frequenta più, per ragioni anagrafiche sopratutto, le sedi di partito. Sentendone la mancanza il PD (ex PCI) ha ritenuto di dover correre ai ripari da cui la proposta alla Lorenzin che nel passato ha dimostrato di possedere la virtù di cui parliamo in misura non minore a quella di mio zio. Complimenti e auguri al PD: sono certo che l’adesione alla vostra comunità da parte della Nostra non cederà mai con qualunque sirena le minoranze possano tentarla. Saluti. Piero

lawless

Sab, 21/09/2019 - 21:41

mai vista una sinistra cadere così in basso, un partito di accattoni (politicamente parlando) che anziché immettere nuova linfa per adeguarsi alle mutate esigenze del paese apre la porta ai trombati più disparati.

giottin

Sab, 21/09/2019 - 22:21

Anche librandi ha fatto lo stesso doppio salto carpiato, da scelta civica dove stava monti al pd, eppure la "base" non ha banfato!

Veramon

Sab, 21/09/2019 - 23:24

Cosa centra con il PD? Avete accolto abbraccia aperte "MAI CON I 5STELLE adesso fate santarellini con la Lorenzin e poi ci saranno gli Alfano, Fini, insomma tutta gente della stessa indole, praticamente completate un partito dei perdenti vincenti.

ruggerobarretti

Sab, 21/09/2019 - 23:58

Sinistra?? Quale??? Chiedere a Marco Rizzo!!!!

Duka

Dom, 22/09/2019 - 07:54

La sig.a, a suo tempo classificata oca al cubo, c'entra solo con la BUSTA PAGA. Vale meno di un fico secco e per questo fu min. della sanità.

299

Dom, 22/09/2019 - 08:00

Bene, adesso per coerenza, tutti i tesserati PDini devono essere vaccinati, o vaccinarsi, assieme ovviamente ai parenti vicini e lontani...Altrimenti non verranno ammessi in parlamento, in alternativa, multa! Proporzionata al ruolo ricoperto. Coerenza!

Iacobellig

Dom, 22/09/2019 - 08:33

...la poltrona!

maurizio50

Dom, 22/09/2019 - 08:46

Lorenzin?? Ah sì, interprete del remake del film "Sotto dieci bandiere".Ora concorre pure all'Oscar dei saltimbanchi il cui capofila, PF. Casini, pare in disarmo!!!!

Savoiardo

Dom, 22/09/2019 - 09:28

E' una politicamentecorretta quindi clintoniana obamiana sorosiana bergoglioniana in altre parole pdiana doc.Quale base non la vuole?

vocepopolare

Dom, 22/09/2019 - 10:12

qualcuno avrà pensato di proclamare : vedete non c'è solo chi esce,c'è anche chi entra.....e di questi tempi anche i cani sarebbero i benvenuti nella sinistra alluvionata dal ciclone renzi

vocepopolare

Dom, 22/09/2019 - 10:23

ecco come può crescere il pd che conta defezioni :basta raccogliere le adesioni di tutti quei parlamentari che ormai sono fuori dal giro e che cercano disperatamente di acchiappare una poltrona....e pertanto sono ostinatamente contro le elezioni.Per il momento i grillini hanno trovato una colla nuova per attaccarsi alle poltrone ,ma fra qualche tempo comincerà la fuga ...ed il pd sarà il porto più accogliente.

vocepopolare

Dom, 22/09/2019 - 10:32

guardate bene zingaretti, è l'immagine della felicità.... cosa è infatti che può rendere un segretario del pd felice se non essersi tolto dagli zebedei un rompi che pensa di poter mettere le mani dove vuole e dove crede, e firmare la tessera di una ex fedelissima berlusconiana diventata poi alfaniana poi civica popolare?