Pensioni, caos rimborsi Sul tetto a 3mila euro pronti ricorsi a valanga

Il governo prepara il decreto per lunedì: restituzione limitata o solo per un anno. Federmanager: illegittima qualsiasi soglia

C' è un esercito di pensionati, tutti infuriati e preoccupati. Sono sulla soglia dei 3mila euro al mese che, è bene ricordarlo, sono lordi e corrispondono a un assegno mensile inferiore ai 2mila euro. Tutte le anticipazioni di questi giorni dicono che, in quanto benestanti, vedranno poco o niente dei rimborsi che il governo intende riconoscere a chi ha avuto la rendita tagliata nel 2012 e nel 2013. Nel decreto del governo, che dovrà dare attuazione alla sentenza della Corte costituzionale contro il taglio del governo Monti, ci saranno forti limitazioni. Nella cifra da riconoscere ai pensionati innanzitutto. Sopra i 1.500 euro il recupero sarà molto limitato, poco sopra il 50% dell'inflazione. E la percentuale calerà ulteriormente per le fasce di reddito successive, fino a scomparire forse proprio oltre la soglia dei 3mila/3.500 euro.

Loro, i pensionati infuriati, per lo più quadri e manager, per tutta risposta hanno preso d'assalto i centralini delle associazioni di categoria per chiedere cosa fare. Se impugnare subito la carta bollata o aspettare. Si prospetta quindi una pioggia di ricorsi. Una partita di boxe dalla quale lo Stato rischia di uscire con le ossa rotte, cioè con un carico di spese extra. Difficili da prevedere.

L'avvocato di Manageritalia e Federmanager Riccardo Troiano ha lanciato al governo un messaggio attraverso l'Ansa: «Un intervento che preveda rimborsi solo ad alcune fasce di pensionati o una graduazione con restituzioni parziali sarebbe illegittimo: le categorie promotrici dell'azione finita alla Consulta, sono pronte a fare ricorso». Posizione netta. Impossibile, secondo il legale, una soluzione intermedia. «Tutti quelli che percepiscono un trattamento superiore a tre volte il minimo sono legittimati a chiedere il rimborso della rivalutazione non corrisposta 2012-2013 e gli arretrati relativi a 2014 e 2015 che vanno rivalutati alla luce dei maggiori importi dei due anni precedenti. Di per sé, un intervento del legislatore non è indispensabile».

È bene ricordarlo, spiega Alberto Sartoni, direttore della Cida, la confederazione che riunisce le organizzazioni dei dirigenti di impresa, tutto parte da cause di singoli promosse negli anni passati dalle stesse associazioni, con l'obiettivo - centrato - di portare il caso davanti alla Corte costituzionale. «Metodo applicato per tutti i blocchi della perequazione dagli anni Novanta a oggi». Delle cause pilota che partono dalla magistratura ordinaria. Così come le cause che potrebbero partire nei prossimi giorni se dal prossimo consiglio dei ministri non uscirà una soluzione equa.

Nessuna chiusura pregiudiziale, aggiunge Luca Abbatelli, responsabile ufficio legale di Manageritalia. Ma se il governo non ascolterà le associazioni «i pensionati potranno fare ricorso facendo valere l'eccezione pregiudiziale di incostituzionalità». Cioè potranno andare all'incasso. E allo Stato toccherà pagare anche le spese processuali e gli interessi.

Anche un'altra confederazione, Confedir, che si occupa di dirigenti pubblici, vede rischi anche per la pubblica amministrazione. «Una decretazione governativa di urgenza» non «risolverebbe nulla, perché sarebbe subito impugnata dai una marea di pensionati», ha scritto recentemente il presidente Stefano Biasioli. Le associazioni sono pronte a farsi carico dei ricorsi, ma per ora aspettano di leggere cosa deciderà il governo. «È una partita totalmente aperta», confermano.

Una minaccia che per il momento il governo non sta prendendo troppo in considerazione. A preoccupare l'esecutivo sono ancora i soliti due dilemmi. Quanto rimborsare, tanto che si profila l'ipotesi di un rimborso «dimezzato», per tutti ma solo per un anno e soprattutto quando, se approvare subito il decreto o aspettare dopo le elezioni. Continua il braccio di ferro tra Palazzo Chigi e il ministro dell'Economia, con il premier Matteo Renzi che vorrebbe tentare il rinvio e Padoan che ha dato garanzie alla Commissione Ue su tempi rapidi.

Commenti

steali

Gio, 14/05/2015 - 08:28

Fate pagare tutti i soldi che spettano di diritto ai pensionati a tutti coloro che hanno votato la legge fornero!!!!!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 14/05/2015 - 08:54

Ma se un lavoratore per tutta la ua vita ha pagato (pesantemente) PERCHE' NON DEVE RIAVERE I SUOI SOLDI ??????????? Ma signori (senza pffesa per i signori) politici VOI AVETE MAI PAGATO ?????? NOOOO ! SOLTANTO PRESO,DUNQUE, DATE A CESARE QUEL CHE E' DI CESARE.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 14/05/2015 - 08:55

Se i Pensionati si lasceranno imbrogliare ancora una volta dimostreranno soltanto di essere in mano a finti Sindacalisti che solo a chiacchiere fanno finta di difenderli quando, INVECE, badano soltanto a tenersi buono il Governo di turno. Meglio scegliere avvocati con le palle, per contenerne i costi, e preparare le cosiddette azioni collettive (Class-action).

titina

Gio, 14/05/2015 - 08:59

Una volta stabilita la cifra che si può spendere, fare in modo da dare 5 centesimi di aumento a tutti, scaglionando la percentuale, e la questione finisce: e così tutti l'hanno avuta ( la fregatura)

Ritratto di ADR-Concilmed

ADR-Concilmed

Gio, 14/05/2015 - 09:06

Il Governo ha l'obbligo di adottare provvedimenti ispirati ad un concetto fondamentale: le Sentenze si rispettano e si eseguono. Non si può pensare di emanare una norma che non sia in perfetta sintonia con il dispositivo della Consulta, che risulta essere estremamente chiaro ed assolutamente inequivoco. Avv. Vincenzo Ferrò avv.vincenzoferro@gmail.com

carpa1

Gio, 14/05/2015 - 09:13

La dovete smettere di derubarci. Voi rossi e i vostri sindacati del c@@@o ci avete: 1)obbligato a pagare i contributi invece di lasciarci creare una pensione privata; 2)non avete saputo far fruttare quanto corrisposto; 3)avete usato i nostri soldi per darli a chi non avevqa mai pagato una lira di contributi; 4)li avete usati per pagare la cassa integrazione; 5)vi siete ingrassati alle nostre spalle occupando tutto il possibile per aver mano libera di derubarci. Ed ora fate i piagnistei perchè siete obbligati, almeno, a rivalutare (fra l'altro con entità risibile) le nostre pensioni che altrimenti, nel giro di pochi anni, varrebbero quanto carta igienica usata? E piantatela di rompere con la storia della pensione retributiva, giacchè sapete benissimo che non è commisurata all'ultimo stipendio ma alla media degli ultimi anni e come il calcolo si sia via via ridotto sia aumentando la durata che diminuendo la %ale.

abocca55

Gio, 14/05/2015 - 09:22

Ma certo. Se la corte ha stabilito l'illegalità (rapina) della legge truffa, questo vale, per tutti. Non si capisce perché si è sempre a prendere dai pensionati, e non si mette mai mano ad un rigoroso alleggerimento delle spese statali, ormai insopportabili. L'istituzione delle Regioni furono il capestro dell'Italia, e poi i consigli di quartiere, e tutto il resto, sprechi compresi. Abbiamo creato un esercito di stipendiati in attività non produttive, e i manager delle imprese hanno preferito impegnarsi nella finanza e così anche le banche. Ora siamo rovinati dai sub prime ed altri investimenti in carta igienica. Ed abbiamo voglia a restare stitici, la gabbia si è aperta, e l'uccello è volato....Sola speranza è l'industria del sesso, sperando che le tasse sulle case chiuse in previsione, salvino il Paese dalla crisi. Insomma gli Italiani sperano sulla spazzolina, come sempre.

lamwolf

Gio, 14/05/2015 - 09:30

La sinistra ha sempre detto: "le sentenze vanno rispettate" Ora questi inconcludenti non intendono farlo e allora non paghiamo più nulla di tasse e vediamo di ribaltare questo sistema. Ieri sera alla Gabbia programma della 7 tutti i privilegi dei parlamentari e i vitalizi. Ce schifo!!! da voltastomaco e ancora non hanno capito che la gente si è rotta le p@lle.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 14/05/2015 - 09:33

Ho fatto il Dirigente di Industria fino all'età di 65 anni ,con più di 40 anni di contribute.A fronte di tutte le grane connesse a chi fa il Dirigente in una industria chimica, ho conquistato una pensione di 4.000 € che è bloccata ormai da anni nonostante il costo della vita cresca ogni anno. Questo è giustizia se c'è da sostenere il paese ,per problem sociali, si blocchi il fattore costo della vita per tutti.Altrimenti si penalizzano solo I soliti pensionati.

fgerna

Gio, 14/05/2015 - 09:56

Caro Renzi che che twitti tutte le tue cavolate fai un twitta le tue intenzioni sui rimborsi delle pensioni. Vedrai come ti impallinano alle prossime elezioni i pensionati e le loro famiglie. Ops, dimenticavo queste sono cose serie non vanno twittate

papik40

Gio, 14/05/2015 - 09:59

Il dittatorello da strapazzo ed i suoi accoliti pur non essendo di estrazione comunista ne hanno acquisito i metodi! Affermano di non averne colpa ed accusano il PDL di aver votato la legge Monti e della maestra d'asilo Fornero dimenticandosi che i loro Kompagni, oltretutto essendo in numero preponderante, fecero lo stesso! I sindacati, sottovoce per pudore, dicono che loro erano contrari e da "inviperiti ed arrabbiatissimi" proclamarono BEN 4 - DICASI QUATTRO ORE - di sciopero! Il governo, sempre pronto a chiedere il rispetto delle sentenze agli altri, adesso sembra che voglia restituire solo elemosine ai pensionati sotto una certo livello da stabilire! Ci saranno altri ricorsi e prima o poi dovranno pagare tutto a tutti e dovranno tagliare i costi della casta e della politica perdendo consensi (voti!). Gia' "prima o poi" meglio poi quando non ci saranno altre possibilita' nella speranza che tocchi a qualcun altro fare questi tagli!

aitanhouse

Gio, 14/05/2015 - 10:12

questa indefinibile casta prima s'è inventata la storia della pensione contributiva e retributiva per fregare i pensionati facendo credere ai soliti idioti che la pensione su base retributiva fosse un regalo dopo aver fatto pagare agli stessi salati contributi sulla base dello stipendio, ora se ne frega anche della decisione della CC organo di supremo rispetto perfino nelle repubbliche delle banane:un buon insegnamento per il popolo italiano!

glasnost

Gio, 14/05/2015 - 10:13

Dopo non lamentatevi del fatto che i cittadini vedono lo stato come nemico e, anziché sentirsene parte, lo odiano. Penso sia inconcepibile che uno stato prima ti fa pagare 60milioni (di lire) per il riscatto della laurea, in previsione di certe prestazioni pensionistiche, poi cambia le carte in tavole e disattende quello per cui ti ha fatto pagare. Ma questo avviene in qualche altra parte del mondo (non comunista)?

aitanhouse

Gio, 14/05/2015 - 10:23

ogni decreto o legge contro le decisioni della suprema corte è illegittimo ed anticostituzionale: proporlo e votarlo significa violare la costituzione da fuorilegge. Vediamo se i sigg parlamentari arriveranno a questo e vediamo pure quanti pecoroni continueranno a votare decisioni contro legge.

Ernestinho

Gio, 14/05/2015 - 10:26

Questi "politicanti da strapazzo" fanno finta di non capire la inequivocabile decisione della Corte Costituzionale e fanno le loro brave interpretazioni personali! Darle in ritardo, a chi si e a chi no! Ci sarebbe una temporanea soluzione: integrare le pensioni di tutti coloro a cui spettano, e, per i rimbosi degli anni arretrati, appena possibile. E ripristinare la compianta "indennità di contingenza", con aumenti mensili uguali per tutti!

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Gio, 14/05/2015 - 10:26

Restituite la refurtiva.

unosolo

Gio, 14/05/2015 - 10:29

il diritto sacro di essere tutelati dai sindacati ? quelli sono impegnati per la scuola , come se fosse una cambiale che il PCM e tutti i suoi ministri , sotto ministri , segretari e tutte le segreterie devono saldare , capito quale è il loro problema ? mantenersi i soldi per quella cambiale. I furti legalizzati come i diritti acquisiti si rispettano solo quelli dei parlamentari gli altri si possono fregare cambiando un comma o una legge intera , ladri , lo sanno e lo sanno fare anche perche sono coperti e tutelati , forse dietro ci sono i banchieri o altri compagni che aiutano e indirizzano la svendita della Nazione. dividere e governare !

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 14/05/2015 - 10:51

TUTTO QUESTO SUCCEDE PERCHE' RENZI E' UN PIRLA, NON VUOLE RIMBORSARE I PENSIONATI PERO' CONTINUA A REGALARE 80 EURO A TUTTI...PIU' PIRLA DI COSI'...

Ettore41

Gio, 14/05/2015 - 11:07

Questi signori erano quelli che affermavano: "Le sentenze non si discutono, si rispettano". Si tutte tranne quelle della Corte Costituzionale e soprattutto se non le condividiamo. Padoan mi sembra peggio di Monti a quanto a soluzioni fattibili ed intelligenti.

SCHIZZO

Gio, 14/05/2015 - 11:10

Ma chi scrive commenti, finora ha mai letto dichiarazioni ufficiali e controfirmate dal Governo, o letto, solo chiacchiere da Bar.

nonnoaldo

Gio, 14/05/2015 - 11:20

Come aspettarci che un governo espresso da una casta dichiarata incostituzionale tenga conto di questa sentenza della Corte? E il nostro esimio presidente della repubblica,che votò l'incostituzionalità del parlamento quando faceva parte della consulta, cosa fa adesso? Tace???

Giorgio1952

Gio, 14/05/2015 - 11:30

Io ho una pensione d'oro di 3.100 euro lordi, sono "stato mandato" in mobilità a 8 mesi dalla maturazione del diritto alla pensione 1/6/2011, il 5 dicembre 2011 approvano la riforma Fornero e divento un esodato classe 1952! Per mia fortuna sono stato salvaguardato e l’1/3/2013 mi è stata comunicata la decorrenza della pensione, pagatami la prima volta l’1/7/2013 con gli arretrati. La pensione mi è stata conferita dopo 38 anni di contributi in azienda privata, non sono quindi né un baby pensionato né tantomeno un pubblico pensionato. Mi ritengo fortunato per avere una pensione e calcolata col metodo retributivo, ma non così egoista da negare un ricalcolo sui contributi effettivamente versati, sono disposto anche a rinunciare all’indennizzo per l’indicizzazione bloccata. Mi piacerebbe che il mio esempio fosse seguito da altri con pensioni superiori alla mia.

Ernestinho

Gio, 14/05/2015 - 11:35

D'altronde è notorio che il "renzi" è stato sempre nemico dei pensionati!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 14/05/2015 - 11:36

Bravo SCHIZZO! Vuol dire che Zanetti è un chiacchierone da bar, che tra un grappino ed una mano di tressette dichiara "Escludo che sia possibile restituire a tutti l’indicizzazione delle pensioni, per quelle più alte sarebbe immorale e il governo deve dirlo forte, occorre farlo per le fasce più basse". Sekhmet.

VittorioMar

Gio, 14/05/2015 - 11:43

Prima di fare una sciocchezza alla Monti,se è difficile trovare una soluzione adeguata,si dimetta!!!

SCHIZZO

Gio, 14/05/2015 - 11:55

@sekhmet-11:36 - Hai visto! Mi dai ragione e neanche te ne accorgi!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 14/05/2015 - 12:11

@SCHIZZO. In cosa ti dò ragione? Credevo che Zanetti esprimesse una volontà governativa, a cui credere. Molti commenti nascono proprio dalla paura che le sue parole hanno seminato, mica da bla bla di pianerottolo. Anche successive dichiarazioni di Padoan ed altri non sono per niente confortanti sull'esito della vicenda. A bocce ferme, ognuno saprà quanto alto potrà essere il suo lamento; ad oggi sappiamo che molti resteranno a bocca asciutta. Fregati due volte. Sekhmet. PS sempre pronto a fare ammenda se invece ogni pensionato avrà quello che gli spetta.

agosvac

Gio, 14/05/2015 - 12:20

Ma Renzi veramente crede che ci possa essere un pensionato che voti per lui alle prossime amministrative senza avere la certezza di potere percepire il maltolto??? Certo qualche deficiente lo si trova sempre, ma la maggior parte se non si risolve questa situazione "prima" delle elezioni, di sicuro per lui non voterà.

Solist

Gio, 14/05/2015 - 12:26

sui 3mila euri ricorsi a valanga ahahahaha queste le conseguenze di chi in passato e di recente ha conseguito una mega pensione grattandosi dalla mattina alla sera! però che popolo che siamo!! noi qua, noi la, noi di sopra, noi di sotto, non sai con chi stai parlando, non sai chi sono io.....ma andate a farvi fottere

unosolo

Gio, 14/05/2015 - 12:32

non venite a dirmi che il debito che sale oltre l'immaginabile è colpa delle pensioni sopra tre volte la minima , il debito sale per il solo spreco istituzionale e mantenimento del sistema parassitario di indirizzo PCM questo è certo , manteniamo migliaia di personaggi con vitalizi e doppie o triple pensioni , politici che con una legislatura percepiscono stipendi faraonici per la carica che ricoprivano , il debito sale per incompetenza gestionale dei governanti e tutti i ministri che spendono senza ritegno del senso del risparmio .

squalotigre

Gio, 14/05/2015 - 12:39

SCHIZZO - sekhmet le darebbe ragione perché lei considera le dichiarazioni di un sottosegretario chiacchiere da bar! E le dichiarazioni di Padoan, ministro dell'Economia, sono altrettante chiacchiere da osteria? Siamo proprio messi bene. Abbiamo un governo che parla per dare fiato alla bocca, e solo su questo punto le do ragione, ma sta scoprendo l'acqua calda perché lo sapevamo da un pezzo. L'unico provvedimento da prendere, sotto dettatura della Corte Costituzionale è rendere tutto a tutti perchè le sentenze di rispettano soprattutto quelle della Corte, o si rispettano solo quelle che riguardano Silvio ed il cdx?

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 14/05/2015 - 12:40

CAro nonnoaldo, a tal punto anche il presidente stesso è illegale, in quanto votato da rappresentanti del popolo da lui stesso dichiarati illegali. Quindi se ne guarderá bene.

geronimo1

Gio, 14/05/2015 - 12:51

Ma non c' entra niente che la pensione sia alta o bassa!!!! L' importante e' che sia legittima, ovvero pagata con contributi (di sistema retributivo o contributivo a seconda della vigenza normativa)..!! Se e' regolare devono dare tutto fino all' ultimo centesimo!!! Si vada invece alla caccia (e li' giustizia immediata) delle pensioni RUBATE (es vitalizi) e di tutto il sistema di prebende (spese mediche, rimborsi, convenzioni, ecc....) che manda in rosso i conti!!!!!

pinuzzo48

Gio, 14/05/2015 - 12:57

fate pagare chi ha sbagliato ,voi toglietevi i previleggi, e ci sono i soldi per tutti i pensionati rubati pensionati che andate ha votare ricordatevi di questi

magnum357

Gio, 14/05/2015 - 13:13

Ogni ricorso verrà accolto perchè una sentenza della Corte Costituzionale si applica da subito !!!!

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 14/05/2015 - 14:58

Boeri, un altro incompetente messo a comandare dal potente di turno, incapace anche lui e cazzaro a più non posso. Hanno ragione Di Battista e Di Maio a dire che con questi non si va da nessuna parte.

terzino

Gio, 14/05/2015 - 15:14

Se si è ricchi con 3.000 euro lordi al mese l'Italia è un paese di pezzenti ma così non pare. E sarebbe ora di smetterla con bugie e disinformazione sul sistema retributivo.Tale sistema, in virtù del quale il pensionato percepiva la pensione in base all'ultimo stipendio è rimasto in vigore sino al 31/12/1992. Sino al 31/12/1996 si è tenuto conto della media di 4 anni e dal 01/01/1997 al 31/10/2010 sulla media degli ultimi 10 anni di lavoro. Poi è entrato in vigore il contributivo pro rata per chi era ancora retributivo mentre vale dal 01/01/1997 per chi all'epoca vantava meno di 18 anni di contribuzione. Basta con le balle, restituiscano il maltolto a chi si è visto decurtare la pensione con il mancato adeguamento ed una miriade di tasse nazionali e locali mentre c'è chi incassa ed ingrassa lautamente e non si vuol tagliare dove si può.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/05/2015 - 15:36

È bene ricordare ANCHE che chi come il sottoscritto (e siamo in tanti) percepisce una pensione LORDA di 4.000€ ne lascia ogni mese nelle casse di questo STOLTO STATO, sotto forma di IRPEF sul reddito e ADDIZIONALE qualcosa come 1.500 un bel 37%!!!! Per vedere poi come vengono "UTILIZZATI" per mantenere i DISPERFURBI (copyright)EVVIVA!!!! Suerte pensionati Italiani che farete ricorso(io non lo potro fare perchè solo il viaggio aereo per venire a farlo mi costerebbe piu del rimborso)dal Leghista Monzese

abocca55

Gio, 14/05/2015 - 15:38

Egregio (si fa per dire) boerio, tu fai il gradasso a danno dei pensionati, e se mettessimo un limite agli stipendi d'oro? Comunismo per gli altri va bene, ma non per sè stessi. Nel mentre fai il tuo dovere! Perché ai pensionati non vuoi spedire i cedolini mensili delle pensioni? Il vostro software è macchinoso, fatto proprio per disgustare la gente. Vogliamo che il presidente dell'INPS sia eletto dai pensionati ogni tre anni, e vogliamo sapere quanto guadagna complessivamente all'anno, sulla nostra pelle.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/05/2015 - 16:01

"CARO" SOLIST chi scrive perche (come scrivi tu) "ha conseguito una mega pensione grattandosi" ha iniziato a lavorare alla catena di Montaggio nel 1959 e durante i 40 anni di lavoro ha piu volte lavorato 14/15 ore al giorno guidando un camioncino per le strade della Barbagia (ammesso che tu sappia cosa sia) negli anni 70 quando le strade non erano come quelle di oggi,per descrivere i sacrifici che ho fatto in tutta Italia prima e poi in tutta Europa nella mia vita lavorativa, ci vorrebbe un'enciclopedia. Quindi prima di scrivere le STUPIDATE che hai scritto RIFLETTI!!! Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/05/2015 - 16:05

BRAVO TERZINO, hai fatto bene a spiegarlo a quei quattro PEZZENTI che qui scrivono di previlegi. Io sono andato in pensione a fine 98 con il calcolo della media degli ultimi 10 anni!!! Saludos cordiales dal Leghista Monzese

Dani57

Gio, 14/05/2015 - 16:25

inutile tutte queste proposte improvvisate .. ka consulta si ê espressa in modo chiaro .... A TUTTI !!!!!!!!!!!

eloi

Gio, 14/05/2015 - 16:46

Rimborsare per primi gli ex magistrati, altrimenti la loro corporazione farà saltare tutto.

Edu

Gio, 14/05/2015 - 16:58

Ora sono stufo solo doveri e niente diritti, ora addirittura criticano anche la Consulta, ma non erano quelli del PD che dicevano " abbiamo la Costituzione più bella del mondo..." salvo poi rispettarla solo se fa comodo a loro. Se le cose non si sistemeranno in modo equilibrato, quando mi sentirò in difficoltà economiche mi applicherò uno sconto sulla tasi, imu, ici, tari, mari, monti e isis.....

vanni1944

Gio, 14/05/2015 - 17:42

Ma vi rendete conto che non state rispettando una sentenza della Consulta ! sono anni che ce lo affettate con la frase che" le sentenze si rispettano " ore tocca a voi rispettarle,oltre al danno economico state togliendo tutte le certezze ai cittadini ,vergognatevi Buffoni, Dilettanti andate a casa state facendo troppi danni ! Vergognatevi non avete un minimo di dignità !

Giorgio1952

Ven, 15/05/2015 - 14:31

hernando45 gradirei una risposta perché sono quelli come lei che depauperano l'Inps e impediranno ai giovani di avere una pensione sostenibile. Lei avrà lavorato 40 anni ma la sua pensione è stata calcolata e se ne vanta pure, sulla busta paga degli ultimi 10 anni! Come lei ci sono i pensionati statali, quelli che si raddoppiano lo stipendio l'ultimo mese e si fanno le norme per il calcolo della pensione su questo(sindacalisti e consiglieri regionali), i baby pensionati(15 anni 6 mesi e 1 giorno), vitalizi o per meglio dire rubalizi, etc.etc. Si legga il mio commento di ieri pre 11:30!

Solist

Ven, 15/05/2015 - 14:55

leghista di monza, la mia era rivolta alla classe politica e ai vecchi statali! evidentemente il girovagare col camioncino ha fatto si che il tuo cervello rimanesse in qualche ingorgo! la prossima volta calerò col cucchiaino in modo che ti sia chiaro, ossequi