Pensioni, Padoan difende la Fornero: ​"Quella legge è un pilastro"

Centrodestra al lavoro sul programma. Tra i primi punti l'abolizione della legge Fornero. Padoan va all'attacco: "È la base della sostenibilità finanziaria del Paese"

Pier Carlo Padoan al fianco della Fornero. Non dell'ex ministro che al tempo di Mario Monti firmò la legge sulle pensioni che ha fatto piangere e sta facendo piangere migliaia di italiani. Il titolare del dicastero dell'Economia è sceso in campo per difendere la riforma delle pensioni che il centrodestra, in caso di vittoria alle prossime elezioni politiche, intende abolire. "Sarebbe un gravissimo errore - ha detto il titolare di via XX Settembre - è uno dei pilastri del sistema pensionistico italiano".

Matteo Salvini e Giorgia Meloni si sono incontrati ieri a Villa San Martino con Silvio Berlusconi per fare il punto sul programma da presentare agli elettori. Tra i primi passi dell'azione di governo di centrodestra che, stando ai sondaggi, dovrebbe uscire dalle politiche del prossimo 4 marzo c'è il nodo pensioni. Oltre alle misure per ridurre tasse e burocrazia e ai provvedimenti per garantire più aiuti a chi ha bisogno, è stata promessa "la revisione del sistema pensionistico cancellando gli effetti deleteri della legge Fornero". Riguardo a eventuali problemi con Bruxelles per l'eventuale abolizione della riforma delle pensioni, il presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, ha spiegato, in una intervista al Messaggero, che la legge Fornero deve essere assolutamente corretta, anche perché la Corte Costituzionale è già intervenuta in merito. "Si tratta di fare una riforma che non sia penalizzante - ha assicurato - e nessuno vuole farlo senza le dovute coperture".

A favore della legge Fornero si è, invece, schierato Padoan. "Sarebbe un gravissimo errore", ha sentenziato il ministro dell'Economia spiegando, a margine di un convegno a Bruxelles (guarda il video), che la riforma dell'ex ministro è "uno dei pilastri del sistema pensionistico italiano e della sostenibilità finanziaria del Paese". "Naturalmente le correzioni sono sempre possibili, così come è accaduto nella legge di Bilancio riguardo ai lavoratori usuranti - ha concluso il ministro dell'Economia - le riforme sono sempre migliorabili. Ma abolire la riforma Fornero sarebbe del tutto fuori luogo".

Commenti

flip

Lun, 08/01/2018 - 16:06

Padoan. Indubbiamente e nessuno lo può negare, sei un' tecnico esperto, ma faresti cosa gradita se ci spiegassi il motivo della tua critica. se ancora non conosci il testo della riforma.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Lun, 08/01/2018 - 16:08

Inqualificabili personaggi. Ma cosa ci vuole a telefonare al Prof.Pinero? Colui che introdusse in Cile un efficiente sistema previdenziale oggi lodato e preso a modello. Telefonino a Pinero, e basta con tutte le fregnacce che ci raccontano e il pozzo di san patrizio Inps.

leopard73

Lun, 08/01/2018 - 16:10

PROVA CHIEDI A CHI E SENZA PENSIONE E STIPENDIO??? CIALTRONE

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 08/01/2018 - 16:12

Se quella legge è un pilastro, divento come Sansone! Muoia la fornero con tutti coloro che l'hanno appoggiata e la sostengogo. Maledetti!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 08/01/2018 - 16:13

Qualche volta i pilastri crollano, specie in politica. Fornero piangeva quando erigeva il pilastro, ma ora siamo noi a dover piangere. Ai posteri ....

Divoll

Lun, 08/01/2018 - 16:15

Padoan e Fornero meritano la dannazione eterna per la loro legge incivile, ingiusta e disumana. Spero che Salvini mantenga la parola e la faccia annullare.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 08/01/2018 - 16:15

L'Altyro buono non hanno mai saputo costruire un Pilasto sono sempre stati capaci a buttare giu i pilasti, E questo sarebbe il nostro ministro delle finanze. Ecco perchè andiamo sempre peggio,al solo vederlo sembra nato gia stanco

rokko

Lun, 08/01/2018 - 16:15

Sono con Padoan sul punto ! Abolire la Fornero sarebbe una sciocchezza colossale. Piuttosto, mandiamo nelle fonderie e nelle miniere chi vuole abolire la Fornero, chi in questi anni si è inventato escamotage vari per fare andare la gente in pensione prima in barba alla Fornero, chi vuole tagliare le pensioni oltre un certo tetto ed anche chi vuole le minime a 1000 euro. Una volta mandati tutti questi nelle fonderie/miniere (e ci sta già il 90% dei politici), facciamo tornare la Fornero che è una delle pochissime persone serie che abbiamo mai avuto al governo.

giovanni951

Lun, 08/01/2018 - 16:18

egr padoan, non é che tutti i lavoratori italiani sono ministri o insegnati universitari come la poveretta che ha varato questa legge ( anche se penso che il vero fautore sia monti), c’é chi lavora duramente per cui, per costoro, dopo 40/42 anno abbiano tutti il diritto di andare in pensione. Oltretutto il loro posto verrebbe preso da giovani che a loro volta versano i contributi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 08/01/2018 - 16:20

La DISGRAZIATA riforma Fornero e stata provocata dalla DISGRAZIATA abolizione dello scalone Maroni, fatta dal PRODI 2 nel 2006, che poi Berlusconi al suo ritorno nel 2008, NON ha ripristinato!!! Quindi chi e senza peccato SCAGLI LA PRIMA PIETRA. AMEN.

babilonia

Lun, 08/01/2018 - 16:24

Padoan faccia un immenso piacere a me a milioni di italiani: A QUEL PILASTRO SI IMPICCHI LEI E LA FORNERO!!!!

Libertà75

Lun, 08/01/2018 - 16:30

che una persona debba lavorare fino al giorno prima di morire, non è una legge di civiltà, ma soltanto di disprezzo e di schiavismo... nulla a che vedere con il mondo socialista da cui provengono... Visto che siamo in Europa, vogliamo leggi organiche e se tedeschi e francesi se ne vanno a 60-62, tale cosa deve essere anche da noi. Chi è contrario, è anche contrario all'Europa.

Ermanno1

Lun, 08/01/2018 - 16:40

PADOAN UN ALTRO KILLER D'ECONOMIA ITALIANA E UOMO DEI POTERI FORTI!! QUALCUNO NON SA CHE PROPRIO LUI COLLABORÒ E SCRISSE LA RIFORMA FORNERO! A L'ITALIA SERVE UN VERO STATISTA! BASTA.PD !

umbertoleoni

Lun, 08/01/2018 - 16:42

odio padoan ma abolire la Fornero significa finire di incenerire le pubbliche risorse. Questo gornale si guarda bene dal riferire chel l Fornero sancisce il principio per cui ognuno PERCEPISCE DI PENSIONE SECONDO QUANTO HA VERSATO e quindi che nessuno ha il diritto di farsi pagare da altri la pensione ! Le storture da correggere non riguardano la l Fornero ma il sistema atuale secondo il quale MILIONI DI PARASSITI PRENDONO MOLTO PIU'DI QUANTO VERSATO !

ghorio

Lun, 08/01/2018 - 16:44

Una cosa è certa sulle pensioni: ognuno discetta ad uso e consumo. I privilegi dei lavoratori in servizio continuano, la separazione di assistenza e previdenza di là da venire e ci sono molti casi di pensionati che non possono andare in pensione. Non ho sentito lamenti da parte del ministro Padoan sull'abolizione del tetto dei 240 mila euro, sula vicenda dei manati tagli ai vitalizi e sulle cifre scandalose che vengono elargite ai manager delle aziende a controllo pubblico.

umbertoleoni

Lun, 08/01/2018 - 16:47

Su questo tema il cdx SPROLOQUIA abandonandosi alla demagogia piu'squallida: il principio della l.Fornero e'sacrosanto perche' stabilice che ciscuno percepisca per quanto versato. In questo quadro, e'cosa buona la proposta dei 5st I QUALI INTENDONO TAGLIARE PEPENSIONI ALTE NON SOPERTE DAI CONTRIBUTI E REDISTRIBUIRE I RISPARM ANCHE A CHI PERCEPISCE PENSIONI DA FAME !!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 08/01/2018 - 16:48

aboliamo le pensioni ed il welfare agli stranieri, devono aver contribuito 60anni per ricevere questi privilegi come abbiamo contribuito noi sommando con quelli dei nostri genitori. Questi arrivano belli freschi ed hanno subito tutto e ai loro anziani la pensione sociale, senza che nessuno di loro e di altrettanti avi abbiano contribuito sufficientemente. Aoh macchero'. Basta con questa, La legge è uguale per tutti. Non è uguale per tutti, altrimenti tutti vorremmo il vitalizio come i parlamentari se lalegge è uguale per tutti.

giosafat

Lun, 08/01/2018 - 16:48

@rokkp, lei evidentemente non è un esodato e nemmeno uno di quelli che, alla soglia della pensione, si è dovuto cuccare altri quattro anni di lavoro. Lasci a loro il giudizio sulla fornero....

Cesare007

Lun, 08/01/2018 - 16:48

La figlia di Padoan organizza attivamente le proteste dei clandestini "per i loro diritti" a discapito degli interessi degli Italiani portando i paese alla rovina. I padre rema nella stessa direzione.

GioZ

Lun, 08/01/2018 - 16:53

Mi viene la nausea: esodati, lavorare fino a 70 anni, pensioni da fame, sono i pilastri per tenere su tutti i loro privilegi, altro che economia del paese. Sciacalli.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 08/01/2018 - 16:55

Caro padoan, sai dove te lo devi mettere quel pilastro???

VittorioMar

Lun, 08/01/2018 - 16:56

..SE LO HA DETTO LUI...SIETE SULLA STRADA GIUSTA ..TUTTO IN DISCESA !!

GUGLIELMO.DONATONE

Lun, 08/01/2018 - 16:57

La Fornero sta mostrando come il suo "pilastro" è perfettamente in verticale, come la torre di Pisa...C'è Padoan che lo sostiene!

Celcap

Lun, 08/01/2018 - 17:03

Tanto per far capire con che ministro delle finanze sta andando avanti l’Italia. Lo dico da sempre che é assolutamente incapace (e lo dicono tutti gli esperti). Uno che dice che la legge Fornero é un pilastro può essere solo inutile perché la legge é stata detratta e giudicata insensata da tutti coloro che di finanza e di walfare sono i migliori e allora Padoan cosa fa?? dice il contrario.

demetrio_tirinnante

Lun, 08/01/2018 - 17:07

Beh se lo dice Padoan, non c'è da credergli.

Pigi

Lun, 08/01/2018 - 17:19

Aboliamo la Fornero e torniamo a quarant'anni di contributi, dicono al centro-destra. E chi inizia a diciotto anni come apprendista e si trova a cinquantotto in pensione? Va bene? Venticinque anni di vita in pensione, e tanto lavoro nero, ecco quelli a cui ha rotto le uova nel paniere la Fornero. Ne conosco tanti sessantenni in pensione che fanno i giardinieri, elettricisti, piastrellisti, idraulici..., tutti in nero, ovviamente.

pieriga

Lun, 08/01/2018 - 17:20

Fornero e Padoan avete rovinato le famiglie, distrutto l'italia, siate maledetti

rokko

Lun, 08/01/2018 - 17:21

giosafat, no infatti, io sono quello che paga le pensioni, visto che lavoro e lavorerò per molti anni. Va bene sentire il parere di chi vuole andare in pensione anni prima, però un po' di titolo a parlare ce l'avrò pure io, no ? Francamente, di "esodati" ne conosco molti, tra questi ci sono gli sfortunati, ma c'è anche gente che ha fatto carte false per starsene in panciolle già a 57 anni, quindi con 40 anni di contributi e (prevededibilmente) 30 anni di pensione a carico della collettività, 40 nel caso di gente sposata se si conta la reversibilità. Basta, la Fornero ha fatto giusto, tutti gli altri vadano a zappare che non capiscono nulla.

pieriga

Lun, 08/01/2018 - 17:25

Avete distrutto l'italia e migliaia di famiglie italiani, vergognatevi

umbertoleoni

Lun, 08/01/2018 - 17:36

PIGI vero quello che dici, se non che ti dimentichi (come fanno tutti i politici buffoni) che coloro che hanno iniziato a lavorare prima, PUR AVENDO PAGATO GLI STESSI CONTRIBUTI DI CHI HA INIZIATO DOPO, DEVONO PERCEPIRE LA PENSIONE PER UN PERIPODO IU'LUNGO; per cui ragione vuole che se vogliono pensionarsi con i canonici "X" anni di contributi, DOVREBBERO PERCEPIRE UN IMPORTO PIU' BASSO. Hai capito l'inghippo ?

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 08/01/2018 - 17:38

rokko, lei sembra fuori dalla realtà e probabilmente è una persona agiata e pure di parte. Le regole pensionistiche erano già buone con la legge Dini. Il problema rimane l'Inps che sarà sempre in rosso finché dovrà gestire pensioni di anzianità contributiva, di vecchiaia e di invalidità. I conti non quadreranno mai. Più logico lasciare all'Inps la previdenza che è tutta a carico dello Stato e scorporare le pensioni da lavoro da far gestire, come una volta, ad enti indipendenti gestiti dai versamenti contributivi delle varie categorie lavorative.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 08/01/2018 - 17:39

Sì, un PILASTRO, come sono un PILASTRO i vostri VITALIZI, i vostri stipendi senza un tetto massimo, i vostri benefit, le vostre pensioni che riscuotete ad età prescolare, e tutte le vostre porcate che vi votate autonomamente alla faccia degli italiani che lavorano e sudano per quello che ricevono!!!!! Un'affermazione simile è spudorata ed ipocrita!!!!!

tuttoilmondo

Lun, 08/01/2018 - 17:41

meno compensavano quelli che campavano di più. Era tutto basato su calcoli statistico attuariali. Poi al si-stema a capitalizzazione, ossia "salvadanaio", si passo al sistema a ripartizione, ossia chi lavora oggi con i suoi contributi mantiene chi ha lavorato ieri, e chi lavorerà in futuro manterrà chi lavora oggi. E' stato necessario ricorrere al sistema a ripartizione per via dell'inflazione. I contributi di trenta anni or sono sarebbero insufficienti per una pensione decente oggi. L'errore è stato istituire la PENSIONE DI ANZIANITA' con la quale un lavoratore sedicenne otterrebbe la pensione dopo 40 anni a 56 anni facendo saltare il parametro della aspettativa di vita che è fondamentale perché il sistema funzioni. Mi dispiace per Salvini, ma su questo ha torto marcio

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 08/01/2018 - 17:43

Pigi carissimo 17e19, se ne conosci tanti (come hai scritto qui) non devi fare altro che segnalarli alla GDF!!! Saludos

jaguar

Lun, 08/01/2018 - 17:44

Pigi, e chi ha cominciato a lavorare a 15 anni, cosa facciamo, non li mandiamo in pensione sennò a tuo dire vanno a lavorare in nero?

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 08/01/2018 - 17:44

Padoan, dimmi un po' cosa ne pensi degli assegni sociali che diamo agli over 65 stranieri (327.190.500 euro ogni anno), ai bonus bebè che andranno alle straniere che hanno solo un permesso provvisorio, alle case popolari pagate dagli italiani e date agli stranieri, gente che non ha mai lavorato e versato un quattrino ..... ..... ..... parli proprio senza sapere quello che dici, SEI UN NEMICO DEL POPOLO ITALIANO!!!!!

umbertoleoni

Lun, 08/01/2018 - 17:54

PIERIGA, ahime' tu sei una povera vittima della squallida demagogia di certi politici che operano a mo' del pifferaio magico e che hanno rovinato famiglie e l'Italia setessa, SONO QUEI DISGRAZIATI POLITICI che HANNO CONCESSO (ANCHE) QUEI PRIVILEGI IL CUI COSCOTO HA CREATO QUEL DEBITO GALATTICO CHE HA ROVINATO L'ITALIA ! Altro che la Fornero !

Libertà75

Lun, 08/01/2018 - 17:57

@rokko, tutte le volte che ti leggo, continuo a pensare a quel giornalista senza cultura in materia economica dalle iniziali O.G.... chissà se sei proprio tu. Primo, mi dovresti spiegare la serietà di una riforma che tenga i 60enni al lavoro e che obbliga i 20enni ad espatriare per trovarne uno. Secondo, mi dovresti dire qual è la produttività di un 60enne con scatti di anzianità rispetto ad un neo assunto. Terzo, chi lo dice che 1000 euro per 20anni ad un sessantenne sono un costo? lo dici tu? Quella persona dovrà consumare e la sua propensione al risparmio sarà ridotta viste le necessarie cure sanitarie a cui dovrà accedere, e quindi motore di consumi, ecc... ecc...

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 08/01/2018 - 18:04

QUANDO SAREMO AL GOVERNO VELO PIANTEREMO NEL CxxO IL PILASTRO VECCHIA MUMMIA, A TE ALLA FORNERO E A MONTI !!!

pieriga

Lun, 08/01/2018 - 18:05

Assassini delle famiglie e dell'italia

PEPPINO255

Lun, 08/01/2018 - 18:10

Salvini e Melkoni, TROVATENE UN'ALTRA... L'unico che ha creduto all'abolizione della legge Fornero è un MAROCCHINO che vive da clochard e non sa di cosa si tratta...!!! Per abolire la legge Fornero occorrono centinaia di miliardi... Hanno paura della GALERA e promettono anche il COLOSSEO...!!!

Pigi

Lun, 08/01/2018 - 18:13

jaguar ed Hernando. Chi inizia a lavorare prima, quando andrà in pensione, alla stessa età degli altri, avrà una pensione più alta. In quanto alla denuncia alla GDF, è inutile: è un fenomeno tanto diffuso che neanche ci fanno caso. C'è una perdita, si chiama l'idraulico che in un paio d'ore sistema tutto. Cinquanta euro. Prima che arrivi la GDF ha già finito.

timoty martin

Lun, 08/01/2018 - 18:14

Follia è contagiosa

19gig50

Lun, 08/01/2018 - 18:15

Si un pilastro da attaccarvi al collo.

federik

Lun, 08/01/2018 - 18:15

Purtroppo muore tanta brava gente ma quasi mai chi merita.....

aldoroma

Lun, 08/01/2018 - 18:21

chiedilo a chi ad oggi è esodato...........caro ministro.

umbertoleoni

Lun, 08/01/2018 - 18:27

LIBERTA' 75 sono colpito che una persona apparemtemente colta come te, possa parlare ignorando il problema di fondo : LA COPERTURA DEI COSTI PENSIONISTICI ! Io ti formulo una sola domanda secca: SECONDO TE CHI E' CHE DEVE COPRIRE IL COSTO DELLA TUA PENSIONE ? Spero che tu capisca dove voglio arrivare !!!

bremen600

Lun, 08/01/2018 - 18:47

i comunisti non hanno ancora capito che in questi 6 anni di loro governi abusivi e non votati da nessuno,hanno spolpato il popolo italiano e i soldi sono finiti.loro pensano ancora che gli italiani siano scemi e li votino ancora. ora il 4 marzo 2018 per loro sarà la fine e sarà la fine di tutta la sinistra.Sarà come il 4 marzo 1947 ultima condanna a morte eseguita in italia..!!

Holmert

Lun, 08/01/2018 - 18:47

Io so solo una cosa.Si è discusso per anni ed anni sulla riforma delle pensioni. Il nefasto assoluto fu quando si mandavano in pensione madri con prole con appena 12 anni di contributi. Tutti potevano andare con 24anni sei mesi ed un giorno.E c'era la scala mobile che veniva data per intero. Ci sono migliaia e migliaia di persone che percepiscono pensioni senza avere sborsato un centesimo contributivo(quelle sociali,innaturale). Ricordo che Craxi diede il compito a De Michele di riformare le pensioni; non se ne fece nulla. Si parlò di scaloni, Maroni c'era arrivato ma poi fece marcia indietro.Il governo tecnico di Monti, ha fatto la riforma Fornero. Ci vorrebbero degli aggiustamenti, ma abolirla tout court,significa ,caro Salvini & company,ricominciare daccapo a zero. Come a scopone.

ilbarzo

Lun, 08/01/2018 - 18:47

Rgregio ministro Padoan, difendendo la legge Fornero,dimostri solo di essere ancora più cafone ed ignorante di lei. Sarà bene che non ti candidi al posto di Renzi,perche farài sicuramente la sua stessa fine e a codesta età buttarsi in politica è solo da arrivisti.Berlusconi è un'altra cosa,è in politica fin dall'anno 1994,e se nel 2011 non fosse stato affossato dai tuoi amici comunisti,con molta probabilità sarebbe ancora a Palazzo Chigi, Perchè lui a differenza di te e di Renzi,sa bene come si governa.

umbertoleoni

Lun, 08/01/2018 - 18:48

Ovvio che ne questo ne altri giornali della casta, ciscuno per coprire i propri interessi piu' o meno loschi, si guarda bene dal riferire CHE IL CASINO DEGLI ESODATI NON E'DOVUTO ALLA FORNERO, BENSI' ALL'INPS CHE L'HA INTERPRETATA "ALLA SUA MANIERA"! Davvero vergognoso il tiro al piccione contro la Fornero, diventata il pianista su cui sparare, colpevole di ignominie COMPIUTE DA ALTRI ! Povera italia !

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 08/01/2018 - 18:49

Se lo dice Padoan è perché lo pensa Renzi ma né lo scout né il Pd vuole esprimersi, perché vogliono far passare la azione politica di Salvini in secondo piano.. Disgustoso.

ilbarzo

Lun, 08/01/2018 - 18:50

Sei un bamboccione un pò invecchiato.Datti all'ippica,poichè la politica non è affar tuo.Lascia givernare a chi sa, quello non sei certamente tu.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Lun, 08/01/2018 - 19:13

rokko: visto che dovrà lavorare per molti anni, ritengo che sia giovane e che certe idee siano dovute a inesperienza. La pensione col metodo contributivo è in vigore dal 1 gennaio '96, con esclusione di chi al 31.12.95 aveva maturato 18 anni di contributi (rimane il retributivo) o 15 anni (metodo misto). Il deficit dell'INPS non è dovuto alle pensioni a fronte di contributi (previdenza), ma a quelle erogate indipendentemente dai contributi: pensioni sociali, invalidità, integrazioni al minimo, ecc. Si tratta di pensioni erogate dallo stato, per un importo superiore al deficit INPS (che senza queste sarebbe quindi in attivo), e che dovrebbero far carico alla fiscalità generale e non ai contributi dei lavoratori. Altrimenti è come se io facessi beneficienza .... con i soldi di rokko! Quanto poi all'idea di non mandare la gente in pensione con 40 anni di contributi perché c'è il rischio che campi troppo, beh, mi pare che si commenti da sola!

jaguar

Lun, 08/01/2018 - 19:20

Pigi, fammi capire, io ho cominciato a lavorare a 15 anni, e secondo il tuo ragionamento dovrei andare in pensione come tutti gli altri a 67 anni perché sennò se ci vado a 58 di sicuro vado a lavorare in nero. Ma sei fuori?

linea56

Lun, 08/01/2018 - 19:31

Queste chiaviche sinistrate in tutti i modi vogliono che il popolo sia appecoronato;spero che Salvini ponga nel cesso questa infame legge e tutti coloro che la sostengono.Vedrete che appena eletto il centro destra l?europa comincera' a sbraitare specie contro l'annullamento di questa infame legge. Giuseppe

umbertoleoni

Lun, 08/01/2018 - 19:39

TUTTOILMONDO ... finalmente una persona che ragiona con la testa e non con i piedi ! Salvini (purtroppo: perche' lo avrei votato) sta facendo incetta di proseliti grazie alle stupidagini che spara sulla Fornero e come ovvio, creduto da una marea di gonzi i quali non vogliona capire che l'abolizione della Fornero SAREBBE IL COMPIMENTO DELLA CATASTROFE DELLA FINANZA PUBBLICA e quindi il venir meno ANCHE DELLA CERTEZZA DELLA LORO STESSA PENSIONE !

rokko

Lun, 08/01/2018 - 19:55

Jiusmel, lei scrive senza sapere, ovvero (senza offesa) ignora la materia di cui vuole scrivere. L'Inps NON è in equilibrio soprattutto perché ci sono troppi pensionati rispetto al numero di lavoratori attivi, e questo accade soprattutto perché si va in pensione presto, si inizia a lavorare tardi ed una buona fetta di popolazione (soprattutto donne) non lavorano. Non c'è altro da scrivere, si documenti e vedrà che, dati alla mano, concorderà.

apostrofo

Lun, 08/01/2018 - 19:55

Voglio essere generoso: per un politico deve essere brutto dover comunque dichiarare cose in cui non crede affatto, ma esegue un ordine di scuderia. E nel PD, erede e FEDELE esecutore della politica del PCI funziona così, da sempre. Prima "c'è l'America" poi "c'è il vaticano" poi "c'è Andreotti", poi "c'è Berlusconi". Ora non dicono più "c'è il vaticano" perché è con loro

tuttoilmondo

Lun, 08/01/2018 - 19:56

(Prima parte) AGO, ossia ASSICURAZIONE GENERALE OBBLIGATORIA è un istituto per combattere la povertà di chi ha raggiunto una età troppo avanzata per lavorare e quindi per portare a casa un salario. Prima di questo istituto al povero vecchio che aveva lavorato una vita o ci pensavano i figli oppure doveva chiedere l'elemosina. La pensione di vecchiaia non è un diritto però. La pensione è una assicurazione. E come tutte le assicurazioni deve soddisfare determinati requisiti e rispettare determinati parametri. Quando fu fatto il calcolo, negli anni venti, l'aspettativa di vita era di 67 anni. E quello fu il primo parametro. Poi ci fu il calcolo dell'accantonamento che fu rispetto allo stipendio lordo l'11% a carico del lavoratore e il 22% a carico del datore di lavoro. Il gruzzolo ammucchiato serviva per campare 7 anni. Si decise il limite d’età a 60 anni per (segue)

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 08/01/2018 - 19:57

fino a 10-15 anni fa, l'inps era in attivo, cosa è cambiato da allora? Sono andati in pensione una marea di lavoratori tutti di un botto? Oppure è iniziato un forte arrivo di stranieri? Bonus qui bonus la, pensioni sociali qui pensioni sociali la, finti invalidi, unione con l'inpdap, ed altro che mi sfugge come gli aumenti solo per le minime, ma sì affondiamo le mani nella marmellata, tanto!...

tuttoilmondo

Lun, 08/01/2018 - 19:57

(seconda parte) gli uomini e 55 per le donne. Dunque… Quelli che campavano di meno compensavano quelli che campavano di più. Era tutto basato su calcoli statistico attuariali. Poi al sistema a capitalizzazione, ossia "salvadanaio", si passò al sistema misto e poi al sistema a ripartizione totale, ossia chi lavora oggi con i suoi contributi mantiene chi ha lavorato ieri, e chi lavorerà in futuro manterrà chi lavora oggi. E' stato necessario ricorrere al sistema a ripartizione per via dell'inflazione. I contributi di trenta anni or sono sarebbero insufficienti per una pensione decente oggi. L'errore è stato istituire la PENSIONE DI ANZIANITA' con la quale un lavoratore sedicenne otterrebbe la pensione dopo 40 anni a 56 anni facendo saltare il parametro della aspettativa di vita che è fondamentale perché il sistema funzioni. Mi dispiace per Salvini, ma su questo ha torto marcio

rokko

Lun, 08/01/2018 - 20:52

Libertà75, le tue tre domande non hanno senso. La prima non ha senso perché è evidente che i giovani che cercano lavoro all'estero non c'entrano nulla né con la Fornero né con i pensionati. La seconda non ha senso perché la produttività di una persona è il risultato di molti fattori, ed è possibilissimo che a 60 anni si possa essere più produttivi di un ventenne. La terza si commenta da sé, allora per assurdo diamogliela per tutta la vita la pensione alle persone, se davvero non è un costo. Detto ciò, andiamo al nocciolo del problema, dal quale tu ti sei tenuto distante: se decidiamo di avere più pensionati e meno lavoratori abolendo la Fornero, chi pagherà le pensioni? Attendo lumi in merito.

rokko

Lun, 08/01/2018 - 21:05

umbertoleoni bravo. Libertà75 non ha ancora capito che alla fine i conti dovranno tornare, per cui le possibilità sono solo due: o la Fornero, cioè meno pensionati e più lavoratori attivi, e pensioni più alte, oppure via la Fornero, tanti pensionati ma pensioni basse, con quelle da lavoro quasi indistinguibili dalle minime. Uno che non sia un comunista non dovrebbe in teoria esitare sulla scelta, ma tanto qui urlano tutti al comunista ma per lo più lo sono essi stessi, a partire sa Salvini e da Berluaconi.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 08/01/2018 - 21:08

---l'impianto della legge è sacrosanto--correttivi sono stati fatti e se ne possono fare ancora---soprattutto per quelli che son rimasti in mezzo al guado---avrei voluto vederle le facce di berlusconi e della meloni quando hanno rassicurato salvini sulla cancellazione della legge---visto che i forza italioti ed i fratelli d'italia la votarono in massa a suo tempo--e soprattutto vorrei leggere uno straccio di soluzione alternativa visto che senza la fornero ci si scopre per 140 miliardi solo nel settore pensionistico---montagna di soldi a cui va aggiunta anche la promessa di interventi sulle pensioni minime (con l'obiettivo di portarle a 1000 euro al mese)---insomma--il circo barnum sta per ritornare--e le promesse da mercante si sprecano a gogò--

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 08/01/2018 - 21:16

Lasciamolo blaterare, tra un paio di mesi sarà libero (per fortuna) da ogni impegno.

oracolodidelfo

Lun, 08/01/2018 - 21:27

Si scrive Padoan ma si legge Schettino.....

umbertoleoni

Lun, 08/01/2018 - 21:39

JAGUAR hai mai sentito parlare DELL'ASPETTATIVA DI VITA ? Ebbene se la attuale legislazione sbaglia e'sul fatto di impedire a chi ha iniziato il lavoro giovane, di andare in pensione con almeno 40 (o piu') anni di contributi, diciamo a 60 anni,PERCEPENDO PERO'LA PENSIONE COPERTA DAICONTRINUTI PER LA SUA ASPETTATIVA DI VITA, cioe'una pensione notevolmente piu'bassa di chi invece con gli stessi contributi va in pensione a 67 anni. Ti e'chiaro il concetto ?

tosco1

Lun, 08/01/2018 - 22:13

Io direi che e' un pilastro di dimostrazione che la sostenibilita' del paese rimane prima a carico dei lavoratori dipendenti che pagano, ,non so esattamente, ma penso almeno l'80 per cento dell'Irpef italiana, e poi ancora dei lavoratori dipendenti che vedono tagliata ed allontanata nel tempo la loro pensione che matura a seguito dei contributi versati. Non so se chiamarla truffa, oppure stato sociale programmatico della sinistra italiana.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 08/01/2018 - 23:05

Ma non ci avete promesso che le pensioni le avrebbero pagate srtanieri, migranti e clandestini? Ce ne sono già a milioni! Non bastano? A fare i conti siete sempre stati un disasrto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 08/01/2018 - 23:10

@umbertoleoni - rispondo io. Il costo della mia pensione me lo sono già pagato io con i contributi tutti già versati per ben oltre 40 anni, ma purtroppo devo lavorare ancora. Se se li sono mangiati, la colpa è loro, loro devono tirarli fuori, perchè io li ho versati fino all'ultimo cent. e per molti più anni della quasi totalità dei pensionati. O forse credi che ce la pagheranno i clandestini?

Triatec

Lun, 08/01/2018 - 23:12

Nella foto la Fornero sta indicando il livello raggiunto dal nostro grado di sopportazione. Il disagio ormai ha superato la bocca e sta per arrivare alle narici, soffocandoci. Inevitabilmente qualcosa succederà.

faman

Lun, 08/01/2018 - 23:31

inseriranno nel programma l'abolizione della legge Fornero per illudere tante persone a dare il voto, poi siccome non ci sono i fondi faranno una modifica insignificante tanto per dire che l'hanno fatta e tutto rimane come prima. Non sono favorevole a questa legge, ma purtroppo è una necessità. (anche io sono pensionato, non d'oro)

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 09/01/2018 - 00:22

rokko cambia spacciatore: è meglio!

swiller

Mar, 09/01/2018 - 04:27

Sono solo due acerrimi nemici degli italiani.

orsograsso

Mar, 09/01/2018 - 05:05

Invecchiamento in aumento e pensioni più tardive; mi pare logico. Ciò che infastidisce è il privilegio pensionistico dei politici e la gestione farlocca dell'inps che si occupa di pagare molti oneri sociali che nulla hanno a che vedere con le pensioni.

Massimo Bocci

Mar, 09/01/2018 - 06:15

Un pilastro per la distruzione e la dissoluzione sostituzione del popolo Italiano,come enciclica il Pampero, catto- comunista, servo Meticcio Euro!!!

electric

Mar, 09/01/2018 - 06:38

E' semplicemente scandaloso che una nullità come padoan si esprima ancora su argomenti di economia, dopo i risultati disastrosi del suo operato: un debito pubblico stratosferico, pur a fronte di sacrifici disumani imposti agli italiani. Ed ancora più scandaloso che alcuni commentatori difendano il suo operato. Costoro, o sono dei masochisti oppure appartengono a quella casta di lestofanti che si stanno arricchendo alle nostre spalle con le varie leggine ad hoc sulla cosiddetta 'accoglienza'

electric

Mar, 09/01/2018 - 06:50

Rokko, ma non ti vergogni per le stupidaggini che scrivi? Il tuo ragionamento avrebbe avuto un senso se la legge fornero avesse sortito effetti benefici per la nostra economia. Ma visti i risultati, cioè un debito pubblico cresciuto di 400 miliardi dalla data di attuazione di questa legge sciagurata, non mi sembra che ci si debba impegnare così tanto per difenderla.

electric

Mar, 09/01/2018 - 07:04

Rokko e umbertoleoni, siete caduti nel tranello dei politicanti che hanno imposto questa legge: mettere il popolo l ' uno contro l ' altro. Umbertoleoni, tu scrivi che l' INPS non ha i soldi per pagare le pensioni, ed andando in pensione a 60 anni dopo 40 anni di contributi (cosa che avviene in tutto il mondo) si percepisce più di quanto si è versato. A parte il fatto che questo non corrisponde a verità, in quanto bisogna calcolare anche gli interessi maturati. Ma hai considerato il fatto che sti signori che vogliono schiavizzarci vanno in pensione ( e che pensione...) dopo UNA SOLA LEGISLATURA? E allora smettiamola di farci guerra tra di noi, e di fare il loro gioco

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 09/01/2018 - 08:30

dove ha messo le mani monti,ha creato dei disastri!! ma una considerazione:chi l'ha voluto al governo??? ecco sinistri,nonchè partigiani..ecco le vostre risultanze!!

rokko

Mar, 09/01/2018 - 09:37

wilegio, tu pensa a te ed assumi per favore le dosi quotidiane di metadone, altrimenti dobbiamo farti da balia.

rokko

Mar, 09/01/2018 - 10:21

electric, vergognati tu per le fesserie che scrivi. SCIOCCHEZZA N.1, il debito pubblico aumentato di 400 miliardi: la legge Fornero avrà effetti a lungo termine (sempre che la lascino andare in vigore, visto che il PD non fa che introdurne eccezioni, Lega/M5S vogliono abolirla e FI vuole le pensioni minime). SCIOCCHEZZA N.2, gli interessi maturati: in Italia abbiamo un sistema a RIPARTIZIONE, ovvero chi lavora attivamente, paga tramite i propri contributi le pensioni a chi è già in pensione, non esistono interessi maturati. SCIOCCHEZZA N.3, i signori che vanno in pensione dopo una sola legislatura: ragazzo mio, al più costeranno un miliardo, qui stiamo parlando di 450 miliardi di spesa pensionistica annua, ma ti rendi conto ? Certo, si può fare "giustizia", ma non ripianare i conti dell'Inps con le pensioni dei parlamentari.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 09/01/2018 - 13:12

Per concludere, quando nel 1999 sono andato in pensione dopo 40 anni di CONTRIBUTI 35 dei quali PESANTI, perche guadagnavo BENE ed addirittura con gli ultimi 10 con contributi MILIONARI al mese. Il commercialista in paghe e contributi consulente del tribunale di Monza, ha calcolato (listini paga alla mano) che con INTERESSI e RIVALUTAZIONI avevo versato all'INPS, circa 2 miliardi in 40 anni. Quindi la domanda ai vari "specialisti" che qui sanno tutto e la seguente. A 2500 €uro NETTI mese che percepisco, quanti MESI dovro campare per riavere indietro i miei soldi versati??? FATE I CONTI E FATEMELO SAPERE. Buenos dìas dal Nicaragua.

Libertà75

Mar, 09/01/2018 - 13:41

@rokko, senzaltro sei tu. O.G. Colui che parla di economia e puntualmente nulla sa. Ma del resto non ti devi offendere, semplicemente ti manca il bagaglio culturale. Ogni volta che non capisci dici che non hanno senso le domande. Io non ho detto di mandare la gente in pensione e diminuire la forza lavoro. Questo lo può pensare chi è estremamente in malafede come sei tu. Semplicemente io ho parlato di sostituire gli anziani con i giovani. Altro non debbo aggiungere, aspetto tue domande intelligenti e afferenti alla realtà o all'economia.

oracolodidelfo

Mar, 09/01/2018 - 13:59

rokko 10,21 - ripianare magari no, ma dare un bel colpo sì.

Libertà75

Mar, 09/01/2018 - 14:33

@rokko, ti faccio presente un'enorme sciocchezza che hai detto, frutto della tua limitatezza e dei contributi che prendi per dire fesserie. I giovani che cercano lavoro all'estero è anche grazie alla Fornero, poiché se si rallenta l'uscita dei lavoratori anziani, è ovvio che le opportunità di ingresso calino. Allora, sapendo che non hai mai fatto quel master in economia, perché ogni tanto non provi a leggerti qualche libro? magari di economia del lavoro questa volta?

rokko

Mar, 09/01/2018 - 14:48

hernando45, calcolatrice alla mano ti sei pagato la pensione per circa 27 anni. Il conto non è così banale, perchè in realtà gli interessi e le rivalutazioni di cui parli sono fittizi, trattandosi di un sistema a ripartizione, però diciamo che se ti fossi affidato ad una pensione privata, più o meno quello sarebbe il numero. Poichè dal '99 ad oggi sono già passati 19 anni, diciamo che se campi ancora più di 8-9 anni ancora non ti sarai pagato la pensione (PS: io ti auguro di campare ancora 100 anni, non fraintendermi).

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 09/01/2018 - 15:25

Caro rokko14e18, mi sono dimenticato di aggiungere che da 19 anni sulla mia pensione LORDA lo stato si sta trattenendo 1500 €uro mese di IRPEF e ADDIZIONALE quindi dato che sono soldi miei che lo stato REINTROITA SENZA FORNIRMI SERVIZI, perche da 19 anni NON vivo piu in Italia ed essendo iscritto all'AIRE NON godo piu neanche del servizio del medico di base, fai un po i conti di quanti altri anni si dovranno aggiungere a quelli gia calcolati per riuscire ad avere indietro i miei soldi. GRAZIE.

rokko

Mar, 09/01/2018 - 15:54

hernando45, non si deve aggiungere nulla, il conto è quello. Sono 27 anni.

rokko

Mer, 10/01/2018 - 17:17

Libertà75 perchè prima della Fornero i giovani non cercavano lavoro all'estero, giusto ? Ma da dove cavolo sei uscito tu ?

Libertà75

Gio, 11/01/2018 - 18:43

@rokko, ci hai pensato a lungo a rispondere confermando di non avere la minima conoscenza in materia? Complimenti! Ti rinnovo l'invito a studiare qualcosa prima di sentenziare il tuo permeismo. Non sei mai preparato e pure questa tua affermazione lo denota. Te lo dimostra facilmente. Se al Tempo 1 il mercato del lavoro chiede la sostituzione di X persone, vuol dire che esistono X posti di lavoro liberi. Se al Tempo 2, il mercato chiede di sostituire X/2, vuol dire che si offrono la metà dei posti. Vuoi smentirmi con la matematica?