Ma Pisapia teme più il centrodestra dei kamikaze

Messaggio polemico del sindaco su Facebook

Milano - «Questo è il tempo in cui si deve stare insieme. Chiedo grande responsabilità alle forze politiche». Niente polemiche. Il messaggio del premier Matteo Renzi rimbalza a Milano e ritorna indietro come un boomerang. Il richiamo all'unità nazionale (peraltro) viene spezzato per primo dal sindaco. Giuliano Pisapia ha inviato un messaggio di solidarietà al sindaco di Parigi Anne Hidalgo dopo i tragici attentati, ha chiesto a negozi e ristoranti della città di esporre la bandiera francese fuori dei locali e ai teatri di aprire gli spettacoli con le note della Marsigliese, l'inno nazionale. Poteva fermarsi lì. Invece ha avvertito su Facebook che «ora come non mai dobbiamo respingere ogni appello strumentale delle destre xenofobe che vogliono far passare un messaggio d'odio per fini elettorali e propagandistici». Non lo cita, ma ce l'ha (ad esempio) con il leader della Lega Matteo Salvini, che ha definito i buonisti «complici dei terroristi» e proprio sotto l'ufficio di Pisapia, ieri mattina, ha contestato il bando con cui il Comune vuole assegnare luoghi pubblici agli imam per costruire moschee. «Vorrei sapere chi li finanzia questi luoghi di pseudo-culto islamici. Se dietro ci sono forze oscurantiste, io non offro un centesimo e neanche mezzo metro quadro. Aveva ragione la giornalista Oriana Fallaci, in certi momenti della storia chi tace è complice».

Alla Fallaci, lungimirante nel denunciare i rischi del fondamentalismo islamico, il presidente leghista della Regione Lombardia Roberto Maroni ha proposto di dedicare una piazza o una via in ogni Comune lombardo.L'appello-flop di Renzi, in quella che di recente ha definito la capitale morale d'Italia, si è misurato anche sulle polemiche che hanno preceduto il presidio di solidarietà al popolo francese. E persino su un tema di questa portata la sinistra riesce a mettere in scena un teatrino dell'assurdo. In mattinata con un tam tam il Pd convoca i cittadini alle 16 davanti alla sede Consolato francese. Il console chiede di evitare assembramenti, per ragioni di sicurezza. La Cgil e Sel virano sulla Darsena. La questura indica invece piazza Fontana, e il Pd rilancia il l'appuntamento. I militanti di sinistra si agitano, chiedono precisi ordini ai colonnelli di Sel (specificando che non li prendono dai Dem). Risolto il «problema politico», le due manifestazioni convergono in Fontana. Presenti la leader della Cgil Susanna Camusso, il vicesegretario Pd Lorenzo Guerini, anche membri della comunità islamica. Il segretario milanese del Pd invita i capigruppo del centrodestra a partecipare. La replica non si fa attendere. «Quanta ipocrisia - ribatte Pietro Tatarella (Fi) -. Hanno iniziato 4 anni fa con Vendola che in piazza Duomo invitava ad "abbracciava i fratelli musulmani" poi hanno cambiato il bianco Natale in bianco Inverno per non urtare le sensibilità altrui e hanno pensato di offrire i nostri terreni per costruire moschee. Ora scendono in piazza come e nulla fosse». Duro anche Alessandro Morelli (Lega): «Non partecipo a un teatrino per lavare la coscienza al Pd».

Commenti

killkoms

Dom, 15/11/2015 - 09:19

comunista lui e ixxxxxxxe chi lo ha votato..!

Gianfranco Rebesani

Dom, 15/11/2015 - 09:27

L'atteggiamento della sinistra in generale non cambia mai. Tirata per i capelli, manifesta contro quelli che, quotidianamente, non solo a parole, protegge. Non vi è nulla da commentare; questi ipocriti "si commentano" da soli.

Giorgio Rubiu

Dom, 15/11/2015 - 09:56

Fosse mai che un terrorista islamico fosse disposto a farsi esplodere nel bel mezzo di un Convegno Comunista o al Nazareno o in una manifestazione CGIL - FIOM. Gli dedicheremmo una piazza, una via o un parco in ogni città d'Italia e saremmo anche disposti a pagarlo e a finanziare l'impresa.

Giorgio5819

Dom, 15/11/2015 - 10:02

Questo soggetto, con i suoi compari, ha sporcato Milano. E' una delle massime espressioni della bassezza e della criminale ignoranza della sinistra italiana.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 15/11/2015 - 10:20

Era certo che questo era quello che avrebbero detto i sinistri. Il problema per loro sono la Le Pen e Salvini non i tagliagole. Ma il vero nostro grande problema sono i comunisti che governano, tipo questo ceffo criminale messo a fare il sindaco. Sono quelli che ci porteranno alla distruzione.

morghj

Dom, 15/11/2015 - 10:21

Il problema non è pisapia. Ognuno è fatto a suo modo, può essere intelligente, capace, lungimirante, tonto, ottenebrato, e finanche completamente idiota. Per conto mio il vero problema sono i troppi milanesi che hanno scriteriatamente affidato una delle più importanti città d'europa ad un elemento che si è dimostrato ampiamente inadeguato...e mi fermo lì.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 15/11/2015 - 10:23

......e mi auguro che il cdx lasci sola questa feccia podiota, si devono prendere le responsabilita' delle porcate che fanno. Bene non manifestare con loro.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 15/11/2015 - 10:39

è evidente che la colpa di quanto successo a parigi ricade completamente su salvini.

vince50

Dom, 15/11/2015 - 10:46

Stare insieme????con un comunista mai e poi mai,non vorrei sporcarmi dentro e fuori.Certe sporcizie è veramente difficile toglierle,basta vedere che c'è ancora gente che crede in loro.

Fjr

Dom, 15/11/2015 - 10:47

@morghj, e aggiungerei , oltre ai milanesi, tutti quelli che vanno a votare dopo aver guardato nei fondi di caffè', parlando per i francesi, loro si sono una nazione, noi no'

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 15/11/2015 - 11:05

Certamente. Il pericolo più grave, anche per il pensoso editorialista del Corrierone, è che gli Italiani assecondino la strategia dell'ISIS. Votando Salvini.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 15/11/2015 - 11:06

Alludevo, naturalmente, a Massimo FRANCO.

terzino

Dom, 15/11/2015 - 11:26

Ipocriti, ipocriti, ipocriti.

Ritratto di SAXO

SAXO

Dom, 15/11/2015 - 11:27

Affiliato del regime criminale mondialista.

Tuthankamon

Dom, 15/11/2015 - 11:30

Ormai non ne parlo nemmeno più. Ricordiamoci quando andiamo a votare! Continuo a chiedermi come la sinistra possa mettere simili figure (... i) a fare i sindaci di grandi città. Marino, Pisapia, De Magistris ... Eppure qualcuno "decente" lo hanno avuto.

Tuthankamon

Dom, 15/11/2015 - 11:30

Ormai non ne parlo nemmeno più. Ricordiamoci quando andiamo a votare! Continuo a chiedermi come la sinistra possa mettere simili figure (... i) a fare i sindaci di grandi città. Marino, Pisapia, De Magistris ... Eppure qualcuno "decente" lo hanno avuto.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 15/11/2015 - 11:31

Ogni volta dalla sinistra non esce che il marcio più nauseabondo. Come diceva il buon Indro, il peggiore di destra è sempre meglio del migliore di sinistra. Italiani, brava gente.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 15/11/2015 - 11:32

Ah ecco, apro Facebook e vedo tutto rosso bianco e blu, pensavo di aver rotto il tubo catodico...

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Cheyenne

Dom, 15/11/2015 - 11:49

Ma mandiamolo in arabia saudita a lavare piatti questo traditore comunista di mxxxa

zucca100

Dom, 15/11/2015 - 11:51

Anche adesso, ma quanto godete a sputare veleno sul governo, l'Italia, gli italiani. Non vi pendete mai una pausa?

filder

Dom, 15/11/2015 - 11:54

Visto che il comunista di "M" pisapia è stato sempre affascinato dell'islamismo al punto di concedere moschee a volontà, non mi sarebbe dispiaciuto se anche lui avrebbe provato quello che hanno provato gli innocenti di Parigi così lo scilinguato avrebbe imparato che cosa vuol dire essere amici di questi beduini selvaggi senza valori per la vita umana.

Zizzigo

Dom, 15/11/2015 - 11:57

Qualcuno ha mai visto risanarsi le mele marce? O si buttano via o si aspetta (e spera) che in Vaticano si decidano a fare miracoli...

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Dom, 15/11/2015 - 12:00

Pisapia prima esce di scena e meglio sarà per tutti : è colto , di buonissima famiglia , simpatico ma è il primo ad usare a scopi elettorali questo tragico massacro quando invita a guardarsi "dalla destra xenofoba" ; invece di pensare a cosa fare sul campo lancia quella che sarebbe un estenuante , inutile discussione su chi usa di più questa tragedia a scopi elettorali. Delle elezioni ,Sindaco,non ce ne frega una ca... noi normali cittadini vogliamo essere difesi .

Joe Larius

Dom, 15/11/2015 - 12:05

Pur com'è d'uso, per un eccelso sinistro pur stranamente elevato a primo cittadino di una città come Milano, sono di stirpe milanese, delle conseguenze delle eccelse sinistre idiozie sono sempre responsabili gli altri anche perchè non raggiungono gli altrettanto eccelsi sinistri obbiettivi che loro non sono mai stati in grado di raggiungere. Signor Pisapia, non ha mai pensato di dovere un giorno partecipare obbligatoriamente alla giornaliera orazione "cul-in-aria" in piazza Duomo, come già fotograficamente documentata, e di non potere più ammirare sulla sua guglia più alta la nostra brillante e "bela Madunina" ma "na mesalüna" ?

claudioarmc

Dom, 15/11/2015 - 12:06

Quando si dice un pirla

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Dom, 15/11/2015 - 12:17

E' chiaro che l'unica cosa che teme è di perdere voti... Che bell'esempio per i milanesi

Ritratto di Jiusmel

Anonimo (non verificato)

francab

Dom, 15/11/2015 - 12:53

concordo con lei sig mariosirio, quanta ipocrisia in questi je suis….

Anonimo (non verificato)

venco

Dom, 15/11/2015 - 13:23

Ma i veri cittadini che amano la propria patria e la propria cultura vengono definiti xenofobi e razzisti.

beale

Dom, 15/11/2015 - 13:25

i terroristi in Francia hanno fatto il botto fuori dallo stadio dov'era Hollande. Pisapia non perde occasione per dimostrarsi fighetto di sinistra. una manifestazione, bandiere francesi, la marsigliese e....dagli a Salvini! lo jiahd gongola.

Ritratto di Quasar

Quasar

Dom, 15/11/2015 - 13:31

Pisapia la Destra se lo porta via.

ilbelga

Dom, 15/11/2015 - 13:52

compagni, sveglia che fate schifo, rileggete "la rabbia e l'orgoglio" di Orianna. una volta gli eravate vicino perché non vi criticava e era anche una vostra fan.

joecivitanova

Dom, 15/11/2015 - 14:14

... non gli importa proprio un bel niente degli islamici in questo momento, hanno solo paura che dopo un fatto del genere in Italia possano perdere un sacco di voti, allora cercano 'l'unità' (parola presa a caso ... e la cercano adesso ...) dopo che la destra ed il centro destra la verità su certe cose e la lotta comune (se pur con frasi certe volte eccessive e politicamente secondo me che sarebbe stato meglio evitare per non perdere i voti dei 'moderati') l'avevano a loro detta più volte ed altrettanto chiesta. Morale della favola: è solo e proprio la sinistra che cerca di strumentalizzare questa storia a proprio favore, condannando sia i terroristi sia la destra... al 'COMANDIAMO NOI, POSSIAMO COMANDARE SOLO NOI E NESSUN ALTRO PERCHE' NOI SIAMO IL BENE E LA VERITA' ASSOLUTA' non c'è mai fine. Un caro saluto a tutti.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 15/11/2015 - 15:09

ovviamente basta scorrere questi post e ci si rende conto che esiste un fondamentalismo politico ed una cultura di odio ben strutturato,addirittura l'augurio di un attentato durante le manifestazioni di chi la pensa diversamente...complimenti a tutti.

MEFEL68

Dom, 15/11/2015 - 16:54

Kompagno Pisapia, guarda che se razzisti e xenofibi ci sono, questi sono proprio quelli che vorresti difendere. Quello che loro fanno verso l'occidente e pure verso etnie del loro mondo, cos'altro è se non razzismo e xenofobia?

joecivitanova

Dom, 15/11/2015 - 21:11

Caro/a Agrippina. Quelli che la pensano diversamente da te le bombe le augurano, forse e a parole, comunque dopo un fatto terrificante come quello di ieri. Coloro che invece sono probabilmente più favorevoli al tuo modo di vedere le cose, le bombe le fanno esplodere uccidendo chiunque ed i fucili li usano sparando su persone inermi e molte volte incolpevoli. Per Voi la Vostra verità assoluta è ad ogni costo. La saluto.