Primi contatti Salvini-Di Maio M5S: "La Camera spetta a noi"

Partono le trattative tra leghisti e grillini per le presidenze delle Camere. Il leader pentastellato: "Ma non ci sarà incontro"

A ormai meno di dieci giorni dall'esordio del nuovo Parlamento - la prima assemblea è prevista per il 23 marzo - partono le trattative per la nomina dei presidenti di Camera e Senato.

Matteo Salvini ha infatti telefonato stasera a Luigi Di Maio per un primo contatto "franco e cordiale" per confrontarsi sull'assegnazione delle prime poltrone prima di salire al Quirinale per capire come Sergio Mattarella e le altre forze politiche vogliano uscire dall'impasse creatosi dopo il voto. Salvini, come leader del centrodestra, e secondo il mandato ricevuto dagli alleati, ha poi sentito Maurizio Martina (Pd) e Pietro Grasso (Leu), ai quali ha espresso l'intento di rendere operativo quanto prima il Parlamento: "A nome della coalizione più votata dagli italiani ho ritenuto mio dovere telefonare a Di Maio, Martina e Grasso, per aprire un dialogo sulle presidenze delle Camere per garantire agli italiani che si perda meno tempo possibile e che si rispetti il voto del 4 marzo", ha spiegato il leader della Lega, "Rendere più veloci e trasparenti i regolamenti, tagliare vitalizi e spese inutili sarà una nostra priorità".

"Ho ricordato a Salvini che il Movimento 5 Stelle è la prima forza politica del Paese, con il 32% dei voti, pari a quasi 11 milioni di italiani che ci hanno dato fiducia, e che alla Camera abbiamo il 36% dei deputati", ha rivelato quindi Luigi Di Maio sulla sua pagina Facebook, "Per noi questa volontà è sacrosanta e vogliamo che venga rispecchiata attraverso l'attribuzione al Movimento della presidenza della Camera dei Deputati". Il capo politico del M5S ha poi smentito che ci sarà nei prossimi giorni un incontro tra i due leader per definire un accordo. "Domani i nostri capigruppo Giulia Grillo e Danilo Toninelli si confronteranno anche con le altre forze politiche", precisa però, "L’interlocuzione sulle presidenze delle Camere, come abbiamo già detto, è slegata da ciò che riguarderà la formazione del governo".

Commenti

Reip

Mer, 14/03/2018 - 22:18

Qui gira e rigira si finisce con l’ennesimo colpo di stato e un altro governo tecnico di sinistra, ancora peggio di quello precedente!

Tombolo

Mer, 14/03/2018 - 22:25

Le grandi manovre sono gia' in avvicinamento, il corteggiamento reciproco e' old stile , nessun incontro finche' non ci siamo fidanzati in casa. Berlusconi svegliati il tradimento Legaiolo e' alle porte non dire che non ti avevo avvisato alcuni mesi fa', il Movimento 5 Stalle e i Legaioli hanno cominciato a spartirsi la torta e a te vedrai non ti daranno neanche le briciole. Alcuni Senatori e Deputati di FI e FdI sono pronti a passare alla Lega per appoggiare il governo Di Maio-Salvini.

iononhovotatorenzi

Mer, 14/03/2018 - 22:32

Caro Salvini, molti ti hanno dato il voto perchè dovevi essere l'argine ai 5S. Ora se ti inciuci con essi ed abbandoni Meloni ed il Berlusca tornerai al tuo misero 3%. Roba da matti fare il governo con i 5S vergognati neanche più la padania ti voterà

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 14/03/2018 - 22:50

Dagli all'Inciucio! Vai con le Trame! Pronto il "Minestrone"! Regalate ai due sfaccendati, illetterati, sgrammaticati, una copia rilegata in oro zecchino del Manuale Cencelli (con molte note a pie' di pagina, per i duri di comprendonio). VOTA ANTONIO! VOTA ANTONIO! VOTA ANTONIO!

federik

Mer, 14/03/2018 - 23:04

Mai più il mio voto alla Lega se fanno l'inciucio con il M5S

tRHC

Mer, 14/03/2018 - 23:11

E meno male agli stallatici non interessavano le poltrone e siamo solo all'inizio...

skywalker

Mer, 14/03/2018 - 23:28

Che bella coppia di somari.

claudio63

Mer, 14/03/2018 - 23:50

pravda99, sorry to remind you: 1) pd ha il 18% scarsi dei voti 2) PD e M5s/CDX s con particolrae riguardo alla lega si sono sempre insultati senza limiti 3)lega e M5S, contrariamente a quanto alle anime belle piace pensare, hanno molte cose in comune, si tratta sul COME e non del COSA realizzzare. 4)se il CAV vuole l'accordo programmatico" con il PD e' perche ha perso anche lui e ancora fa fatica a digerirlo.5) anche pensando ad una spaccatura del CDX FDI e Lega rimangono assieme, mentre FI non puo con il suo 14% + 18% allearsi per un inciucio con il PD. 6) Buona rosicata.

flashpaul

Gio, 15/03/2018 - 01:10

Quante storie! Il M5S é il primo partito con 11 milioni di votanti. Non si può pensare che Salvini possa spadroneggiare da solo nel mondo politico. Magari! Il mio timore è che piazzino un´altra scellerata pazza fanatica come la Laura Boldrini, profilo che si può trovare tre le fila del M5S.

graffias

Gio, 15/03/2018 - 01:37

Basta un minimo di buon gusto per non pensare ai pentastallattici al governo. Erano e sono ancora un gruppo sgrammaticato di gente che a mala pena riesce a parlare in un italiano appena comprensibile , auguri a Di Maio , speriamo, che almeno lui, ci riesca.

cangurino

Gio, 15/03/2018 - 02:49

mi spiace smentire i commenti spregiativi verso il segretario della Lega, secondo cui la telefonata sarebbe la prova dell'inciucio Lega - 5*, ma la realtà dei fatti è che Salvini ha chiamato gli altri segretari di partito (tutti) su espresso incarico dei segretari della coalizione di cdx, come concordato alla cena di martedì con Berlusconi e Meloni. Un conto è concordare i presidenti dei due rami del parlamento, altro è un programma di governo. Consiglio di leggere meglio gli articoli, prima di scrivere belinate.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Gio, 15/03/2018 - 07:19

Beh... del Manuale Cencelli, rilegato d'oro, il PCI-PdS-DS-PD ha usufruito in tutti i modi possibili e immaginabili, fino ad arrivare ad accettare, in tutte le salse pariglie, le PARALLELE CONVERGENTI morotee. Un'assurdità eletta a monumento dell'Inciucio Continuo, e che ha messo il botulino su quella faccia da peripatetica della Questione Morale.... ahahahahah !

Robertin

Gio, 15/03/2018 - 07:23

dare una parte del bottino agli sconfitti è un errore gravissimo

babilonia

Gio, 15/03/2018 - 07:44

Per tagliare la testa al toro sarebbe meglio tornare a votare ed evitare pastrocchi al quale oramai la politica italiana ci ha purtroppo abituati...

Ritratto di ...bloodyMoney.

...bloodyMoney.

Gio, 15/03/2018 - 07:59

i legaioli hanno deciso cosa vogliono fare da grandi? BASTA fare i SERVI del RE DEGLI INCIUCcI?

VittorioMar

Gio, 15/03/2018 - 08:06

..SE I PARTITI NON HANNO OTTENUTO UNA MAGGIORANZA CERTA : E' COLPA DEGLI ELETTORI !!..SE IL PAESE ITALIA HA NECESSITA' DI UN GOVERNO ,LE MAGGIORI FORZE POLITICHE HANNO IL DIRITTO-DOVERE DI CONFRONTARSI,SENZA PREGIUDIZI E PRECONCETTI,PER DARE UN GOVERNO STABILE AL PAESE!!...E SE CI RIESCONO SARANNO BRAVI !!

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Gio, 15/03/2018 - 08:21

@Tombolo - 22:25 Mi scusi, ma il termine 'legaiolo' che lei usa ha un sapore vagamente offensivo. Le costa tanto usare il termine 'leghista' oppure è qui per offendere? A meno che lei sia fermo ai giochetti di parole da terza elementare: in questo caso lei è scusato, avrà tempo di maturare. Salvini, leader della coalizione, interpella giustamente De Maio per le attribuzioni delle presidenze di Camera e Senato: è gesto di correttezza, altro che inciucio. Infine, stando a quanto ipotizzato da taluni osservatori, Berlusconi pensa ad un avvicinamento al PD, in netto contrasto con gli accordi presi. Chi sta inciuciando?