Processi, rischio crac e veleni: lo strano Aventino della Lega

Carroccio ancora "in sciopero". Salvini cerca fondi con fideiussioni e Maroni si difende in tribunale da Belsito

Eh, bei tempi quelli in cui dai banchi leghisti a Montecitorio si sventolavano cappi, e Umberto Bossi si presentava in tribunale a fare da claque a Di Pietro. Ieri Matteo Salvini, nuovo condottiero del Carroccio, sbarca a Visso, il paese terremotato scelto come luogo simbolo dell'Aventino leghista contro i giudici. Perché è finita l'età dell'innocenza, e alla Lega tocca provare sulla sua pelle come la giustizia condizioni la politica nella Seconda Repubblica, quanto e più che nel rebelot di Mani Pulite. Non c'è solo il sequestro dei conti correnti deciso dalla Procura di Genova, che rischia di asfissiare il partito, e contro il quale Salvini ha deciso di disertare per sette giorni il Parlamento. C'è l'ingombro quotidiano, incessante che le faccende giudiziarie costituiscono nella vita della Lega, nell'epurazione del suo fondatore e nella traumatica mutazione che punta a farne partito nazionale, abbandonando il confortevole ridotto padano.

La confisca delle giacenze bancarie, decisa dopo la condanna in primo grado di Umberto Bossi e dell'ex tesoriere Francesco Belsito, è solo la punta dell'iceberg dello scontro tra vecchia e nuova guardia, consumato dentro e fuori le aule del tribunale. In questo momento tutti i conti nazionali e locali della Lega sono sotto sequestro, compreso il più ricco di tutti, quello della Liga Veneta, e lo resteranno praticamente per sempre, visto che il totale di 49 milioni che sazierebbe la procura appare irraggiungibile, anche se i pm inghiottissero i pochi milioni in arrivo da rimborsi elettorali, tesseramenti e dismissioni. Che si arrivasse a questo punto era, viste le premesse, quasi ovvio: almeno da quando, nel 2013, il difensore di Umberto Bossi nel processo per truffa allo Stato, Matteo Brigandì, intimò alla Lega di ritirare le costituzioni di parte civile contro il Senatùr decise da Bobo Maroni e confermate poi da Salvini. Il messaggio implicito fu: se non vi ritirate, spieghiamo ai giudici che i soldi sono stati usati da voi per le campagne elettorali. A settembre 2013 un memo dell'avvocato del partito avvisò i vertici: se rinunciamo a chiedere i danni agli imputati rischiamo di apparire complici. Ma Salvini decise ugualmente di revocare le costituzioni: non solo contro Bossi, verso il quale i debiti di riconoscenza del popolo leghista giustificavano la mossa, ma anche contro Belsito, l'oscuro protagonista dei traffici in diamanti e fondi esteri. Una ritirata in grande stile, che ha fatto passare la Lega dal ruolo di vittima (la stessa Procura l'aveva indicata come parte offesa dei reati contestati a Bossi e alla famiglia) a quello di corresponsabile.

Ora in qualche modo si cerca di arrabattare i conti, cercando una fiediussione che placherebbe almeno per un po' le pretese dei magistrati genovesi, nella speranza che la Cassazione annulli il sequestro - oggettivamente senza precedenti - della cassa del partito; e c'è chi propone di ipotecare persino la sede di via Bellerio, mentre Giorgia Meloni offre agli alleati un prestito simbolico. Ma se anche si riuscisse a evitare il crac resterebbe il dramma di un partito che vaga smarrito nei meandri degli stessi tribunali cui guardava quasi con devozione, costretto a lavare in pubblico panni che avrebbe preferito tenere privati: come ieri in tribunale a Milano, con Belsito sulla panca degli imputati, querelato da Maroni dopo aver detto a un giornalista che Bobo intascava tangenti sugli appalti in Libia.

Commenti

Piut

Gio, 21/09/2017 - 08:21

Il fatto è questo: nel Paese la Lega ha un consenso enorme, non solo in termini di intenzioni di voto (chiunque può mentire in un sondaggio e, nel caso della Lega, molti evitano di dire che voteranno per Salvini), ma soprattutto per la bontà delle idee della Lega che, per quanto mi riguarda, restano le migliori, in questo momento, per l'Italia!ed ecco dunque che per arginare il problema interviene, come sempre, la solita magistratura politicizzata, amica della sinistra e dei poteri forti!è sempre il solito vecchio gioco!quello che mi preoccupa è che non si gongola solo a sinistra ma anche in FI per l'accaduto...un brutto segnale in vista della creazione di una coalizione forte per vincere le elezioni...

INGVDI

Gio, 21/09/2017 - 08:33

Luca Fazzo sembra quasi sogghignare per i guai della Lega. E invece di soffermarsi sulla porcata della magistratura, descrive i fatti in modo da legittimarla.

manson

Gio, 21/09/2017 - 08:40

X info la lega e i leghisti non vagano smarriti ma sanno benissimo dove vogliono andare al governo e speriamo anche presto per ripulire e far partire il paese. Il giornale chiaramente sogna il berlusca a capo del governo ma non illudetevi il tempo della moderazione degli inciuci e delle velonze in politica

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 21/09/2017 - 09:01

Le elezioni in Sicilia, l'avvicinarsi delle elezioni politiche e gli ultimi sondaggi elettorali hanno scatenato i partiti per screditare l'avversario e quindi ognuno ha mosso le sue "pedine". Il clamore mediatico immediato fa sì che una parte dell'elettorato cambi idea oppure sposa la teoria dell'astensionismo "tanto sono tutti uguali". E' un metodo mafioso che viene da lontano, ma siamo la patria della "mafia" soprattutto quella in giacca e cravatta.

Cheyenne

Gio, 21/09/2017 - 09:08

purtroppo l'italia è nelle mani di magistrati fanatici, antidemocratici, anti-italiani, stalinisti, superprivilegiati e con troppi incredibili poteri. Tutto va bene per bloccare la vittoria del centrodx. Dopo i colpi di stato di borrelli, napolitano e di grasso ecco un altro golpe bianco. Non c'è speranza per l'italia.

mcaro

Gio, 21/09/2017 - 09:10

A Pontida ci si è domandati del perchè non gli è stato dato il permesso di parlare a Bossi...ecco il perchè. Salvini conta sul popolo Italiano, crea un corwdfounding e guidaci fino a Roma.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Gio, 21/09/2017 - 09:12

Quando si voterà si capirà come all'elettorato, stufo di anni di governicchi illegittimi, tutti questi giochetti di ricatti e stonzatine varie, non importi proprio nulla. Salvini vai avanti!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 21/09/2017 - 09:13

"...se non vi ritirate, spieghiamo ai giudici che i soldi sono stati usati da voi per le campagne elettorali...", Egregio Luca Fazzo , e che razza di minaccia sarebbero quelle parole da parte dell'avvocato di Bossi a Salvini ? Non era proprio perché i soldi Bossi non li ha usati TUTTi per le campagne elettorali che è finito nei guai per i 600.000 euiro che mancano. Il suo articolo è inutile non dice nulla di nuovo e serve solo a discreditare Salvini . Spieghi piuttosto come è stato possibile per il bilancio non veritiero della gestione Belsito pignorare l'intera somma erogata alla Lega di Bossi in dieci anni ? Hanno accertato 600.000 usati per scopi personali non 39 milioni. Quella sentenza di PRIMO grado è una vergogna per un paese civile.

venco

Gio, 21/09/2017 - 09:20

Adesso vengono i nodi al pettine dei danni fatti dal Bossi, che per me è sempre stato la rovina della lega e del nord.

Ritratto di Svevus

Svevus

Gio, 21/09/2017 - 09:20

Tutti i leghisti hanno voluto ignorare perchè il complice del comunismo criminale sovietico - responsabile del più grande eppre silenziato genocidio dell' intera storia umana - scelse di fare in Italia il Ministro della Giustizia . Ora ne pagano purtroppo le conseguenze.

Gianni000

Gio, 21/09/2017 - 09:23

poco piu' avanti c'e' un articolo sui brogli presunti di Sala e soci del PD: non mi sembra che il trattamento a loro riservato sia lo stesso : ah ma forse perche' le elezioni si avvicinano? ora ci aspettiamo avvisi di garanzia a raffica a B. alla Meloni , ai 5S.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Gio, 21/09/2017 - 09:24

L'unico modo di sottrarsi al mercimonio politico è quello di ritirarsi dalle elezioni (politiche e amministrative) e lasciare al proprio destino un paese al disfacimento, solo dopo sarà possibile ricostruire su solide fondamenta.

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 21/09/2017 - 09:49

"Giorgia Meloni offre agli alleati un prestito simbolico": si perché la nuova lega é ora un clone di FdI. "resterebbe il dramma di un partitocostretto a lavare in pubblico panni che avrebbe preferito tenere privati": parole sante. Quello che la Lega ha mostrato (a parte qualche amministratore locale) é impreparazione se non peggio. E anche i verdi-felpati (come tutti) hanno i loro scheletri nell'armadio. A proposito, se é cosi cattivo perché la lega non si é costituita parte civile nel processo a Bossi e anzi continua a dargli aiuto finanziario? Non é che il grande Umberto sa certe cosette che potrebbero fare male?

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 21/09/2017 - 10:17

E' iniziata la campagna elettorale, man mano che passano i giorni tutti i partiti politici, tranne quello di Silvietto, diventano sempre più brutti, sporchi, ladri e cattivi !!!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 21/09/2017 - 10:22

Piut, ottimo commento , il mio , critico verso l'articolo , non l'hanno pubblicato.

Max Devilman

Gio, 21/09/2017 - 10:53

Centro destra unito? Già, questo articolo dice tutto. Forza Italia deve recuperare almeno 5 punti sulla Lega, avanti così che ci arriva prima. Sinceramente non concordo con questa linea di azione, poi vedete voi, avrete fatto i conti meglio di me, io la vedo una tattica con frutti solo nel breve periodo.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 21/09/2017 - 11:03

INGVDI, concordo ! Di fatto anche Berlusconi sta sogghignando, ride bene chi ride ultimo dice il proverbio...

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 21/09/2017 - 11:07

---l'ho sempre detto che gli avvocati della lega sono incapaci--e si mimetizzano bene con l'incapacità dei politici leghisti--la mossa di non costituirsi parte civile è stata masochismo puro -ed ancora oggi non si capisce pechè sia stata fatta---ci sono spifferi di corridoio che la giustificano allo scopo di tacitare la loquacità di belsito che in alcune dichiarazioni--poi stralciate dal processo non si capisce bene ad opera di quale manina---tirano in ballo lo stesso salvini per dazioni di denaro ricevute in nero-nonchè denaro dato a calderoli -cota e compagnia cantante-in ogni caso il rapporto col denaro dei legaioli è disastroso sotto tutti i punti di vista--non sono riusciti a tenersi una banca--non sono riusciti a mantenere una tv--non sono riusciti a mantenere un giornale-insomma un disastro amministrativo su tutta la linea--e se berlusconi parlasse sulla quantità di denaro data al partito--la credibilità legaiola finirebbe sotto i livelli di guardia--swag

karpi

Gio, 21/09/2017 - 11:28

Non credo che la Lega arriverà mai ad essere il partito di maggioranza relativa in questo Paese. E' un po' come il Front National in Francia, arrivati ad una dederminata soglia non vanno più avanti. Putroppo il consenso della Lega di Salvini è responsabilità anche della classe dirigente di Forza Italia. Troppo spesso in questi mesi ho ascoltato esponenti di questo partito scimmiottare gli slogan leghisti. Bisognerebbe invece riprendere a ragionare in maniera autonoma ricordandosi sempre di essere un partito che rappresenta la destra laica, capitalista e libertaria. Questi sono i nostri valori.

asdlkj

Gio, 21/09/2017 - 11:39

Sta per caso cominciando la CAMPAGNA di DENIGRAZIONE nei confronti della Lega visto le difficoltà che Forza Italia ha nel raggiungere consensi? Per quanto riguarda la vicenda,la Lega di Bossi o meglio Bossi e Belsito si sono appropriati a scopo personale di 400.000 euro ed ora ne sequestrano 48 mln alla Lega di Salvini che ha un forte consenso!

karpi

Gio, 21/09/2017 - 11:40

.... e se mi è permesso, vorrei suggerire alla classe dirigente di Forza Italia un tema da fare proprio. Visto che la Lega si è trasformata in un partito che ha riesumato da certi cimiteri della Storia il più becero nazionalismo, la si potrebbe "scippare" del tema del federalismo, che io continuo a considerare la migliore forma di organizzazione statale che il nostro Paese possa mai avere. Affidare sempre più responsabilità alle periferie togliendo potere e sacche di parassitismo al centro. Se soltanto ci si convincesse della bontà di questa idea, a Nord come al Sud. Forza Italia potrebbe far proprio un argomento del genere senza incorrere nell'errore della Lega bossiana di fomentare uno stupido antimeridionalismo.

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Gio, 21/09/2017 - 12:05

Luca Fazzo chi le ha detto di scrivere un articolo del genere , forse il suo "padrone"? io dico sicuramente SI !

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 21/09/2017 - 12:23

Comunque oggi è san Matteo e allora buon onomastico all'ottimo Salvini. A quell'altro Matteo del PD un'esortazione a non dire più le bugie.

PAOLINA2

Gio, 21/09/2017 - 12:54

Complimenti elkid, in poche parole hai descritto tutto sui legaioli, gente ignorante da tener nemmeno in considerazione, duri e puri, Roma ladrona, puri non direi proprio, duri SI, di testa, Roma ladrona non solo, visto quello che ha espresso molto bene elkid.

lorenzovan

Gio, 21/09/2017 - 12:55

@el kid...figurati si trovassero le casse dello stato in mano...e magari la capacita' di stampare banconote..sarebbe il vero paese dei balocchi !!!!

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Gio, 21/09/2017 - 13:13

A pochi mesi dalle elezioni? Un classico della "presunta "magistratura italiana. Chissenefrega ! Andiamo a governare.

Aries 62

Gio, 21/09/2017 - 13:27

Spero solo che la lega non si allei con forza italia,ne prima ne dopo le elezioni. Perderebbe sicuramente molti consensi a mettersi con simili saltimbanco.

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 21/09/2017 - 13:54

Io mi ricordo quando salvini dirigeva la padania (un mirabile fallimento), mi ricordo dei mattoncini d'oro per la sede di via Bellerio e che la lega diceva "Via da Roma, più vicini all'Europa" e anche "Roma Padrona".... Mi ricordo della proposta di secessione, delle polemiche antimeridionali, del parlamento del Nord e dei gazebi. Dei riti pagani e del Dio Po. Mi ricordo quando i meridionali puzzavano e quando si diceva che male dei napoletani..Insomma di tutti i bei successi degli ultimi 20 anni e della proverbiale coerenza della lega fosse essa targata Bossi o Salvini.

ex d.c.

Gio, 21/09/2017 - 14:36

I partiti non hanno arginato il potere della Magistratura. La sn l'ha anzi utilizzata e gli altri pensavano di ottenere consensi appoggiandone le inchieste, spesso assurde. Ora tutti ne pagano e ne paghiamo le conseguenza

gianrico45

Gio, 21/09/2017 - 14:38

Ma che ..... di articolo. QUELLO CHE CONTA IN QUESTA FACCENDA,è CHE UN PARTITO POLITICO CHE STA SULLA CRESTA DELL'ONDA, è STATO CHIUSO DALLA MAGISTRATURA CON UNA SENTENZA DI PRIMO GRADO.COSA UNICA NON SOLO NELLA STORIA DELLE NAZIONI DEMOCRATICHE,MA ANCHE NELLA STORIA DELLE PEGGIORI DITTATURE

Max Devilman

Gio, 21/09/2017 - 14:52

PAOLINA2: l'odio nei tuoi post, la VIOLENZA delle parole che sempre usi, dare RAGIONE a "elkid" il "difensore dell'indifendibile", colui che trova SEMPRE il modo di dire il contrario di OGNI articolo che pubblica questo giornale. Io me lo auguro di cuore, mi auguro veramente che veniate pagati per scrivere qui, altrimenti avete seri, ma molto seri problemi e mi auguro li risolviate, non si può vivere così male. Auguri.

PAOLINA2

Gio, 21/09/2017 - 16:47

MaxDevilman: lei non si rende conto dell'ODIO che avete nei confronti di chi non sta' dalla vostra parte, ne e' dimostrazione tutti i giorni della cattiveria che usate, alla fine devo dire che lei ha dei seri problemi e quindi cerchi di risolverli al piu' presto, se le interessa io vivo benissimo e mi diverto a leggere le vostre idiozie.Auguri.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 21/09/2017 - 17:00

Mi ripeto: l'articolo è del tutto risibile. Dunque: 1) Salvini che ha portato il partito al 13-14% doveva limitarsi a soggiornare nel "confortevole ridotto padano", col partito in caduta libera al 3-4%; 2) le premesse, il presunto uso illegittimo di soldi del partito (naturalmente con sentenza solo di I grado) da parte di Bossi-Belsito, giustificano invece il sequestro milionario, deciso da qualche procuratore. In sostanza: il primo danneggiato (cioè la Lega!) deve pagare ancora di più il danno subito! Non è ridicolo tutto ciò per il "bravo" giornalista che giustifica il sequestro coi bisticci nel partito?

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 21/09/2017 - 19:20

I giudici non sono idioti c'è ovviamente qualcosa sotto, bisogna leggere gli atti prima di fare conclusioni affrettate ....

clapas

Gio, 21/09/2017 - 23:36

Articolo capzioso, scorretto e non aderente alla verità, che non è certo quella scritta da giudici e magistrati da profondo rosso. Il resto sono solo fesserie. Sembra quasi che l'articolista brami il de profundis della lega. Si rassegni, come si devono rassegnare i nemici della lega, appuntamento alle (speriamo) prossime elezioni.