Referendum, il fronte del "no" si compatta. E attrae pure la fronda di Ncd

Nasce il coordinamento delle forze di centrodestra per il "no" al referendum. Renzi teme uno smottamento tra i centristi. Una fronda di senatori dell'Ncd è pronta a minacciare la crisi

Il "no" alle riforme costituzionali è netto. Il centrodestra si è riunito a Palazzo Madama per far partire il fronte che a ottobre sfiderà Matteo Renzi al referendum. Alla riunione, riservata ai senatori dell'area di centrodestra, hanno partecipato i senatori di Ncd Antonio Azzollini e Giuseppe Esposito. La presenza di due esponenti della maggioranza non è certo passata inosservata. Anche perché, come rivela il Giornale, Azzollini è uno dei big di Ncd che vorrebbero ricostruire il centrodestra alternativo a Renzi.

La preoccupazione di Renzi è che si arrivi a uno smottamento tra i centristi. La riunione di ieri sera è saltata per evitare ulteriori tensioni dopo gli effetti dell'inchiesta "Labirinto". Angelino Alfano ha parlato di "ri-uso politico degli scarti di un'inchiesta giudiziaria", ha criticato i magistrati che non lo hanno chiamato, ha reagito alle intercettazioni che sono state pubblicate sui giornali sostenendo che è in corso "una manovra politica". "Vogliono destabilizzarci - è la reazione dei centristi - è in atto una congiura". Un gruppo di senatori è dato in uscita, aspetta che Silvio Berlusconi torni in pista per costituire una federazione di centro. Maurizio Lupi si è fatto portavoce delle istanze dei malpancisti che minacciano di uscire dalla maggioranza se non arriveranno segnali sul cambiamento dell'Italicum. Per ora Alfano chiude alla possibilità che il partito possa sfilarsi. Resta l'ipotesi scissione, ma a rischio sono soprattutto i numeri in Senato.

Oggi, a pranzo, si sono visti i partiti del centrodestra per rilanciare la battaglia sul "no" al referendum. Ieri, uscendo dall'ospedale, Berlusconi ha ribadito la necessità di discutere sulla legge elettorale "con equilibrio e buonsenso", ma al momento non c'è spazio di dialogo con Renzi. Anche all'interno di Ncd, d'altra parte, sembra finito il tempo del confronto. Azzollini ha partecipato al summit del "no" in vista del referendum rivendicando di "non avere mai votato a favore delle riforme costituzionali" e richiamandosi dunque a "un dissenso da Ncd sin dall'inizio del loro percorso parlamentare". Al tempo stesso Giuseppe Esposito, senatore legato al capogruppo Renato Schifani, ha ammesso con Repubblica la rottura nella maggioranza: "Dobbiamo uscire dal governo, anche già domani".

La "cabina di regia" comune nata oggi al Senato servirà, come spiega il leghista Gian Marco Centinaio, ad "aiutare gli italiani a capire che votando no si mandano a casa anche il signor Renzi, la signora Boschi e quanti si indignano perchè c'è chi si oppone" alle riforme. Una linea comune tra Lega Nord e Forza Italia potrebbe, poi, arrivare nei prossimi giorni con una iniziativa dei leader di partito. In settimana Matteo Salvini potrebbe, infatti, essere ricevuto ad Arcore. "Voglio andare a trovarlo", ha spiegato il leader del Carroccio ai fedelissimi.

Commenti

sottovento

Mer, 06/07/2016 - 16:11

Io ho una mia teoria: Alfano applica la regola che muore Sansone con tutti i filistei, Renzi ha capito che durerà poco come presidente del Consiglio e segretario Pd. Alla vittoria del No cadrà il Governo e Renzi con Alfano, Verdini (e probabilmente molti delusi di Forza Italia) formeranno un nuovo partito senza stampelle (una sorta di nuova Dc). A tal punto Salvini, Meloni etc. dovranno decidere cosa fare per fronteggiare l'ascesa del M5S che altrimenti farà le scarpe a tutti come accaduto alle amministrative.

lorenzovan

Mer, 06/07/2016 - 16:13

e' nato il centro destra? ma il gran tombino padano e la bambolina bionda dal cuore nero...sono d'accordo? o sono sempre i soliti quattro gatti dei cerchi magici?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 06/07/2016 - 16:15

Ahahahahah! E come la mettiamo con il buon Feltri che proprio oggi, dalle pagine di Libero, esorta il Cav. a votare sì? Citando pure l'adagio secondo cui: se tu fai un favore a me, poi io faccio un favore a te...

Duka

Mer, 06/07/2016 - 16:29

Fronte del NO e fronte del SI- La verità che siamo nelle mani di incapaci e incompetenti. Gente che NON CAPISCE NIENTE di economia reale. Senza le fabbriche che producono, Sig. Padoan impari almeno questo, NON si va da nessuna parte.

Libero1

Mer, 06/07/2016 - 16:42

Il pilotato governicchio del clown toscano sembra che abbia i giorni contati.Potrebbe finire a breve "dalle stelle alle stalle".Ormai anche i traditori alfano-verdini e le loro rispettive cricche hanno capito che continuare a leccare il .... al clown toscano non conviene piu' perche' se a breve ci saranno le elezioni,gli elettori del centrodestra si ricorderebbero che si sono venduti per sette denari.

fjrt1

Mer, 06/07/2016 - 16:43

Sì vuole mandare a casa Renzi a qualunque costo. Votiamo no al referendum e poi ci mettiamo d'accordo in parlamento per fare una nuova legge elettorale. Immaginiamo Berlusconi, Bersani e Grillo che si abbracciano perché hanno raggiunto l'accordo per una nuova legge elettorale. È come pensare al lupo che vive in armonia con la pecora. Diciamo la verità una buona volta: affossiamo l'italicum in modo che anche i piccoli partiti posso continuare a seminare confusione in parlamento. Io sono convinto che ad ottobre sia meglio votare si, poi per mandare a casa Renzi ci sono mille modi.

SanLust

Mer, 06/07/2016 - 16:49

la nota combriccola delinquenziale, banderuola tra le banderuole

sottovento

Mer, 06/07/2016 - 16:54

Secondo me, come diceva qualcuno tempo addietro, Forza Italia finirà con l'uscita di Berlusconi. Se Forza Italia non trova una persona carismatica come Leader (Marina Berlusconi?) a mio parere finirà sparpagliato. Ma ve le ricordate quelle piazze piene di folla con le bandiere? Sono solo un lontano ricordo.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 06/07/2016 - 16:59

@Memphis35 Ho un grande rispetto per il direttore Feltri, e se anche vuole votare si dove sta il problema? La differenza tra uno di destra e uno di sinistra è che il primo ha diritto di dire una scempiaggine ogni tanto, il secondo dice solo e costantemente stupidaggini.

marygio

Mer, 06/07/2016 - 17:03

oggi il babbeo non twitta.....ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 06/07/2016 - 17:11

NO caro fjrt1 16e43 mi spiace doverti contraddire ma, se a Ottobre vince il SI di FROTTOLO NON CI LIBEREREMO PIÙ FIDATI!!! Saludos dal Nicaragua.

Libero1

Mer, 06/07/2016 - 17:19

feltri avrebbe chiesto a Berlusconi di votare SI al referendum.Che fosse un voltagana non si scopre oggi.Se gli e' stato affidato Libero dopo aver fatto fuori lo scomodo Belpietro che era per il NO non e' una sorpresa.

Ritratto di giordano49

giordano49

Mer, 06/07/2016 - 17:20

siete giunti al dunque...! ne avete messo del tempo per rendervi conto di dove andavate a finire.! PALESE INGOVERNABILITA'..DEL CLANDESTINO renzino "

giovauriem

Mer, 06/07/2016 - 17:23

c'è puzza di bruciato , nel governo e i topi scappano verso altri lidi .

Ritratto di giordano49

giordano49

Mer, 06/07/2016 - 17:23

oramai ha raggiunto " l'incapacità di volere "!

titina

Mer, 06/07/2016 - 17:27

i partiti non hanno capito che per rottamare Renzi alla fine rottamano se stessi perchè fra i vari litiganti... il 5 stelle avanza. Mi ricorda la storia di quel tizio che per fare dispetto alla moglie se lo tagliò.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 06/07/2016 - 17:40

Ritorno al paasato remoto: ci manca anche un governo balneare come ai vecchi tempi e buona DC per tutti! Almeno una volta tanto il fine giustifica i mezzi!

sottovento

Mer, 06/07/2016 - 17:49

Esatto Titina ma il peccato originale fu commesso da coloro che abbandonarono Silvio a cominciare da Fini e Casini, a seguire Alfano. Forza Italia, se certa gente non avesse badato ad orgoglio e poltrone oggi sarebbe ancora il 1° partito e i 5 Stelle al massimo il 2°.

blackindustry

Mer, 06/07/2016 - 17:50

Stiamo calmi, tanto appena Renzi non avra' piu' i numeri per governare "legalmente" (che violenza scriverlo...) ci saranno 2-3 gg di speculazione finanziaria sul debito pubblico, Mattarella che resuscitera' dal letargo e decretera' un quadro capo di governo non eletto, dopo averne avuto il nome della Merkel. Il popolino italiota puo' continuare a dormire...

contravento

Mer, 06/07/2016 - 17:54

Siamo arrivati al punto, di agire di conseguenza. Voglio dire , dato che ognuno fa i propri interessi, noi cittadini dobbiamo smettere di difendere questo o quel partito, questo o quel leader e di scegliere cosa è buono per noi. E da incoscienti non capire che i signori della politica italiani ed europei in collaborazione con i poteri forti, ci stanno portando alla rovina. Le banche ci stanno rubando i nostri risparmi, gente che ha rinunciato di curarsi, milioni di disoccupati, invasione di africani e musulmani. E ora di dire basta.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Mer, 06/07/2016 - 17:55

alcuni giorni fa, lo stesso Schifani, ha dichiarato che, la Lega di Salvini, e antitetica al centro destra come lo intende NCD e Forza Italia. Non ho sentito nessuna smentita o correzione in tal senso da chicchessia. In sintesi questo centro destra è morto prima di nascere. Primo, perché Salvini non accetterà nessuno del NCD, Secondo, se li accetterà questo ricatto da parte di Berlusconi, il neo nascituro centro destra, si ridurrà a percentuali da prefisso telefonico. Se così fosse, il movimento 5 Stelle, può già organizzare il nuovo governo con buona pace di tutti. E CE LO CIUCCEREMO PER UN'ALTRO VENTENNIO!!! meditate gente... meditate...

maurizio50

Mer, 06/07/2016 - 18:04

Ma veramente Lupi e soci e tutti gli altri credono che il popolo bue continui a non occuparsi dei viaggi andata e ritorno che i sign. deputati da 15000 Euro al mese realizzano ad ogni tornata elettorale?? Prima a destra, poi a csinistra, poi (dopo un po' di mal di mpancia) ancora a destra e poi magari di nuovo a sinistra!! E prendere tutta questa feccia a pedate nel sedere una volta per tutte??? O ci vuole addirittura la ghigliottina????

linoalo1

Mer, 06/07/2016 - 18:05

Anche se vincesse il NO,Renzi troverà sicuramente il modo per ribaltare il risultato!!!Una cosa è sicura!!Dopo 20 anni di tentativi con tutti i mezzi,leciti o meno,i Sinistrati,non lasceranno il Potere senza lottare !!!!

Gasparesesto

Mer, 06/07/2016 - 18:14

Partito Deiladri . .una mano lava l’altra per amor di Esecutivo . . . ! Dove finisce il Garantismo e dove inizia l’onestà ? E' facile . . l'onestà finisce nel portone d'ingresso del Quirinale !

pastello

Mer, 06/07/2016 - 18:16

Come stanno i paparini? Sempre bene?

Vera_Destra

Mer, 06/07/2016 - 18:25

Quello che non si vuole capire è che al referendum voteranno "Sì" molti anti-Renzi e "No" molti elettori di sinistra e PD. Che poi, è giusto così, bisogna valutare nel merito. La dico in altri termini: perché dovrei fare un favore a vari incapaci alla Brunetta, che non sanno fare opposizione a Renzi in Parlamento? Al referendum io non so ancora come voterò perché non ho avuto il tempo per approfondire alcuni passaggi critici della riforma (ci sono luci e ombre, ma soprattutto ho altro da fare che pensare al referendum notte e giorno). Sono però strasicuro che non voterò "No" per far cadere Renzi o perché me lo dice Salvini o Travaglio. Voto "No" se mi convincerò che la riforma è una schifezza, come pare sia sotto molti punti di vista. Oggi mi sento di dire soltanto: votate come vi pare, ma usate la vostra testa e fregatevene dei consigli interessati

ilbarzo

Mer, 06/07/2016 - 18:35

Renzi anche se perde il referendum pur avendo ammessao di lasciare la politica,non lo farà mai:Ama troppo il potere,ama mettersi in mostra;ama atteggiarsi a Fonzie e Mr:Bean;ama piacere e fare il piacione con la Boschi,praticamente il bamboccio ama tutto quello che gli da soddisfazione.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mer, 06/07/2016 - 18:35

Nel giornaletto detto anche Umidità...c'è veramente un bell'articolo a nome di un deputato PD...dove annuncia con trombe e cornamuse....Il Si ha superato il No al referendum costituzionale...Ma dico se le scrivono e se le cantano veramente....che pagliacci...rossi da far schifo...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 06/07/2016 - 18:40

RIDI RIDI.....che a ottobre il sorriso ebete ti finira' sotto le scarpe.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 06/07/2016 - 18:59

No, Memphis35, io non l'ho proprio capito così l'articolo di Feltri! Da nessuna parte Feltri esorta il Cav. a votare sì, anzi definisce l'idea stessa di votare sì in cambio di favori, come vorrebbe confalonieri, "cxxxxxe poco incisive sul destino italico". Più avanti nello stesso articolo rivolge un invito al Cav.: "si decida a sposare la politica del rifiuto (verso l'europa). Si batta per restituire al suo Paese la propria autonomia." e più avanti "Si allei con Salvini e la Meloni e magari i Cinque stelle" e poi "faccia il cavaliere e non il ronzino". Questo non mi sembra proprio un invito a votare sì e a fare un Nazareno-bis!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 06/07/2016 - 18:59

Bravo Vera_Destra, io votero NO, non perche lo dice Salvini o Travaglio, ma perchè questa RIFORMA DEL SENATO è una vera PORCATA 24 Senatori NOMINATI (da chi??) tra i Sindaci di 24 citta Italiane (che sono per lo piu ROSSI)10 Senatori a VITA nominati da MUMMIARELLA (Copyright Euterpe) che viste le ultime nomine mi immagino chi potranno essere, 66 Senatori NOMINATI (DA CHI??) tra i consiglieri Regionali!!!SIGH mi immagino gia i varii (?) che si stanno fregando le mani. E sopratutto nessuna RIDUZIONE del numero dei Deputati come conteneva quella DEVOLUTION che LORO i KOMPAGNI di Renzi hanno fatto ABROGARE con un referendun da LORO VOLUTO raccogliendo firme. Quindi questa "RIFORMA" Costituzionale NON MI PIACE. Saludos dal Nicaragua. PS quel ? e riferito al consigliere "SIMBOLO" del Lazio di cui al momento non mi sovviene il nome.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 06/07/2016 - 19:02

@JSBSW67 Ma non è vero! Vada a leggersi su Libero online la lettera aperta di Feltri a Berlusconi Da nessuna parte invita il Cav. a fare campagna o a votare per il sì al referendum!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 06/07/2016 - 19:05

Ma qualcuno si fida ancora di alfano e soci? Sai quante volte cambieranno idea da qui a ottobre (data PRESUNTA del referendum)? Il cialtrone fiorentino gli darà un contentino, o li minaccerà col solito "tutti a casa" e loro, consapevoli del fatto che non saranno mai rieletti, si rimetteranno a cuccia buoni buoni scodinzolando davanti al loro padroncino.

unosolo

Mer, 06/07/2016 - 19:20

tutta una montatura per ricompattarsi , le voci sul ministro Alfino servono ad intimorire , presto usciranno smentite e atti che attesteranno il contrario , non sarebbe la prima volta , quindi è solo atto intimidatorio contro le pretese del ministro , il potere in mano ad una sola persona ,,,,,,,,,,,, rovina la Nazione.

vince50_19

Gio, 07/07/2016 - 06:35

Vera_Destra - Lasci perdere chi voterà SI o NO ché secondo me è un inutile esercizio di attribuzioni: questo è il link ufficiale - http://documenti.camera.it/Leg17/Dossier/Pdf/AC0500N.Pdf - Io l'ho già letto e messo in relazione all'Italicum che è una simil porcata del .. Porcellum, con le spiegazioni in quest'ultimo caso di Imposimato, Presidente emerito della Suprema Corte di Cassazione, che condivido (sono fuori dal solito agone di guelfi contro ghibellini etc.). Motivi per votare NO per me ne troverà un bel po', al di là delle "relata" di Travaglio che non mi è mai stato per nulla simpatico (ma che, secondo me, non dice assurdità anche quando "spiega" che il precedente referendum era meno "di parte" di questo, collegato ad un italicum che considero indigeribile).

Ritratto di Situation

Situation

Gio, 07/07/2016 - 06:45

OK, OK, si vota NO perché l'immondo Pifferaio Magico del Granducato ha detto che se vincono i NO si dimette (ma ha già cominciato a cambiare il termine "dimissioni" con quello di "presa di consapevolezza")..............Io voterò NO (pur senza esserne convinto) per cacciarlo a casa ma chi mi dice che non sia la solita BALLA???

Duka

Gio, 07/07/2016 - 06:59

SPERIAMO DI NON VEDERE MAI PIU' QUESTI SOGGETTI FALSI E BUGIARDI.

Iacobellig

Gio, 07/07/2016 - 07:01

NON PUÒ ESSERE ACCETTABILE UNA RIFORMA FATTA DA POCHI, NOMINATI INCOMPETENTI E PER GIUNTA PENALIZZANTE PER LA DEMOCRAZIA DEL PAESE LIMITATIVA PER GLI ITALIANI. RIFORMA A FAVORE PER IL COMANDO DI UNO SOLO PIUTTOSTO CHE EDUCARE LA COALIZIONE A RAGIONARE E STARE INSIEME PER GESTIRE UN PAESE NELL'INTERESSE DEI CITTADINI.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Gio, 07/07/2016 - 08:04

"Una fronda di senatori NCD è pronta a minacciare la crisi". Disposti non a minacciare ma a farla sul serio e da sempre, in vista della perdita di poltrone al senato, sinecure ben retribuite e posti di vedetta per tutti gli intrallazzi. NCD, buoni quelli, un tempo "traditori" e ora fratelli che si pentono. Vergognatevi tutti.