Ricchi a loro insaputa

L'ultima invenzione del premier: i pensionati con 1.800 euro al mese sono dei Paperoni. Da spennare

In Italia quando si tratta di pagare le tasse si è tutti, improvvisamente, ricchi. Cerchiamo almeno di non confondere i ricchi con la classe media. Che per di più, in Italia, è diventata medio-bassa.

Grazie a questo equivoco abbiamo deciso di tassare le prime case. Grazie a questo pregiudizio abbiamo innalzato (governo Renzi) le tasse sulle rendite finanziarie e i bolli sui conti correnti. Grazie a questo tic mentale abbiamo distrutto il comparto cantieristico-navale. Siamo tutti ricchi e dunque tassabili. Il non detto è che le tasse sono belle se a pagarle sono solo i ricchi. E dunque todos caballeros, o meglio todos milionares. Ecco una sintesi della fiera delle vacuità politiche.

Almeno i comunisti erano avversari a volto scoperto: con i loro manifesti che raffiguravano lo yacht e lo slogan secondo il quale anche i ricchi devono piangere. Sempre questa parola in bocca. La ricchezza è disgustosa e non è mai legata al merito. Ma il paradosso è che con il tempo la ricchezza è diventata poco più che povertà. E però occorre mantenere la categoria ideale: la ricchezza. Che sarebbe iniqua e dunque giustificazione ideale, per chi ci governa, per perpetrare ogni tipo di sopraffazione fiscale.

Sulla questione delle pensioni siamo arrivati al paradosso. Il governo Renzi non sa come uscire dal pasticcio che l'esecutivo Monti e la Corte costituzionale hanno combinato. Ognuno può pensarla come gli pare, sulla vicenda. Ma su una cosa si dovrebbe concordare. È un mostro dialettico far passare per ricco un pensionato che si porta a casa 1.800 euro al mese. Per di più tassate, come se fossero un reddito da lavoro. Costoro, cari governi, non sono ricchi. È la classe media, è la vecchia borghesia, che si è ritirata dal mondo del lavoro e oggi sopravvive come può. Il suo vero patrimonio in genere è la casa. Che oggi, anche se prima, è martoriata proprio in ossequio allo stramaledetto principio che si è ricchi se si possiede un quartierino. E poi si è ricchi se si gode di una pensione sotto i duemila euro.

Ma di che cosa stiamo parlando? Luigi Einaudi, che tutti citano senza aver letto, ci ricordava come è massimamente iniquo tassare due volte il risparmio, essendo esso frutto di un reddito da lavoro già pesantemente percosso dai tributi personali. E oggi scopriamo che un settantenne che non lavora più si deve sentire ricco per il solo fatto di avere un appartamento e una pensione. Diteglielo in faccia almeno. Non abbiamo un euro, lo Stato del benessere è finito, e tu dovrai diventare ancora più povero. C'è chi sta peggio di te e lo devi raggiungere in fretta. Come si chiama questo abito mentale? Ve lo diciamo noi: socialismo reale.

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 13/05/2015 - 15:54

Da spennare ed altro sono i delinquenti politici e loro seguiti che hanno portato il paese e gli italiani al fallimento. Si vergogni questo buffone ed abbia un briciolo di dignità quando parla eviti di dire scemenze. Quelli sono soldi di chi li ha versati, chiunque toccherà un solo € è e sarà un ladro.

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Mer, 13/05/2015 - 15:55

Troppo pericoloso commentare......Buono sciopero venerdì.Chi lavora usando i mezzi si puo' licenziare e trovare nuovo lavoro, se pero' non parla di politica riguardo ai governi abusivi e al voto che verra' dopo gli ufo.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 13/05/2015 - 15:57

Il "dittatore" Renzi ha le idee molto chiare. Si attinge da dove è semplice attingere mentre risulta difficile recuperare quanto illecitamente e tacitamente sii perde. E' difficile copiare gli USA dove il cittadino può scaricare tutto, troppo semplice e poco redditizio per le tasche dei soliti NOTI!!!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 13/05/2015 - 15:58

Egregio Poerro, la conclusione dovrebbe essere piuttosto: "Ció che é tuo è di tutti, eccetto che tuo; ció che é mio, è mio".

nonnoaldo

Mer, 13/05/2015 - 15:59

Vista la disinvoltura con cui Renzi e C. calpestano i diritti acquisiti dei pensionati di fascia medio-bassa (1.500 - 2.000 euro), perchè non hanno la stessa disinvoltura nei confronti dei percettori di vitalizi e pensioni luculliane? Ricalcolino dette pensioni su base contributiva e diano una bella sforbiciata a vitalizi, megastipendi statali e parastatali, sprechi obbrobriosi (vedi privilegi vari),ecc. Solo allora tale Zanetti potrà dire che anche i pensionati devono fare la loro parte.

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Mer, 13/05/2015 - 16:00

Ecco perché hanno sempre amato Cuba e la Russia, pero' partivano per Santo Domingo e il Brasile. Lavoro,imprenditoria e coerenza:parole sconosciute.

montenotte

Mer, 13/05/2015 - 16:03

E i politici con indennità mensili di 15000€ al mese cosa sono? Toccherà mai mettere a loro le mani nelle tasche? Renzi non sa che per avere una pensione da 1800€ al mese si sono probabilmente fatti 40 anni di lavoro e versati contributi adeguati. Ma lui quella cifra non l'ha mai vista poiché mai lavorato ma con la vita da politico che ha sempre fatto ha guadagnato al mese almeno quattro volte tanto.

fgerna

Mer, 13/05/2015 - 16:11

Mi limito a commentare senza chiamarlo come si meriterebbe per evitare querele. Ma veniamo al dunque: 1)un pensionato da 1800 euro ne intasca 1300 dopo la decurtazione delle tasse. 2) togliamogli la TASI (tassa sui servizi "invisibili" 3) aggiungiamo gas, luce, tassa ecologica, iva 22% e chi più ne ha ne metta Come vive un pensionato che ha lavorato 42 anni con moglie a carico io direi di provare a farlo vivere lui con questo stipendio Un affermazione ne del genere può farla solo un co.....ne. Se per lui

Libertà75

Mer, 13/05/2015 - 16:15

La sinistra ama tanto i poveri che appena prende il potere ne aumenta il numero all'infinito.

Ettore41

Mer, 13/05/2015 - 16:16

@NONNOALDO....... Io invece proporrei la restituzione di tutti i contributi, inclusi quelli versati dal datore di lavoro, e poi ognuno se la sbrighi da solo. Vedra' che quei pensionati avranno vita migliore e nessuno potra' togliere loro nulla. NONNOALDO se vuole le pago il biglietto di solo andata per la Korea del Nord. Solo li'(ed in Italia) si fanno le leggi con applicazione retroattiva. Si perche' quelle pensioni luculliane, come lei le chiama, sono state elargite in base ad una legge fatta non certamente dai pensionati paperoni.

pastello

Mer, 13/05/2015 - 16:17

Pensare a rivedere la truffa dell'otto per mille no? Perché i pretoni la fanno sempre franca?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 13/05/2015 - 16:17

Dunque se ho ben capito si tratta di 1800€ LORDI!!! Che al netto dell'IRPEF e ADDIZIONALE fanno si e no 1350€ Netti!!! EVVIVA I SUPERPAPERONI PENSIONATIIII!!! RENZIIIII VAFFAAAA!!!!! Quale sara la prossima CASSATA di questo S/governo???? Italiani provate a indovinare!!!Io credo di saperlo gia. Saludos dal Leghista Monzese

ammazzalupi

Mer, 13/05/2015 - 16:17

FURFANTI di KOMUNISTI!!! Trattano in guanti bianchi i clandestini spendendo un mare di soldi... e trattano noi italiani a pesci in faccia rapinandoci le poche lire guadagnate sputando sangue! Voglio la guerra civile!!! Voglio contribuire attivamente a ripulire l'Italia da questi furfanti!!! BASTARDI KOMUNISTI!!!

Lucky52

Mer, 13/05/2015 - 16:19

Il guaio è che ormai tutti abbiamo capito che questo è un governo di farabutti, incapaci e fanfaroni ma quando si va a votare prende ancora la maggioranza segno che noi italiani siamo masochisti.Renzi non ha ancora capito che le pensioni dei lavoratori i dipendenti se le sono ampiamente pagate ed anche col retributivo percepiamo solo gli interessi del capitale versato.Poi oggi con quelle manteniamo figli e nipoti disoccupati

lamwolf

Mer, 13/05/2015 - 16:20

Sentenza della Corte Costituzionale da rispettare altrimenti saranno ricorsi e casini poi vediamo se si picchiano in piazza i pensionati. Se c'è da pagare o aumentare le tasse non è che il cittadino avrà degli sconti oppure vedremo chi e come pagare. Si paga e basta. La porcata del governo Monti grazie alla Fornero un cognome che si ricorderà per aver impoverito milioni di persone deve essere cancellata.

MEFEL68

Mer, 13/05/2015 - 16:22

Renzi, oltre che il Capo del Governo è il leader del PD. Il PD è quel partito che definiva Berlusconi un "venditore di tappeti". Ricordate? Specialmente voi infiltrati rossi? Ebbene, almeno Berlusconi vendeva il tappeto, questi non ti danno neanche quello e i soldi se li prendono loi stesso.

glendale

Mer, 13/05/2015 - 16:36

MALEDETTA CLASSE POLITICA !!!! LADRI, TOGLIETEVI VOI POLITICI GLI STIPENDI E TUTTI I BENEFICI IMMERITATI CHE VI DATE OGNI GIORNO DI PIU'....COMUNISTI LADRI E DITTATORI INCAPACI...TOGLIETEVI VOI IL PANE DALLA BOCCA ....SPORCHI POLITICI!!!

magnum357

Mer, 13/05/2015 - 16:36

Renxie è solo un bamboccio fantoccio ...... che neanche sapeva che i suoi amichetti, assunti in provincia di Firenze, non potevano avere quell'incarico perchè senza laurea !!!!!!! Assolto, perchè ignorantia legis EXCUSAT solo per i pdioti !!!!!!!!!

Mr Blonde

Mer, 13/05/2015 - 16:50

C'era una volta un governo liberale che pose al centro dell'attenzione il riequilibrio del peso previdenziale tra le generazioni, e parlo di quello del '94, con una riforma promossa da un certo lamberto dini e ovviamente bocciata dalla lega (che ci sacrificò il berlusca I). Oggi vige il principio per cui questa pletora di pensionati odierni si è pagata una minima parte delle proprie pensioni, andandoci a 45-55 anni nella peggiore delle ipotesi, regalate dal pentapartito della finanza allegra anni 80 + PCI, mentre ai 40enni di oggi per non parlare dei 20enni l'assegno diventerà un miraggio. Tanto pago di contributi tanto prendo di pensione, chi vive alle spalle degli altri dovrebbe vedersi decurtare l'assegno di ben oltre il blocco delle rivalutazioni e con buona pace della camusso dei fassina e dei vendola di oggi, e a quanto pare anche di questo finto centrodx.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 13/05/2015 - 17:04

Pescando nello stagno di qualche milione di poverelli, pensionati a 1800 euro al mese, si possono ammucchiare un bel po' di soldini. Lo capisce pure il mio nipotino in 5 elementare, figurarsi se non lo capisce il furbetto nazionale. Che poi il furbetto si sia preoccupato di dare 80 euro al mese al cugino del poverello a 1800 euro al mese, che guadagna altrettanto, ma facendo l'operaio, non è molto chiaro. Quindi chi lavora ha il premio renziano mensile, mentre il pensionato no, anzi gli neghiamo pure quello che gli spetterebbe in base ad una decisione formulata dalla Corte di giustizia dell'Olimpo. Poi si chiacchiera della Costituzione, ma si vorrebbe sapere quale: forse quella della Papuasia?

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Mer, 13/05/2015 - 17:04

Ehhh bravo Renzi,se 1800 euro son da paperoni,i loro stipendi da cosa sono??...Ladroni? ..

eureka

Mer, 13/05/2015 - 17:04

Come mai si parla sempre di decurtare pensioni e stipendi ai cittadini mentre quelle dei politici sono intoccabili? Se dimezzassero anche solo per due mesi lo stipendio dei politici e presidenti vari si risanerebbero molte situazioni e gli interessati continuerebbero a vivere egregiamente. Utopia?

celuk

Mer, 13/05/2015 - 17:14

ma questa criminalizzazione dei pensionati nata dalla rivalutazione è tutto un imbroglio: sono due anni che si stracciano le vesti perché siamo in deflazione e allora dove sarebbero questi miliardi da restituire ai pensionati? certo le cifre le diffondono i LORO "tecnici", fanno fare all' ue i richiami e i moniti (richiesti dallo stesso governo italiano), dimenticano di dire che l'eventuale rivalutazione viene decurtata del 40% che ritorna allo stato sotto forma di irpef , parlano di tesoretto bruciato quando, già prima della sentenza sulle pensioni, si era appurato che non esisteva...insomma un governo di abusivi, bugiardi e imbroglioni che possono fare e dire ciò che vogliono perché hanno la stampa e tv colpevolmente complice...e sarà la scusa per aumentare le tasse ai soliti noti(proprietari di immobili e risparmiatori)

unosolo

Mer, 13/05/2015 - 17:17

allora i politici con 30.000 euro più rimborsi ? Non giocamo con chi ha sudato per avere una pensione buona , per averla hanno versato moltissimi soldi che voi politici vi mangiate e campate a sbafo basta dire dei portaborse bene quei soldi ve li mettete in tasca tutti i mesi ladri.

acam

Mer, 13/05/2015 - 17:21

io qui con 1800 non arrivo a comprare la carta igenica li pago di affitto

unosolo

Mer, 13/05/2015 - 17:27

io sono incavolato ma tanto , oltre quaranta anni a versare contributi alti per mantenere una certa pensione ma nel passare degli anni vedere stipendi dei politici lievitare , diritti che si sono creati , vitalizi , accordi bancari per avere mutui ad interessi irrisori mentre con moltissimi sacrifici compravo , come tanti , casa , quella casa che è crollata di valore per la politica errata di certi PCM che non hanno mai lavorato ma hanno entrate faraoniche e 1800 euro mese sono tanti ? ca,,,, allora 230.000 euro x anno più rimborsi cosa sono per un PCM che è spesato e spende senza riserbo o rispetto per chi gli ha permesso tale vita da nababbo ?

areolensis

Mer, 13/05/2015 - 17:37

Caro Porro, condivido buona parte delle cose scritte. Il fatto è, però, che la distruzione della classe media nelle presenti condizioni è inevitabile: i ricchi veri sono relativamente pochi e soprattutto capaci di sottrarsi agevolmente alle angherie governative; ai poveri e agli incapienti, sempre più numerosi, non si saprebbe più cosa prendere… dunque… Perciò non basta denunciare ciò che Lei denuncia. Bisogna affrontare il problema alla radice, e cioè la natura e la funzione VERA dell’euro! Lo faccia: gli italiani che ancora non hanno portato il cervello all’ammasso gliene saranno grati.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 13/05/2015 - 17:38

Mr BLONDE perchè continui a scrivere cose INESATTE?? Io c'ero e come ho gia scritto la Lega SBAGLIANDO,ha fatto cadere il primo gov.Berlusconi (ed ecco perche allora ho lasciato il Partito dichiarando a RADIO ANCHIO da Giancarlo Santalmasi che l'Umberto aveva fatto il piu grande errore della sua vita) non per la riforma delle pensioni come scrivi tu. Tanto che poi, la Lega prese parte e sostenne il seguente governo Dini (voluto da Scalfaro) che attuò la riforma delle pensioni. Ma la lega fece cadere Berlusconi perche in 6 mesi NON ci ha ancora dato il FEDERALISMO, parole dell'Umberto ad una riunione dove eravamo in una trentina. NON CONTINUARE A DIFFONDERE MENZOGNE PER FAVORE. Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mer, 13/05/2015 - 17:49

La parte più sconcia e pericolosa di questa classe politica è sempre più quella di sentirsi aristocrazia,la parte migliore del Paese,di aver perso ogni contatto con la realtà del popolo,di essere depositaria della verità,del bene,di sentirsi titolare del destino della gente comune;non si sentono nemmeno più ladri, approfittatori parassiti.Si sentono illuminati;sono drogati di potere,convinti di poter fare tutto;io, da solo, ho più capacità e cognizioni di dieci di loro messi assieme.Non scherzo; e lo affermo,non perché mi creda un genio,ma bensì perché considero loro delle nullità impazzite. Ora vogliono persino fare le pulci alla sentenza della Consulta per sottrarsi al loro debito che è scaduto,liquido ed esigibile,senza condizioni,termini o distinzioni.Grassatori,truffatori,senza ritegno né onore,sbeffeggiati all'estero, anno la voce grossa in casa.Predicano l'accoglienza perché sono incapaci di arginarla o complici interessati.Bisogna liberarsene al più presto.

Luci60

Mer, 13/05/2015 - 17:50

questi non sono comunisti sono democristiani che e ancora peggio meditate gente meditate

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Mer, 13/05/2015 - 17:56

Molte persone pensano che sia giusta una restituzione totale di quanto trattenuto alle pensioni. Se le finanze lo permettessero sarebbe una cosa sacrosanta, ma se questa operazione mettesse a rischio l'economia del Paese penso che sarebbe più giusto fare alcuni distinguo. Penso a me stesso, anche quando mi restituissero 2 o 3mila euro la mia vita non cambierebbe di certo, mentre se i miei immobili e i miei soldi fossero in un Paese con solide finanze starei molto più tranquillo. Chi va in cerca di voti questi ragionamenti non li fa.

hectorre

Mer, 13/05/2015 - 17:56

ricordatevi che un popolo ridotto in povertà è facile da gestire....come ogni regime comunista insegna!....posso capire chi attua questa folle politica per mantenere il potere ma non chi li vota!!!!....purtroppo confermano ancora una volta la loro ottusità, legata a ideologie farlocche tramandate di padre in figlio,assieme ai paraocchi....votare sempre e comunque la sinistra,senza badare a chi e come governerà....se poi diventa premier il segretario pd senza essere eletto,tanto meglio!!!....siete imbarazzanti

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 13/05/2015 - 17:59

Ma il pd non ha appena vinto le elezioni in Trentino, si vede che agli italiani beoti piace farsi spennare.

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 13/05/2015 - 18:01

Se ha parlato con convizione allora è un perfetto ignorante e bugiardo.

Zizzigo

Mer, 13/05/2015 - 18:02

A Montecitorio hanno assoldato il mago Merlone, che ci ha già ben saziato di tasse e ci farà ingrassare di fame!

eloi

Mer, 13/05/2015 - 18:04

A proposito di bolli su i conti correnti. mi giunge l'eco che gli intestari lasceranno in banca un deposito inferiorte a 5000 euro. Se pensionato ed anziano giusto per un miserevole funerale. Quando esistevano i depositi bancari, le banche disponevano di moneta sufficente a coprirne le richieste. Oggi non più, devono rivolgersi alla BCE.

filgio49

Mer, 13/05/2015 - 23:00

Ma perche' non spennano solo coloro che hanno la tessera del pd e coloro che hanno votato renzi alle primarie? Tanto i sxxxxxxxxxi sono felicissimi che non ci sia piu' il Cav. Berlusconi e quindi saranno sicuramente felici di farsi inculare da renzi

gianni59

Gio, 14/05/2015 - 00:16

Appunto Porro diciamoglielo in faccia: non abbiamo un euro, lo Stato del benessere è finito, e tu dovrai diventare ancora più povero. C'è chi sta peggio di te e lo devi raggiungere in fretta...

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Gio, 14/05/2015 - 07:07

E' il vero trionfo del comunismo. La proprietà è un furto, lo stipendio deve essere livellato, l'imprenditoria privata è un peccato mortale. Ritorna in auge la lotta di classe. Landini docet. L'Italiano è brutto e cattivo, meglio sostituirlo con l'Africano riconoscente. Per queto li accolgono in hotel a quattro stelle. Chi non è extracomunitario, spolpato dalle tasse può anche dormire in macchina.

titina

Gio, 14/05/2015 - 09:01

Se con 1800 euro si è paperoni, fissino il loro stipendio a 2000 euro, per essere generosi, e senza altri privilegi e rimborsi

linoalo1

Gio, 14/05/2015 - 10:09

Allora,anche io,senza rendemene conto,sono un Povero!Aiuto!!!!Governo,aiutami tu!!!!Qualcuno mi insegni a diventare un Profugo!!!

buri

Gio, 14/05/2015 - 10:40

che dire? in confronto a Renzi & C. Ali Baba con i suo 40 ladroni era un dilettabte

Stregatta

Gio, 14/05/2015 - 11:02

Per trovare i soldini da RESTITUIRE a TUTTI gli aventi DIRITTO, basta fare: 1- togliere gli 80 E a tutti quelli che li hanno presi (senza meriti e sonza benefici) e non dargliene più. 2 - sforare tranquillamente il ricattatorio 3% imposto dalla UE (e chissenefrega della UE!) - Piantarla di dividere al popolazione per fasce di reddito (buoni=poveri, cattivi=ricchi di staliniana memoria) considerando che chi guadagna di più già paga di piu (se guadagno 100 pago 30, se guadagno 100000 pago 30000!). I "ricchi" sono pochi, chi traina l'economia di un paese è la classe borghese, chi produce benessere è la classe borghese, e ricordiamoci che le rivoluzioni, anche quello più sanguinose e che hanno cambiato il mondo sono sempre partite dalla classe borghese, che se s'incazza...! Shalom

cast49

Gio, 14/05/2015 - 11:04

carissimi pensionati komunisti, vi consiglio di non andare più a votare renzi e co.

mp37

Gio, 14/05/2015 - 19:08

E che dire di quelli che erano esenti dalla tassa sanitaria (ticket) perchè il loro reddito era molto al di sotto di Lire 70 milioni annui lordi nel 1994 e che con gli adeguamenti della pensione e nonostante il blocco si sono trovati a superare 36151,98€ lordi annui in due e sono così diventati ricchi e tassabili e magari anche punibili per non avere verificato se avevano superato il limite?