Riforme, la proposta di legge giallo-verde: "Abbassare l'età minima per diventare Capo dello Stato"

La proposta di legge, a firma della maggioranza giallo-verde, vorrebbe abbassare l'età minima per diventare capo dello Stato. L'Italia è, infati, l'unico Paese in Europa in cui per essere eletti è necessario avere compiuto almeno 50 anni

"Può essere eletto presidente della Repubblica ogni cittadino che abbia compiuto cinquant'anni d'età", recita l'articolo 84 della Costituzione italiana. E, in tutta Europa, soltanto in Italia, per ambire alla più alta carica dello Stato occorre aver superato quel limite anagrafico. Il tentativo di abbassare l'età per l'elezione del Capo dello Stato è stato, negli anni, obiettivo di diverse legislaturre. Ci provò il centrodestra, con la riforma costituzionale votata a maggioranza e poi bocciata dal referendum popolare, nel 2006.

La proposta giallo-verde

Ora è la maggioranza giallo-verde a proporre di abbassare l'età minima per diventare presidente della Repubblica. Con una proposta di legge, depositata dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega al Senato, assegnata alla Commissione Affari Costituzionali il 19 marzo 2019. Il primo firmatario è stato il senatore Aldo Petrilli, ma a sottoscriverla sono stati anche il capogruppo pentastellato Stefano Patuanelli e Roberto Calderoli.

Il confronto con gli altri Paesi

L'idea di ritoccare la barriera dei 50 anni potrebbe rappresentare un messaggio di cambiamento rivolto alle nuove generazioni. L'Italia è, infatti, l'unico Paese al mondo nel quale soltanto chi ha compiuto 25 anni elegge metà del Parlamento. In alcuni stati, invece, si vota già dall'età di 16 o 17 anni. Alla Camera, con il voto dello scorso 4 marzo, l'età media si è abbassata, arrivando intorno ai 40 anni (di cinque anni rispetto alla legislatura passata) e ai 50 al Senato. A Palazzo Madama, per essere eletto, è necesasrio avere 40 anni. "E siccome la Costituzione dice che, in assenza del Capo dello Stato, a fare le funzioni di presidente della Repubblica deve essere il presidente del Senato, abbiamo pensato di abbassare l'età per la carica più alta", ha spiegato uno dei firmatari della proposta di legge. In Finlandia, Slovenia e Croazia, per esempio, basta avere 18 anni per poter diventare presidenti della Repubblica. Mentre in Austria, Polonia, Romania, Ungheria, Irlanda e Cipro serve aver almeno 35 anni. Devono aver raggiunto i 40 anni i cittadini di Repubblica ceca, Germania, Bulgaria, Slovacchia, Estonia, Lettonia e Lituania.

Commenti

HARIES

Dom, 07/04/2019 - 19:12

Abbassare l'età a 45 anni potrebbe andar bene. 50 anni mi sembra un po' troppo.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Dom, 07/04/2019 - 21:14

A cosa serve il capo dello stato in Italia, a dare una mano alla sinistra, visto che vengono eletti sempre quelli di sinistra, ed a consumare una montagna di milioni di euro, e ad impedire che si facciano cose buone per il popolo.

Ritratto di asimon

asimon

Dom, 07/04/2019 - 22:52

45 o 50 non fa differenza, l'importante che non siano sempre eletti personaggi che giocano sporco a favore della sinistra e dei burocrati europeisti contro l'Italia

Santippe

Lun, 08/04/2019 - 00:21

Per favore state quieti e lasciate le cose come stanno. Di guai ne avete combinati già abbastanza. Riposatevi.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 08/04/2019 - 08:53

"Abbassare l'età minima per diventare Capo dello Stato"...SIII MA ABBASSARE ANCHE L'ETA' MASSIMA!!!

Ja'aqov

Lun, 08/04/2019 - 09:03

Anch'io propongo sui 45 anni,tenendo conto che un mandato dura 7 anni.Il problema in Italia è che,non c'è scritto da nessuna parte nella Costituzione che debbano essere sempre di sinistra e,non fare mai gli interessi della Nazione perchè schierati.

Giorgio5819

Lun, 08/04/2019 - 09:20

Può averne 30 o 90, basta che smettiamo di metterci un comunista...

Cheyenne

Lun, 08/04/2019 - 09:36

ABBASSARE L'ETA' MINIMA (40 ANNI) E LA DURATA DEL MANDATO (5 ANNI), ABOLIRE I SENATORI A VITA VERI MANGIAFRANCHI A TRADIMENTO

NoSantoro

Lun, 08/04/2019 - 09:38

Visto che ci mettete le mani, sarebbe opportuno modificare l'istituto dei senatori a vita facendo diventare un titolo onorifico senza retribuzione.

NoSantoro

Lun, 08/04/2019 - 09:40

(seguito del post precedente)....e senza diritto di voto.

Giorgio5819

Lun, 08/04/2019 - 09:45

@bandog, ottima osservazione.

ghorio

Lun, 08/04/2019 - 09:53

Incominciamo a ridurre la durata in carica del Presidente della Repubblica: 7 anni sono scandalosi. Bisogna portare le vaie durate a 4 anni: questo dovrebbe fare il governo gialloverde, con la modifica della Costituzione.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 08/04/2019 - 10:24

Giorgio5819 Lun, 08/04/2019 - 09:45,grazie,troppo buono!XD

dagoleo

Lun, 08/04/2019 - 13:48

Il problema non sono i 50 anni. A 50 anni uno è giovane e maturo allo stesso tempo. Il problema è che eleggono sempre mummie.

agosvac

Lun, 08/04/2019 - 16:51

Egregio bandog, mi ha preceduto.Ho sempre pensato che ci dovesse essere un'età massima al di là della quale non si può essere eletto.

ilbelga

Lun, 08/04/2019 - 18:23

tanto 50 o 45, danni a questa povera italietta ne faranno sempre...

maurizio50

Mar, 09/04/2019 - 08:58

La vera riforma è l'elezione diretta del Capo dello Stato con poteri esecutivi. Il resto sono ciance senza senso!!!!!

geronimo1

Mar, 09/04/2019 - 09:46

Probabilmente quando la Costituente ha scritto cosi'. si rendeva conto di aver restaurato una figura "monarchica".....(le spese del Quirinale sono 10 volte quelle della Corona Inglese...!!!)... Allora il propongo il ritorno del SANGUE BLU.... Emanuele Filiberto si presenta bene, balla bene con la Titova e conduce bene con Pupo....... tutte doti che questi "parvenuti" certamente non hanno.... Guardiamoci in giro: i paesi europei che hanno famiglie reali stanno benissimo e sono civilissime......tutto sta puntare sulle persone giuste....!!! Invece da noi il Presidente/monarca e' eletto "in conclave" dalla CASTA: proprio non va bene...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!