La rivelazione di Conte: "Merkel votò per conto dell'Italia. Le diedi io la delega..."

Conte a dicembre in ritardo al vertice Ue diede una delega di voto alla Merkel. La confessione: "Sì, è vero: di lei ci si può fidare"

Giuseppe Conte vede e stravede per Angela Merkel. E ai giornali tedeschi non manca di far sapere come "ci si può fidare" della cancelliera di ferro.

Ci si può fidare a tal punto che, come rivela lo stesso premier italiano, da decidere di delegare il voto italiano nelle mani della Merkel.

"Posso parlare solo bene della Germania e del governo tedesco", ha detto Conte al settimanale Zeit. Parlando delle trattative con l'Europa sulla manovra, il presidente del Consiglio ha ammesso che Berlino non si sia immischiata troppo nella querelle tra Roma e Bruxelles, aiutando in qualche modo la soluzione pacifica dello scontro.

Per Conte la Germania ha avuto un "modo apprezzabilissimo di negoziare". Tanto che, incalzato dal direttore dello Zeit, il presidente ha ammesso di essere arrivato in ritardo al Consiglio Europeo di metà dicembre e per questo nell'occasione ha delegato il voto dell'Italia alla Merkel. "Sì, è vero - ha detto Conte - Lo ammetto. Di Merkel ci si può fidare".

A dire il vero non è la prima volta che episodi simili accadono ai Consigli Ue. Ma è curioso pensare che il governo giallo-verde, non sempre in linea col rigorismo tedesco, abbia deciso di affidare il voto italiano nelle mani della cancelliera di ferro.

Commenti

MOSTARDELLIS

Gio, 03/01/2019 - 18:10

Cose da pazzi....

Macrone

Gio, 03/01/2019 - 18:34

Inizia il corteggiamento al PP da parte dei Sovranisti per la formazione della Commissione Europee che uscirà dopo le elezioni di Maggio 2019. E la "pera" tedesca, dopo gli ultimi eventi in Germania sembra proprio che sia matura.

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Gio, 03/01/2019 - 18:45

Che sviolinata inaspettata dal Presidente del Consiglio del governo del cambiamento. Eh, già "...Parigi val bene una Messa..."

rigampi51

Gio, 03/01/2019 - 22:24

Questa è una vera follia

Klotz1960

Ven, 04/01/2019 - 01:36

Si sa che la Merkel ha un notevole fascino, privo di ogni aggressivita' e di tipo materno - ti fa vedere le sue scelte come le piu' normali, pacifiche e logiche possibili . Ma Conte non dovrebbe lasciarsi affascinare, perche' la realta' degli interessi che la Merkel rappresenta e' spesso in conflitto con la nostra.

VittorioMar

Ven, 04/01/2019 - 08:19

..siamo in EUROPA..siamo COSTRETTI a dialogare con tutti ma meglio FIDARSI della PAROLA di un TEDESCO che di un FRANCESE.....non è un ASSE e neanche un PATTO..è solo questione di FIDUCIA RECIPROCA ..e MAGGIO si avvicina INESORABILMENTE...!!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 04/01/2019 - 10:42

Fino alla sua "comparsa" in politica ignoravo chi fosse Conte. Una prima idea me la sono fatta quando dall'estero hanno smentito una serie di titoli da lui vantati indebitamente: un primo falso. Le sue "fesserie" sono continuate fino a raggiungere il colmo con la sua auto valutazione, in felice accordo con il papa argentino: "siamo gli unici che non sragionino". Personalmente ritengo che Bergoglio stia massacrando il Cristianesimo. Conte potrebbe fare lo stesso con lo Stato Italiano, ma non ci riuscirà: sarà superato nell'operazione dal (folle) duo Di Maio - Salvini.