Scuola: bocciata l'ora (in più) di educazione civica, ora la decisione è nelle mani del ministro dell'Istruzione

Il parere negativo è arrivato dal consiglio superiore dell'istruzione. La richiesta della reintroduzione della materia (con tanto di voto) era stata inoltrata dall'ex ministro del governo giallo-verde, Marco Bussetti

Niente reintroduzione dell'educazione civica nelle scuole, almeno per adesso. Perché, alla fine, l'insegnamento è stato bloccato, dato che il consiglio superiore della Pubblica Istruzione ha espresso parere negativo, all'unanimità, all'avvio della materia nelle classi. La richiesta era stata inoltrata dall'ex ministro Marco Bussetti.Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, a causa di un ritardo di qualche giorno nella pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, in teoria, l'insegnamento avrebbe dovuto essere rinviato di un anno. Ma l'ex titolare del dicastero del governo giallo-verde era riuscito a trovare un soluzione che superasse il blocco giuridico e facesse ripartire la nuova materia, con tanto di voto, come "sperimentazione scolastica".

Perché risultaesse effettivo, mancava solo un ultimo timbro, cioè quello del Cspi, organo consultivo il cui parere è obbligatorio ma non vincolante. La decisione, adesso, spetterebbe al nuovo titolare del ministero, l'esponente del Movimento 5 Stelle, Lorenzo Fioramonti, che dovrà decidere se partire comunque (forte anche del consenso politico raggiunto in Parlamento, dove il provvedimento era stato approvato all'unanimit con la sola astensione del Partito democratico, soltanto al Senato) oppure se rinviare di un anno, per permettere agli istituti scolastici di organizzarsi.

La nuova materia è stata la risultante di un compromesso politico, la cui bozza è uscita molto ridimensionata rispetto alle ambizioni iniziali. Si sarebbe trattato, infatti, non di una materia separata dalle altre, ma di 33 ore l'anno dedicate ad ambiente, Costituzione, cittadinanza digitale, mafia, diritto alla salute, fenomeni di bullismo e cyberbullismo, tutte da trovare all'interno dell'orario scolastico. Non un'ora in più, quindi, che avrebbe costituito un costo magiore, ma un'ora "sottratta" a un'altra materia (scelta che, però, avrebbe scatenato diverse proteste).

Per il momento, infatti, questo insegnamento è affidato a più insegnanti (con titolarità) alle elementari e alle medie, mentre negli istituti superiori spetta a docenti di discipline economice e giuridiche.

Commenti

cgf

Mer, 11/09/2019 - 18:47

Per i corsi gender uno spazio nel calendario si trova sempre

momomomo

Mer, 11/09/2019 - 18:54

Forse meglio così: oltre al fatto che..."...Metterebbe in crisi calendario..."..., metterebbe in crisi anche parecchie famiglie che potrebbero vedersi la prole educata poco "civilmente" da maestre come quella che ha offeso sui social la memoria di quel povero carabiniere ucciso a luglio dal giovane americano ...

scorpione2

Mer, 11/09/2019 - 19:04

personalmente l'ora di educazione civica la proporrei subito,come proporrei che tutti gli studenti dalle elementari alle superiori abbiano una loro divisa.

Popi46

Mer, 11/09/2019 - 19:18

Metterebbe in crisi il calendario....beh,meglio un calendario in crisi che la maleducazione civica che imperversa da anni....

wania

Mer, 11/09/2019 - 19:24

a cosa servirebbe ? ? tutti i giorni vediamo esponenti politici che mancano di rispetto ai cittadini - tradiscono i concetti fondamentali della costituzione - fanno passerella al quirinale per andare a giurare il falso ecc.ecc.

corto lirazza

Mer, 11/09/2019 - 19:52

meglio un bel corso sul Corano

ilrompiballe

Mer, 11/09/2019 - 19:54

Meglio mantenere "il popolo" nell'ignoranza : si governa meglio.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Mer, 11/09/2019 - 20:45

Nel campo komunista, dove la coltivazione dell'INCIVILTA' è una monocoltura, come potete pretendere che ci sia un misero spazio per l'EDUCAZIONE CIVICA?

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mer, 11/09/2019 - 20:52

Una semplice domanda: a quale materia togliamo un’ora la settimana?

carlottacharlie

Mer, 11/09/2019 - 20:56

Vuoi che degli ignoranti e amanti del crimine e criminali vogliano sia insegnata la correttezza ai ragazzi? Giammai. Sono loro stessi feccia e vivono benissimo in mezzo ai farabutti. Se non prendiamo serie opportunità a farli andare a casa, saranno dolori che, guarda un po', toccheranno solo a noi.

Ritratto di Bar_Abba

Bar_Abba

Mer, 11/09/2019 - 21:57

Finalmente un po' di buon senso. Fare 33 ore di educazione civica (1 alla settimana) senza far stare a scuola i ragazzi un'ora in più, senza avere un docente specifico, senza libro di testo, senza rivedere i programmi di altre materie per ridurre altre parti del programma (se assegnavano educazione civica al docente di lettere che aveva 4 ore di italiano, doveva evidentemente tagliar di un quarto il programma di letteratura)... che senso aveva? Se volete una disciplina in più fatele posto nell'orario e pagate qualcuno competente per insegnarla. E magari tagliate via qualcosa dai programmi di altre discipline, non è che possiamo moltiplicare all'infinito le cose da infilare in testa ai ragazzi.

amicomuffo

Mer, 11/09/2019 - 22:05

e che servirebbe? L'educazione civica parte dalla famiglia, mio figlio ha ricevuto da mia moglie e in parte da me, un ottima educazione...la frase che ricordo che mi diceva quando era alla scuola superiore ( scuola tecnica):" papà i miei compagni sono una massa di co...ni!" Già che non sapevano comportarsi! Ha la testa sulle spalle e pochi grilli per la testa!E non abbiamo dovuto faticare molto, come mai altri genitori non sono o non ne sono capaci?

manson

Mer, 11/09/2019 - 22:08

Visto la feccia che circola purtroppo è meglio insegnare la difesa personale specialmente alle ragazze e portare tutti al poligono

Abit

Mer, 11/09/2019 - 23:07

Certo! Avanti così ma non prendiamocela con i crescenti episodi di bullismo, con le reazioni degli studenti con gli insegnanti e quelle dei genitori nei confronti degli stessi insegnanti

Ritratto di allergica_alle_zecche

allergica_alle_...

Mer, 11/09/2019 - 23:20

anche secondo me è meglio così: educazione civica in mano a professori sinistri non avrebbe prodotto nulla di buono. Figuriamoci, gente che non sa nemmeno terminare un programma scolastico, nè rimandare nessuno (paura del tar), nè bocciare (si smembra la classe e salta la poltrona), nè farsi rispettare (paura dei genitori), diamogli pure altro da fare...

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 11/09/2019 - 23:34

Aspettiamo il responso di colui che vuol tassare le merendine.

Scirocco

Gio, 12/09/2019 - 08:08

Per fare i corsi sulle teorie gender o per insegnare bella ciao ai bambini il tempo lo trovano per riportare un MINIMO di buona educazione in una gioventù maleducata e senza principi non trovano il tempo.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 12/09/2019 - 08:56

Ridicoli.

Willer09

Gio, 12/09/2019 - 09:01

educazione civica al posto di religione. sicuramente più utile, anzi necessaria

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 12/09/2019 - 22:03

Willer09 ….. in un colpo hai risposto a STAMINCHIA a BARABBA. Due komunistelli a libro paga di Falce e Uccello.