Stranieri qui per le cure Ma il sistema è al collasso e pagano solo gli italiani

Il racconto di un medico: sempre più spesso arrivano immigrati che provano a sfruttare le pieghe della legge

Milano ore 9,30 ambulatorio di cardiologia. Si presentano due giovani donne velate egiziane, di cui una in gravidanza, che si affacciano alla porta della stanza con un'impegnativa di visita cardiologica. Entrano, non una parola di italiano, cerchi di farti capire. «Signora perché fa questa visita?». A gesti ti mostra il pancione e la tessera sanitaria, nonché un documento di identità con scritto: ricongiungimento familiare. Cerchi di chiedere: «Come sta? Da quanto tempo è qui? Prende delle medicine?». Nulla. Con il telefonino chiamano un uomo, a detta loro il marito che in un italiano stentato ti dice: «Mia moglie è qui per partorire». Lei conferma che a dieci giorni dal parto sono venute in Italia. E qualche mese prima un'altra visita. Avanti e indietro dall'Egitto.

Altro caso: donna rumena anziana, la figlia da qualche anno vive a Milano. Scoprono alla mamma malattia di cuore in Romania e la portano in pronto soccorso da noi. Viene ricoverata con un successivo parere cardiochirurgico che conferma le indicazioni per un intervento. Spieghi ai parenti che la signora deve avere la tessera sanitaria obbligatoria, ma loro si rifiutano assolutamente di andare al consolato perché lì gli fanno perdere tempo e la pratica costa 40 euro. La paziente viene operata.

Sono tanti i casi che vediamo sempre più spesso nei nostri ospedali di persone che, in modo più o meno congruo o furbesco, sfruttano le cosiddette pieghe della legge: se sono qui non possiamo farci nulla, dobbiamo intervenire. E che dire dei sempre più spesso utilizzati codici Stp (Straniero temporaneamente presente, ovvero più semplicemente stranieri non in regola con il permesso di soggiorno) che tanti immigrati utilizzano per le prestazioni?

Premessa: come medico e cristiano sono per la solidarietà, ma non sono disposto a chiudere gli occhi di fronte ai giochi di furbizia che stanno ormai diventando una prassi. Perché bisogna rendersi conto che per il nostro sistema sanitario non è più possibile sostenere un carico di lavoro e di spesa che sempre più grava sulle casse del nostro servizio pubblico e quindi sulle nostre tasche di cittadini.

Urgono delle scelte per regolamentare e razionalizzare tutto questo, soprattutto nella nostra Regione perché la Lombardia è assai attrattiva per gli utenti, ma allo stesso tempo vede sempre di più allungarsi le liste di attesa per i nostri cittadini.

Gli operatori sanitari si prodigano, fanno molto spesso molto più di quanto sarebbe nel loro mansionario, ma le istituzioni non possono più rifiutarsi di mettere un freno a questo «turismo del parto» o al «turismo delle operazioni». A tutto c'è un limite.

Stefano Carugo
direttore del reparto di Cardiologia dell'Ospedale San Paolo di Milano

Commenti
Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mar, 15/11/2016 - 08:42

E' finita. O forse.... NO

fer 44

Mar, 15/11/2016 - 08:48

Ma....siete mai stati a un CUP? Tu sei li col tuo numerino in mano e attendi da un'ora; arrivano due "immigrati" e si affacciano al primo sportello libero; c'è pure una guardia giurata, che allarga le braccia e dice: che ci posso fare? se mi azzardo a parlare mi insultano pure, quando non mi menano! Qui ci vuole l'ESERCITO, ma LA FOLGORE o i LAGUNARI!!!!

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 15/11/2016 - 08:49

Come i turisti italiani devono pagarsi un'assicurazione sanitaria per eventuali problemi di salute da curare in Egitto, per reciprocità anche i turisti egiziani in Italia facciano lo stesso. Poco importa che siano turisti di Stato . Così dovrà disporre il nuovo Governo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 15/11/2016 - 09:02

Qualcuno non lo aveva ancora capito?...Ai "progressisti"(PD,M5S et similia), va bene così,nella prospettiva dello "ius soli" e del VOTO,dato a tutte queste "risorse"(di VOTI)!!!!

macommmestiamo

Mar, 15/11/2016 - 09:08

voglio una guerra totale tutto da rifare

Ritratto di laky

laky

Mar, 15/11/2016 - 09:17

Avete mai frequentato un pronto soccorso? Gli extra comunitari, non paganti, con motivazioni improntate alla prepotenza, sono una ampia fetta e la notte giungono per mangiare e dormire occupando barelle necessarie a situazioni critiche più gravi: questa è la norma negli ospedali, peggiorata in questi ultimi tre anni. Il personale sanitario si prodiga si tutti senza preclusioni di censo e/o di razza, ma questa ampia quota di pazienti non ha mai dato alcun contributo economico all'assistenza sanitaria e la reclama con viva voce! Per contro lle regioni attuano i "piani di rientro"....

angelo1951

Mar, 15/11/2016 - 09:19

Basta recarsi in qualunque pronto soccorso del nord per costatare quanti stranieri lo usano come ambulatorio gratuito, tanto poi non versano i tickets come invece sono obbligati a fare gli italioti ai quali pignorerebbero casa, stipendio e/o pensione se non pagassero. Provate a chiedere alle asl quante prestazioni "codice bianco" non sono pagate e da chi: gli impoltronatissimi dirigenti a nomina ed assunzione politica mica pubblicizzano questi dati.

Emilia65

Mar, 15/11/2016 - 09:23

Basta umiliare così il popolo Italiano.

Trinky

Mar, 15/11/2016 - 09:30

Forse leggendo questo articolo i sinistroidi potrebbearo anche capire il perchè non si deve dare la cittadinanza automatica a chi nasce in italia.....dico potrebbero perchè il loro cervello dubito che sia in grado di arrivarci!

rudyger

Mar, 15/11/2016 - 09:36

Curzio Malaparte scrisse MALEDETTI TOSCANI. Io dico MALEDETTI ITALIOTI perseverare è diabolico. Bravo TRUMP.

carpa1

Mar, 15/11/2016 - 09:38

Direi che non è difficile capirlo! Basta una considerazione: il rapporto tra italiani e clandestini "sani" e quello tra italiani e clandestini "malati" (è sufficiente frequentare qualsiasi struttura sanitaria, fosse anche solo un CUP, per rendersene conto). E non ci vengano a raccontare la solita balla che l'assistenza sanitaria non può reggere accampando motivi improponibili: provate, onestamente una volta tanto, a chiedervi il perchè!!! Certo, se agli atavici problemi di mala gestione interna andiamo ad aggiungere anche i problemi legati alla miriade di clandestini che non pagano a mai hanno pagato l'assistenza sotto alcuna forma, solo un genio dell'imbecillità può non rendersene conto.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 15/11/2016 - 09:39

L'itaglia: paese dei balocchi dove possono entrare tutti senza documenti e farsi mantenere "aggratiss" per tutta la vita alla faccia degli Italiani...P.s.: il codice STP può essere tradotto come : Siete Tutti P... mi auto-censuro preventivamente

Angelo664

Mar, 15/11/2016 - 09:47

Peccato che nessuno spieghi agli italiani che cosa lo stato fa con i loro soldi. Peccato inoltre che tanti sono talmente fessi da appoggiare queste politiche scellerate, basta parlare con la gente in giro per rendersi conto di quanto imbesuimento da televisione ci sia in giro.

Ritratto di Quasar

Quasar

Mar, 15/11/2016 - 10:38

La nana romana comunista e anti-italiani va' messa in gattabuia. NO Renzi ! No, NO, NO !!

mariod6

Mar, 15/11/2016 - 11:22

Ieri, alla giovane età di 71 anni, ho fatto una visita specialistica necessaria per accertamenti clinici. Ho dovuto farla privatamente (97 Euro) perché tramite il SSN sarei andato ad Aprile 2017, (se ero ancora vivo). Davanti a me c'erano tre, dico tre, extracomunitari prenotati da un mese e che si lamentavano per dover aspettare il loro turno.. Perché loro in un mese ottengono la visita (senza aver pagato un centesimo di tasse) ed io devo pagare per non aspettare sei mesi???

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 15/11/2016 - 11:41

Perfettamente d' accordo con il Prof. Carugo. L' esperienza dell' Ospedale San Paolo trova riscontro in tutti gli Ospedali italiani dove la pressione illegale degli invasori sta distruggendo i diritti degli italiani che si sono pagati col duro lavoro un sistema sanitario ai vertici nel mondo.

Ritratto di Mary_22

Mary_22

Mar, 15/11/2016 - 13:02

Mio marito lavora in un ospedale pediatrico e lì è anche peggio. Su 10 pazienti 9 sono extracomunitari ( vengono anche dall'Ecuador, apposta) e tutti NON paganti. Che fai, non curi i bambini? Non si può. Dobbiamo farci carico di tutti i mali e i poveri del mondo. L'ha detto anche il Papa. Amen.

swiller

Mar, 15/11/2016 - 13:21

Uno schifo ci vuole una rivoluzione armata.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 15/11/2016 - 13:42

Schifoso tradimento delle autorita' dello stato che danno priorita' a chi non ha mai contribuito un centesimo al servizio sanitario nazionale. Unica spiegazione e' che contano di far votare anche i migranti, clandestini o no, in modo da poter restare al governo anche con una maggioranza risicata. Vanno contrastati e l'unico modo legale per adesso e' votare NO al referendum costituzionale.

Angelo664

Mar, 15/11/2016 - 13:50

x angelo1951 : Vero, la situazione è questa. Basterebbe far pagare il ticket PRIMA e non DOPO. Se non lo paghi vai a casa !

killkoms

Mar, 15/11/2016 - 14:08

provate,nel corso di una vacanza o di una trasferta di lavoro in germania,a presentarvi ad un locale ospedale per un qualsiasi motivo:assieme alla tessera sanitaria italiana vi chiederanno il bancomat o la carta di credito,perché,uè o no,in germania chi è "straniero" paga!se ci fate caso,in tutta italia, "stranieri",in prevalenza rumeni e bulgari,ma ora anche gli altri,con la scusa di venire a trovare parenti ed amici in Italia,si presentano ai vari pronto soccorso,denunciando i sintomi di patologie che già sanno di avere,e per le quali dalle loro parti dovrebbero pagare!ci vorrebbe una interrogazione parlamentare,al ministro della sanità,per conoscere e l'entità del fenomeno,e il costo per la collettività italica che la "sua" sanità,sfruttata da altri,paga a monte con le tasse,e a valle coi ticket!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 15/11/2016 - 14:58

@killkoms:....sono d'accordo con lei!!...Lo sanno quelli che votano PD,M5S,e compagnia cantante!!!Lo sanno che è così,ma pensano che il "conto" lo paghino "gli altri".E poi,si stanno cullando le "risorse",per la prospettiva del "VOTO",che darebbe loro il potere per i prossimi 30 anni!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 15/11/2016 - 15:01

Come potete vedere,i vari personaggi "progressisti", che frequentano questo blog,su questo tema si sono dileguati!!!Poi quando Salvini o Meloni,dicono."prima gli Italiani",si scatenano come molle!!!!!

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 15/11/2016 - 15:28

E' ora di finirla con il "tutto gratis" per gli stranieri. Alla fine noi siamo tartassati dalle tasse e ticket e paghiamo tutto anche per loro. Così gli stranieri si possono permettere di mettere al mondo tre figli mentre noi italiani non si riesce a mantenerne uno. Le prossime generazioni saranno composte in maggioranza da extracomunitari e per giunta islamici.

killkoms

Mar, 15/11/2016 - 16:21

@mary 22,il guaio è che piano piano,a "noi" (italiani) o ci toccherà pagare tutto o andrà in malora il nostro stato sociale!potrei farti nomi e cognomi di blasonati medici italici che magari vanno 1/2 mesi in asia o africa a curare gratis "bimbi poveri",ma che in Italia NON si fanno scrupoli di sparare parcelle da 150/300 e passa € a poveracci indigeni!

ilbelga

Mar, 15/11/2016 - 16:21

fer 44, a me è successo la stessa cosa. un ora al cup per prenotare, sono arrivati due zi----i e sono passati davanti a tutti e con la complicità (scarsa professionalità) degli addetti allo sportello. in compenso io stamane ho prenotato una ecografia in convenzione, risultato: 49.50€ di ticket. stamane sono andato in farmacia, ho preso due farmaci mutuabili, costo totale 6,77. costo di ticket pagato dal sottoscritto 6,71. si può andare avanti cosi e poi c'è qualche fuori di mente che dice che c'è la ripresina. mah...

killkoms

Mar, 15/11/2016 - 16:26

@zagovian,a sentire i "progressisti",questi signori "ci pagheranno le pensioni"!siamo noi che campiamo anche loro!loro gratis e a noi,fessi italici,vorrebbero far pagare anche l'intervento alla cataratta,abbastanza comune tra gli anziani!

Pinozzo

Mar, 15/11/2016 - 17:56

Ma fatela finita. La colpa non e' di que quattro baluba, e' dei formigoni, dei dacco' e dei di lorenzo di turno che si intascano milioni che se fossero spesi per la sanita' avremmo camere singole con bagno e acquario delle aragoste in ogni ospedale, abbastanza per italiani e stranieri.

aldoroma

Mar, 15/11/2016 - 18:34

ed io pago............ancora di più per dire Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

carpa1

Mar, 15/11/2016 - 18:45

Il problema esiste perchè in Itaglia ci sono ancora troppi pinozzi che credono alle favole che racconta il partito D (non Democratico ma dei Def...).

killkoms

Mar, 15/11/2016 - 18:58

@pinozzo,ma dove vivi?qui stiamo parlando del saccheggio di quello che resta della sanità pubblica italiana,da parte da gente che non ha titoli per usufruirne!siamo diventati troppo poveri per soccorrere tutti!

risorgimento2015

Mar, 15/11/2016 - 19:45

Per tutto questo schifo che ce` in Italia,molti vecchi italiani emigrati all,estero non ci tornano piu` a .fare le vacanze. E` le casse italiane possono dire ciao a molti centiniaia di migliaia di dollari....ma tanto avete le risors e af ricane

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 15/11/2016 - 22:21

@Pinozzo:....non c'è peggior cieco,di chi ha gli occhi bendati dall'ideologia,con il cervello all'ammasso della stessa!!!!!