Tangenti, indagata Lara Comi per una fattura di Bonometti

Il presidente di Confindustria Lombardia accusato di finanziamento illecito alla candidata di Forza Italia alle Europee

Una fattura da 31mila euro a Lara Comi, candidata di Forza Italia alle Europee, ora pure lei indagata nella maxi inchiesta della procura di Milano su appalti e tangenti in Lombardia.

Secondo gli inquirenti, infatti, Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia e dell'azienda Officine Meccaniche Rezzatesi - finito indagato oggi per finanziamento illecito - avrebbe emesso attraverso la sua società una fattura nel gennaio 2019 per la consulenza della Premium consulting srl - tra i cui soci figura proprio l'europarlamentare azzurra - per due studi sull'espansione in Europa dei mercati. Il risultato della consulenza, però, avrebbe avuto come oggetto un testo di poche pagine, reperibile facilmente online.

Gli inquirenti, quindi, sospettano che si sia trattato solo di uno stratagemma per versare fondi illeciti per la campagna elettorale. Per questo sono stati indagati con la stessa accusa altri due imprenditori: anche in uno dei due casi ci sarebbero delle consulenze di poche pagine copiate per un compenso di 40mila euro.

Ci sarebbe anche una "rilevantissima conversazione" - intercettata il 29 novembre scorso - tra Gioacchino Caianiello (esponente di Forza Italia) e Giuseppe Zingale, direttore generale della Afo, che secondo gli inquirenti, "riflette un quadro di allarmante gravità criminale, sotto il profilo della costante spoliazione di risorse pubbliche a vantaggio del sodalizio". "Veniamo sulle due cose, uno: questa cretina della Lara a che punto siamo?", dice Caianiello, "Perché io la vedo stasera, così gli faccio lo shampoo". "Il 17 già liquidato, 21 gli ho fatto il contratto, però se questo si muove... se no io col cazzo...", risponde Zingale. E l'altro: "17 e 21 fanno 38 (…) oltre i 60 che aveva già". "No, no... no sono sempre all'interno, perché se..", dice Zingale. Caianello chiede "alla fine quanto ha preso questa" e l'altro replica: "Per il momento 38, però se non mando i segnali…"

Già nei giorni scorsi il nome della Comi era finito sotto i riflettori proprio per le indagini sulla società a lei vicina. Fino ad oggi, però l'europarlamentare non risultava indagata nel fascicolo che nei giorni scorsi ha portato a misure cautelari in tutta la Lombardia per 43 persone tra politici e imprenditori (tra cui anche i forzisti Fabio Altitonante, Pietro Tatarella e Diego Sozzani).

Commenti

cgf

Mer, 15/05/2019 - 14:11

nessuno contesta le 'donazioni' fatte da varie ditte che partecipano alle Festa de l'Unità. in quel caso le chiamano 'sponsorizzazioni'.

fenix1655

Mer, 15/05/2019 - 14:11

L'offensiva procede speditamente. Si attendono risultati per il 27 maggio!

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mer, 15/05/2019 - 14:26

Una volta si aveva il pudore di non interferire nella campagna elettorale e così gli "avvisi" arrivavano a ridosso di essa. Oggi spudoratamente si frappongono nel dibattito elettorale e arrivano con una precisione cronometrica di un orologio svizzero.

antipifferaio

Mer, 15/05/2019 - 14:37

E poi tutti si lamentano che gli italiani votano sempre gli stessi. Ma certo, se chi fa indagini fosse credibile ogni tanto ci sarebbe un ricambio al vertice. Ma visto come "operano"... guarda caso si risvegliano dal letargo solo in prossimità di elezioni....beh!! La credibilità di chi vorrebbe ripulire, non è più credibilità, tutt'altro. Il che fa dubitare a questo punto chi sia davvero il più "pulito". Ecco spiegato il perché la gente "sbaglia"...

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mer, 15/05/2019 - 14:40

Nooooo ma come ??? questi cattivoni dei magistrati che pensano sempre male di persone specchiate ????? fenix1655 considerato che tu colleghi le inchieste alle elezioni, i magistrati non dovrebbero mai indagare politici visto che in italia mediamente ci sono elezioni mediamente ogni 4/5 mesi.Potrebbe essere una soluzione mettiamo una bella pietra sopra la corruzione e non se ne parla piu'. Perchè la corruzione in italia è una invenzione dei magistrati un po' come la percezione di una immigrazione senza regole è una speculazione di Salvini, tutto quadra

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 15/05/2019 - 14:46

Davigo, tra le cose giuste che afferma, una mi ha colpito:"la corruzione c'e sia a destra che a sinistra...solo che a sinistra sono molto piu' furbi che a destra..!!"

ginobernard

Mer, 15/05/2019 - 15:59

"Davigo, tra le cose giuste che afferma, una mi ha colpito:"la corruzione c'e sia a destra che a sinistra...solo che a sinistra sono molto piu' furbi che a destra..!!"" ecco io se Davigo fosse Ministro della Giustizia mi sentirei meglio. Grande uomo. Infatti la politica lo ha messo da parte. Non lo prende neanche in considerazione. Male molto male. Secondo me quando uno è veramente grande è anche super partes. Perchè è super per definizione.

fenix1655

Mer, 15/05/2019 - 16:12

CONTRO68 ti sei risposto da solo. Siamo pieni di indagati ma scarsi di condannati. E i fatti contano più delle chiacchiere. Fosse per me darei l'ergastolo a tutti. E' l'uso dell'avviso di garanzia che fa pensare male. Per quanto riguarda l'immigrazione vatti a vedere quanti ne sono stati fermati solo oggi alla frontiera Slovena e capirai che la questione "sbarchi" è solo una battaglia politica e propagandistica tra Salvini ed il resto del mondo. Fatti, non sospetti e chiacchiere!!!!!

MarioNanni

Mer, 15/05/2019 - 16:19

a naso indagine a capocchia e spropositata se non fosse per accertare l'ipotesi del reato e non per acclararne la sussistenza.. un finanziamento documentato e non losco, neppure diretto alla Comi, ma ad una società per due studi per l’espansione in Europa dei mercati. perchè tirare in ballo la Comi ad una settimana dal voto? e non mi si venga a dire che trattasi di atto dovuto.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 15/05/2019 - 16:27

Ma forse qualcuno si credeva che la rossa procura di Milano non indagasse qualcuno di FORZA ITALIA? Ormai è una cosuetudine perdono il pelo ma non il vizio

Mechwarrior

Mer, 15/05/2019 - 16:33

questa non è una perita di calcio. qui perdiamo tutti. piu' stato = piu' corruzione e concussione. bisogna ridurre la macchina elefantiaca statale.

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 15/05/2019 - 16:37

enix1655 16:12 scrive : "Per quanto riguarda l'immigrazione vatti a vedere quanti ne sono stati fermati solo oggi alla frontiera Slovena e capirai che la questione "sbarchi" è solo una battaglia politica e propagandistica tra Salvini ed il resto del mondo" - - - Non capisco il senso del suo esposto; i cosiddetti "migranti" da lei citati sono stati fermati alla frontiera Slovenia/Italia, dunque ? O magari secondo lei le ns FFOO dovevano fermarli alla frontiera tra il Burkina Faso e il Niger ?

ruggerobarretti

Mer, 15/05/2019 - 17:03

Inchieste del genere ne ho viste a iosa, ahimè. Fumo tanto, arrosto niente o quasi. Gli organi di polizia tornino ad essere autonomi e non funzionali al magistrato di turno, allora forse potremmo riuscire a tirar fuori qualche ragno dal buco.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 15/05/2019 - 17:03

malatesta: sei sicuro che Davigo si sia espresso proprio con quei termini? Le fonti, grazie.

FrancoM

Mer, 15/05/2019 - 17:04

Ma indagare che fa filtrare le notizie, no? Io farei una legge che dice che il magistrato inquirente è il solo e unico responsabile e ne risponde penalmente delle notizie relative alle indagini che compie. Per la condanna penale di 1 anno da scontare in carcere senza attenuanti viene espulso dalla magistratura e risponde civilmente dei danni arrecati.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mer, 15/05/2019 - 17:05

fenix1655 se mancano le condanne non è colpa dei magistrati ma di una legislazione che ha depenalizzato nei reati di corruzione tra prescrizioni, patteggiamenti ecc ecc. è praticamente impossibile che a legislazione vigente venga condannato qualcuno per corruzione. Lo stesso Dott. Davigo ieri sera è stato molto chiaro. E le leggi le fa la politica.....poi naturalmente anche la magistratura non è indenne da reati di corruzione come la cronaca recente ha dimostrato.

giovanni235

Mer, 15/05/2019 - 17:30

Bisogna pazientare sino a 25 maggio.Entro questa data saranno indagati ancora parecchi di destra.Dal 26 maggio fine degli avvisi di garanzia,è sempre stato cosi sotto elezioni,poi non se ne saprà più niente sino alle prossime elezioni.Nel frattempo i poveretti resteranno indagati per anni!!!

jaguar

Mer, 15/05/2019 - 17:32

Si avvicinano le europee, indagati a non finire e spread in rialzo, che sia un caso?

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 15/05/2019 - 17:49

Sognatore66 le fonti? Boario, Liset, Sant'Apollonia, Montecatini, Fiuggi, Abano, Levissima, Bauda, Clavdia, Pejo, Panna, Vera, Cerva, chiarella, San Benedetto, Crodo, Frida, Frisia, Guizza, Igea, Lynx, Meraner, Norda, San Pellegrino, Recoaro... ti bastano? O ne vuoi altre?

no_balls

Mer, 15/05/2019 - 18:07

Il famoso partito dei pensionati e lavoratori..... che si fa finanziare da confindustria... Ma la nonnina di Voghera che vota Silvio lo sa che a Silvio non gliene può fregare di meno di lei.... che non è manco iscritta a confindustria ? Ahahahahah che farsa..... le consulenze.....

no_balls

Mer, 15/05/2019 - 18:09

3 ..2...1..... sento triplo salto carpiato con avvitamento di sallusti... Poverino... lavoro complicato il suo.

fenix1655

Mer, 15/05/2019 - 18:32

Io credo che in fondo ai magistrati faccia molto comodo la confusione legislativa. Perchè nella confusione c'è più margine di manovra! Ricordo che molti magistrati sono in politica e fanno la corsa per esserci. Che Davigo lo ricordi ai suoi colleghi!!! E' l'uso strumentale della legge che io condanno. Un esempio? La prescrizione per qualcuno è stata fatta scattare, per qualcun altro si è fatto di tutto per non farla arrivare. Ma non voglio insistere per non dovermi schierare. Nessuno può negare che qualcosa non funziona. E se vediamo il posto occupato dalla giustizia italiana nelle classifiche internazionali ce ne rendiamo conto. E non è solamente perchè mancano i computers, la carta e il personale!!!

Zingarettibacia...

Mer, 15/05/2019 - 19:53

Vero per vero...che tempismo, che coincidenza! Che magistratura cronometricamente vile... Ma il PD ed altri amici sinistrati macchie, peccati, scheletrini ini ini non ne hanno proprio in questi giorni? Ad esempio, la questione Raggi è archiviata? Si è dileguata, sfumata?...non esiste più? Sim salabim! Puff! Et voilà, tolte le macchie dalla manica sinistra prima della grande abbuffata!

venco

Mer, 15/05/2019 - 20:10

I tele-giornali presentano questo fatto di Milano ben peggio di quello successo a Salerno con coinvolti due magistrati.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 15/05/2019 - 20:28

Prima delle elzioni per loro è giusto indagarli tutti, per una cosa o per l'altra. Ecco perchènon hanno dato lavoro ai disoccupati,pensavano solo come mettere in difficoltàla controparte.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 15/05/2019 - 20:37

Loudness: HA FATTO LA BATTUTA!!!

ted

Mer, 15/05/2019 - 21:04

#Malatesta: se l'ha detto veramente ,Davigo aveva perfettamente ragione . Ormai è noto , quando rubano quelli di dx lo fanno in maniera "isolata" in maniera "artigianale" diciamo. Invece quelli del PD , sono "organizzati" , hanno le Cooperative , le Banche ( vedi MPS , Banca Etruria, Banca Marche, vedi "ricostruzione" post.-terremoto delle Marche ed Umbria p.e. etc etc. ) , quando lo fanno loro lo fanno in grande scala , in maniera "industriale " diciamo . Sono più "coperti" ed esperti e quando fanno i danni , li fanno grossi ; per bene diciamo. Amen . Saluti.

Massimo Bernieri

Mer, 15/05/2019 - 21:12

Mi pare strano che con tanti professionisti,devi chiedere una consulenza a un politico per di più europarlamentare che un domani potrà ricordarsi di te che l'hai pagato seppur con fattura pertanto in regola e non in nero.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 15/05/2019 - 21:50

Dreamer_66..una delle puntate di Piazza pulita di Formigli o una delle puntate di "Di Martedi" di Floris..mi dispiace, ma non ricordo quale.Pero' l'ha detto. Quelli di sinistra li beccano di meno e quando li beccano spesso la fanno franca.Non so il perche' ma e' cosi'.

emilio ceriani

Mer, 15/05/2019 - 23:09

Se o capito bene la Premium

emilio ceriani

Mer, 15/05/2019 - 23:35

Se ho capito bene la Premium Consulting s.r.l. avrebbe emesso una fattura nei confronti della Officine Meccaniche Rezzatesi per una presunta consulenza. Il fatto che tra i soci della Premium Consulting s.r.l. figuri anche la parlamentare Europea Lara Comi che rilevanza può avere? Se un cittadino qualunque è socio di una o più Società e queste commettono presunti reati, che responsabilità può gravare sul Socio. Penso che per legge debba risponderne chi ha la responsabilità legale. Se ben ricorso anche il Senatore Schifani anni fa venne inquisito in quanto Socio di una Società che non aveva rispettato le leggi. Non aveva personalmente alcuna responsabilità e di fatti la cosa fini in nulla. Credo che la questione si risolverà allo stesso modo anche per la parlamentare europea Lara Comi. Solo che dopo a lei resteranno solo i cocci mentre chi ha rotto non paga mai.

Jps

Gio, 16/05/2019 - 00:21

Fatture a orologeria...

Ernestinho

Gio, 16/05/2019 - 06:01

In ogni caso 31.000 €. per una consulenza! Euro come se fossero noccioline!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 16/05/2019 - 07:32

la corruzione c'e sia a destra che a sinistra...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 16/05/2019 - 07:38

"Centrodestra e centrosinistra si sono sempre dati da fare non per contrastare la corruzione ma per contrastare le indagini sulla corruzione. Con una fondamentale differenza: il centrodestra le ha fatte così grosse e così male che di solito non han funzionato. Invece il centrosinistra le ha fatte mirate e ci ha messo se non in ginocchio almeno genuflessi" (intervento al convegno sulla giustizia organizzato a Montecitorio nel 2017). Ti riferisci a questo?

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Gio, 16/05/2019 - 07:53

Sig. Emilio Ceriani che non sia configurabile il reato corruttivo lo stabiliranno i magistrati lei non sa che prove/indizi hanno fatto scattare le indagini (tipo intercettazioni telefonoche e altro) dopo di che dovesse anche essere provato che non c'è stata corruzione mi permetta da elettore di esprimere il mio disappunto, io non voterei piu' il politico che intrattiene rapporti di affari con un presidente di categoria i cui interessi sono appunto di categoria o peggio personali.

VittorioMar

Gio, 16/05/2019 - 08:10

...sono ancora in attesa del Rinvio a Giudizio di SIRI!!...il resto è frutto dell'AUTO SPURGO MEDIATICO....!!!

Ernestinho

Gio, 16/05/2019 - 08:49

Ecco, questa è la differenza tra i "politici" e noi comuni mortali. Loro trattano "migliaia" di euro, noi solo "decine"! C'è una bella differenza!

emilio ceriani

Gio, 16/05/2019 - 22:27

Sig. CONTRO68, l'articolo de il Giornale non racconta di rapporti dell'Europarlamentare con il titolare di una Società, imprenditore che ricopra anche la carica di Presidente di Categoria. Anche supponendo che questi rapporti intercorrano non vedo nulla di strano, a meno che la persona con cui ci si rapporta si un noto delinquente. Anzi penso che chi ricopre cariche parlamentari debba rapportarsi con tutte le fasce sociali per poter meglio svolgere il proprio ruolo. Ricordo di aver letto anni fa che esponenti importanti dell'area di Centro-Sinistra cenarono con l'allora Presidente di Generali SpA senza per questo essere censurati, eppure allora sembra ci fossero validi motivi, bancari. Penso che tutti i rappresentanti di categoria tutelino gli interessi dei loro rappresentati ma non per questo sono da disapprovare. Concludendo se qualcuno ha sbagliato , deve pagare e chi deve giudicare deve sempre farlo in buna fede