Tedeschi colpiti dai profughi I terroristi sono tutti tra loro

Gli autori della maggior parte degli attentati sono rifugiati. Le cellule nascoste nei centri d'accoglienza

Il siriano che non ottiene l'asilo politico e si fa saltare in aria ad un concerto, il pachistano minorenne che è protetto come rifugiato, ma prende a colpi di ascia i passeggeri di un treno, la ragazzina di origine marocchina che accoltella un poliziotto. Per non parlare dei finti profughi arrestati prima di compiere attentati clamorosi nelle grandi città tedesche. In Germania i responsabili della dozzina di attacchi riusciti o sventati dell'ultimo anno sono quasi sempre rifugiati o terroristi che usano la richiesta d'asilo come copertura.

All'inizio di febbraio la polizia tedesca ha arrestato quattro algerini che preparavano una strage a Berlino. Il capo, sospettato di essere stato addestrato in Siria dalle bandiere nere, era ospite di un centro di accoglienza per i rifugiati, dove è finito in manette.

Hamza C., Mahood B. e Abd Arahman A. K. sono tre jihadisti siriani arrestati in giugno a Dusseldorf. La cellula voleva compiere un attentato kamikaze con giubbotti esplosivi nella zona pedonale del centro città. Seguaci dello Stato islamico, almeno due erano arrivati in Germania lo scorso anno con l'ondata di migranti lungo la rotta balcanica.

Ad Hannover una minorenne di origine marocchina, Safia S., ha accoltellato gravemente un poliziotto, dopo aver risposto ad un odine diretto delle bandiere nere giunto dalla Siria. Quando aveva sette anni la futura terrorista era stata immortalata in un video mentre recitava con una cantilena i versi del Corano con il controverso predicatore salafita Pierre Vogel. In Germania si calcola che ci siano 10mila integralisti salafiti, che hanno costruito una rete di organizzazioni caritatevoli per aiutare i profughi musulmani. L'antiterrorismo tedesco, solo nei primi quattro mesi dell'anno, ha segnalato 300 tentativi di reclutamento per la guerra santa, fra i rifugiati, da parte dei salafiti.

In luglio un richiedente asilo afghano di 17 anni, che in realtà era originario del Pakistan, ha ferito gravemente a colpi d'ascia quattro passeggeri di un treno al grido di Allah è grande. Poi Riaz Khan Ahmadzai è stato ucciso dalla polizia, ma nella stanza della famiglia che lo ospitava sono stati trovati una bandiera nera fatta a mano ed il video che annunciava il «martirio» in nome del Califfo.

Lo stesso mese, ad Ansbach, il siriano Mohammed Daleel si faceva saltare in aria all'ingresso di un concerto uccidendo se stesso e ferendo quindici persone. In Germania era arrivato nel 2014, ma doveva venire deportato in Bulgaria, dove era stato registrato come rifugiato. Anche lui ha lasciato un video del suo giuramento di totale fedeltà allo Stato islamico.

Il 13 settembre sono finiti dietro le sbarre Mahir Al-H., Mohamed A. e Ibrahim M., pure siriani, che lo scorso anno si erano spacciati per profughi in fuga dalla guerra dopo essere sbarcati sull'isola greca di Lesbo. Poi avevano proseguito verso la Germania. Il ministro dell'Interno tedesco, Thomas de Maziere, ha confermato che la cellula era collegata al gruppo del terrore di Parigi. I terroristi sono arrivati in Europa con passaporti falsificati dallo Stato islamico. Oltre a molto denaro in dollari avevano con loro dei cellulari con installato un sofisticato sistema di comunicazione in attesa di ordini.

Il mese dopo è scattata la caccia all'uomo, che ha portato all'arresto di Jaber Al Bakr, rifugiato siriano che aveva dell'esplosivo per colpire una linea ferroviaria o l'aeroporto di Berlino. Il sospetto terrorista si è suicidato nel carcere di Lipsia.

Commenti

steacanessa

Mer, 21/12/2016 - 10:04

Ai crucchi non abbelinati rimane solo la speranza che i suicidi in carcere aumentino.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 21/12/2016 - 10:13

L'Eurabia non è più un'ipotesi letteraria. Chi di accoglienza ferisce...

fer 44

Mer, 21/12/2016 - 10:16

Il sospetto terrorista si è suicidato nel carcere di Lipsia. Come ai tempi della banda "Baader-Meinhof" !!!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 21/12/2016 - 10:16

Deutschland unter alles!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 21/12/2016 - 10:21

La bella Italia è ancora porto di arrivo e strada di passaggio. Forse per questa ragione noi siamo ancora incolumi da attentati di marca islamica. Ma non facciamoci illusioni, arriverà il nostro turno. Tanto per cominciare hanno fatto azioni "punitive" nelle chiese a danno dell'ostia sacra o delle immagini sante.

27Adriano

Mer, 21/12/2016 - 10:23

Sono convinto che l'Italia abbia il maggior numero di terroristi tra i finti profughi.

Marzio00

Mer, 21/12/2016 - 10:25

Non mi stancherò mai di ripeterlo: se vogliamo fare del bene a queste persone aiutiamole a casa loro! Da anni è in atto una tratta di esseri umani, e dico tratta perché adesso ci lucrano le Coop, le Onlus e i loro amici, domani saranno la manodopera del futuro a costo quasi zero! Gli "amici" tedeschi si ricorderanno "l'appello" della Merkel agli industriali teutonici di integrare la forza lavoro migrante nelle loro fabbriche (ed indovinate chi le ha ordinato di farlo?)!!! Togliamoci le fette di salame davanti agli occhi e iniziamo a ragionare altrimenti siamo destinati a soccombere, non prima di aver ben ingrassato i politici caritatevoli e misericordiosi!!!!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 21/12/2016 - 10:25

Il cavallo di Troia moderno si chiama "centro di accoglienza". E tutti applaudono e accolgono e mantengono e lavano i piedi agli invasori. Noi povere cassandre siamo sbeffeggiati dal mainstream politicamente corretto che finanzia e si finanzia con lo sporco traffico. Non la vedo bene.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 21/12/2016 - 10:26

Forse che noi non ne abbiamo?? Diamo retta ad Afgano e vedremo i risultati.

perseveranza

Mer, 21/12/2016 - 10:28

Amaro risveglio (forse) per i buonisti. In Germania arrivano le elezioni, o cambiano ora o é finita. Poi toccherà se Dio vuole anche agli italiani tornare finalmente al voto e anche per noi sarà l'ultima occasione per invertire la rotta.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mer, 21/12/2016 - 10:32

Ci voleva tanto a capirlo? E i nostri "governanti" quanto ci metteranno a capire che bisogna bloccare SUBITO l'immigrazione selvaggia?

rocky999

Mer, 21/12/2016 - 10:37

Il problema è che non si sarebbero mai dovute aprire le porte dell'Europa a questi personaggi. Sono troppo diversi da noi, come modo di fare, di pensare, di vivere, culturalmente all'opposto, per non parlare poi della religione. Chiunque pensi che ci possa essere integrazione farebbe bene ad aprirsi un libro di storia e il corano. Studiarsi bene le nozioni base dell'islam ma soprattutto studiarsi bene le differenze fra ciò che succede oggi e ciò che successe duemila anni fa con le invasioni barbariche in Europa e ciò che l'islam ha da sempre fatto nella sua storia, saccheggiato, soggiogato e sterminato. Discorso riferito soprattutto agli pseudo professoroni universitari onniscienti, che si ergono a unici detentori della sapienza e diffondono messaggi di apertura a questi invasori.

giancristi

Mer, 21/12/2016 - 10:40

I tedeschi devono ringraziare Frau Merkel. È' impazzita! Forse pensava diI vincere il premio Nobel per la pace! Adesso deve andarsene. Si spera che crolli nei sondaggi. Sarebbe. Un esempio per i sostenitori della immigrazione incontrollata! In Italia Renzi ha preso una batosta da cui non si ripreNdera più! Ma il governo Gentiloni continua a raccattare clandEstini nelle acque libiche. Bisogna spazzare via i piedini e soprattutto la corrente cattolica, a cominciare da Franceschini!

Keplero17

Mer, 21/12/2016 - 10:51

Continuano a sostenere che il terrorismo non è legato alla religione islamica.

Rossana Rossi

Mer, 21/12/2016 - 10:51

Accogliamo, accogliamo.... e questi sono i risultati....poi piangiamo? Lacrime di coccodrillo........

Finalmente

Mer, 21/12/2016 - 10:58

non sono solo in Germania i terroristi, sappiamo bene che anche da noi ci sono cellule di ogni tipo, nonostante alfano neghi, dobbiamo solo avere pazienza, presto o tardi anche noi avremo i nostri attentati, per ora mangiano e bevono a sbafo, e stanno tranquilli, non appena andrà al potere un governo che respinga questi maledetti, ecco che si scateneranno e la sinistra potrà dire che la colpa è della destra... la solita tiritera.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 21/12/2016 - 11:01

Nella speranza che mi pubblichiate ripeto, il problema terrorismo islamico va RESTITUITO alle NOSTRE comunità islamiche attraverso LA RAPPRESAGLIA di uno a dieci. Queste comunità sanno BENISSIMO chi sono i terroristi e i predicatori sobillatori al loro interno MA NON DENUNCIANO, ergo sono COMPLICI. Se ad ogni attentato, chiunque siano i morti, ANCHE ISLAMICI, si mettono in atto le DECIMAZIONI dei maschi islamici abili ( COME DA CODICE MARZIALE ) vedrete che si daranno una mossa. Ma qui da noi, ad ogni attentato, la prima AZIONE dei governi a cadaveri ancora caldi è ASSOLVERE GLI ISLAMICI DALLE LORO AZIONI.

gian paolo cardelli

Mer, 21/12/2016 - 11:06

Curiosi questi terroristi: rischiano di morire annegati per poi farsi ammazzare; mi chiedo quanto siano "accidentali" i naufragi, a questo punto...

Iena_Plinsky

Mer, 21/12/2016 - 11:07

Un giorno tutti questi rifugiati avranno anche diritto a chiedere la doppia cittadinanza e in Germania il Jus Soli gia' esiste.... Una volta che hanno passaporto Tedesco saranno guai per tutti.

DuralexItalia

Mer, 21/12/2016 - 11:09

Purtroppo questa immigrazione di massa voluta soprattutto dall'asse sinistre-finanza internazionale (in mano ai soliti noti), destabilizzerà l'Europa per i prossimi 20-30 anni. Si potranno portare pure i responsabili politici del continente di fronte ai "tribunali del popolo" ma oramai il danno è fatto. Oriana Fallaci lo aveva previsto per tempo e tutti gli "intellettuali" (altra categoria di benpensanti) a dargli contro poiché non politically correct. Vinceranno le DX estreme come reazione popolare e poi? resa dei conti tra fazioni avverse? Mala tempora currunt... ci stiamo svegliando troppo tardi...

roseg

Mer, 21/12/2016 - 11:45

RIRIRIRIprovo I morti ringraziano sentiramente gli ottusi governi europei. GRAZIE europa.

SAMING

Mer, 21/12/2016 - 12:14

Ma noi c'iavemo er papa che prega Allah in moschea, e tanto basta.

Ritratto di MLF

MLF

Mer, 21/12/2016 - 12:22

La Germania e l'Europa tutta ringraziano sentitamente la Merdel e chi la ha votata. Verra' fatto ancora lo stesso errore?

Mobius

Mer, 21/12/2016 - 12:43

Se vogliamo veramente, seriamente combattere l'Islam, dobbiamo accettare il fatto che ci andranno di mezzo, in un modo o nell'altro, anche islamici più o meno "puliti", ammesso che ne esistano. Ma i buonisti del cactus inorridiranno a questa prospettiva.

Ritratto di Yasukuni

Yasukuni

Mer, 21/12/2016 - 13:14

Ed ora, come al solito, fiori e candeline..... Conniventi coloro che predicano l'accoglienza indiscriminata e moralmente stupidi involontari complici di queste stragi. Bastardi, abbiate almeno il pudore di ingoiare le vostre lacrime di coccodrillo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 21/12/2016 - 13:20

Quindi cosa vuol dire? Che non bisogna farli entrare, anzi ricacciare indietro tutti coloro che non ne hanno diritto, e sono più del 90 %. Il costo dovrebbe essere a carico dei somari che li hanno fatti venire a tutti i costi, contro la volontà popolare.

Malacappa

Mer, 21/12/2016 - 13:45

Grazie angelona i tedeschi ti sono grati.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 21/12/2016 - 13:46

CHI; DÁ OSPITALITÁ A QUESTA GENTE RICEVE PER "RINGRAZIAMENTO" MORTE E TERRORE; É I POLITICI CHE PREDICANO L;ACCOGLIENZA AD OGNI COSTO DOVRANNO UN GIORNO FARE I CONTI CON CHI HA PERSO PADRI! MADRI! FIGLIE!MARITI É PARENTI!ED É INUTILE INTITOLARE CHI VOTA AFD! LEGANORD! FRONT NATIONAL DI ESSERE RAZZISTI!XENOFOBI É POPULISTI! PERCHE CHI FA DIVENTARE LA GENTE RAZZISTA É CHI VUOLE ACCOGLIERE PERSONE CHE TI VOGLIONO UCCIDERE!COMANDARTI A CAMBIARE LA TUA RELIGIONE! IL TUO MODO DI VESTIRE! MANGIARE!É LE TUE TRADIZIONI! É TUTTO QUESTO FARÁ CHE UN GIORNO I POPOLI EUROPEI SI RIBELLERANNO AI LORO POLITICI É FARANNO UNA GUERRA CIVILE PER DIFENDERE LA LORO LIBERTÁ DI VOLER VIVERE COME VOGLIONO!.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 21/12/2016 - 14:45

evidentemente il signor Biloslavo concorda con l' ex ministro degli interni italiano, che in italia non sia rimasto nessun terrorista: eh.. bravo: evidentemente Alfano è riuscito a convincere anche lui!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 21/12/2016 - 15:07

Allevateli in casa i terroristi. Poi ci sarà da piangere.

ghorio

Mer, 21/12/2016 - 15:23

Su questa vile strage avevo fatto una considerazione sulla preoccupazione dell'on. Anzaldi del Pd circa l'assenza del corrispondente rai. Ho visto che non è stata inserita. In realtà la questione dei corrispondenti rai all'estero dovrebbe essere affrontata, fermo restando che dalle grandi capitali ci deve essere il corrispondente con un vice, anche se da alcuni capitali tipo Usa , Gran Bretagna , Francia, vedo che ci sono numerosi , con buona pace del danaro pubblico. In ogni caso la regola dei corrispondi esteri dovrebbe vale re anche per i grandi giornali che, in gran parte hanno abbandonato questa prassi, perché la qualità dell'informazione (essere sul post9 è importante.

Ritratto di Jedi

Jedi

Mer, 21/12/2016 - 15:23

@Mario Galaverna Parole sante.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 21/12/2016 - 16:25

Scusate tanto signori, """ SE I TERRORISTI, SI NASCONDONO TRA COLORO CHE SI FANNO PASSARE PER PROFUGHI, E QUEST`ULTIMI NON LI DENUNCIANO", POSSIAMO SOLAMENTE COSTATARE CHE DI TUTTA L`ERBA,SI DEBBA FARE UN FASCIO E TUTTI, DEBBANO ESSERE RIPORTATI DA DOVE DONO PARTITI E TUTTI I BUONISTI CON LORO, COSI CHE NON CI ROMPONO PIÙ LE SCATOLE"""!!! SE I BUONISTI INSISTONO E NON SI CALMANO,"""CHE FACCIANO IL TRASLOCCO E VADANO A VIVERE CON LORO, NON IMPORTA DOVE PURCHÈ SE NE VADANO"""!!!