Tutte le bugie del governo sul raid e gli ostaggi in Libia

Bombe su Sabrata: Roma era informata. Poi i controlli su resti e rovine per cercare gli italiani. Ma per Gentiloni "non sapevamo dove fossero"

Il governo italiano non è esente da responsabilità nella tragica fine di Salvatore Failla e Fausto Piano, i due ostaggi trucidati in Libia. L'8 marzo, sei giorni dopo la morte dei connazionali, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, fa una rivelazione sorprendente in occasione del vertice con il capo di Stato francese, Francois Hollande, a Venezia. In relazione al raid americano del 19 febbraio, che ha colpito un campo di addestramento dello Stato islamico a Sabrata, dichiara: «Non credo di svelare un segreto di Stato dicendo che era un'azione di cui era informato il presidente della Repubblica, eravamo informati noi, i francesi e gli inglesi.

È normale che tra partner ci siano queste informazioni». Il virgolettato è riportato dall'agenzia stampa Agi e l'Ansa aggiunge altri dettagli, ma gran parte dei media hanno silenziato la notizia. Il raid, secondo Renzi, era indirizzato «contro adepti del Daesh (Stato islamico ndr) corresponsabili dell'attentato al museo del Bardo» dello scorso anno a Tunisi, che costò la vita anche a 4 turisti italiani.In pratica Palazzo Chigi ha avallato il bombardamento ed il Quirinale era informato. Peccato che a Sabrata venivano tenuti in ostaggio da sette mesi quattro tecnici italiani, che sentono lo spostamento d'aria delle bombe. Qualsiasi azione del genere rischia di mettere in pericolo la loro vita, come è puntualmente avvenuto con Failla e Piano. Nonostante le smentite del governo sta sempre più emergendo, che i sequestratori erano tunisini legati alla costola di Ansar al Sharia, che ha giurato fedeltà al Califfato. Non solo: il comandante di spicco, nel mirino Usa per l'attacco del Bardo, è Noureddine Chouchane, un tunisino che ha vissuto a lungo in Italia.

Il Viminale ne aveva decretato l'espulsione all'inizio del 2015 «per motivi di sicurezza nazionale», anche se era già in Libia.Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha dichiarato in Parlamento: «Non sapevamo dove fossero gli ostaggi». Impossibile che la nostra intelligence non avesse idea che li tenessero nell'area di Sabrata. Non a caso dopo il raid una squadra di agenti italiani avrebbe controllato i resti umani recuperati fra le rovine dell'attacco. Il timore era trovare i corpi degli italiani, ma invece sono stati identificati quelli di due diplomatici serbi rapiti a Tripoli.Le bombe Usa provocano la rottura dell'equilibrio di forze a Sabrata scatenando una battaglia senza quartiere fra le bandiere nere e le milizie islamiste fedeli a Tripoli. Gli ostaggi sono fra due fuochi. Chouchane, scampato al raid Usa, sarebbe stato ucciso negli scontri il 26 febbraio. Il capo cellula del sequestro è Abdullah Dabbashi, suo sodale delle bandiere nere. Lo rivela Wahida bin Mukhtar, l'unica tunisina sopravvissuta all'agguato mortale al convoglio con Failla e Piano.

La donna ammette di far parte dello Stato islamico e che il caos per Sabrata e gli ostaggi ha inizio con gli scontri provocati dal raid Usa avallato da Palazzo Chigi.Il 2 marzo i miliziani del Califfo in difficoltà separano i connazionali, dopo aver ricevuto almeno una parte del riscatto. Nella fuga vengono intercettati dalla brigata «Febbraio al Ajilat-2», che ammazza i carcerieri ed i due italiani. Nella migliore delle ipotesi scambiandoli per jihadisti. Nella peggiore per rapinare il riscatto e non lasciare testimoni. Una sequenza di drammatici eventi innescata dall'attacco Usa, che Palazzo Chigi non ha voluto o potuto fermare oppure rimandare mettendo in pericolo gli ostaggi.

Annunci

Commenti
Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Sab, 12/03/2016 - 15:17

Se fosse stata in ballo la vita di una "Sgrena" di turno, le reazioni e le azioni del governo pdiota in Libia sarebbero stato di altro tenore. Ma dato che si trattava di due dipendenti qualunque di una ditta qualsiasi, non poteva che andare così.

Libero1

Sab, 12/03/2016 - 15:38

Brava signora Failla. A Lei le mie congradulazioni per aver mostrato malgrado il dolore per aver perso il marito di esssere una delle poche donne italiane che hanno avuto il coraggio di dire no alla solito show del governo e presidente della repubblica al funerale di Suo marito.

Duka

Sab, 12/03/2016 - 15:48

SE ILBULLO FOSSE UN UOMO D'AFFARI CON LE TANTE BALLE CHE RACCONTA SAREBBE FALLITO DA TEMPO-

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 12/03/2016 - 15:54

Governo di farabutti comunisti.

Silvio B Parodi

Sab, 12/03/2016 - 16:02

allora e' la prova provata che gli stranieri anche se hanno il permesso di soggiorno e lavorano possono essere dei jaidisti. Quindi BASTA STRANIERI MUSSULMANI IN ITALIA, MA E' COSI DURA DA CAPIRE?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 12/03/2016 - 16:20

I pagliacci non si smentiscono mai.

linoalo1

Sab, 12/03/2016 - 16:21

Ma cosa dite!!!!Il Governo,non dice Bugie!!!Nasconde solo la verità!!!

Dordolio

Sab, 12/03/2016 - 16:35

Sempre soldi - tanti soldi - sempre riscatti pagati e sempre negati....

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 12/03/2016 - 17:32

.........voglio chiedere al giornalista che ha scritto il pezzo ed ai commentatori tutti...cosa sarebbe successo se il governo italiano informato dell'imminente raid a Sabrata avesse posto un veto sull'azione------ebbene --cari ipocriti da due soldi-- non sarebbe successo proprio nulla---non esiste possibilità alcuna che gli italiani dicano no agli americani ( tranne si chiamino Craxi e siano pronti a pagarne le conseguenze)--c'è chi tira in ballo la vicenda sgrena- ed io chiedo a costoro se la morte di calipari in quella circostanza sia stata fortuita oppure un'azione proditoria degli usa che erano contrari al pagamento di riscatti---siete superficiali ed incompetenti delle cose del mondo----prosit

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 12/03/2016 - 17:39

Ma ci fosse un Kompagnuccio che riconosca questo stenterello di Rignano e i suoi badanti traditori stanno portando l'italia a un cloaca.

Cheyenne

Sab, 12/03/2016 - 17:55

assassini pdioti maledetti

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 12/03/2016 - 18:25

Perchè......ha mai detto la VERITA' in qualcosa????

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Sab, 12/03/2016 - 18:27

che vergogna!!!

unosolo

Sab, 12/03/2016 - 19:16

dubbi e mezze verità dicono di un governo assente e incapace , soldi buttati in mano a questo governo che non tutela ne ITALIANI ne la produzione ITALIANA , governo sottomesso che regala confini di mare per flessibilità , chi ci rimette è solo la nostra produzione ottimale , arance , pomodori, grano , riso e olio , poi tocca al vino e la pesca cosa ci rimane ? ci rimangono sullo stomaco i komunisti che si vendono per una poltrona.,

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 12/03/2016 - 20:24

...non so se avete notato, ma Gentiloni...oni...oni assomiglia sempre di più alle Teresa dei "legnanesi", altrettanto incartapecorito (senza bisogno di trucco), con una pettinatura in cemento armato...Peccato che lui ci faccia solo pena, mentre i "Legnanesi" sono tra i pochissimi che ci riescono ancora a far ridere di gusto e passione.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 12/03/2016 - 23:01

Il ministro degli esteri, il tardigrado Gentiloni, ai tempi del governo Prodi AVEVA DICHIARATO CHE VOLEVA DISTRUGGERE MEDIASET. Cosa dobbiamo aspettarci da un simile incosciente ora che i soliti rossi l'hanno fatto ministro abusivo degli esteri?

MassimoR

Sab, 12/03/2016 - 23:34

al di là del giornalettismo sono cose difficili molto più difficili della Sgrena. E per i negoziatori una tragedia. tutti polemici qui senza sapere nuente

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 13/03/2016 - 01:52

Lo schiaffo di Tripoli all'Italia: in Libia l'autopsia sulle salme ....- 3 giorni 4 ore fa......... Anche qua ha il suo bel da fare il paroliere incaricato da renzi per scrivere una verosimile spiegazione ufficiale per questi fatti e prese per il c**o, gli input di Ciccio bello ,ovviamente a prescindere dalla verità che non è contemplata, sono molteplici: 1) salvare un pó la faccia all'Italia, 2) salvare il c**o a se stesso, 3) non scontentare e far Incaz**e i libici, non sembrare guerrafondaio ma dare l'impressione d'essere abbastanza deciso ma non troppo per non apparire autoritario e scontentare le sinistre i no global ,no TAV, CGIL,cisl, uil, arcigay, preti e pedofili vari. Questo paroliere dovrà fare un capolavoro d'alchimia oratoria per coprire tutto con un velo politically correct, l'unica cosa che dovrà ignorare è l'essere credibile per gli italiani, tanto siamo abituati da sempre alle loro balle, menzogne, falsità e prese per il c**o istituzionali.

Ritratto di RubinRomario

RubinRomario

Dom, 13/03/2016 - 05:24

Articolo decisamente esauriente o quasi. É ormai ora di dirla la veritá, non credete? Voi giornalisti la conoscevate da tempo ma aspettavate le conferme, é giusto. Adesso sono certo che qualcuno li legge i commenti... é proprio come pensavo pure io che sono andate le cose. L'unico particolare che non avete sottolineato come meriterebbe é il fatto dei milioni pagati ai criminali. Lo so, capisco perfettamente, si finisce per farsi dei nemici... ma bisogna dirlo affinché non ci siano autocelebrazioni ipocrite.Ogni tre milioni usciti dalle casse italiane uno va ai sequestratori, uno agli intermiediari e uno a quelli dei servizi. Certo, sono cose che non si dicono, destabilizzerebbero un gran paese come il nostro... il paese di pulcinella.In questo caso peró la pacchia durerá all'infinito... "e io pago!"

mila

Dom, 13/03/2016 - 05:48

Di solito sono molto critica verso la politica degli USA, ma in questo caso, se il raid era necessario o almeno proprio utile, gli Americani avrebbero dovuto rinunciarvi perche' li' c'erano alcuni prigionieri italiani? E il nostro governo ormai non poteva fare niente; avrebbe dovuto proteggerli prima. Piuttosto ci si puo' chiedere se questi raid, senza un supporto da terra e una politica chiara, siano efficaci.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 13/03/2016 - 13:24

Siamo Italiani e non conosciamo ancora chi ci governa. Nella mia lunga carriera lavorativa, in giro per molti paesi Europei e non, ho potuto conoscere parecchia gente e sono sempre in contatto con loro, i quali mi dicono (MA QUANDO MANDATE A CASA QUEL BUFFONE BUGIARDO INAFFIDABILE) che avete al Governo?. Italiani, non vi sembra strano, che tutto il Mondo lo conosca e noi ancora NO.