Umbria, Di Maolo "inguaia" Pd e M5s: rinuncia alla candidatura

Retromarcia dell'avvocatessa. Passo indietro anche della Proietti: "La mia intenzione è continuare ad essere sindaco di Assisi". A rischio anche Andrea Fora?

"È il momento della riflessione", aveva fatto sapere ieri Francesca Di Maolo. Evidentemente la notte porta consiglio davvero e sembrerebbe che la decisione sia stata presa: la possibile candidata in vista delle elezioni Regionali in Umbria pare sia intenzionata a rinunciare. L'avvocatessa avrebbe potuto rappresentare il punto di convergenza tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico che ora stanno continuando a trattare per domenica 27 ottobre, quando i cittadini umbri saranno chiamati alle urne.

Il "no" della Proietti

Ma i giallorossi devono fare i conti anche con il passo indietro fatto in mattinata da Stefania Proietti: "Ringrazio i 5Stelle ma è mia intenzione continuare ad essere sindaco di Assisi". La candidata di Luigi Di Maio ha tuttavia appoggiato l'esperimento: "C'è bisogno di una coalizione ampia, innovativa, basata su un patto civico che proceda unita per il bene dell'Umbria".

E attenzione anche alla situazione Andrea Fora, ex presidente di Confcooperative in pista con i dem, che sul proprio profilo Facebook ha fatto sapere: "Anche Di Maolo rifiuta la candidatura. A questo punto è chiaro che c'è qualcosa che non va e che deve essere risolta al più presto. Mi prendo qualche ora per riflettere, domattina dirò la mia qui su Facebook". Walter Verini, commissario Pd Umbria, ha commentato: "Ci auguriamo che Fora possa essere parte integrante di questa sfida".

Il leader della Lega Matteo Salvini ha così commentato le trattative tra M5S e Pd: "PD e grillini continuano a prendere in giro gli umbri, cambiando ogni giorno squadra e candidati, una vergogna senza precedenti. Per fortuna fra 35 giorni l’Umbria cambierà, dopo cinquant’anni di sinistra: onestà, merito, efficienza, ricostruzione, infrastrutture, sicurezza e lavoro. Con tanti saluti a Renzi, Zingaretti e Di Maio".

Commenti
Ritratto di illuso

illuso

Dom, 22/09/2019 - 15:47

Non vedo il problema... "morto un papa se ne fa un'altro" c'è una lunga coda di aspiranti che scalpita.

laval

Dom, 22/09/2019 - 16:03

Complimenti Francesca Di Maolo, la tua decisione è giusta. Questo governo non è dalla parte dei giusti ma delle banche e della grande finanza. Meglio vivere da uomini e donne che da schiavi. Fraterno abbraccio

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 22/09/2019 - 16:10

se cambiano idee cosi spesso e cosi diffusamente, vuol dire totale inaffidabilità! non affiderei neanche un sacchetto di patatine a questi decerebrati

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 22/09/2019 - 16:27

Io penso che la partita sia vinta a tavolino per insufficienza di prove. Forza Italia. Shalòm.

ilrompiballe

Dom, 22/09/2019 - 16:30

Nel governo nessuno dei big PD ha voluto metterci la faccia. Perchè dovrebbero metterci la faccia i big regionali? Evidentemente qualcuno sente puzza...

cgf

Dom, 22/09/2019 - 16:37

Questa ha ricevuto una telefonata nella quale gli si consigliava di rinunciare, una sua eventuale elezione avrebbe rafforzato troppo gigino che l'ha proposta. È l'idea che mi sono fatto, chi ha messo il bibitaio in quella posizione ora non sa come... sostituirlo, metti che faccia pure lui un movimento alternativo a quello a cui appartiene, se Di Maolo avesse vinto, probabilità ve ne sarebbero, chi lo avrebbe più fermato?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 22/09/2019 - 16:37

Candidate un rom o un africano così siete contenti. Vi rappresentano alla perfezione.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 22/09/2019 - 16:45

candidate Platinette

steacanessa

Dom, 22/09/2019 - 16:58

Signora avveduta. Da Sindaco fa ciò che vuole. Rischiare per la regione comporterebbe, in caso di vittoria, pesanti condizionamenti da parte dei comunisti.

agosvac

Dom, 22/09/2019 - 17:01

Forse la signora Di Maolo è troppo intelligente per invischiarsi con PD e 5 stelle.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 22/09/2019 - 17:01

Se uno ti propone di rappresentare gli inciucioni e tu sei intelligente, che fai?

roberto zanella

Dom, 22/09/2019 - 17:04

NON SE NE RENDONO CONTO CHE LA GENTE UMBRA ASSISTE CON VERGOGNA A QUESTO MERCATO....A LIVELLO REGIONALE COME A LIVELLO NAZIONALE HANNO RIDOTTO LA POLITICA A UN MERCATO DI FALSITA' INCREDIBILI. BASTA GUARDARE UNO SCONOSCIUTO COME CONTE, COME USI LA FACCIA A SECONDA DI DOVE SI TROVA. E' IL DISFACIMENTO AL QUADRATO DEI VALORI DELLA POLITICA CHE I 5 STELLE AVEVANO MOSTRATO A TUTTI.....COSA SI FA PER OSTACOLARE IL SOVRANISMO E SALVINI...

VittorioMar

Dom, 22/09/2019 - 17:06

..non date la COLPA ad altri...SI SONO "INGUIATI" DA SOLI !!

ruggerobarretti

Dom, 22/09/2019 - 17:12

La sindaco di Assisi è parte integrante del piddi, per chi non lo sapesse. Vinse a sorpresa dopo anni ed anni di amministrazione di centro destra. Non lascia perché sa perfettamente che facendo rivotare, riconsegnerebbe quasi certamente la città al centro dx.

Giorgio Rubiu

Dom, 22/09/2019 - 17:27

Per parafrasare l'Amleto di Shakespeare: "C'è del marcio nel "regno" di Umbria". Oppure la Signora ha sentito puzza di sconfitta annunciata è ha preferito starsene fuori. Mi piace il commento de *ilrompiballe* delle 16:30 che si chiede perché nessuno del PD ci abbia messo la faccia. Probabilmente anche loro hanno sentito puzza di sconfitta annunciata!