Andrologia: ritocchi intimi molto richiesti dagli uomini

La chirurgia estetica intima per gli uomini, come l'allungamento del pene, cresce sempre più: troppi, però, ricorrono al fai da te

Chirurgia estetica intima: gli uomini supereranno le donne.

Come riporta Adnkronos, crescono tra il genere maschile il numero di persone che si sottopongono alla chirurgia genitale - tra cui tanti interventi per l’allungamento del pene. Le loro motivazioni dipendono in gran parte dall’inseguire il mito delle dimensioni perfette: il disagio può essere reale o solo percepito, non solo tra le lenzuola, ma anche durante la doccia post-partita, confrontandosi con i propri simili. Ma quanti sono gli uomini rispetto alle donne?

"Nella mia esperienza - spiega Alessandro Littara, fondatore del Centro di medicina sessuale di Milano - il rapporto è 3 a 1. Il picco è nella fascia d'età tra 35 e 50 anni, anche per un fattore di solidità economica che si acquisisce con l'avanzare della carriera lavorativa. Molti pazienti sono persone al secondo giro, che avevano vissuto qualche disagio all'inizio della vita sessuale e poi avevano trovato equilibrio e sicurezza in una lunga storia con una donna. Fino a quando, come spesso accade, ci si separa e ci si rimette in gioco. A quel punto le ansie sopite tornano a galla, l'incontro con donne più adulte e con esperienze alle spalle fa più paura e si sprofonda nuovamente nelle incertezze".

Simili interventi, come è facilmente intuibile, non sono coperti dal Servizio Sanitario Nazionale e possono costare tra i 4.000 e gli 8.000 euro. I pazienti sono mossi in primis dal desiderio di cancellare i segni del tempo attraverso un lifting, ma anche da ragioni di carattere funzionale o igienico, ma non mancano quelle religiose - come le richieste di circoncisione per motivi spirituali. La circoncisione è effettuata oggi dal 60% degli americani, in Italia solo dal 10%, ma si tratta di una percentuale significativa perché il settore è in crescita, anche se con non poche resistenze.

"Troppi i tabù che resistono, poca l’informazione - riferisce Littara - Gli uomini usano la Rete come principale rifugio e riferimento per i problemi di estetica intima e spesso si costruiscono aspettative irrealistiche, tanto che alcuni si presentano in studio con foto di dettagli intimi di attori, chiedendo le stesse misure". Un grosso rischio è che gli uomini si rivolgano al fai da te, con dei comprensibili rischi per la salute.