Capelli sottili e a rischio caduta: ecco perché succede

Dall’alimentazione allo stress, ecco i principali fattori che, oltre al cambio di stagione, minacciano la salute dei capelli contribuendo a renderli più deboli e fragili

Con il passaggio dall’estate all’autunno i capelli si indeboliscono e sono maggiormente soggetti al rischio caduta; oltre al cambio di stagione, ci sono però altri fattori che minacciano i capelli rendendoli più sottili: ecco quali sono.

Tra le principali motivazioni c’è sicuramente lo stress fisico ed emotivo, che finisce per ripercuotersi sul cuoio cappelluto; in questo caso non esistono consigli che valgono indistintamente per tutti, ma si tratta di individuare il trattamento più efficace sulla propria persona; l’importante è stare bene con se stessi ed evitare che i ritmi frenetici della quotidianità, dal lavoro agli impegni familiari, prendano il sopravvento mettendo in pericolo il benessere psico-fisico.

Anche l’eccesso di cure e trattamenti di hair styling può però sottoporre i capelli a un eccessivo stress; per questo è importante non esagerare con lacche, tinte e acconciature ricercate. I prodotti da utilizzare devono essere inoltre delicati e il più naturali possibili; per prevenire la caduta si può giocare d’anticipo utilizzando per 2-3 settimane uno shampoo schiarente in grado di donare forza e lucentezza nonché di rimuovere le cellule morte.

Un altro fattore che influisce sulla salute dei capelli è l’alimentazione: spesso sottovalutate, le carenze alimentari possono infatti favorire la caduta, ragion per cui è fondamentale non improvvisarsi in diete drastiche fai da te senza prima aver consultato il proprio medico. Sulla tavola non devono per esempio mancare gli alimenti in grado di fornire all’organismo sostanze nutrienti come zinco, omega 3, vitamine A, D ed E; sempre rimanendo in tema, l’indebolimento dei capelli può essere il sintomo di un’anemia, dovuto all’incapacità dell’organismo di assimilare ferro o di disperderne una quantità eccessiva, condizione che per molte donne si verifica durante le mestruazioni.

Gli alimenti che in questi casi possono rivelarsi utili sono gli spinaci, i fagioli, le lenticchie e in generale la carne rossa, da consumarsi in piccoli dosi. Infine, la perdita dei capelli può dipendere dagli scompensi ormonali derivanti dalla terapia contraccettiva, in particolare quando si incomincia ad assumere la pillola, e dalla gravidanza, casi per i quali si consiglia di rivolgersi a un medico in grado di prescrivere la cura più adatta.