Dimagrire con la colazione salata

Una colazione salata è una scelta sana ed equilibrata, specialmente per una ricarica di energie utili ad affrontare la giornata senza ingrassare

La colazione è spesso sinonimo di prodotti zuccherini, come soffici torte e fragranti brioches, ma da tempo spopola una scelta più radicale orientata verso un gusto salato. Una colazione senza dolci e fette biscottate è possibile, sicuramente gustosa e invitante, oltre che maggiormente salutare. È indispensabile scegliere i prodotti con cura, così da offrire al corpo energia pura per affrontare la giornata, quindi una partenza salutare e anche dietetica. A confermare questa teoria è Valentina Schirò, biologa nutrizionista specializzata in Scienza dell’Alimentazione e dottore di ricerca in oncopatologia molecolare e cellulare. Questa tipologia di colazione sazia più velocemente e a lungo, permette di perdere qualche chilo di troppo, introducendo meno zuccheri in corpo resposabili dei picchi glicemici e degli attacchi di fame.

Ovviamente è importante scegliere gli alimenti con cura, evitando tutti quelli ricchi di sale, additivi, grassi e calorie come salumi, fritti e formaggi, dannosi per il benessere del cuore e della linea. Come sempre, è bene inziare portando in tavola i cereali e il pane integrale, che garantiscono maggiore sazietà quindi una ricarica di carboidrati complessi, vitamine e sali minerali, ma anche fibre responsabili del rallentamento dell'assorbimento degli zuccheri da parte del corpo. Via libera a frutta secca e semi, benefici per la mente e per la sua salute, quindi ricotta, formaggi freschi e stagionati, uova e salmone non affumicato, ma tutti da consumare con attenzione e parsimonia. Per quanto riguarda la bevande, si può sostituire il caffé con spremute appena fatte, smoothie, frullati freschi, super energizzanti e ottimi anche per chi fa sport.

La colazione salata è ottima anche per chi segue una dieta: basta non saltare il pranzo per non rallentare il metabolismo e quindi diminuire la possibilità di bruciare i grassi in eccesso. Per partire con slancio si può consumare del pane ai cereali con una crema di avocado, ottenibile frullando la polpa con succo di limone, peperoncino e un cucchiaino di formaggio caprino, decorando il tutto con erba cipollina fresca. Come suggerisce la biologa, via libera al salmone con pane tostato e mandorle in scaglie, oppure uova alla coque e crostini di pane al farro. Mentre chi non vuole rinucniare a un tocco di dolcezza, oltre ai frullati e agli smoothie, può gustare una ciotola di cereali integrali con frutta fresca e un goccio di succo di frutta per ammorbidire.