Piedi belli e in salute per l'estate: consigli pratici

Dallo scrub e la pedicure e allo smalto: prima di indossare sandali e calzature aperte, bisogna seguire alcuni trattamenti per preparare i piedi all’arrivo dell’estate. Ecco quali

Con l’arrivo dell’estate, i piedi ritornano protagonisti: messi nell’armadio collant e calze, le infradito, i sandali e le décolleté open toe impazzano sulle strade, al mare come in città, ed è fondamentale farsi trovare pronti. Ecco quindi i consigli per avere piedi belli e in salute da mostrare.

Per preparare la pelle delicata dei piedi all’esposizione diretta e rimuovere le cellule morte, la parola chiave è esfoliare; a tal proposito, si può realizzare uno scrub fai da te a base di sale kosher e olio. L’alternativa è camminare sul bagnasciuga: la sabbia del mare è infatti un ottimo esfoliante naturale.

Un altro utile consiglio è concedersi un momento di relax, immergendo i piedi in ammollo in una bacinella di acqua calda per un pediluvio rilassante; il contatto con l’acqua calda è un vero toccasana per i piedi stanchi e, per aumentare i benefici, si possono aggiungere alcune gocce di olio essenziale. Una volta terminato il pediluvio, i piedi vanno asciutti con cura e massaggiati con una crema idratante, che li nutra in profondità. L’ideale sarebbe applicare il balsamo prima di andare a letto e indossare un paio di calze per favorire il completo assorbimento durante tutta la notte; invece del balsamo si può utilizzare l’olio di cocco, che non solo svolge un'azione nutriente anti-secchezza, ma dona anche un inconfondibile profumo tropicale.

Non va trascurata nemmeno la pedicure: prima di indossare calzature aperte, bisogna infatti rimuovere le antiestetiche cuticole e i calli, oltre a regolare la lunghezza delle unghie dei piedi affidandosi, se possibile, all’esperienza dei centri estetici specializzati. Infine, per quanta riguarda lo smalto, il consiglio è di azzardare con colori dalle tinte accese come per esempio il rosso corallo o il blu per dare il benvenuto all’estate.