Stress: come influisce negativamente sul corpo

Gli effetti collaterali dello stress non riguardano solamente il benessere mentale ma anche quello fisico, mettendo a rischio la salute e la bellezza del corpo: ecco i principali danni in cui si incorre

Il maltempo, il freddo di cui l’autunno ci ha già dato un assaggio nei giorni scorsi e le giornate sempre più corte possono mettere a dura prova l’umore diventando una fonte di stress; gli effetti collaterali di questo circolo vizioso non riguardano però solamente il benessere mentale, ma anche quello fisico arrecando danni alla salute e alla bellezza del corpo.

Nei periodi “no” aumenta la produzione del cortisolo, anche detto ormone dello stress, che impedisce alla pelle di trattenere l’acqua necessaria alla sua idratazione rendendola secca. Il rimedio consiste nel bere una quantità sufficientemente durante tutto il giorno, ricordandosi di alternare il caffè con due bei bicchieri di acqua; sciacquare il viso prima di andare a dormire è inoltre un’ottima abitudine di bellezza serale.

Oltre alla secchezza delle pelle, lo stress può favorire la comparsa di irritazioni cutanee con conseguenti rossori. In particolare, i capillari presenti sulla superficie dell’epidermide si espandono a causa della pressione sanguigna accelerata dal momento di tensione. In questi casi non bisogna lasciarsi sopraffare dall’agitazione, ma ritrovare la calma eseguendo un semplice esercizio di rilassamento, che consiste nell’inspirare e nell’espirare lentamente.

Infine, lo stress stimola la presenza delle rughe, soprattutto nella zona della bocca. Un consiglio efficace è proprio partire da qui, rilasciando le tensioni che vi si accumulano. Come? Sembrerà scontato dirlo, ma lavorando il più possibile sulla mascella e sulla gola. Così facendo non solo si avrà un’espressione più felice e rilassata, ma si eviterà anche di serrare e digrignare i denti.