Scontri lungo il corteo studentesco

Tafferugli con le forze
dell’ordine in piazza San Nazaro in Brolo. Il corteo partito dall’Università Statale di Milanoha sfondato il cordone di una decina di poliziotti in tenuta antisommossa. Modificato il percorso

Milano - Circa 300 studenti sono partiti dall’università Statale di Milano per un corteo improvvisato diretto verso via Padova.

Scontri Attimi di concitazione quando un drappello di agenti in tenuta antisommossa ha tentato di bloccare il corteo sul nascere nel vicolo di Santa Caterina e in piazza San Nazaro in Brolo. I ragazzi sono riusciti a sfondare il cordone di poliziotti e a raggiungere la circonvallazione interna, all’interno di via Francesco Sforza, dove è stato nuovamente bloccato dalle forze dell’ordine grazie all’arrivo di rinforzi.

Il corteo cambia Dopo una lunga fase di stallo, il corte di universitari di Milano ha ripreso la marcia e, nelle trattative con i responsabili dell’ordine pubblico, è stato deciso di cambiare l’obiettivo della manifestazione che si dovrebbe concludere alla sede distaccata di Scienze Politiche dell’Università Statale in via Conservatorio.

Traffico Pesanti le ripercussioni sul traffico nelle vie limitrofe a piazza San Babila: il corteo ha bloccato la circonvallazione interna dalle città in attesa di raggiungere un accordo con la Questura in merito alla destinazione del corteo. Al momento la situazione è tranquilla anche se all’inizio del corteo ci sono stati dei momenti di tensione con qualche colpo di manganello e lancio di ombrelli da parte degli studenti. Gli studenti si sono dati un successivo appuntamento alle 14.30 sempre in Statale un volta terminato il corteo. 

"Blocchiamo tutto" La decisione di scendere in piazza da parte degli studenti è arrivata in un’assemblea che si è svolta in una delle aule della sede centrale della statale, durante la quale il numero dei ragazzi è aumentato con l’arrivo degli studenti di altri atenei come il Politecnico. Obiettivo della manifestazione è quella di "bloccare la città", percorrendo una parte della circonvallazione interna e di quella esterna per raggiungere via Padova alla periferia nord del capoluogo lombardo.