Shopping benefico: un regalo per aiutare

È stato inaugurato il XII Fondaco, mostra mercato di beneficenza, in occasione dei 30 anni della Fondazione Floriani che, dal 1977, si impegna ad assistere i malati terminali nelle loro case. Fondaco, che proseguirà sino al 4 dicembre, è la mostra mercato della Associazione Amici della Fondazione Floriani, appuntamento amato dalla città per un grande shopping natalizio, che si tiene, come l’anno scorso, allo Studio Zeta, ex opificio di primi ‘900, a pochi passi da Porta Romana.
Lo spazio, quest’anno, è stato rivestito di una scenografia in bianco e oro e il mercato allestito offre un ventaglio di gadget, curiosità, gusti, sapori sempre speciali per un unico scopo benefico.
Girovagando, tra le varie sale, si trovano tante interessanti proposte, come i giochi da tavolo, gli oggetti per la casa, i nuovi addobbi natalizi e curiose antichità che provengono da noti antiquari milanesi, ma anche da donazioni private.
Più virato al femminile è il susseguirsi di gioielli, bijoux portafortuna, borse eleganti e poncho di lana colorati. Per gli amanti del corner gastronomico, come ogni anno, si potrà scegliere il pane speciale che Marinoni (presidente dei panificatori milanesi) sforna due volte al giorno, il panettone di pasticceria in una confezione rivestita di luce, le cioccolate di Buosi e Gobino, le marmellate biologiche, i dolcetti da tè, per chi preferisce altri sapori, poi, c’è anche il salato, dal pâté alle creme tartufate, ai sali del mondo e tante altre novità.
L'obiettivo di Fondaco è sempre quello di raccogliere fondi per ampliare la rete di assistenza domiciliare continua e gratuita ai malati terminali, costruire nuovi hospice, ossia residence dotati di comfort e formare medici e personale qualificato.
«Un grande grazie al lavoro dei tanti volontari che animano l'iniziativa e ai molti, dai nomi della politica a quelli della moda, agli affezionati milanesi, che, ogni anno, decidono di acquistare qui i regali, per un Natale a sfondo solidale» è il messaggio degli organizzatori.
Tutti allo Studio Zeta di via Friuli 26, quindi, per un Natale di shopping e un’unica buona azione; l’anno scorso l’evento ha riscosso, come sempre, grande successo, con 3mila visitatori in 8 giorni. Nella classifica dei prodotti più gettonati, ci sono i dolci, le cioccolate, il panettone speciale proposto ogni anno e diventato un vero cult, confezionato in carta particolare e con grande fiocco, ma anche i gioielli creati dalle signore della Fondazione, i mobili rivestiti di pelo, borse, cinture, sciarpe, abiti per bambini e addobbi Natalizi di tutti i tipi.
Per comprendere l’importanza di un evento di questo tipo, basta sapere che, grazie a Fondaco e ai guadagni ottenuti, sono state curate, in un anno, gratuitamente, ben 3.150 persone, a domicilio, con assistenza medica, infermieristica e specialistica ed è stato dato supporto ai due hospice, Virgilio Floriani, all’Istituto dei Tumori e all’hospice al Pio Albergo Trivulzio.
Lo Studio Zeta è in via Friuli, una traversa di corso Lodi. Si raggiunge in metropolitana, linea gialla fermata «Lodi Tibb». Fino al 4 dicembre, con orario continuato dalle ore 10.30 alle 19.00. Informazioni: Associazione Amici Fondazione Floriani tel. 02.6261111.