Gf16, Wanda Nara diffida la cognata Ivana Icardi

Dopo la seconda puntata del Grande Fratello 16, arriva la reazione di Wanda Nara che diffida la cognata Ivana Icardi: "Non utilizzare il mio nome, punta sulle tue capacità"

Uno spettro si aggira nella casa del Grande Fratello 16, la diffida: ieri è arrivata quella di Cristiano De André che ha richiesto alle figlie di non parlare del loro "rapporto burrascoso" (d'Urso dixit), oggi spunta quella di Wanda Nara nei confronti della cognata Ivana Icardi.

Durante la diretta della seconda puntata del Gf16, Ivana è tornata a parlare del rapporto con la cognata Wanda Nara e col fratello Mauro Icardi, calciatore dell'Inter. In particolare la ragazza ha accusato il campione di non aiutare la madre, costretta ad un duro lavoro in una lavanderia per mantenersi, e di non volere un rapporto col resto della famiglia da quando Wanda fa parte della sua vita.

La risposta della Nara non ha tardato ad arrivare e questa mattina ha pubblicato un comunicato sulle sue Stories di Instagram. A seguito di quello che la bionda procuratrice ritiene "l'ennesimo ingiustificato attacco televisivo", Wanda Nara "si riserva ogni azione" e comunica di aver querelato, già negli scorsi mesi, la signora Ivana per diffamazione. La moglie di Icardi ritiene che le interviste e i post della cognata siano stati "gravemente lesivi del suo onore e della sua reputazione".

Wanda Nara, arriva la diffida nei confronti della cognata

Ma nel suo comunicato, Wanda Nara si dice pronta anche a valutare ogni ulteriore dichiarazione della cognata insieme ai suoi avvocati: "Alla luce delle modalità con le quali la predetta [Ivana, NdR] continua a strumentalizzare questa vicenda, [Wanda Nara, NdR] valuterà ogni opportuna ed ulteriore azione per accertare se nei comportamenti della medesima siano ravvisabili più gravi fattispecie di reato".

Alla fine del comunicato arriva la bomba. Wanda Nara inibisce Ivana Icardi dal parlare di lei: "[Wanda Nara, NdR] Diffida la Sig.ra Icardi Ivana a non utilizzare il nome e l’immagine suo e della sua famiglia per ottenere visibilità, notorietà mediatica e vantaggi economici". Il comunicato si conclude con un auspico che sembra trasudare sarcasmo: Wanda Nara invita la cognata "a puntare esclusivamente sulle proprie capacità professionali".