Pomeriggio Cinque, Giulia De Lellis contro le curvy. Ma la D'Urso la rimprovera

Durante il programma di Barbara D'Urso, Giulia De Lellis ha detto la sua sulle modelle curvy. Le sue affermazioni, però, non sono piaciute al pubblico che si è scagliato contro di lei

Nel corso della puntata di ieri di Pomeriggio Cinque Giulia De Lellis è stata protagonista di una polemica, l'ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha sparato a zero sulla bellezza curvy.

Nella parte del talk di Barbara D'Urso dedicato alle modelle curvy, Giulia De Lellis ha detto la sua sull'argomento, condividendo l'opinione del fidanzato Andrea Damante che qualche giorno fa aveva parlato di "ostentazione esagerata del curvo". "Lo penso anche io - ha detto Giulia -. Loro sono bellissime, hanno dei volti particolari con dei lineamenti bellissimi, ma il grasso non è bello. Per me non è un bel vedere sinceramente un colosso con un pancione così, con una coscia che è grande quanto quattro delle mie. Non è un insulto eh, è il mio pensiero".

Ma il suo punto di vista non è piaciuto al pubblico che sul web l'ha attaccata duramente. E mentre la De Lellis veniva presa di mira in rete, lei in trasmissione rincarava la dose con una ragazza taglia 48 e con la ballerina di burlesque Spicy Apple, che porta invece una 52: "Signora mia, una 52 non può indossare un abito del genere. Si sente sensuale? Ci vuole coraggio".

Ma proprio questa ultima affermazione ha fatto infuriare Barbara D'Urso che prontamente l'ha rimproverata: "No Giulia, non ci vuole coraggio, bisogna amarsi per quello che si è". Immediatamete il pubblico in studio si è schierato dalla parte della conduttrice e ogni parola di Giulia De Lellis, da quel momento, è stata fischiata.

Dopo la puntata di Pomeriggio Cinque, la De Lellis ha voluto chiarire il suo pensiero su Instagram e con una stories ha spiegato che "io non ce l'ho con le modelle curvy, se vi piacete così io sono contenta per voi e dovete fregarvene del pensiero degli altri". Ma nonostante il suo chiarimento, il pubblico non ha apprezzato la sua uscita poco carina e ha continuato ad attaccarla sui social.

Commenti

chebarba

Gio, 06/04/2017 - 13:11

Ipocrisia. C'è un fraintendimento di fondo, lasciata da parte l'anoressia una fisico "normale" in base all'altezza va dalla 40 alla 42/44. La modella è curvy fino alla 46/48 (se alta 1,80 cm, al di là è obesità, chiamiamo le cose con il loro nome, che piaccia o non piaccia è una patologia. Ora che ci si debba amare e rispettate qualsiasi sia il proprio aspetto e il proprio peso è giusto e sacrosanto, ma nell'alveo del rispetto rientra l'atteggiarsi consono all'educazione, al rispetto ma anche al buon gusto nel vestire, ora certi abiti su una donna giovane e filiforme a volte fanno inorridire figuriamoci su un fisico che neanche può sostenere certe "aperture".

chebarba

Gio, 06/04/2017 - 13:11

Oggi ho 44 anni e vesto una 44/46, un fisico comunque tonico e sportivo ma le gravidanze, qualche kg in più ci sono rispetto a quando solo 8 anni fa indossavo ancora la 42, è aumentato il seno e non mi sento affatto a mio agio con minigonne, spacchi, scollature esagerate, perizoma ecc ecc, mi sento bella ed elegante senza mettere in mostra la mercanzia, ma ero così anche quando ero più giovane e filiforme....

chebarba

Gio, 06/04/2017 - 13:15

Ho visto su una rivista le foto del servizio di una di queste modell, la più nota americana, ora anche qui le foto pubblicate successivamente sono ritoccate, dalla testa ai fianchi graziosa, dai fianchi in giù uno sfacelo, ma non a livello estetico ma di salute prima di tutto considerando anche la giovane età della donna, che non ha avuto figli .... e donne post gravidanze, in sovrappeso e maggiori di età, non sono ridotte così, non sono così sformate..

Divoll

Gio, 06/04/2017 - 13:48

Siamo nell'era del politically correct spinto ormai verso livelly di assurdita' orwelliana davvero preoccupanti, soprattutto perche' intaccano un diritto (questo si) fondamentale di tutti: il diritto di opinione. Brutto e' bello, criminalita' e' innocenza, guerra e' pace, e via di questo passo. Una gabbia di matti. Non se ne puo' davvero piu'.

Divoll

Gio, 06/04/2017 - 13:50

I programmi della D'Urso sono altrettanto demenziali e di cattivo gusto quanto il Grande Fratello e la robaccia che viene passata dalla De Filippi per "trasmissioni TV". Non capisco chi li guarda. Povera Italia!

Pincopallinocurioso

Gio, 06/04/2017 - 15:13

Per come si pone dovrebbe essere di sinistra. Di sicuro è una complessata.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 06/04/2017 - 15:32

non sono "curvy", si chiamano "ciccione" e non mi piacciono. poi, de gustibus non disputandum