Tenta di rubare nella villa del premier In manette un milanese a Portofino

Riccardo Mauri, milanese 39enne, bloccato dagli addetti
alla vigilanza e arrestato dai carabinieri: era riuscito a entrare nel giardino
della villa Bonomi Bolchini

Genova - E' riuscito a entrare nel giardino della villa Bonomi Bolchini affittata da Berlusconi a Paraggi, Riccardo Mauri, 39 anni, milanese, ma è stato bloccato dagli addetti alla vigilanza e arrestato dai carabinieri di Santa Margherita Ligure. Il fatto, riportato dal Secolo XIX, è avvenuto la notte tra martedì e mercoledì. Domani l’uomo sarà processato per direttissima al tribunale di Chiavari.

La ricostruzione dei fatti Secondo quanto riporta il quotidiano, il trentanovenne è accusato di avere scavalcato la recinzione esterna della villa, e di avere aperto la porta di uno degli edifici all’interno del giardino, pensando che fosse deserto. Era il locale degli addetti alla sicurezza, che lo hanno bloccato e consegnato ai militari. Berlusconi non era presente al momento dell’intrusione, c’erano invece il figlio Piersilvio con la compagna Silvia Toffanin, che pare non si siano accorti di nulla. Secondo i carabinieri intervenuti l’uomo avrebbe detto di non sapere che la villa fosse di proprietà della famiglia Berlusconi e di esservi entrato per cercare di prendere qualcosa perché aveva bisogno di denaro. Insomma si tratterebbe di un "balordo di piccolo calibro".